New Intelligence On The Secretive Submarine British Attack Next Generation: SSNR



<div _ngcontent-c17 = "" innerhtml = "

Open Source Intelligence (OSINT) sta finalmente raggiungendo il non detto progetto sottomarino della Royal Navy; quello per succedere al sottomarino d'attacco della Classe Astuta. Il 23 novembre la compagnia di difesa BAE Systems pubblicizzò un lavoro a Barrow-in-Furness dove furono costruiti sottomarini britannici. L'annuncio è ora chiuso, ma le informazioni contenute sono di grande interesse. E tutto per una sola parola: SSNR.

La descrizione del ruolo includeva "… lavorare con diverse parti interessate nei programmi Astute, Dreadnought e SSNR." Gli osservatori della difesa riconosceranno i primi due progetti. L'Astute Class è l'attuale sottomarino dell'attacco della Royal Navy e il Dreadnought è la nuova nave missilistica Trident. Ma SSNR?

SSNR, scritto anche SSN (R), è la classe sottomarina destinata a seguire l'Astuto. "SSN" è la designazione NATO per i sottomarini di attacco a propulsione nucleare, come la Classe Astuta e la Classe Virginia della Marina degli Stati Uniti. "R" è un nome in codice della famiglia. Fa parte del programma Maritime Underwater Future Capability (MUFC) & nbsp ;. sviluppare "requisiti di capacità futuri e sviluppare opzioni per eseguire operazioni e compiti all'interno dell'ambiente sottomarino quando gli attuali sottomarini di classe Astute lasciano il servizio".

Praticamente nessuna informazione è disponibile nel pubblico dominio (e I ha scritto molto di quel poco che c'è). Tuttavia, sulla base di informazioni non classificate che ho visto, possiamo mettere insieme il pensiero attuale più probabile.

È probabile che sia simile ai sottomarini missilistici della Classe Dreadnought attualmente in costruzione, ma senza il compartimento missilistico. Sarà quindi più grande e più lungo delle attuali barche Astute Class. Dovrebbe avere la distintiva vela aerodinamica (chiamata pinna nel linguaggio britannico), timoni a forma di X e propulsione a pompa.

In linea con il pensiero britannico, è improbabile che abbia un sistema di lancio verticale (VLS) come quelli sui sottomarini di attacco della Marina degli Stati Uniti. Tuttavia, i missili da crociera di attacco a terra dovrebbero essere trasportati nella sala siluri completamente automatizzata. Questi possono essere uniti da veicoli subacquei autonomi (AUV). E la prossima generazione di siluri progettati per intercettare gli ultimi sottomarini russi e il siluro autonomo a propulsione nucleare intercontinentale Poseidon.

Il design è ancora nelle sue fasi iniziali e potrebbe non entrare in servizio fino alla metà del secolo. Ma la Royal Navy avrà un disperato bisogno di nuovi sottomarini, forse molto prima. Il servizio sottomarino funziona a un ritmo operativo impressionante. Pochissime barche sono fatte per fare molta strada. Con l'aumentare delle minacce, sia nell'Atlantico che nel Pacifico, potrebbero essere ulteriormente sottoposte a sforzi eccessivi. Già i sottomarini della Royal Navy visitano l'Artico e il Golfo Persico meno frequentemente di altri. Basta giocare alla guardia del cancello per i sottomarini deterrenti nucleari e scortare le due nuove portaerei della classe Queen Elizabeth della Royal Navy potrebbe usare fino a metà delle barche disponibili.

Eppure potrebbe essere troppo aspettarsi che i politici britannici aumentino la forza della flotta. Saranno costruite solo 7 barche di classe Astute. Per metterlo in prospettiva, alla fine della Guerra Fredda nel 1991 la Royal Navy aveva 25 sottomarini d'attacco. Da allora ci sono stati successivi tagli alla difesa. Quindi vedremo.

L'SSNR sta iniziando a comparire nella linea temporale di OSINT, ma potrebbero passare ancora alcuni anni prima che emerga un'immagine più chiara. Guarda questo spazio.

">

Open Source Intelligence (OSINT) sta finalmente raggiungendo il non detto progetto sottomarino della Royal Navy; quello per succedere al sottomarino d'attacco della Classe Astuta. Il 23 novembre la compagnia di difesa BAE Systems pubblicizzò un lavoro a Barrow-in-Furness dove furono costruiti sottomarini britannici. L'annuncio è ora chiuso, ma le informazioni contenute sono di grande interesse. E tutto per una sola parola: SSNR.

La descrizione del ruolo includeva "… lavorare con diverse parti interessate nei programmi Astute, Dreadnought e SSNR." Gli osservatori della difesa riconosceranno i primi due progetti. L'Astute Class è l'attuale sottomarino dell'attacco della Royal Navy e il Dreadnought è la nuova nave missilistica Trident. Ma SSNR?

SSNR, scritto anche SSN (R), è la classe sottomarina destinata a seguire l'Astuto. "SSN" è la designazione NATO per i sottomarini di attacco a propulsione nucleare, come la Classe Astuta e la Classe Virginia della Marina degli Stati Uniti. "R" è un nome in codice della famiglia. Fa parte del programma Maritime Underwater Future Capability (MUFC) per sviluppare "requisiti di capacità futura e sviluppare opzioni per eseguire operazioni e compiti all'interno dell'ambiente subacqueo quando gli attuali sottomarini Astute Class lasciano il servizio".

Praticamente nessuna informazione è disponibile nel pubblico dominio (e ho scritto molto di quel poco che c'è). Tuttavia, sulla base di informazioni non classificate che ho visto, possiamo mettere insieme il pensiero attuale più probabile.

È probabile che sia simile ai sottomarini missilistici della Classe Dreadnought attualmente in costruzione, ma senza il compartimento missilistico. Sarà quindi più grande e più lungo delle attuali barche Astute Class. Dovrebbe avere la distintiva vela aerodinamica (chiamata pinna nel linguaggio britannico), timoni a forma di X e propulsione a pompa.

In linea con il pensiero britannico, è improbabile che abbia un sistema di lancio verticale (VLS) come quelli sui sottomarini di attacco della Marina degli Stati Uniti. Tuttavia, i missili da crociera di attacco a terra dovrebbero essere trasportati nella sala siluri completamente automatizzata. Questi possono essere uniti da veicoli subacquei autonomi (AUV). E la prossima generazione di siluri progettati per intercettare gli ultimi sottomarini russi e il siluro autonomo a propulsione nucleare intercontinentale Poseidon.

Il design è ancora nelle sue fasi iniziali e potrebbe non entrare in servizio fino alla metà del secolo. Ma la Royal Navy avrà un disperato bisogno di nuovi sottomarini, forse molto prima. Il servizio sottomarino funziona a un ritmo operativo impressionante. Pochissime barche sono fatte per fare molta strada. Con l'aumentare delle minacce, sia nell'Atlantico che nel Pacifico, potrebbero essere ulteriormente sottoposte a sforzi eccessivi. Già i sottomarini della Royal Navy visitano l'Artico e il Golfo Persico meno frequentemente di altri. Basta giocare alla guardia del cancello per i sottomarini deterrenti nucleari e scortare le due nuove portaerei della classe Queen Elizabeth della Royal Navy potrebbe usare fino a metà delle barche disponibili.

Eppure potrebbe essere troppo aspettarsi che i politici britannici aumentino la forza della flotta. Saranno costruite solo 7 barche di classe Astute. Per metterlo in prospettiva, alla fine della Guerra Fredda nel 1991 la Royal Navy aveva 25 sottomarini d'attacco. Da allora ci sono stati successivi tagli alla difesa. Quindi vedremo.

L'SSNR sta iniziando a comparire nella linea temporale di OSINT, ma potrebbero passare ancora alcuni anni prima che emerga un'immagine più chiara. Guarda questo spazio.