8 eventi della vita che i millennial rimandano più a lungo dei loro genitori perché non possono permetterselo


  • I millennial hanno maggiori probabilità rispetto ai loro genitori di ritardare praticamente ogni evento della vita a causa dei soldi, secondo un nuovo sondaggio di Insider e Morning Consult.

  • Stanno rimandando grandi cose, come comprare una casa, sottoporsi a una procedura medica e fare carriera.
  • Ma il denaro sta anche influenzando la loro vita amorosa: i millennial non stanno solo ritardando il matrimonio e i figli, ma iniziano o finiscono una relazione a causa di ciò.
  • Maggiori informazioni sulla copertura finanziaria personale.

La cosa importante delle pietre miliari della vita, e persino delle transizioni della vita, è che spesso ci vogliono un po 'di soldi per farli accadere.

È qualcosa che molti millennial non hanno molto. Stanno ancora giocando a un recupero finanziario dalla Grande Recessione mentre affrontano enormi debiti con prestiti studenteschi e affrontano costi di vita alle stelle.

E i risultati di un nuovo sondaggio di Insider e Morning Consult evidenziano ulteriormente quale mondo finanziario diverso sia per loro che per i loro genitori.

Il sondaggio ha interrogato 2.096 americani sulla loro salute finanziaria, debito e guadagni per una nuova serie, "Lo stato dei nostri soldi". Più di 670 intervistati erano millennial, definiti dai 23 ai 38 anni nel 2019; 730 intervistati erano baby boomer, definiti dai 55 ai 73 anni nel 2019.

Ha chiesto a tutti gli intervistati quali eventi della vita hanno ritardato a causa di problemi di denaro, e le differenze tra millennial e baby boomer stavano dicendo.

millennial vs boomers in ritardo a causa del denaro

Andy Kiersz / Business Insider


I millennial hanno maggiori probabilità di ritardare praticamente tutto grazie a problemi di denaro

La differenza più grande è nell'acquisto della casa: la metà dei millennial ha ritardato l'acquisto di una casa perché non può permettersela, rispetto al 23% dei boomers. Ha senso considerando che il prezzo medio delle vendite di case è aumentato del 39% dal 1970, adeguato all'inflazione, secondo un recente rapporto di SuperMoney che ha analizzato i dati dell'agenzia federale per gli alloggi.

Circa la stessa percentuale di millenni ha rimandato una procedura medica, rispetto al 41% dei baby boomer. È il divario più vicino tra le due generazioni, se ciò dimostra quanto sia costosa l'assistenza sanitaria. I costi sanitari nazionali per persona sono aumentati di $ 9.000 dal 1970 in dollari adeguati all'inflazione.

I millennial hanno anche il doppio delle probabilità che i boomers abbiano ritardato le mosse di carriera a causa di problemi di denaro, tra cui l'abbandono di un lavoro e l'avvio di un'attività in proprio.

C'è anche l'effetto che il denaro ha avuto sulla vita sentimentale di ogni generazione. Ha reso i millennial più propensi a ritardare l'inizio e la fine di una relazione, così come è più probabile che ritardino il matrimonio. Nel 2017, l'età media di un primo matrimonio era di 27 anni per le donne e 29 per gli uomini; nel 1980, erano rispettivamente 22 e 25.

Un ritardo nel matrimonio può ridursi a un ritardo nella gravidanza. Per la prima volta in assoluto più di trent'anni le donne hanno bambini rispetto alle donne, una differenza che è cresciuta nel 2018, ha riferito Bill Chappell per NPR, citando un rapporto dei Centers for Disease Control and Prevention.

Ancora una volta, si riduce al denaro: le finanze sono uno dei principali motivi per cui i millennial americani non hanno figli o hanno meno figli di quanto ritenessero ideali, ha riferito Shana Lebowitz di Business Insider, citando un sondaggio del New York Times.

Ma c'è una cosa che i millennial stanno facendo meglio dei loro genitori quando si tratta di soldi: parlarne.



Questi auricolari hanno una durata della batteria di 150 ore e sono scontati del 60% oggi.



TLDR: Gli auricolari wireless Kharbon, che hanno stupito i fan di Indiegogo con la loro durata della batteria di 150 ore, ora costano $ 79, ovvero il 60% di sconto.

La fedeltà audio sarà sempre la massima considerazione quando si giudicano gli auricolari wireless. Ma se la qualità del suono è per lo più uniforme, il passo successivo nella lista di controllo dell'acquirente è spesso valutare la durata della batteria.

Quindi, se i nuovi AirPod Pro della Apple vantano 4,5 ore di ascolto con una sola ricarica e fino a 24 con la custodia, cosa ne pensi degli auricolari wireless IP67 Kharbon e della loro straordinaria batteria da 150 ore?

Se sei come molti acquirenti, dici … venduto. Inoltre, gli acquirenti possono ottenere queste gemme da offerte TNW al 60% di sconto sul loro prezzo normale, a soli $ 79. Ma oggi, risparmia un ulteriore sconto del 15% con il codice promozionale: BFSAVE15.

Finanziato da un progetto Indiegogo, i Kharbon sono assolutamente un vero affare. Utilizzando il protocollo IPV6 a basso consumo energetico, queste gemme funzionano effettivamente a livelli di potenza inferiori rispetto ad altri dispositivi di ascolto. Abbinalo alla custodia per il trasporto che funge anche da power bank da 2.000 mAh – e hai una configurazione di ascolto che può passare giorni senza collegarsi al muro.

I Kharbon si connettono tramite Bluetooth a una distanza massima di 30 piedi e sfoggiano un grado di protezione IP67 completo. Inoltre, sono progettati ergonomicamente con un esclusivo tubo del condotto uditivo esteso per offrire la migliore vestibilità possibile.

Regolarmente $ 200, puoi raccogliere queste potenti meraviglie in questo momento per soli $ 79 in tre diversi colori: nero, argento o rosso. Risparmia un altro sconto del 15% con "BFSAVE15" alla cassa.

I prezzi sono soggetti a modifiche.

Non aspettare il Black Friday: puoi ottenere questi best-seller con sconti profondi oggi!

Leggi il prossimo:

I forum pro-anoressia sono pericolosi, ma possono insegnarci molto sulla comunità e sulla comprensione

Cosa cercare quando acquisti un'auto usata


cosa cercare quando si acquista un'auto usata rg jeep wrangler di terza generazione 1
Ronan Glon

Il prezzo medio di una nuova auto negli Stati Uniti continua a salire, ma non devi lasciare che questa folle tendenza prosciughi il tuo conto bancario. L'acquisto usato consente di risparmiare denaro quando si firma la linea tratteggiata, oltre a spendere meno nel lungo periodo. Le auto usate sono normalmente più economiche da registrare rispetto a quelle nuove e non venderai così tanto. Le auto durano più a lungo rispetto al passato, quindi l'usato non significa che devi disporre di un carro attrezzi sulla composizione rapida prima di lasciare il codice postale.

Il trucco per risparmiare denaro è acquistare un'auto usata di qualità che è stata amorevolmente mantenuta, quindi Digital Trends ha messo insieme i consigli di base per aiutarti ad annusare quella giusta. Chi siamo per darti suggerimenti per l'acquisto? Certo, siamo un sito tecnologico, ma i nostri scrittori di auto hanno accumulato una grande esperienza nell'acquisto, riparazione e vendita di tutti i tipi di auto, e alcuni hanno lavorato in passato in concessionarie, quindi sappiamo cosa succede dietro le quinte. Siamo ben posizionati per aiutarti.

Sai cosa vuoi

cosa cercare quando si acquista un'auto usata rg dodge challenger scat pack
Ronan Glon

Le auto sono progettate con un determinato scopo in mente; capire di cosa hai bisogno. Se cerchi "solo un'auto", come la maggior parte delle persone, e non hai requisiti specifici (ad esempio, la trazione integrale, la capacità di trasportare una batteria), puoi probabilmente cavartela con un'auto compatta. Se devi trainare parti della mietitrebbia, o se sei 6 "8", dovrai rendere la tua ricerca più specifica. Se necessario, leggere attentamente le recensioni online e sulle riviste ti aiuterà a scegliere.

Fai un elenco dei modelli che soddisfano le tue esigenze e vai online per verificare cosa è in vendita nella tua zona. Quello che troverai dipende da cosa cerchi e da dove vivi. Acquista locale se possibile, e sempre, guida sempre un'auto prima di acquistarla. Anche se è il tuo terzo Dodge Challenger e sai esattamente in cosa ti stai cacciando, non sei mai stato in questo specifico. Allontanati se il venditore non ti consente di fare un giro di prova; qualcosa non va.

Sapere cosa pagare

cosa cercare quando si acquista un'auto usata rg og lexus ls
Ronan Glon

Ci sono dozzine di risorse per aiutarti a non essere derubato durante l'acquisto. Siti come Edmunds e Kelley Blue Book ti daranno un'idea di cosa pagare per un'auto in base al suo livello di allestimento, alle sue condizioni e al suo chilometraggio. Ti consigliamo di sfogliare gli annunci per vedere cosa pagano anche gli altri. Ricorda: normalmente c'è spazio per un po 'di contrattazione.

Scopri da chi stai acquistando

cosa cercare quando si acquista un'auto usata rg chevrolet corvette concessionaria 1
Ronan Glon

In linea di massima, è meglio acquistare un'auto da un noto rivenditore o da una festa privata affidabile. Per noto rivenditore, intendiamo quello che rappresenta una casa automobilistica (la concessionaria Toyota locale, per esempio), o un rivenditore di auto usate generiche che ha decenni di esperienza. Chiedi ai tuoi amici e familiari da chi comprerebbero un'auto e da chi non lo farebbero. Dovrai tuttavia usare il tuo miglior giudizio quando si tratta di dire se un venditore privato è degno di fiducia.

Il dibattito tra commerciante e partito privato potrebbe continuare fino a quando non verrà interrotto dal prossimo big bang e l'umanità si estinguerà. Dipende in definitiva da chi è il rivenditore, da chi è la parte privata e da quale macchina si scambiano le mani. Compriamo, diciamo, un'Audi A4 del 2018 dal rivenditore locale, perché è probabile che faccia parte del programma di pre-proprietà (CPO) certificato del negozio, il che porta tranquillità. Non compreremmo un Maggiolino Volkswagen del 1964 dal rivenditore più vicino; avremmo probabilmente ottenuto un affare migliore trovandone uno che è in mani private. Ma, ancora una volta, questa è una telefonata che viene fatta caso per caso. Quel che è certo è che non è mai consigliabile acquistare da un concessionario abbozzato di tre mesi che opera fuori da un magazzino nella parte rimovibile di oggetti di valore della città. Ricorda, stai scambiando una grossa fetta dei tuoi soldi guadagnati con fatica per una macchina che dovrà portare te e la tua in sicurezza ovunque. Il buon senso e la prudenza fanno molta strada qui.

Raramente è una buona idea acquistare un'auto da una flotta a noleggio. Certo, è stato ben mantenuto, ma è stato guidato da così tante persone diverse e negligenti che avresti messo una bomba a orologeria nel tuo garage. Sono anni da cani; un miglio su un'auto a noleggio rappresenta sette miglia di usura. Vuoi davvero fare il pendolare nell'Impala che ogni famiglia turistica con bambini piccoli e disordinati ha guidato nel Grand Canyon? Certamente no. Furgoni e pickup possono essere un'eccezione a questa regola; sono normalmente guidati delicatamente, perché gli affittuari hanno spesso paura di loro (sono grandi e / o difficili da vedere), e spesso vengono utilizzati solo per spostarsi o per raccogliere elettrodomestici, quindi sono più pulito di quelli usati, per esempio, da un pittore.

Senza mezzi termini, fai attenzione quando acquisti un'auto da un adolescente o da un cittadino anziano. Sappiamo che non è la cosa più bella da dire, ma probabilmente non vorrai comprare la Honda Civic su cui il tuo vicino di 16 anni era solito imparare, o quella su cui il tuo vicino di 96 anni ha guidato esclusivamente in seconda marcia per gli ultimi sei anni. Questa non è una generalizzazione, alcune auto di proprietà per adolescenti e senior sono impeccabili, ma abbiamo visto alcuni spettacoli horror automobilistici passare attraverso il nostro negozio.

Sai cosa è passato

cosa cercare quando si acquista un'auto usata rg chevrolet ss 1
Ronan Glon

CarFax può aiutarti a decifrare la storia di un'auto, ma c'è molto che puoi imparare senza di essa.

Mai e poi mai prendere in considerazione le informazioni elencate in un annuncio (o fornite dal personale di vendita di un rivenditore). La ricerca di base ti insegnerà molto sull'auto che stai per acquistare. Primo, e soprattutto, il titolo è pulito? Scappa da un'auto con un titolo marchiato, soprattutto se è stata recuperata, indipendentemente dalle scuse che il venditore tira fuori da un cappello. In secondo luogo, viene fornito con la cronologia completa dei servizi? Se è un'auto di modello in ritardo, dovrebbe, non c'è motivo per non farlo. Se stai acquistando qualcosa di più vecchio, come una Jeep Cherokee del 1986, la storia del servizio completo è una sorpresa rara e mettere insieme la sua storia sarà più difficile (ma non impossibile).

Guardando attraverso la cronologia dei servizi – supponendo che sia lì – ti parleremo della vita che ha condotto. Assicurarsi che il chilometraggio sia coerente su ciascuna fattura; non vuoi comprare un'auto di 18.000 miglia che ha avuto il suo ultimo cambio di petrolio tre mesi fa a 75.000 miglia. Tieni d'occhio anche per usura. Se il sedile del conducente sembra avere 200.000 miglia di usura, probabilmente lo fa, anche se il contachilometri segna 20.000. Le ruote sono originali? Se no, perché? Una porta è leggermente più chiara (o più scura) di un'altra? I pannelli del corpo sono allineati? Vernice inadeguata e pannelli della carrozzeria disallineati sono un segno di danno da incidente e l'acquisto di un'auto che ha subito un colpo è un ottimo modo per incorrere in problemi lungo la strada.

L'esperienza ci ha insegnato a non fare mai acquisti in auto senza uno scanner OBD2. I codici di errore memorizzati nella centralina rivelano problemi che potresti non vedere, sentire o percepire quando la guidi. I venditori che non hanno nulla da nascondere non dovrebbero avere problemi a collegarti allo scanner, che puoi acquistare online per meno di $ 20. È un ottimo strumento anche nel tuo garage.

In caso di dubbi, chiedere

cosa cercare quando si acquista un'auto usata rg volkswagen golf r back-end
Ronan Glon

Non vergognarti di ammettere che non hai idea di cosa stai guardando. Se ti sei perso, trova un amico, un parente o un vicino che non lo è e porta con te quella persona che fa acquisti in auto. Potrebbe costarti un pasto o un giro al bar locale, ma ti terrà fuori da un limone. In alternativa, paga un negozio competente per eseguire un'ispezione pre-acquisto (PPI) che, se eseguita correttamente, identificherà tutti i problemi e ti darà un'idea di quanto costerà per risolverli.

Raccomandazioni degli editori






Il "lunedì senza carne" può aiutare a cambiare le diete per sempre


Foto di notizie: "Il lunedì senza carne" può aiutare a cambiare le diete per sempre

Ultime notizie su nutrizione, cibo e ricette

GIOVEDÌ, 14 novembre 2019 (Notizie HealthDay) – Molte persone che hanno provato ad andare senza carne un giorno alla settimana per richiamare l'attenzione sul cibo e sui cambiamenti climatici sono continuate dopo la fine della campagna, secondo un nuovo studio.

I ricercatori hanno esaminato 320 famiglie di Bedford, New York, che hanno preso parte alla campagna "Meatless Monday" della città nel 2018. Per 12 settimane, i partecipanti non hanno mangiato carne un giorno alla settimana.

In un sondaggio sei mesi dopo, quasi il 57% degli intervistati ha dichiarato di mangiare meno carne rispetto a prima della campagna e oltre il 70% ha dichiarato di saltare la carne ogni lunedì o almeno una volta alla settimana.

Quasi il 70% ha dichiarato che era facile o molto facile ridurre, e il 68% ha dichiarato di essere più impegnato ad andare senza carne in un giorno della settimana.

Gli intervistati hanno affermato che la sfida più grande erano le preferenze di amici e familiari per e / o abitudini alimentari nei confronti della carne.

I partecipanti sono stati inoltre esaminati all'inizio e alla fine della campagna. In tutti e tre i sondaggi, la salute è stata la ragione più comune data per mangiare meno carne.

Alla fine della campagna di 12 settimane, la salute è diminuita come motivo mentre i cambiamenti climatici, l'ambiente, il risparmio energetico e il risparmio idrico sono aumentati.

Nell'indagine di follow-up di sei mesi, il clima e l'ambiente sono leggermente diminuiti come motivi per ridurre il consumo di carne ma erano ancora più alti rispetto all'inizio, secondo i risultati.

Lo studio è stato presentato la scorsa settimana in una riunione dell'American Public Health Association, a Filadelfia.

I ricercatori hanno notato che Bedford, N.Y., ha un livello di istruzione e reddito superiore rispetto alla media comunità degli Stati Uniti.

"Di conseguenza, i risultati si inclinano verso una maggiore consapevolezza e minori livelli di cambiamento del comportamento perché stavano già mangiando meno carne", ha detto l'autore dello studio Becky Ramsing. È senior officer del programma del Johns Hopkins Center for a Livable Future presso la Bloomberg School of Public Health di Baltimora.

"Allo stesso tempo, i risultati possono aiutarci a capire quali strategie potrebbero essere più efficaci nel costruire la consapevolezza e l'azione della comunità in merito al cibo e al clima", ha detto Ramsing in un comunicato stampa.

La ricerca presentata alle riunioni è generalmente considerata preliminare fino a quando non viene pubblicata in una rivista peer-reviewed.

– Robert Preidt

MedicalNews
Copyright © 2019 HealthDay. Tutti i diritti riservati.





DOMANDA

Secondo l'USDA, non vi è alcuna differenza tra una "porzione" e una "porzione".
Vedi la risposta

Riferimenti

FONTE: American Public Health Association, comunicato stampa, 5 novembre 2019



Best practice per lo storytelling per aumentare l'influenza sul posto di lavoro



<div _ngcontent-c17 = "" innerhtml = "

Il sovraccarico di informazioni è reale! La maggior parte dei responsabili delle decisioni è così piena di dati, elenchi puntati e lunghi rapporti che diventa sempre più difficile avere un'influenza reale su di loro. Di conseguenza, i professionisti più intraprendenti hanno sviluppato un arsenale di tecniche e strategie per migliorare le loro abilità di influenza. In effetti, uno degli strumenti più efficaci è lo storytelling. Forse Kindra Hall fa questo punto in modo più potente e conciso con il titolo del suo libro, Storie che si attaccano: In che modo lo storytelling può affascinare i clienti, influenzare il pubblico e trasformare il tuo business. La premessa di Hall è convincente e intuitiva.

Probabilmente, la necessità di influenzare gli altri è praticamente universale, sia che si tratti di una vendita, di persuadere un dirigente verso un determinato corso di azione o di presentare risultati e raccomandazioni alla fine di un progetto. Essere in grado di influenzare un pubblico di uno o 100 è universalmente vitale nel mercato professionale competitivo di oggi e lo storytelling può essere una tecnica così efficace per sviluppare quelle abilità di influenza critica. Hall condivide tre ragioni specifiche per cui le storie sono così efficaci per presentare idee, risultati o raccomandazioni.

Le storie sono ciò che stick

Hall insiste: "I decisori sono inondati di dati e hanno molte più probabilità di ricordare una storia che un grafico su una diapositiva." Mentre numeri e fatti sono in genere presentati come realtà fredde, le storie danno vita alle informazioni. Forniscono una connessione emotiva che aumenta significativamente il fattore di influenza.

Le storie rendono il presentatore più simpatico

Molti concordano sul fatto che essere simpatici e costruire un rapporto sono elementi chiave – a volte requisiti – per influenzare gli altri. Hall insiste sul fatto che le storie creano un'opportunità quasi istantanea per una connessione autentica. “Ci piacciono le persone che condividono le nostre storie. Le storie abbattono barriere e ipotesi e creano un rapporto ", afferma Hall.

Le storie facilitano una consegna più rilassata della presentazione

Presentare informazioni può essere fonte di ansia e lo storytelling può sicuramente avere un effetto calmante che aumenta la fiducia del presentatore. Hall spiega: "Quando racconti storie, il pubblico si impegna con te e ciò rilassa ed eccita automaticamente il presentatore in particolare durante i primi minuti di una presentazione." In effetti, è difficile influenzare un individuo o un gruppo se sei un gruppo di nervi e narrazione possono fornire una piattaforma molto più accessibile ed efficace per la condivisione di pensieri e idee.

Se stai iniziando a pensare che lo storytelling potrebbe davvero essere una preziosa serie di competenze da aggiungere al tuo repertorio, prendi in considerazione il seguente elenco di cose da fare e da non fare offerte da due esperti di storytelling. Terrence Gargiuo, Chief Storyteller, MakingStories.net condivide il seguente elenco di Dos per il narratore alle prime armi.

Fare

Assicurati che ci sia congruenza tra le tue storie e il tuo comportamento. Se c'è palese contraddizione tra le azioni del narratore e le loro storie, il clima di fiducia, apertura e riflessione è rovinato.

Esponi più storie di quelle che dici. La distanza più breve tra due persone è una storia. Uno dei motivi principali per raccontare una storia è di sollecitarli. Anche se qualcuno non condivide la sua storia ad alta voce, la storia scatenerà una serie di eventi interni riflessivi.

Sii autentico. Quando gli altri rilevano in qualcuno un pizzico di falsità o qualsiasi altra forma di egoismo o intenzioni negative, escludono la persona. Ogni speranza di costruire un ponte costruito con un reciproco ascolto attivo è completamente distrutta e la maggior parte delle volte ci sono poche possibilità di ricostruirlo una volta che la fiducia è persa.

Sii aperto, rispettoso e non giudicante delle storie che le persone condividono. Tratta tutte le storie con rispetto. Quando qualcuno condivide una storia, ha dato una parte di se stesso. Gestirlo di conseguenza. I pezzi fragili della loro identità riposano in quelle narrazioni. Inoltre, ricorda di non sentirti mai autorizzato a conoscere la storia di nessuno.

Il CEO di Ron Shlomi, Visual Storytelling Institute, condivide alcuni errori da evitare.

cosa non fare

Salta le parti difettose. Il fallimento e la vulnerabilità aiutano solo a umanizzare la tua storia e costruire empatia e fiducia attorno al tuo messaggio.

Rendi la tua storia troppo lunga. Passa all'inseguimento (a seconda del contesto) e raggiungi la conclusione prima piuttosto che dopo.

Inizia la tua storia con "Lascia che ti racconti una storia". Ciò spreca il tempo di attenzione principale del pubblico e potenzialmente crea un'aspettativa per una storia lunga e noiosa che potrebbe incoraggiarli a scansionare il telefono.

Includi contenuti audaci o offensivi. Evita argomenti che alcuni potrebbero trovare offensivi o particolarmente controversi. La creazione di potenziali conflitti e / o controversie vanifica lo scopo di costruire rapporti e connessioni.

In effetti, sviluppare l'abilità della narrazione vale l'investimento. L'influenza sul business a breve termine e i vantaggi di miglioramento della carriera a lungo termine possono essere significativi. Shlomi insiste: "Grandi capacità di narrazione ti serviranno in ogni fase del tuo percorso di carriera, sia che si tratti di vincere colloqui di lavoro, di stupire i clienti, di costruire forti relazioni collaborative o di ispirare i dipendenti". Da bambini amavamo le storie. La semplice verità è che anche gli adulti li adorano!

">

Il sovraccarico di informazioni è reale! La maggior parte dei responsabili delle decisioni è così piena di dati, elenchi puntati e lunghi rapporti che diventa sempre più difficile avere un'influenza reale su di loro. Di conseguenza, i professionisti più intraprendenti hanno sviluppato un arsenale di tecniche e strategie per migliorare le loro abilità di influenza. In effetti, uno degli strumenti più efficaci è lo storytelling. Forse Kindra Hall fa questo punto in modo più potente e conciso con il titolo del suo libro, Storie che si attaccano: In che modo lo storytelling può affascinare i clienti, influenzare il pubblico e trasformare il tuo business. La premessa di Hall è convincente e intuitiva.

Probabilmente, la necessità di influenzare gli altri è praticamente universale, sia che si tratti di una vendita, di persuadere un dirigente verso un determinato corso di azione o di presentare risultati e raccomandazioni alla fine di un progetto. Essere in grado di influenzare un pubblico di uno o 100 è universalmente vitale nel mercato professionale competitivo di oggi e lo storytelling può essere una tecnica così efficace per sviluppare quelle abilità di influenza critica. Hall condivide tre ragioni specifiche per cui le storie sono così efficaci per presentare idee, risultati o raccomandazioni.

Le storie sono ciò che stick

Hall insiste: "I decisori sono inondati di dati e hanno molte più probabilità di ricordare una storia che un grafico su una diapositiva." Mentre numeri e fatti sono in genere presentati come realtà fredde, le storie danno vita alle informazioni. Forniscono una connessione emotiva che aumenta significativamente il fattore di influenza.

Le storie rendono il presentatore più simpatico

Molti concordano sul fatto che essere simpatici e costruire un rapporto sono elementi chiave – a volte requisiti – per influenzare gli altri. Hall insiste sul fatto che le storie creano un'opportunità quasi istantanea per una connessione autentica. “Ci piacciono le persone che condividono le nostre storie. Le storie abbattono barriere e ipotesi e creano un rapporto ", afferma Hall.

Le storie facilitano una consegna più rilassata della presentazione

Presentare informazioni può essere fonte di ansia e la narrazione può sicuramente avere un effetto calmante che aumenta la fiducia del presentatore. Hall spiega: "Quando racconti storie, il pubblico si impegna con te e ciò rilassa ed eccita automaticamente il presentatore in particolare durante i primi minuti di una presentazione." In effetti, è difficile influenzare un individuo o un gruppo se sei un gruppo di nervi e narrazione possono fornire una piattaforma molto più accessibile ed efficace per la condivisione di pensieri e idee.

Se stai iniziando a pensare che lo storytelling potrebbe davvero essere una preziosa serie di competenze da aggiungere al tuo repertorio, prendi in considerazione il seguente elenco di cose da fare e da non fare offerte da due esperti di storytelling. Terrence Gargiuo, Chief Storyteller, MakingStories.net condivide il seguente elenco di Dos per il narratore alle prime armi.

Fare

Assicurati che ci sia congruenza tra le tue storie e il tuo comportamento. Se c'è palese contraddizione tra le azioni del narratore e le loro storie, il clima di fiducia, apertura e riflessione è rovinato.

Esponi più storie di quelle che dici. La distanza più breve tra due persone è una storia. Uno dei motivi principali per raccontare una storia è di sollecitarli. Anche se qualcuno non condivide la sua storia ad alta voce, la storia scatenerà una serie di eventi interni riflessivi.

Sii autentico. Quando gli altri rilevano in qualcuno un pizzico di falsità o qualsiasi altra forma di egoismo o intenzioni negative, escludono la persona. Ogni speranza di costruire un ponte costruito con un reciproco ascolto attivo è completamente distrutta e la maggior parte delle volte ci sono poche possibilità di ricostruirlo una volta che la fiducia è persa.

Sii aperto, rispettoso e non giudicante delle storie che le persone condividono. Tratta tutte le storie con rispetto. Quando qualcuno condivide una storia, ha dato una parte di se stesso. Gestirlo di conseguenza. I pezzi fragili della loro identità riposano in quelle narrazioni. Inoltre, ricorda di non sentirti mai autorizzato a conoscere la storia di nessuno.

Il CEO di Ron Shlomi, Visual Storytelling Institute, condivide alcuni errori da evitare.

cosa non fare

Salta le parti difettose. Il fallimento e la vulnerabilità aiutano solo a umanizzare la tua storia e costruire empatia e fiducia attorno al tuo messaggio.

Rendi la tua storia troppo lunga. Passa all'inseguimento (a seconda del contesto) e raggiungi la conclusione prima piuttosto che dopo.

Inizia la tua storia con "Lascia che ti racconti una storia". Ciò spreca il tempo di attenzione principale del pubblico e potenzialmente crea un'aspettativa per una storia lunga e noiosa che potrebbe incoraggiarli a scansionare il telefono.

Includi contenuti audaci o offensivi. Evita argomenti che alcuni potrebbero trovare offensivi o particolarmente controversi. La creazione di potenziali conflitti e / o controversie vanifica lo scopo di costruire rapporti e connessioni.

In effetti, sviluppare l'abilità della narrazione vale l'investimento. L'influenza sul business a breve termine e i vantaggi di miglioramento della carriera a lungo termine possono essere significativi. Shlomi insiste: "Grandi capacità di narrazione ti serviranno in ogni fase del tuo percorso di carriera, sia che si tratti di vincere colloqui di lavoro, di stupire i clienti, di costruire forti relazioni collaborative o di ispirare i dipendenti". Da bambini amavamo le storie. La semplice verità è che anche gli adulti li adorano!