Le tweak genetiche in zanzare potrebbero frenare la trasmissione della malaria


                        

     Infezioni batteriche 101 immagini Slideshow

 Notizie Immagine: Tweaks genetici in zanzare potrebbe frenare la trasmissione della malaria

THURSDAY, 28 settembre 2017 (News di HealthDay) – Due nuovi metodi di modifica genetica possono ridurre il rischio di zanzare che diffondono la malaria infettiva a persone, i ricercatori riferiscono.

Ultime notizie sulle malattie infettive

Malaria uccide più di 400.000 persone in tutto il mondo ogni anno. È una malattia che viene trasmessa dalle zanzare alle persone. La maggioranza di coloro che muoiono dalla malattia sono bambini di età compresa tra i 5 e sotto nell'Africa sub-sahariana. Il primo dei due nuovi approcci è venuto da un gruppo di studio guidato da Marcelo Jacobs-Lorena. È un professore presso la Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health di Baltimora.

I ricercatori hanno utilizzato un ceppo di batteri che possono diffondersi rapidamente nelle zanzare. I batteri possono anche rimanere a lungo termine in zanzare che trasportano malaria. Una versione geneticamente modificata dei batteri inibisce lo sviluppo del parassita malaria. Ciò significa che le zanzare possono trasmettere questi parassiti alle persone.

Un secondo gruppo di ricerca ha studiato un metodo che coinvolge una modificazione genetica che rafforzi il sistema immunitario delle zanzare che trasportano malaria. L'idea era che questo avrebbe soppresso i parassiti della malaria negli insetti. E se c'erano pochi parassiti nelle zanzare, ci sarebbero meno parassiti per trasmettere agli esseri umani. Questa squadra di ricerca, guidata da George Dimopoulos del Dipartimento della microbiologia molecolare e dell'immunologia di Bloomberg School, ha scoperto che erano pochi parassiti dopo la modifica genetica al sistema immunitario. Tuttavia, anche la modifica genetica ha cambiato le preferenze di accoppiamento delle zanzare.

Come è successo, sorpresi i ricercatori. Si aspettavano che le modificazioni genetiche avrebbero reso più forte il sistema immunitario, ma l'alterazione cambiò anche il "microbiota" degli insetti – il loro equilibrio naturale dei batteri

"Crediamo che cambiando il microbiota stiamo cambiando il profumo delle zanzare modificate, che a sua volta altera la preferenza di accoppiamento", ha detto Dimopoulos in un comunicato stampa di Hopkins. "È il cambiamento perfetto in questo caso, poiché consente di massimizzare le probabilità di produrre generi geneticamente modificati quando le zanzare competono per i compagni ", ha affermato

La nuova ricerca potrebbe portare a batteri geneticamente modificati e zanzare che potrebbero essere rilasciate tra le zanzare in natura come forme di controllo della malaria naturale. Questi metodi potrebbero essere utilizzati accanto a metodi di prevenzione standard, come le reti da letto e gli insetticidi, hanno detto gli scienziati.

Le relazioni su questi approcci sperimentali sono stati pubblicati il ​​29 settembre nella rivista Science .

– Robert Preidt

 MedicalNews
Copyright © 2017 HealthDay. Tutti i diritti sono riservati

SOURCE: Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health, comunicato stampa, 28 settembre 2017

Articolo successivo: Rapid Zika Test sviluppato

Cliccando su Invia, accetto i termini e le condizioni di Medicina e le norme sulla privacy e la comprensione. di poter disconnettere le iscrizioni di MedicineNet in qualsiasi momento.