La vendita primaverile di Bowflex comprende offerte su tapis roulant, palestre domestiche e altro


Bowflex primavera vendita tapis roulant 1500x1000

Le palestre sono costose e avere un abbonamento a una palestra non significa necessariamente che andrai in palestra come dovresti. Ecco perché le palestre di casa sono l'alternativa migliore. E quando si tratta di palestre domestiche, Bowflex costruisce da oltre 30 anni il proprio mestiere nell'home fitness. Bowflex progetta attrezzature per l'allenamento fitness per la tua casa in modo da poter ottenere l'esperienza completa della palestra nel comfort del tuo spazio. In questo momento Bowflex offre enormi sconti su tapis roulant, palestre domestiche e altro ancora.

Usa il codice promozionale: SPRING19 per ottenere uno sconto sul tuo ordine. Lo sconto varia sull'attrezzatura che stai acquistando. Questo codice di sconto può essere applicato nella sezione di pagamento. Dopo aver inserito le informazioni di base e i dati di spedizione, vedrai gli svalbaggi applicati al tuo carrello.

Una delle migliori offerte che abbiamo trovato è stata la riduzione del prezzo di $ 1.000 sul HVT Plus. L'HVT (Hybrid Velocity Training) è ottimo per principianti o esperti di fitness. Ha 50 routine di allenamento guidate dall'allenatore sull'app mobile che possono essere sincronizzate con la macchina per tracciare i tuoi progressi. Se sei una persona che sta appena iniziando a costruire la propria palestra a casa, una delle migliori offerte di pacchetti è il bundle Bowflex SelectTech 560. Con questa offerta in bundle ottieni manubri, una panca e un portapacchi per soli $ 599 più la spedizione gratuita. I manubri da soli sono $ 499, quindi si ottiene un buon affare per queste tre attrezzature per il fitness. Vedi sotto per l'elenco completo di offerte e pacchetti.

Vai a Sale

Stai cercando di migliorare la tua forma fisica? Abbiamo trovato i migliori tapis roulant, le bande di resistenza e le alternative Fitbit per iniziare.

Ci sforziamo di aiutare i nostri lettori a trovare le migliori offerte su prodotti e servizi di qualità, e scegliere ciò che trattiamo con attenzione e in modo indipendente. Se trovi un prezzo migliore per un prodotto elencato qui, o vuoi suggerirne uno di tuo, scrivici a dealsteam@digitaltrends.com.

Digital Trends può guadagnare commissioni sui prodotti acquistati tramite i nostri link, che supporta il lavoro che facciamo per i nostri lettori.







Udacity non esisterebbe senza immigrati



<div _ngcontent-c14 = "" innerhtml = "

Fondatore e presidente di Udacity, Sebastian Thrun, un immigrato dalla Germania, in un evento a San Francisco, in California. (Foto di Mike Windle / Getty Images per Vanity Fair)

Società di apprendimento online Udacity è iniziato perché Sebastian Thrun, immigrato negli Stati Uniti dalla Germania, ha deciso di mettere online uno dei suoi corsi. Ha pensato che come professore a Stanford ha toccato le vite di molti studenti ma, come dice lui, "mi ci sono voluti 10 anni per laurearmi una dozzina di dottorati". Cosa è successo quando ha inserito il corso "Introduzione a Intelligenza Artificiale "online? "In poche settimane, 160.000 studenti si sono iscritti", ha detto.

Sebastian Thrun è stato in grado di utilizzare quell'esperienza – un test di mercato involontario – e avviare Udacity per una ragione importante – dopo molti anni negli Stati Uniti era già un cittadino americano naturalizzato. Gli individui nati negli Stati Uniti con visti temporanei in genere trovano che devono aspettare anni prima di poter iniziare un'attività, dal momento che i servizi di cittadinanza e immigrazione statunitensi spesso non approvano una petizione H-1B per un cittadino straniero che avvia una società .

Thrun era famoso prima che iniziasse Udacity. È stato uno dei fondatori di Google X, dove i progetti da lui condotti includevano Google Glass e veicoli autonomi. Ha anche insegnato a Carnegie Mellon e Stanford e ha ricevuto molte onorificenze.

Udacity è cresciuto in modo significativo da quando è stato avviato nel 2011 da Sebastian Thrun, presidente della compagnia, e David Stavens. Oggi, la società ha un valore di $ 1 miliardo e impiega oltre 400 persone. Udacity è uno dei 50 attuali Startup miliardarie con un fondatore di immigrati, secondo una ricerca del Fondazione nazionale per la politica americana. Oltre 160.000 studenti in tutto il mondo si sono iscritti alle sue classi.

Ho intervistato Sebastian Thrun per saperne di più su Udacity e il suo viaggio in America.

Stuart Anderson: Perché hai deciso di venire in America?

Sebastian Thrun: Ho sempre amato l'America. Ho amato la libertà, l'attenzione sull'empowerment individuale, la storia dell'innovazione che è veramente unica in questo paese. Dopo aver ricevuto il mio dottorato. in Germania, sono diventato membro della facoltà alla Carnegie Mellon University nel 1995 e in seguito mi sono trasferito alla Stanford University.

Anderson: Cosa pensavi di poter fare meglio nella tua ricerca o come imprenditore negli Stati Uniti?

Thrun: Gli Stati Uniti sono davvero un crogiolo. In nessun'altra parte del mondo nessuno può trovare un così grande mix di persone, pensieri e culture. Gli Stati Uniti sono ancora giovani, rispetto a Germania, Giappone e Cina. Non ci sono limiti per quanto riguarda le domande che puoi porre. E il mix culturale di persone intelligenti provenienti da contesti così diversi spesso produce risposte radicalmente nuove a queste domande. Lo amo.

Anderson: Come hai trovato Udacity? Da dove nasce l'idea e perché pensavi che avrebbe avuto successo?

Thrun: Come professore a Stanford, avevo dedicato la mia vita all'educazione degli studenti. Ma il numero di studenti era piccolo. Mi ci sono voluti 10 anni per laurearmi una dozzina di dottorati di ricerca. Nel 2011, ho deciso di prendere una delle mie lezioni online – la classe si chiamava "Introduzione all'intelligenza artificiale" e ha collaborato con il Prof. Peter Norvig di Google. In poche settimane, 160.000 studenti si sono iscritti. Oltre 23.000 hanno superato gli esami a livello di Stanford. In effetti, ho insegnato alla stessa classe a Stanford, dove hanno terminato 188 studenti. Ma in confronto, lo studente Stanford con le migliori prestazioni classificò solo il numero 413. I primi 412 studenti non provenivano da Stanford. Ciò mi ha reso chiaro che il mondo aveva bisogno di accedere a un'istruzione di livello universitario di alta qualità. Questa era la mia vocazione. Ho iniziato Udacity.

Anderson: Sei soddisfatto di ciò che Udacity ha realizzato dalla sua fondazione? Da dove pensi arriverà la crescita futura dell'azienda?

Thrun: Molto soddisfatto! Udacity ha creato una nuova strada per l'istruzione, una che decine di migliaia di americani ora usano per far progredire la loro carriera. Il nostro certificato "Nanodegree program" è accettato in più di 100 paesi e giganti del settore come Google, Amazon, Facebook, AT & amp; T e IBM stanno lavorando attivamente con noi su un nuovo curriculum e stanno accettando i nostri laureati nella loro forza lavoro.

Abbiamo altrettanto successo a livello internazionale. Abbiamo appena creato un programma con gli Emirati Arabi Uniti per insegnare a un milione di persone nel mondo di lingua araba come programmare. Con Udacity, abbiamo creato un nuovo modello di università, che serve tutti, in ogni geografia e in ogni gruppo di età.

Anderson: Che ruolo giocano gli immigrati in posizioni importanti all'interno dell'azienda?

Thrun: La nostra compagnia non esisterebbe senza gli immigrati. Udacity impiega immigrati fino al più alto livello di gestione. Tra loro c'è il nostro COO, Clarissa Shen, che proviene da una famiglia di immigrati, e il nostro prodotto VP, Markus Spiering, immigrato dalla Germania, come me. Sono fermamente convinto che la diversità del nostro personale sia la chiave del nostro successo. Udacity è una delle rare società tecnologiche che ha raggiunto, per esempio, un rapporto di parità di genere vicino al suo gruppo dirigente.

Anderson: Dopo aver attraversato il processo di immigrazione, sei preoccupato delle attuali difficoltà che le società tecnologiche devono affrontare nell'assumere e mantenere cittadini stranieri e studenti internazionali altamente qualificati?

Thrun: Sono. Abbiamo urgentemente bisogno di una riforma dell'immigrazione. Questo è qualcosa su cui entrambe le parti sono d'accordo, eppure sembra che non siamo in grado di farlo. L'idea di pinzare una carta verde per qualsiasi diploma di laurea in un STEM [science, technology, engineering and math] il campo è una grande idea. L'America è costruita sui suoi immigrati. Le corporazioni americane hanno attratto alcune delle persone più intelligenti del mondo. Tuttavia, fino alla data attuale, mandiamo persone super intelligenti e che lavorano sodo nei loro paesi d'origine e neghiamo loro la residenza.

Anderson: Guardando indietro, sei contento di aver preso la decisione di emigrare in America?

Thrun: Assolutamente. Non c'è nessun posto che preferirei chiamare a casa della Silicon Valley. È per questo che voglio contribuire a portare la magia della Silicon Valley nel resto del mondo. Udacity fornisce istruzione a centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo. L'udito non esisterebbe senza l'opportunità che mi permettesse di essere un professore e un imprenditore di questo grande paese.

& Nbsp;

">

Fondatore e presidente di Udacity, Sebastian Thrun, un immigrato dalla Germania, in un evento a San Francisco, in California. (Foto di Mike Windle / Getty Images per Vanity Fair)

Società di apprendimento online Udacity è iniziato perché Sebastian Thrun, immigrato negli Stati Uniti dalla Germania, ha deciso di mettere online uno dei suoi corsi. Ha pensato che come professore a Stanford ha toccato le vite di molti studenti ma, come dice lui, "mi ci sono voluti 10 anni per laurearmi una dozzina di dottorati". Cosa è successo quando ha inserito il corso "Introduzione a Intelligenza Artificiale "online? "In poche settimane, 160.000 studenti si sono iscritti", ha detto.

Sebastian Thrun è stato in grado di utilizzare quell'esperienza – un test di mercato involontario – e avviare Udacity per una ragione importante – dopo molti anni negli Stati Uniti era già un cittadino americano naturalizzato. Gli individui nati negli Stati Uniti con visti temporanei in genere trovano che devono aspettare anni prima di poter iniziare un'attività, dal momento che i servizi di cittadinanza e immigrazione statunitensi spesso non approvano una petizione H-1B per un cittadino straniero che avvia una società .

Thrun era famoso prima che iniziasse Udacity. È stato uno dei fondatori di Google X, dove i progetti da lui condotti includevano Google Glass e veicoli autonomi. Ha anche insegnato a Carnegie Mellon e Stanford e ha ricevuto molte onorificenze.

Udacity è cresciuto in modo significativo da quando è stato avviato nel 2011 da Sebastian Thrun, presidente della compagnia, e David Stavens. Oggi, la società ha un valore di $ 1 miliardo e impiega oltre 400 persone. Udacity è uno dei 50 attuali Startup miliardarie con un fondatore di immigrati, secondo una ricerca del Fondazione nazionale per la politica americana. Oltre 160.000 studenti in tutto il mondo si sono iscritti alle sue classi.

Ho intervistato Sebastian Thrun per saperne di più su Udacity e il suo viaggio in America.

Stuart Anderson: Perché hai deciso di venire in America?

Sebastian Thrun: Ho sempre amato l'America. Ho amato la libertà, l'attenzione sull'empowerment individuale, la storia dell'innovazione che è veramente unica in questo paese. Dopo aver ricevuto il mio dottorato. in Germania, sono diventato membro della facoltà alla Carnegie Mellon University nel 1995 e in seguito mi sono trasferito alla Stanford University.

Anderson: Cosa pensavi di poter fare meglio nella tua ricerca o come imprenditore negli Stati Uniti?

Thrun: Gli Stati Uniti sono davvero un crogiolo. In nessun'altra parte del mondo nessuno può trovare un così grande mix di persone, pensieri e culture. Gli Stati Uniti sono ancora giovani, rispetto a Germania, Giappone e Cina. Non ci sono limiti per quanto riguarda le domande che puoi porre. E il mix culturale di persone intelligenti provenienti da contesti così diversi spesso produce risposte radicalmente nuove a queste domande. Lo amo.

Anderson: Come hai trovato Udacity? Da dove nasce l'idea e perché pensavi che avrebbe avuto successo?

Thrun: Come professore a Stanford, avevo dedicato la mia vita all'educazione degli studenti. Ma il numero di studenti era piccolo. Mi ci sono voluti 10 anni per laurearmi una dozzina di dottorati di ricerca. Nel 2011, ho deciso di prendere una delle mie lezioni online – la classe si chiamava "Introduzione all'intelligenza artificiale" e ha collaborato con il Prof. Peter Norvig di Google. In poche settimane, 160.000 studenti si sono iscritti. Oltre 23.000 hanno superato gli esami a livello di Stanford. In effetti, ho insegnato alla stessa classe a Stanford, dove hanno terminato 188 studenti. Ma in confronto, lo studente Stanford con le migliori prestazioni classificò solo il numero 413. I primi 412 studenti non provenivano da Stanford. Ciò mi ha reso chiaro che il mondo aveva bisogno di accedere a un'istruzione di livello universitario di alta qualità. Questa era la mia vocazione. Ho iniziato Udacity.

Anderson: Sei soddisfatto di ciò che Udacity ha realizzato dalla sua fondazione? Da dove pensi arriverà la crescita futura dell'azienda?

Thrun: Molto soddisfatto! Udacity ha creato una nuova strada per l'istruzione, una che decine di migliaia di americani ora usano per far progredire la loro carriera. Il nostro certificato "Nanodegree program" è accettato in più di 100 paesi e giganti del settore come Google, Amazon, Facebook, AT & T e IBM stanno lavorando attivamente con noi su un nuovo curriculum e stanno accettando i nostri laureati nella loro forza lavoro.

Abbiamo altrettanto successo a livello internazionale. Abbiamo appena creato un programma con gli Emirati Arabi Uniti per insegnare a un milione di persone nel mondo di lingua araba come programmare. Con Udacity, abbiamo creato un nuovo modello di università, che serve tutti, in ogni geografia e in ogni gruppo di età.

Anderson: Che ruolo giocano gli immigrati in posizioni importanti all'interno dell'azienda?

Thrun: La nostra compagnia non esisterebbe senza gli immigrati. Udacity impiega immigrati fino al più alto livello di gestione. Tra loro c'è il nostro COO, Clarissa Shen, che proviene da una famiglia di immigrati, e il nostro prodotto VP, Markus Spiering, immigrato dalla Germania, come me. Sono fermamente convinto che la diversità del nostro personale sia la chiave del nostro successo. Udacity è una delle rare società tecnologiche che ha raggiunto, per esempio, un rapporto di parità di genere vicino al suo gruppo dirigente.

Anderson: Dopo aver attraversato il processo di immigrazione, sei preoccupato delle attuali difficoltà che le società tecnologiche devono affrontare nell'assumere e mantenere cittadini stranieri e studenti internazionali altamente qualificati?

Thrun: Sono. Abbiamo urgentemente bisogno di una riforma dell'immigrazione. Questo è qualcosa su cui entrambe le parti sono d'accordo, eppure sembra che non siamo in grado di farlo. L'idea di pinzare una carta verde per qualsiasi diploma di laurea in un STEM [science, technology, engineering and math] il campo è una grande idea. L'America è costruita sui suoi immigrati. Le corporazioni americane hanno attratto alcune delle persone più intelligenti del mondo. Tuttavia, fino alla data attuale, mandiamo persone super intelligenti e che lavorano sodo nei loro paesi d'origine e neghiamo loro la residenza.

Anderson: Guardando indietro, sei contento di aver preso la decisione di emigrare in America?

Thrun: Assolutamente. Non c'è nessun posto che preferirei chiamare a casa della Silicon Valley. È per questo che voglio contribuire a portare la magia della Silicon Valley nel resto del mondo. Udacity fornisce istruzione a centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo. L'udito non esisterebbe senza l'opportunità che mi permettesse di essere un professore e un imprenditore di questo grande paese.