L'amministratore di Trump sta pulendo Obamacare dai siti governativi


Il presidente Trump ha mai stato timido riguardo al suo desiderio di abrogare e sostituire l'Affordable Care Act. Mentre quell'impegno ha affrontato battute d'arresto al Congresso, la sua amministrazione è riuscita a sventare Obamacare con altri mezzi, come tagliare il sostegno finanziario. Il ramo esecutivo può anche minare la legge in modi più sottili. Secondo un nuovo rapporto, l'amministrazione Trump ha sistematicamente cancellato informazioni cruciali sull'ACA dai siti web del governo negli ultimi due anni. A differenza delle modifiche ai finanziamenti, queste modifiche spesso si verificano con poca fanfara o supervisione governativa, ma possono comunque avere un impatto drammatico sull'accesso degli americani alle risorse sanitarie.

Il rapporto è stato pubblicato mercoledì dalla Sunlight Foundation, un gruppo governativo aperto il cui Web Integrity Project monitora circa 30.000 pagine governative per aggiornamenti e modifiche. Esaminando i siti amministrati dal Dipartimento per la salute e i servizi umani, vengono documentati 26 casi in cui le informazioni relative all'Academy Care Act sono state sostanzialmente modificate o rimosse. Alcuni dei cambiamenti erano sottili. Altri, tra cui la scomparsa di un sito di 85 pagine dedicato all'ACA, stavano spazzando via. Presi insieme, sostengono i ricercatori, le modifiche equivalgono alla censura del governo e indicano una crescente necessità di supervisione dei siti web governativi.

"Le persone si affidano alle informazioni governative, e c'è una presunzione di obiettività che viene dal [government] indirizzo ", afferma Sarah John, direttore della ricerca per il progetto Web Integrity e uno dei coautori del giornale." Se un sito web dice una cosa un giorno e un'altra cosa il giorno dopo, che cosa deve fare un cittadino? "HHS non ha risposto a una richiesta di commento.

Issie Lapowsky copre l'intersezione di tecnologia, politica e affari nazionali per WIRED.

Che l'amministrazione Trump possa distruggere queste risorse online potrebbe non sorprendere; ha già efficacemente distrutto le risorse finanziarie che l'amministrazione Obama ha dedicato alla promozione della legge. Poco dopo l'insediamento del presidente Trump, il Center for Medicare e Medicaid Services hanno annunciato che taglieranno i finanziamenti per l'outreach e la pubblicità relativi al Affordable Care Act del 90%, da $ 100 milioni a $ 10 milioni. L'anno seguente, il centro ha ridotto ulteriormente i finanziamenti per i cosiddetti navigatori, che aiutano le persone a sottoscrivere un'assicurazione.

Le modifiche al sito web sembrano essere un'estensione di questa strategia per rendere più difficile per l'americano medio, e in particolare per gli americani più vulnerabili, trovare informazioni sulla copertura. Tra le modifiche più importanti c'è stata la rimozione di un intero sito Web di 85 pagine che elenca "fatti e caratteristiche" relativi all'ACA. Aveva incluso 29 schede sulla legge, oltre a una ripartizione dell'impatto della legge in ogni stato.

Altre modifiche sembravano prendere direttamente l'obiettivo di comunità che sono state sproporzionatamente prive di assicurazione o che avrebbero diritto a speciali benefici sotto l'ACA. Qualche volta nelle settimane successive all'inaugurazione del presidente Trump, ad esempio, è stata rimossa la pagina Affordable Care Act sul sito Web per l'Office of Minority Health. Successivamente, fu rimossa anche una pagina che offriva una guida per indiani americani e nativi dell'Alaska. Il Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani ha rimosso più pezzi di contenuto notando che le donne non potevano più essere accusate di una copertura più o meno negata dall'ACA e l'Office of Women's Health ha rimosso una pagina che informava le donne sulle opzioni di screening del cancro al seno. Ancora un'altra pagina su MentalHealth.gov è stata modificata per rimuovere il testo spiegando che la maggior parte dei piani di salute copre i servizi di prevenzione come lo screening della depressione e le valutazioni comportamentali per i bambini.

Nella maggior parte dei casi, il governo ha apportato queste modifiche senza alcun annuncio ufficiale. "La cosa interessante e potenzialmente pericolosa sui cambiamenti del sito Web è che possono essere eseguiti senza un giusto processo", afferma Rachel Bergman, direttore del Web Integrity Project e un altro coautore sulla relazione. "Alla fine può avere le stesse conseguenze di un cambiamento formale della politica".

"Le persone si affidano alle informazioni governative e c'è una presunzione di obiettività che viene dal discorso del governo".

Sarah John, la Fondazione Sunlight

Molte delle modifiche e delle rimozioni rispecchiano le politiche formali perseguite dall'amministrazione. Nell'agosto 2018, diverse agenzie hanno finalizzato una regola per espandere quelli che sono noti come piani assicurativi a breve termine, a durata limitata, che non sono vincolati dall'ACA. Ciò significa che sotto quei piani, donne può essere addebitati di più per l'assicurazione, e le persone possono essere rifiutate per condizioni preesistenti. Ciò potrebbe spiegare il motivo per cui alcune modifiche ai siti web governativi sembrano minimizzare i diritti concessi alle persone sotto l'ACA. Allo stesso modo, i ricercatori hanno scoperto che alcuni materiali di addestramento per i navigatori erano stati rimossi, facendo eco alla più ampia riduzione del programma di navigazione da parte dell'amministrazione.

Alcuni cambiamenti scoperti dai ricercatori potrebbero sembrare minuscoli ma potrebbero avere un grande impatto. In una pagina delle Domande frequenti gestita dal Dipartimento della salute e dei servizi umani, una pagina denominata "Affordable Care Act" è stata sostituita con una pagina denominata "Riforma dell'assicurazione sanitaria". È una leggera differenza, ma secondo Josh Peck, ex chief marketing officer di Healthcare.gov, è importante.

Durante l'amministrazione Obama, dice Peck, la pubblicità sui motori di ricerca è stata un fattore chiave di nuove iscrizioni. Ora che il budget pubblicitario è stato drasticamente ridotto, le ricerche organiche per le informazioni relative all'ACA sono ancora più importanti. Eppure, dice, "Qualcosa di semplice come cambiare" Affordable Care Act "in" legge sulla sanità "può avere un grande impatto sull'ottimizzazione dei motori di ricerca". Armeggiare con la lingua in questo modo potrebbe costringere i siti web governativi più in basso nella pagina dei risultati di Google per alcune query, aumentando i siti web e gli annunci a pagamento collocati da aziende che non sono sempre affidabili.

"Ci sono alcuni attori senza scrupoli là fuori che sono felici di fare da enti governativi per ingannare i consumatori", dice Peck.

Peck dice che è importante ricordare che questi cambiamenti non avvengono per caso. "È una scelta", dice. "Qualcuno deve passare proattivamente alla burocrazia per abbattere tutto".

Il problema è che, una volta che i funzionari governativi decidono di eliminare queste informazioni, raramente lo raccontano al pubblico o lasciano tracce, al di là di ciò che esiste negli archivi Internet come la Wayback Machine. Per molto tempo, questo non è stato un grosso problema. L'amministrazione di George W. Bush divulgò molte meno politiche e risorse attraverso i siti web governativi di quanto non facesse l'amministrazione Obama. Ma nell'era digitale, è ovvio che ogni occupante entrante dell'Ufficio Ovale vorrà rivedere i siti web del governo per riflettere le proprie priorità. Alcune pagine di amministrazione passate vengono archiviate, ma questi archivi non sempre coprono i cambiamenti incrementali nel tempo.

I ricercatori della Sunlight Foundation credono che gli Stati Uniti abbiano bisogno di un sistema che tenga traccia di tutti questi cambiamenti. Specificamente, propongono che le agenzie governative scrivano promemoria formali per proporre modifiche al sito web, mantenere archivi di contenuti che sono stati rimossi e rilasciare comunicati stampa su tali traslochi. Questo, dicono, creerebbe almeno una traccia digitale e darà una certa trasparenza al processo.

È difficile misurare l'impatto esatto dei cambiamenti del sito Web sulle persone in cerca di copertura nell'ambito dell'ACA. Sotto l'amministrazione Trump, l'arruolamento nell'ACA è diminuito in modo sostanziale, ma questo declino ha indubbiamente molto a che fare con la riduzione del raggio d'azione e l'eliminazione del cosiddetto mandato individuale, che ha penalizzato le persone per la rinuncia all'assicurazione. Gli autori del rapporto fanno attenzione a non tracciare una linea retta tra questo calo e le modifiche al sito web. Ma è difficile non vedere come fanno parte di un modello più ampio. Come ha affermato Bergman, "Un pubblico meno consapevole e informato della legge ha meno probabilità di accedere a importanti servizi sanitari che l'ACA offre."


Altre grandi storie WIRED