Nintendo sembra colpire la sua musica su YouTube, e questo fa schifo



Dopo aver apparentemente risolto il suo rapporto travagliato con YouTuber, Nintendo ora si abbatte su coloro che caricano musica dai suoi giochi. Sono stati colpiti almeno due canali popolari e se questo inizia una tendenza, non ci sono molte alternative per ascoltare questa musica.

I canali GilvaSunner e BrawlBRSTMs3 ha entrambi riferito che Nintendo ha rilasciato rivendicazioni sul copyright di video con la propria musica. BrawlBRSTMs3 è stato chiuso ieri sera, anche se il proprietario dice su Twitter di aver pianificato di chiuderlo comunque, citando di conoscere i rischi quando si tratta di caricare musica protetta da copyright:

Il motivo per cui è una tale sorpresa è perché Nintendo sembrava aver finalmente alleggerito il collo di YouTube per quanto riguarda la sua proprietà intellettuale. La storia di Nintendo con YouTuber è spinosa. Inizialmente la compagnia perseguiva chiunque caricasse video di gioco con uno zelo in genere riservato ai cacciatori di giochi di grandi dimensioni. Quindi ha tentato un "compromesso" sotto forma di CreatorProgram, essenzialmente un racket di protezione che ha comportato la riduzione del gettito delle entrate di Nintendo da parte di Nintendo in cambio della mancata presentazione di un reclamo di violazione del copyright contro i loro video.

Le cose sembravano andare meglio a partire dallo scorso novembre, quando la società ha finalmente eliminato il programma Creator, passando a un approccio più lassista. La nuova norma della società sui video di YouTube ha semplicemente chiesto agli utenti di mettere una sorta di timbro distintivo sul video, come "input e commenti creativi ", piuttosto che semplici video di gameplay.

Questi termini – creano ma assicurati che i tuoi contenuti siano distintamente tuoi – potrebbero spiegare perché Nintendo sta ora perseguendo canali che caricano musica. Non sta mettendo un segno distintivo sui contenuti musicali per caricarli direttamente su YouTube. E per essere chiari, Nintendo è perfettamente nei suoi diritti legalmente farlo.

Fa ancora schifo, non mentirà. La musica di Nintendo è meravigliosa e non è nemmeno disponibile altrove. Uno dei miei brani musicali preferiti di un gioco recente è una traccia di Destino dell'emblema del fuoco che al momento è disponibile solo sul CD esclusivo del Giappone – a meno che non voglia pagare con il naso per importare il CD, YouTube è il mio unico modo di ascoltarlo. A meno che Nintendo non segua Square Enix e metta la sua musica su Spotify, non ci sarà davvero nessun altro sbocco per ascoltare la musica – a parte i giochi stessi, ovviamente.

Abbiamo contattato Nintendo, che ha rifiutato di commentare.

via Kotaku