Monzo, la banca sfidante del Regno Unito con oltre 2 milioni di utenti, si espande negli Stati Uniti – TechCrunch


Monzo, la sfidante U.K. con oltre due milioni di clienti e una valutazione unicorno, ha ufficialmente annunciato la sua espansione negli Stati Uniti.

La mossa provvisoria – che TechCrunch riferiva esclusivamente era in corso cinque mesi fa – vedrà un'app di Monzo negli Stati Uniti e una carta di debito Mastercard connessa resa disponibile tramite iscrizioni di persona agli eventi che si terranno presto. Il lancio sarà inizialmente composto da poche migliaia di carte, supportate da una lista d'attesa in preparazione per un lancio più ampio.

In una chiamata, Monzo il co-fondatore e CEO Tom Blomfield mi ha detto che pensa che la chiave per rompere il Nord America sia creare una versione completamente localizzata di Monzo basata sull'attento ascolto degli utenti degli Stati Uniti per trovare il mercato adatto. Ci sono differenze culturali e tecniche ovvie e meno ovvie nel modo in cui i britannici e gli americani risparmiano, spendono e gestiscono le loro finanze, e ciò richiederà significative divergenze sul prodotto.

In altre parole, Monzo non presume che le caratteristiche specifiche dell'offerta U.K., che al momento sta vedendo 200.000 persone iscriversi ogni mese, entreranno automaticamente in risonanza con i clienti di tutto lo stagno. Altrettanto successo negli Stati Uniti, riguarderà i dettagli, e in un certo senso la compagnia dovrà agire come una startup all'interno di quello che ora è uno scalare se è per ripetere gran parte del playbook Monzo.

Nel Regno Unito, Monzo ha attualmente un punteggio NPS di 80, che secondo Blomfield è insolitamente alto per una banca. Mi ha anche detto che il 60% delle iscrizioni nel Regno Unito rimangono attive a lungo termine, effettuando transazioni in una volta alla settimana. Tuttavia, come contrappunto, la percentuale di utenti Monzo che pagano il loro stipendio nel conto Monzo si aggira tra il 27% e il 30% circa degli utenti attivi, suggerendo che un numero significativo di clienti Monzo non lo sta ancora utilizzando come conto principale . La definizione di salario di Monzo è chiunque depositi almeno 1.000 sterline al mese tramite bonifico bancario.

Ritornando in America, Monzo dice che svilupperà la versione americana in un "account digitale completo" accessibile dal tuo smartphone e che avrà la possibilità di estendersi a vari "servizi finanziari Monzo e di terze parti".

Inizialmente, la banca sfidante sta collaborando con una banca degli Stati Uniti stabilita, ma sta anche lavorando per richiedere la propria licenza bancaria negli Stati Uniti. Come nel Regno Unito, il piano è quello di costruire e possedere il maggior numero possibile di stack tecnologici, cosa che Blomfield dice che sarà necessaria per dare a Monzo l'agilità di servire con successo i clienti degli Stati Uniti.

Per raggiungere questo obiettivo, Monzo aprirà un ufficio a Los Angeles, in California, scelto "perché non è San Francisco", afferma Blomfield. Dice di essere attento a mettere Monzo nella bolla della Silicon Valley dove gli affitti non sono solo incredibilmente alti, ma il pensiero di gruppo dei prodotti potrebbe essere dannoso.

Nel frattempo, Monzo si unisce a una lista crescente di fintech B2C con base a Londra che sperano di conquistare l'America. Oggi, l'app per la gestione del denaro Emma ha annunciato di aver lanciato negli Stati Uniti tramite una partnership con Plaid. Un altro esempio è il chatbot bancario e l'app Cleo, che è entrata tranquillamente negli Stati Uniti nove mesi fa.

Oltre a ciò, Blomfield ha sempre parlato apertamente della sua ambizione di portare Monzo negli Stati Uniti. Nel corso degli anni la banca sfidante ha attratto una serie di investitori statunitensi. Includono General Catalyst, Thrive Capital, Goodwater Capital, Stripe, Michael Moritz e il co-fondatore di Instagram Kevin Systrom. Più recentemente, TechCrunch ha riferito che anche Y Combinator è destinato a far parte della tabella cap aziendale.

La tua azienda si interessa della tua carriera? Chiedi a Kevin Durant



<div _ngcontent-c14 = "" innerhtml = "

Golden State Warriors lancia Kevin Durant con il compagno di squadra Stephen Curry. credito fotografico: STAMPA ASSOCIATA

Per cinque settimane, il rumore si fece più forte mentre la superstar Kevin Durant riabilitò la gamba ferita.

La sua squadra stava combattendo contro i playoff in short-handed, in calo di tre partite contro uno nelle finali NBA. L'opinione popolare si rivolse lentamente contro Durant.

"Ha bisogno di trovare un modo per giocare."

"Gli importa solo di firmare un contratto dopo la stagione."

"E se dimostrassero di poter vincere senza di lui?"

Vennero diffuse voci dall'organizzazione dei Warriors sulla frustrazione per cui Durant non avrebbe giocato l'incidente. Altri rapporti hanno ipotizzato che i giocatori di Warriors volessero dimostrare di poter vincere un altro titolo senza Durant. La pressione stava aumentando su Durant per giocare attraverso il suo infortunio.

Drammaticamente, Durant ha fatto il suo ritorno martedì con la sua squadra seguita nella serie, tre partite contro una. Alla domanda se ci fosse il rischio di subire un danno ancora più significativo giocando male, l'allenatore dei Warriors Steve Kerr ha risposto con, "Listen, non abbiamo preoccupazioni a lungo termine o problemi di Achille, quello che sappiamo è che potrebbe eventualmente modificarlo, questo è il loro [doctors] unica preoccupazione."& Nbsp;È importante notare che questi medici sono sul libro paga dei Warriors.

Appena un quarto di gioco, Durant fece una mossa acuta e si accasciò sul pavimento stringendo il tendine d'Achille lacerato. I fan dei Warriors, il front office e gli allenatori hanno immediatamente pensato alle loro possibilità di svanire nel campionato. Durant, che avrebbe potuto giocare per altri dieci anni e per altre 3-4 squadre, aveva molto più in mente.

Prima di questo infortunio, Kevin Durant era in grado di firmare il contratto più redditizio nella storia della NBA. Ora, sta affrontando una ferita che ha fatto deragliare molte carriere. Non giocherà più a basket fino a quando avrà 32 anni, e le squadre dovranno pensare in modo diverso a quale tipo di giocatore otterranno quando tornerà.

Durant è un uomo adulto e ha preso una decisione. Aveva un'opinione del suo medico personale per seguire i consigli dell'organizzazione Warriors. Durant è uno dei più grandi giocatori del gioco di tutti i tempi per una ragione. La sua spinta competitiva è molto diversa da quella del concorrente medio, e sono sicuro che ha immaginato un finale diverso per questa stagione, quando ha deciso di giocare con l'infortunio non completamente guarito.

I Warriors hanno dato la priorità alla carriera di Durant? Ovviamente no. I Warriors gestiscono un'impresa con molto in gioco. Dopo l'infortunio, Kerr ha colpito un tono diverso. "Se avessimo saputo che questa era una possibilità, che questo era anche nel regno delle possibilità, non c'era modo in cui avremmo mai permesso a Kevin di tornare."

Destra.

& nbsp; Solo una persona guarderà sempre per la tua carriera

Ho visto questa inerzia costruirsi all'interno delle organizzazioni per anni. Un dipendente di classe superiore è invitato ad assumere un dipartimento in carenza, una posizione o un territorio di nuova progettazione senza alcun track record di successo.

  • Ad una persona che sta prosperando sul campo viene chiesto di trasferirsi nell'ufficio aziendale, anche se trovano quel percorso di carriera incredibilmente noioso.
  • Ai top performer viene chiesto di assumere un ruolo di gestione, anche se non sono interessati a guidare una squadra.
  • A una star di Philadelphia viene chiesto di trasferirsi in Florida per aggiustare qualcosa a cui cinque precedenti manager hanno fallito.

Le persone in genere giustificano le loro decisioni allo stesso modo.

  • "Non penso di poter dire di no."
  • "L'azienda ha bisogno di me."
  • "Se dico di no, non mi prenderanno in considerazione per l'avanzamento di nuovo."

Inevitabilmente, falliscono. & Nbsp; I pioli quadrati non si adattano ai fori rotondi, indipendentemente da quanto martello sia fatto. Le loro vite sono capovolte e perdono la fiducia. Quando diventa evidente che il cambio di posizione era inadeguato, il dipendente soffre, non la compagnia. I manager che incoraggiavano la mossa si affrettavano a mettere la stessa distanza tra loro stessi e la situazione in peggioramento.

In alcuni casi, alle ex stelle viene offerta la loro precedente posizione. Molto più spesso, questa scelta non è disponibile e sono costretti a partire. Un dipendente non può contare sulla lealtà di un'azienda poiché la devozione è profonda quanto il manager per cui hai fatto un favore. Cosa succede se quella persona viene trasferita in un altro dipartimento o lascia la compagnia? Chi si ricorderà di te "ne hai preso uno per la squadra?" Nessuno.

Una lezione da un'altra ex stella ferita

Kirk Gibson conosce una cosa o due su come affrontare un infortunio. Nel 1988, Gibson è stato l'MVP della National League, giocando per la L.A. Dodgers. Con la sua squadra una vittoria lontano da una World Series, Gibson gravemente ferito scivolando il ginocchio in seconda base contro i Mets.

I Dodgers vinsero quel gioco, e quando le World Series iniziarono, Gibson non era in scaletta. Drammaticamente, arrivò al piatto come un colpo forte nel nono inning in quello che potrebbe essere il più memorabile a-pip nella storia del baseball. Su una gamba, Gibson ha combattuto meglio il gioco.

E 'stato doloroso vedere Gibson saltare su una gamba per prima su diverse palle di fallo. Se i Dodgers avessero privilegiato la carriera di Gibson, non gli avrebbero chiesto di praticare uno sport professionale su un ginocchio che richiedesse un intervento di chirurgia ricostruttiva. Questa scommessa è stata ripagata. Gibson ha colpito la corsa di casa più famosa nella storia delle World Series e ha zoppicato intorno alle basi su una gamba.

E se quella palla si fosse alzata di poco? Cosa accadrebbe se la palla rotolasse verso il muro e Gibson, un rivale infuocato, dovesse correre in secondo piano su un ginocchio pericolosamente debole? Cosa sarebbe successo se così facendo avesse posto fine alla sua carriera in quell'atleta? I Dodgers avrebbero risarcito Gibson per aver perso dieci anni della sua carriera?

Gibson "Roy Hobbs" momento nel 1988 credito fotografico: STAMPA ASSOCIATA

A quanto pare, questa corsa a casa è stata l'ultima giocata di Gibson in quella World Series, mentre il suo infortunio è progredito fino al punto in cui non è riuscito a camminare. Dopo l'intervento, Gibson non è mai più stato lo stesso giocatore. L'allenatore Tommy Lasorda era preoccupato per la carriera di Gibson? Alla domanda sul ginocchio di Gibson in a New York Times intervista prima di Opening Day nel 1989, Disse Lasorda, "Sto solo sperando e pregando che sia pronto per il giorno di apertura. Ogni volta che gli ho parlato durante l'inverno e gli ho chiesto del ginocchio, ha detto che lo stava ancora disturbando. Puoi immaginare quanto deve aver fatto male nelle World Series. "" Lasorda non sperava e pregava Gibson avrebbe riacquistato la salute e avrebbe continuato la sua carriera prospera. Aveva bisogno di lui immediatamente in scaletta.

Gibson era un guscio di se stesso dopo l'intervento chirurgico. I Dodgers hanno ricompensato il suo coraggio che ha portato a quel campionato? Ovviamente no. L'uomo che ha sacrificato per dare ai Dodgers il momento più spettacolare della storia del franchise storico è stato rilasciato dalla squadra solo due anni dopo. Il direttore generale che ha preso la decisione necessaria per vincere partite e ha dato la priorità alla propria carriera sul sentiment.

Gibson è un concorrente e ha preso questa decisione da solo. Il gioco d'azzardo ha pagato in specializzazioni e notorietà. La maggior parte delle persone in una carriera non può contare su un sacrificio che porta a un 9 ° run-off run-off inning. I nostri rischi mancano del lato positivo ma contengono tutti i lati negativi.

La prossima volta che vi verrà chiesto "prendine uno per la squadra," considera il potenziale impatto sulla tua carriera, buono o cattivo.

  • Questa posizione è giusta per i tuoi obiettivi?
  • Quale lato positivo presenta il rischio rispetto al lato negativo?
  • Chi si trova & nbsp; a ottenere il massimo dalla tua decisione?
  • Qual è l'agenda della persona che ti spinge ad assumere il ruolo?
  • Se il tuo manager lascia, il prossimo regime ti misurerà in un modo diverso da quello oggettivo?
  • Questa decisione è una vittoria / vittoria per me e per la compagnia?

L'unica ragione per rischiare è quella di far progredire la tua carriera. Se la sfida aumenterà le tue capacità e l'esperienza ti renderà più prezioso sul mercato, fallo. Se il vantaggio è redditizio e il lato negativo è gestibile, fallo. Prendi la decisione per ciò che fa immediatamente per te, non supponendo che verrai rimborsato in futuro.

Puoi decidere di correre il rischio come Durant e Gibson, ma fallo per il giusto motivo. Fallo per te stesso.

& Nbsp;

">

Golden State Warriors lancia Kevin Durant con il compagno di squadra Stephen Curry. credito fotografico: STAMPA ASSOCIATA

Per cinque settimane, il rumore si fece più forte mentre la superstar Kevin Durant riabilitò la gamba ferita.

La sua squadra stava combattendo per i playoff in short-handed, in calo di tre partite contro uno nelle Finali NBA. L'opinione popolare si rivolse lentamente contro Durant.

"Ha bisogno di trovare un modo per giocare".

"Gli importa solo di firmare un contratto dopo la stagione."

"E se dimostrassero di poter vincere senza di lui?"

Vennero diffuse voci dall'organizzazione dei Warriors sulla frustrazione per cui Durant non avrebbe giocato l'incidente. Altri rapporti hanno ipotizzato che i giocatori di Warriors volessero dimostrare di poter vincere un altro titolo senza Durant. La pressione stava aumentando su Durant per giocare attraverso il suo infortunio.

Drammaticamente, Durant ha fatto il suo ritorno martedì con la sua squadra seguita nella serie, tre partite contro una. Alla domanda se ci fosse il rischio di subire un danno ancora più significativo giocando male, l'allenatore dei Warriors Steve Kerr ha risposto con "Listen, non abbiamo preoccupazioni a lungo termine o problemi di Achille, quello che sappiamo è che potrebbe eventualmente modificarlo, questo è il loro [doctors] unica preoccupazione. " È importante notare che questi medici sono sul libro paga dei Warriors.

Appena un quarto di gioco, Durant fece una mossa acuta e si accasciò sul pavimento stringendo il tendine d'Achille lacerato. I fan dei Warriors, il front office e gli allenatori hanno immediatamente pensato alle loro possibilità di svanire nel campionato. Durant, che avrebbe potuto giocare per altri dieci anni e per altre 3-4 squadre, aveva molto più in mente.

Prima di questo infortunio, Kevin Durant era in grado di firmare il contratto più redditizio nella storia della NBA. Ora, sta affrontando una ferita che ha fatto deragliare molte carriere. Non giocherà più a basket fino a quando avrà 32 anni, e le squadre dovranno pensare in modo diverso a quale tipo di giocatore otterranno quando tornerà.

Durant è un uomo adulto e ha preso una decisione. Aveva un'opinione del suo medico personale per seguire i consigli dell'organizzazione Warriors. Durant è uno dei più grandi giocatori del gioco di tutti i tempi per una ragione. La sua spinta competitiva è molto diversa da quella del concorrente medio, e sono sicuro che ha immaginato un finale diverso per questa stagione, quando ha deciso di giocare con l'infortunio non completamente guarito.

I Warriors hanno dato la priorità alla carriera di Durant? Ovviamente no. I Warriors gestiscono un'impresa con molto in gioco. Dopo l'infortunio, Kerr ha colpito un tono diverso. "Se avessimo saputo che era una possibilità, che questo fosse anche nel regno delle possibilità, non avremmo mai permesso a Kevin di tornare indietro."

Destra.

Solo una persona guarderà sempre fuori per la tua carriera

Ho visto questa inerzia costruirsi all'interno delle organizzazioni per anni. Un dipendente di classe superiore è invitato ad assumere un dipartimento in carenza, una posizione o un territorio di nuova progettazione senza alcun track record di successo.

  • A qualcuno che prospera sul campo viene chiesto di trasferirsi nell'ufficio aziendale, anche se trovano quel percorso di carriera incredibilmente noioso.
  • Ai top performer viene chiesto di assumere un ruolo di gestione, anche se non sono interessati a guidare una squadra.
  • A una star di Philadelphia viene chiesto di trasferirsi in Florida per aggiustare qualcosa a cui cinque precedenti manager hanno fallito.

Le persone in genere giustificano le loro decisioni allo stesso modo.

  • "Non penso di poter dire di no."
  • "L'azienda ha bisogno di me."
  • "Se dico di no, non mi prenderanno in considerazione per il progresso".

Inevitabilmente, falliscono. I pioli quadrati non si adattano ai fori rotondi, indipendentemente da quanto martello sia fatto. Le loro vite sono capovolte e perdono la fiducia. Quando diventa evidente che il cambio di posizione era inadeguato, il dipendente soffre, non la compagnia. I manager che incoraggiavano la mossa si affrettavano a mettere la stessa distanza tra loro stessi e la situazione in peggioramento.

In alcuni casi, alle ex stelle viene offerta la loro precedente posizione. Molto più spesso, questa scelta non è disponibile e sono costretti a partire. Un dipendente non può contare sulla lealtà di un'azienda poiché la devozione è profonda quanto il manager per cui hai fatto un favore. Cosa succede se quella persona viene trasferita in un altro dipartimento o lascia la compagnia? Chi ricorderà che tu "ne hai preso uno per la squadra?" Nessuno.

Una lezione da un'altra ex stella ferita

Kirk Gibson conosce una cosa o due su come affrontare un infortunio. Nel 1988, Gibson è stato l'MVP della National League, giocando per la L.A. Dodgers. Con la sua squadra una vittoria lontano da una World Series, Gibson gravemente ferito scivolando il ginocchio in seconda base contro i Mets.

I Dodgers vinsero quel gioco, e quando le World Series iniziarono, Gibson non era in scaletta. Drammaticamente, è arrivato al piatto come un colpo forte nel nono inning in quello che potrebbe essere il più memorabile a-pip nella storia del baseball. Su una gamba, Gibson ha combattuto meglio il gioco.

E 'stato doloroso vedere Gibson saltare su una gamba per prima su diverse palle di fallo. Se i Dodgers avessero privilegiato la carriera di Gibson, non gli avrebbero chiesto di praticare uno sport professionale su un ginocchio che richiedesse un intervento di chirurgia ricostruttiva. Questa scommessa è stata ripagata. Gibson ha colpito la corsa di casa più famosa nella storia delle World Series e ha zoppicato intorno alle basi su una gamba.

E se quella palla si fosse alzata di poco? Cosa accadrebbe se la palla rotolasse verso il muro e Gibson, un rivale infuocato, dovesse correre in secondo piano su un ginocchio pericolosamente debole? Cosa sarebbe successo se così facendo avesse posto fine alla sua carriera in quell'atleta? I Dodgers avrebbero risarcito Gibson per aver perso dieci anni della sua carriera?

Momento di Gibson "Roy Hobbs" nel 1988 credito fotografico: STAMPA ASSOCIATA

A quanto pare, questa trasferta casalinga è stata l'ultima giocata di Gibson in quella World Series, in quanto il suo infortunio è progredito fino al punto in cui non ha potuto camminare. Dopo l'intervento, Gibson non è mai più stato lo stesso giocatore. L'allenatore Tommy Lasorda era preoccupato per la carriera di Gibson? Alla domanda sul ginocchio di Gibson in a New York Times intervista prima dell'apertura del 1989, ha detto Lasorda, "Sto solo sperando e pregando che sia pronto per il giorno di apertura. Ogni volta che gli ho parlato durante l'inverno e gli ho chiesto del ginocchio, ha detto che lo stava ancora disturbando. Puoi immaginare quanto deve aver fatto male nelle World Series. "" Lasorda non sperava e pregava Gibson avrebbe riacquistato la salute e avrebbe continuato la sua carriera prospera. Aveva bisogno di lui immediatamente in scaletta.

Gibson era un guscio di se stesso dopo l'intervento chirurgico. I Dodgers hanno ricompensato il suo coraggio che ha portato a quel campionato? Ovviamente no. L'uomo che ha sacrificato per dare ai Dodgers il momento più spettacolare della storia del franchise storico è stato rilasciato dalla squadra solo due anni dopo. Il direttore generale che ha preso la decisione necessaria per vincere partite e ha dato la priorità alla propria carriera sul sentiment.

Gibson è un concorrente e ha preso questa decisione da solo. Il gioco d'azzardo ha pagato in specializzazioni e notorietà. La maggior parte delle persone in una carriera non può contare su un sacrificio che porta a un 9 ° run-off run-off inning. I nostri rischi mancano del lato positivo ma contengono tutti i lati negativi.

La prossima volta che ti verrà chiesto di "prenderne uno per la squadra", considera il potenziale impatto sulla tua carriera, buono o cattivo.

  • Questa posizione è giusta per i tuoi obiettivi?
  • Quale lato positivo presenta il rischio rispetto al lato negativo?
  • Chi è che guadagna di più dalla tua decisione?
  • Qual è l'agenda della persona che ti spinge ad assumere il ruolo?
  • Se il tuo manager lascia, il prossimo regime ti misurerà in un modo diverso da quello oggettivo?
  • Questa decisione è una vittoria / vittoria per me e per la compagnia?

L'unica ragione per rischiare è quella di far progredire la tua carriera. Se la sfida aumenterà le tue capacità e l'esperienza ti renderà più prezioso sul mercato, fallo. Se il vantaggio è redditizio e il lato negativo è gestibile, fallo. Prendi la decisione per ciò che fa immediatamente per te, non supponendo che verrai rimborsato in futuro.

Puoi decidere di correre il rischio come Durant e Gibson, ma fallo per il giusto motivo. Fallo per te stesso.