Premio Nobel per la scoperta delle onde gravitazionali sensazionali


                     Premio Nobel premiato per la scoperta sensazionale delle onde gravitazionali

            
                                            

Una simulazione di computer che mostra onde gravitazionali durante una collisione a black-hole. La scoperta ha importanti implicazioni per la scienza

                     Credito: MPI per la fisica gravitazionale / W.Benger-Zib
                

            

BERLINO – Come previsto da molti, il Premio Nobel per la Fisica del 2017 è andato a tre scienziati che hanno aiutato a individuare onde gravitazionali, increspature nello spazio-tempo previsto da Einstein

"Il premio di quest'anno riguarda una scoperta che ha scosso il mondo", ha detto il fisico Thors Hans Hansson, annunciando i vincitori di Stoccolma

Una metà del premio di 9 milioni di kronor svedese ($ 1,1 milioni) andrà a Rainer Weiss del MIT. L'altra metà andrà insieme a Barry Barish e Kip Thorne di Caltech. Tutti e tre erano i fondatori dell'Osservatorio Laser Gravitational-Wave Interferometro, o LIGO, che hanno rilevato le onde gravitazionali per la prima volta nel 2015.

                    
            

<img class = "pura-img lazy" big-src = "https://www.space.com/images/i/000/037/691/original/gravitational-waves-infographic-updated.jpg?1455144332" dati -src = "https://img.purch.com/w/192/aHR0cDovL3d3dy5zcGFjZS5jb20vaW1hZ2VzL2kvMDAwLzAzNy82OTEvaTMwMC9ncmF2aXRhdGlvbmFsLXdhdmVzLWluZm9ncmFwaGljLXVwZGF0ZWQuanBnPzE0NTUxNDQzMzI=" alt = "masse in movimento generano onde di radiazione gravitazionale che si estendono e spremere lo spazio-tempo. Guarda come onde gravitazionali lavorare in questo spazio .com infographic . " data-options-closecontrol = "true" dati-opzioni-fullsize = "true “/>
             Credito: Da Karl Tate, Artista Infografica

Albert Einstein aveva teorizzato che lo spazio-tempo può essere allungato e compresso da collisioni di oggetti massicci nell'universo. Tuttavia, la prova sperimentale per tali eventi ha sfuggito agli scienziati per 100 anni. [The 18 Biggest Unsolved Mysteries in Physics]

Il 14 settembre del 2015, i due strumenti estremamente sensibili di LIGO nello stato di Washington e in Louisiana hanno osservato contemporaneamente un segnale di onda gravitazionale debole. Le increspature nello spazio-tempo provenivano da una coppia di due buchi neri massicci che si spiralizzavano tra loro 1.3 miliardi di anni fa.

Ci sono voluti gli scienziati così a lungo per arrivare alla scoperta, perché le onde gravitazionali, anche se provengono da collisioni violenti e potenti, sono estremamente piccole una volta raggiunti la Terra

Durante l'evento rilevato nel settembre 2015, gli scienziati pensano che circa tre volte la massa del sole è stata trasformata in onde gravitazionali in meno di un secondo. [How Gravitational Waves Work (Infographic)]

I sensori LIGO a forma di L hanno due bracci, ciascuna lunghezza di 2,4 km, con fasci laser uguali all'interno. Se un'onda gravitazionale passa attraverso la Terra, il laser in un braccio del rivelatore verrà compresso e l'altro si espanderà. Ma i cambiamenti sono minimi, minimi come un millesimo di diametro di un nucleone, ha affermato Walter Winkler, un fisico dell'Istituto Max Planck per la fisica gravitazionale

"Devi prima distruggere tutte le distorsioni e poi aumentare la sensibilità del sistema di misura", ha detto a Live Science, Winkler, che ha lavorato sulla rilevazione delle onde gravitazionali a partire dagli anni '70. "Ci sono volute migliaia di persone a venire a questo. È davvero un nuovo tipo di astronomia. "

Il Comitato Nobel ha riconosciuto che la scoperta è stata un enorme sforzo di collaborazione. La carta che ha annunciato il rilevamento di settembre del settembre aveva più di 1.000 autori. Ma, secondo le regole del Nobel, il premio può essere condiviso da non più di tre scienziati.

"Senza di loro la scoperta non sarebbe avvenuta", ha dichiarato Nils Mårtensson, presidente del comitato Nobel per la fisica, dei tre vincitori durante la conferenza stampa di Stoccolma

<img class = "pure-img lazy" big-src = "https://www.space.com/images/i/000/038/419/original/ligo-gravitational-waves-160211a-02.jpg?1455209643 "dati-src =" https://img.purch.com/w/192/aHR0cDovL3d3dy5zcGFjZS5jb20vaW1hZ2VzL2kvMDAwLzAzOC80MTkvaTMwMC9saWdvLWdyYXZpdGF0aW9uYWwtd2F2ZXMtMTYwMjExYS0wMi5qcGc/MTQ1NTIwOTY0Mw== "alt =" Utilizzando raggi laser, gli scienziati hanno rilevato le distorsioni fisiche causate dal passaggio delle onde gravitazionali. Scopri come l'osservatorio LIGO caccia onde gravitazionali in questo infografica di Space.com . " data-options-closecontrol = "true" dati-opzioni-fullsize = "true “/>
             Credito: Da Karl Tate, Artista Infografica

Gli scienziati qui alla Società Fisica tedesca (DPG) hanno applaudito i risultati.

"Avevo sperato in verità perché è una scoperta fantastica", ha detto il presidente del DPG Rolf-Dieter Heuer a Live Science. Ha aggiunto che l'individuazione delle onde gravitazionali apre "una finestra in un mondo invisibile che ci porterà più informazioni in futuro sull'universo".

I risultati potrebbero sembrare esoterici, ma Heuer ha detto che è difficile prevedere quando e in quale campo questa ricerca potrebbe avere applicazioni pratiche. Ha osservato che ci sono voluti più di 40 anni per la scoperta di antimateria da utilizzare in tomografia a positroni emissione, o PET, scansioni comuni negli ospedali di oggi

Alcuni si aspettavano che la squadra LIGO avrebbe vinto il premio l'anno scorso. Ma Gunnar Ingelman, segretario del comitato Nobel e un professore di fisica subatomica presso l'Università Uppsala in Svezia, ha dichiarato che l'anno scorso il riconoscimento delle onde gravitazionali non era ammissibile. Secondo le regole del comitato, la scoperta deve essere pubblicata l'anno prima che i premi vengano annunciati. (Il rilevamento LIGO è stato pubblicato nel febbraio 2016.)

Il team LIGO ha fatto diverse scoperte aggiuntive. Proprio la scorsa settimana, gli scienziati di LIGO hanno annunciato di aver rilevato onde gravitazionali per la quarta volta, il 14 agosto 2017. Le increspature sono state rilevate anche da un altro strumento chiamato VIRGO, vicino a Pisa, in Italia

"Nei primi giorni non era chiaro se queste onde gravitazionali fossero reali o potrebbero essere osservate", ha detto Ingelman ai giornalisti qui per video. "Era uno sforzo enorme per raggiungere la sensibilità per costruire un rivelatore che potesse effettivamente osservare tali piccole piccole distorsioni".

Originariamente pubblicato su Live Science.