Un vaccino contro la clamidia è all'orizzonte?


Notizie: un vaccino contro la clamidia è all'orizzonte?Di Steven Reinberg
HealthDay Reporter

Ultime notizie sulla salute sessuale

LUNEDÌ, 12 agosto 2019 (HealthDay News) – Un vaccino contro la clamidia a trasmissione sessuale sembra sicuro e potenzialmente efficace, suggerisce uno studio iniziale.

Lo studio di fase 1 ha incluso 35 donne sane. Coloro che hanno ricevuto iniezioni di due possibili vaccini hanno sviluppato anticorpi contro i batteri della clamidia, ma sono necessari molti più test prima che il vaccino sia pronto per il pubblico, hanno aggiunto i ricercatori.

"Un vaccino efficace contro la clamidia avrebbe un enorme impatto sulla salute pubblica e sull'economia", ha affermato il ricercatore capo Frank Follmann. È direttore dell'immunologia delle malattie infettive presso il Center for Vaccine Research dello Statens Serum Institute di Copenaghen, in Danimarca.

"Questo è un primo passo promettente sulla strada per sviluppare un vaccino", ha detto. "Il successo dell'HPV [human papillomavirus] il vaccino ci ha mostrato quanto possa essere efficace la vaccinazione contro un'infezione a trasmissione sessuale. Speriamo di fare lo stesso con la clamidia e, a lungo termine, combinare i due vaccini ".

I risultati di questo studio sono incoraggianti e sono previsti studi più ampi, ha affermato Follmann. "L'obiettivo è vaccinare le ragazze [and potentially boys] prima che diventino sessualmente attivi ", ha spiegato.

Un esperto ha affermato che i risultati mostrano risultati promettenti.

"Lo sviluppo di un vaccino contro la clamidia è stato impegnativo", ha dichiarato Fred Wyand, portavoce dell'American Sexual Health Association. "Lo studio dà motivo di sperare che un giorno la vaccinazione per prevenire la clamidia sarà possibile, ma questo obiettivo risiede nel futuro".

Nel frattempo, ha aggiunto Wyand, "è importante tenere presente che la clamidia viene facilmente diagnosticata, trattata e curata. Ecco perché è così importante testare, ed esperti come il CDC raccomandano test annuali di clamidia per tutte le donne sessualmente attive di 25 anni e sotto."

Nello studio sui vaccini, le donne sono state assegnate casualmente a uno dei due diversi vaccini o a un placebo.

Tutte le donne che hanno ricevuto il vaccino hanno prodotto anticorpi contro la clamidia, ma uno dei vaccini, chiamato CTH522: CAF01, ha prodotto quasi sei volte più anticorpi rispetto all'altro vaccino, hanno scoperto gli investigatori.

Questa è la formula che i ricercatori ritengono debba essere perseguita. Da questi risultati, tuttavia, non è una certezza che il vaccino proteggerà qualcuno dalla clamidia o se la protezione durerà a lungo termine, i ricercatori hanno osservato.

L'effetto indesiderato più comune sono state le reazioni nel sito di iniezione, inclusi dolore e tenerezza. Questi erano lievi e durarono solo due o quattro giorni.

"La ricerca mostra che la combinazione di anticorpi e cellule T può proteggere dalla clamidia, ma il vaccino deve essere testato in studi clinici più ampi e più a lungo termine per vedere se protegge dalle infezioni nell'uomo", ha detto Follmann.

La clamidia è l'infezione a trasmissione sessuale più comune al mondo. È causata da batteri e infetta 131 milioni di persone all'anno. Si trova principalmente in adolescenti e giovani adulti.

Poiché la maggior parte dei casi non presenta sintomi, il numero effettivo di persone infette potrebbe essere molto più elevato, hanno detto i ricercatori.

Sia gli uomini che le donne possono contrarre l'infezione. Le donne ottengono la clamidia nella cervice, nel retto o nella gola. Gli uomini possono ottenerlo all'interno del pene, del retto o della gola. La clamidia può essere facilmente curata con antibiotici.

Ma una donna su sei che soffre di infezione soffrirà di malattia infiammatoria pelvica, che può causare dolore pelvico cronico, infertilità o gravidanza ectopica, dove l'ovulo viene impiantato al di fuori dell'utero, nell'ovidotto o nella tuba di Falloppio.

La clamidia è anche associata alla probabilità di contrarre altre infezioni a trasmissione sessuale, come la gonorrea e l'HIV.

Le donne che sono infettate da clamidia durante la gravidanza hanno anche un rischio maggiore di aborto spontaneo, parto morto e parto pretermine.




PRESENTAZIONE

12 malattie sessualmente trasmissibili prevenibili: immagini, sintomi, diagnosi, trattamento
Vedi presentazione

Il rapporto è stato pubblicato online il 12 agosto in The Lancet Malattie infettive.

Toni Darville è professore di pediatria, microbiologia e immunologia all'Università della Carolina del Nord a Chapel Hill. "Sebbene i test clinici sui vaccini per la clamidia siano agli albori, questo studio suggerisce ottimismo per il futuro", ha detto.

Le domande che rimangono includono se il vaccino potrebbe proteggere le donne dai danni del tratto riproduttivo superiore, anche se non può prevenire l'infezione, ha aggiunto.

"Se le cellule immunitarie possono uccidere l'infezione da clamidia prima che raggiunga gli ovidotti o le tube di Falloppio, potrebbe fornire protezione dalla malattia nonostante l'infezione", ha detto Darville, che ha co-scritto un editoriale di accompagnamento.

Darville si chiede anche se il vaccino sia stato somministrato a uomini e donne se fosse in grado di proteggere dalle infezioni le donne che sopportano il peso maggiore della malattia.

MedicalNews
Copyright © 2019 HealthDay. Tutti i diritti riservati.

FONTI: Frank Follmann, Ph.D., direttore, immunologia delle malattie infettive, Centro per la ricerca sui vaccini, Statens Serum Institute, Copenhagen, Danimarca; Toni Darville, M.D., professore, pediatria e microbiologia e immunologia, Università della Carolina del Nord a Chapel Hill; Fred Wyand, portavoce dell'American Sexual Health Association; 12 agosto 2019, The Lancet Malattie infettive, in linea

A partire dal Logo WebMD