Minneapolis attacca l'icona della cultura auto con il divieto di drive-through


minnieapolis abbatte un'icona della cultura automobilistica americana con il divieto di guidare attraverso gettyimages 520324591 2
GettyImages / NeonJellyFish

Di recente Minneapolis ha compiuto il primo passo per negare il significato delle automobili nella cultura americana quando il consiglio comunale ha emanato un divieto di guida. Secondo StreetsBlog, l'autorità locale ha affermato che l'eliminazione dei passaggi in auto porterà a strade più sicure per conducenti e pedoni e aria più pulita.

Il blog ha anche citato una ricerca che mostra che i conducenti che sono distratti prima che entrino per ordinare cibo e di nuovo quando si ritirano dopo aver ricevuto i loro ordini creano un pericolo più che normale per i pedoni.

Minneapolis ha un obiettivo in tutta la città di ridurre le emissioni di gas serra dell'80% entro il 2050. Il divieto dei passaggi in auto dovrebbe ridurre il minimo del veicolo, migliorando così la qualità dell'aria.

Per raggiungere l'obiettivo della città, il piano di Minneapolis 2040 include diverse misure che la speranza della città aiuterà. Altre fasi del piano 2040 includono l'eliminazione dei tempi minimi di parcheggio fuori strada e la limitazione della costruzione di nuovi parcheggi di superficie. Inoltre, Minneapolis vuole rezipare i quartieri per consentire residenze plurifamiliari in tutte le aree della città e imporre rigide restrizioni di parcheggio vicino alle stazioni di trasporto di massa. Le attività di riparazione auto saranno vietate anche vicino alle stazioni della metropolitana di Minneapolis. Un altro passo ancora da attuare è il divieto di nuove stazioni di servizio in tutta la città.

I divieti sui drive-through e le stazioni di servizio si applicano entrambi solo alle nuove strutture. Le posizioni esistenti verranno nonne, ma la pressione per migliorare la pedonabilità in tutta la città può avere effetti economici su tutte le attività che dipendono da persone in auto.

I drive-through non si limitano ai ristoranti ma includono anche negozi di liquori, addetti alle pulizie, banche, negozi di alimentari, servizi postali, farmacie, negozi di elaborazione fotografica, munizioni e esche e molto altro. Starbucks ha finestre carrabili al 40% delle sue attuali caffetterie e prevede di includere carreggiate nel 60% delle nuove sedi. I fast-food di McDonald offrivano dapprima pasti combinati per soddisfare i clienti che utilizzano drive-through. Più recentemente, la catena ha iniziato a utilizzare l'intelligenza artificiale con schede menu drive-through per tentare i clienti a effettuare acquisti extra.

L'ironia del divieto di Minneapolis è che il Mall of America, il più grande centro commerciale degli Stati Uniti, si trova nella vicina Bloomington, nel Minnesota. I centri commerciali sono un altro punto vendita americano incentrato sulle automobili che è iniziato con periferie residenziali abilitate dalla diffusa proprietà automobilistica.

Seicento miglia a sud di Minneapolis tramite la route 35, Sheldon "Red" Chaney ha creato il primo drive-through al ristorante Red Giant Hamburg nel 1947 sulla Route 66 degli Stati Uniti a Springfield, Missouri.