Le 13 aziende di media innovativi da tenere d'occhio



<div _ngcontent-c14 = "" innerhtml = "

LAS VEGAS, NEVADA. Fiera annuale NAB di Las Vegas.

Getty

Era solo un timido di cento anni fa che il primo Convenzione della National Association of Broadcasters (NAB) ha avuto luogo nel Commodore Hotel di New York City. Hanno partecipato 23 persone. Le cose sono sicuramente cambiate. Oggi basato a Las Vegas Spettacolo NAB (come viene ora chiamato) attira più di 100.000 partecipanti ogni anno da tutto il mondo. Oltre a una miriade di note chiave, tavole rotonde e eventi di networking, la sala espositiva della conferenza si estende per oltre un milione di metri quadrati e per più edifici.

Ho partecipato a NAB Show lo scorso aprile e sono rimasto colpito dalla vasta gamma di hardware, software e servizi in mostra che senza dubbio fornirà il motore su cui si muoverà il panorama dei media nei prossimi decenni. Qui di seguito sono 13 che si sono distinti (in nessun ordine particolare).

1. Megafono TV è una piattaforma che consente agli spettatori di interagire e interagire con qualsiasi trasmissione dal vivo.

2. Omniscien offre una varietà di prodotti di traduzione automatica e di elaborazione del linguaggio e servizi di personalizzazione complementari.

3. RCS ha inventato la programmazione di musica radiofonica computerizzata e continua a offrire soluzioni per 14.500 stazioni radio, reti musicali satellitari e stazioni internet.

4. Cristallo produce software che automatizza il monitoraggio, il controllo e la gestione dei metadati di ogni aspetto delle operazioni di trasmissione.

5. Futuro plc è un editore multimediale con un pubblico di oltre 260 milioni di euro che distribuisce i contenuti su una vasta gamma di argomenti relativi ai media.

6. De Wolfe Music le librerie audio e musicali originali per "talkie" negli anni '20, sono diventate la principale fonte di musica per biblioteche per i media digitali.

7. Software Wedel offre una suite di sistemi, piattaforme e strumenti che rende più semplice per le organizzazioni dei media gestire le vendite, la fatturazione, l'analisi della business intelligence e la gestione delle relazioni con i clienti.

8. Tunevu ha sviluppato la tecnologia del secondo schermo che offre esperienze coinvolgenti agli spettatori televisivi e agli ascoltatori di radio e podcast.

9. Evertz è uno dei principali produttori al mondo di tecnologie di facilitazione dei contenuti per i media televisivi e mobili.

10. Libsyn è uno dei primi e ancora uno dei più grandi servizi di hosting e pubblicazione di podcast.

& Nbsp; 11. Burli aiuta i giornalisti a raccogliere informazioni e dati da una vasta gamma di fonti per le loro storie, creare e modificare contenuti e pubblicare facilmente le loro storie su più piattaforme.

12. Inovonics Broadcast& nbsp; è specializzato nella produzione di prodotti che mantengono reti radio terrestri che trasmettono musica, notizie e conversazioni.

13. Altronic Research ha aperto la strada allo sviluppo di resistori di carico coassiali, che consente di impostare i radiotrasmettitori sulla frequenza corretta anche quando non trasmettono effettivamente.

">

LAS VEGAS, NEVADA. Fiera annuale NAB di Las Vegas.

Getty

È stato poco meno di cento anni fa che la prima Convention della National Association of Broadcasters (NAB) si teneva nel Commodore Hotel di New York City. Hanno partecipato 23 persone. Le cose sono sicuramente cambiate. Oggi lo spettacolo NAB di Las Vegas (come viene ora chiamato) attira più di 100.000 partecipanti ogni anno da tutto il mondo. Oltre a una miriade di note chiave, tavole rotonde e eventi di networking, la sala espositiva della conferenza si estende per oltre un milione di metri quadrati e per più edifici.

Ho partecipato a NAB Show lo scorso aprile e sono rimasto colpito dalla vasta gamma di hardware, software e servizi in mostra che senza dubbio fornirà il motore su cui si muoverà il panorama dei media nei prossimi decenni. Qui di seguito sono 13 che si sono distinti (in nessun ordine particolare).

1. Megafono TV è una piattaforma che consente agli spettatori di interagire e interagire con qualsiasi trasmissione dal vivo.

2. Omniscien offre una varietà di prodotti di traduzione automatica e di elaborazione del linguaggio e servizi di personalizzazione complementari.

3. RCS ha inventato la programmazione di musica radiofonica computerizzata e continua a offrire soluzioni per 14.500 stazioni radio, reti musicali satellitari e stazioni internet.

4. Cristallo produce software che automatizza il monitoraggio, il controllo e la gestione dei metadati di ogni aspetto delle operazioni di trasmissione.


5. Future plc è un editore multimediale con un pubblico di oltre 260 milioni di euro che distribuisce contenuti su una vasta gamma di argomenti relativi ai media.

6. De Wolfe Music le librerie audio e musicali originali per "talkie" negli anni '20, sono diventate la principale fonte di musica per biblioteche per i media digitali.

7. Software Wedel offre una suite di sistemi, piattaforme e strumenti che rende più semplice per le organizzazioni dei media gestire le vendite, la fatturazione, l'analisi della business intelligence e la gestione delle relazioni con i clienti.

8. Tunevu ha sviluppato la tecnologia del secondo schermo che offre esperienze coinvolgenti agli spettatori televisivi e agli ascoltatori di radio e podcast.

9. Evertz è uno dei principali produttori al mondo di tecnologie di facilitazione dei contenuti per i media televisivi e mobili.

10. Libsyn è uno dei primi e ancora uno dei più grandi servizi di hosting e pubblicazione di podcast.

11. Burli aiuta i giornalisti a raccogliere informazioni e dati da una vasta gamma di fonti per le loro storie, creare e modificare contenuti e pubblicare facilmente le loro storie su più piattaforme.

12. Inovonics Broadcast è specializzato nella produzione di prodotti che mantengono le reti radio terrestri trasmettendo musica, notizie e conversazioni.

13. Altronic Research ha aperto la strada allo sviluppo di resistori di carico coassiali, che consente di impostare i radiotrasmettitori sulla frequenza corretta anche quando non trasmettono effettivamente.