Prepara i tuoi popcorn. Zuckerberg è pronto a testimoniare di nuovo prima del Congresso



Il CEO di Facebook Mark Zuckerberg tornerà a Washington DC per testimoniare ancora una volta prima del Congresso, questa volta a sostegno della criptovaluta Bilancia della piattaforma.

Zuckerberg testimonierà come unico testimone in un'audizione del comitato dei servizi finanziari della Camera degli Stati Uniti il ​​23 ottobre intitolata "Un esame di Facebook e il suo impatto sui servizi finanziari e sui settori abitativi". L'audizione riguarda la criptovaluta proposta da Facebook, la Bilancia e il digitale portafoglio, Calibra.

La sessione si concentrerà sul fatto che la criptovaluta opererebbe come una rivale del dollaro USA e se pone problemi di privacy, trading, sicurezza nazionale o politica monetaria. Nel corso di un'audizione di luglio, è stato redatto un disegno di legge intitolato "Keep Big Tech Out of Finance Act" per rispondere a queste preoccupazioni.

"La bozza di legge proibisce alle grandi utility della piattaforma, come Facebook, di diventare charter, autorizzate o registrate come istituzione finanziaria statunitense (ad es. Banche sostenute da contribuenti, fondi di investimento e borse valori) o altrimenti affiliate a tali istituti finanziari" dice un comunicato stampa del comitato dei servizi finanziari della Camera degli Stati Uniti.

Digital Trends ha contattato Facebook per un commento sulla prossima udienza, ma un portavoce di Facebook ha dichiarato a CNET in una dichiarazione: "Mark non vede l'ora di testimoniare davanti al Comitato dei servizi finanziari della Camera e di rispondere alle domande dei legislatori".

Facebook ha cercato di lanciare la propria criptovaluta, ma le probabilità che ciò accada sembrano essere sempre più snelle. La scorsa settimana, Visa, Mastercard e PayPal hanno riconsiderato il loro coinvolgimento nel sistema di Facebook in seguito al controllo normativo da parte dei legislatori sia negli Stati Uniti che in Europa. PayPal ha deciso di terminare la sua partecipazione all'Associazione Bilancia.

Si teme che la valuta possa essere utilizzata nelle operazioni di riciclaggio di denaro, e anche che Facebook nel lancio della criptovaluta potrebbe tentare di eludere le normative finanziarie nazionali e internazionali. Ma la più grande preoccupazione in termini pratici è se è realistico o realizzabile per un'azienda con un record di privacy generosamente descritto come "spotty" per lanciare la propria valuta.

Zuckerberg è stato anche nella capitale il mese scorso per cercare di conquistare il Congresso nonostante i numerosi incidenti sulla privacy della sua azienda. Secondo i rapporti, Zuckerberg ha incontrato i politici a porte chiuse, probabilmente cercando di fare qualche altro amico al Congresso sulla scia delle dure critiche bipartisan sia su Facebook che sullo stesso Zuckerberg.

Consigli degli editori