La startup bancaria nigeriana solo online Kuda raccoglie $ 1,6 milioni – TechCrunch


La startup nigeriana di fintech Kuda, una banca al dettaglio esclusivamente digitale, ha raccolto $ 1,6 milioni in finanziamenti pre-seed.

La società con sede a Lagos e Londra ha recentemente lanciato la versione beta della sua piattaforma di finanza mobile online. Kuda ha anche ricevuto la sua licenza bancaria dalla Banca centrale nigeriana, distinguendola rispetto ad altre startup fintech.

“Kuda è la prima banca solo digitale in Nigeria con una licenza autonoma. Non siamo un portafoglio mobile o semplicemente un'app mobile che trasporta sulle spalle una banca esistente ", ha detto a TechCrunch il fondatore della banca Kuda Babs Ogundeyi.

“Abbiamo creato da zero il nostro software bancario full-stack. Possiamo anche prendere depositi e collegarci direttamente allo switch ", ha aggiunto Ogundeyi, facendo riferimento allo Switch centrale della Nigeria, un sistema simile a SWIFT che facilita le comunicazioni bancarie e gli insediamenti.

Un rappresentante della Banca centrale della Nigeria (parlando in background) ha confermato la licenza e lo status bancario di Kuda, dicendo a TechCrunch: "Per quanto ne sappia, non esiste un'altra banca digitale [in Nigeria] che ha una licenza di microfinanza. "

Kuda Transaction Screen Card

Kuda offre conti correnti senza commissioni mensili, una carta di debito gratuita e prevede di offrire opzioni di risparmio dei consumatori e pagamenti P2P sulla sua piattaforma nei prossimi mesi.

"Puoi aprire un conto bancario entro cinque minuti, eseguire tutto il KYC nell'app e riceverai un nuovo numero di conto bancario", secondo Ogundeyi. Babs Ogundeyi, fondatore della banca KudaOgundeyi – un ripetitore fondatore uscito dal sito di annunci Motortradertrader.ng e lavorato come consulente finanziario per il governo nigeriano – ha co-fondato Kuda nel 2018 con l'ex sviluppatore di software della Stanbic Bank Musty Mustapha.

I due hanno convinto l'investitore Haresh Aswani a guidare il finanziamento pre-seed da $ 1,6 milioni, insieme a Ragnar Meitern e altri investitori angelici. Aswani ha confermato il suo investimento in TechCrunch e che prenderà una posizione nel consiglio di amministrazione di Kuda.

Kuda prevede di utilizzare i suoi fondi seed per passare dalla beta al lancio live in Nigeria entro il quarto trimestre 2019. La startup svilupperà anche la tecnologia della sua piattaforma bancaria, incluso il supporto per il suo team di sviluppatori situato a Lagos e Città del Capo, secondo Ogundeyi.

Kuda intende inoltre espandersi nel prossimo futuro. "È la Nigeria per ora, ma il piano è costruire una banca solo digitale panafricana", ha detto.

A partire dal 2014, la Nigeria ha mantenuto la duplice distinzione come la più grande economia dell'Africa e il paese più popoloso (con 190 milioni di persone).

Per scalare lì e aggiungere alcune infrastrutture fisiche al suo modello online, Kuda ha relazioni corrispondenti con tre dei maggiori istituti finanziari della Nigeria: GTBank, Access Bank e Zenith Bank.

Ha chiarito che le banche sono partner e non investitori. I clienti di Kuda possono utilizzare le succursali e gli sportelli bancari di queste banche per versare denaro sui conti bancari o prelevare fondi senza commissioni.

"Anche se non possediamo una singola filiale, in realtà abbiamo la più grande rete di filiali nel paese", ha affermato Ogundeyi.

I piani di Kuda di generare entrate si concentrano principalmente sulla leva dei suoi saldi bancari. "Prevediamo di abbinare le diverse classi di responsabilità alle diverse classi di attività che creiamo. È così che facciamo soldi, è così che otteniamo efficienza in termini di reddito ", ha detto Ogundeyi.

In Nigeria, Kuda entra in un mercato potenzialmente ricco di entrate, ma è quello che ospita già un affollato campo fintech – poiché il paese diventa zero per start-up di pagamenti e investimenti tecnologici in Africa.

Briter Bridges Mappa Lagos Nigeria FintechIn termini sia grezzi che pro capite, la Nigeria è stata più lenta nella conversione ai pagamenti digitali rispetto ai principali paesi africani, come il Kenya, secondo l'analisi congiunta della McKinsey Company e della Gates Foundation fatta diversi anni fa. Lo stesso studio ha stimato che si potrebbero guadagnare quasi $ 1,3 miliardi di entrate se la Nigeria potesse raggiungere la stessa penetrazione dei pagamenti digitali del Kenya.

Un certo numero di startup – affermate e nuove – stanno inseguendo quel premio nel paese dell'Africa occidentale – molte con una strategia per scalare in Nigeria prima di espandersi verso l'esterno nel continente e globalmente.

Chipper Cash con sede a San Francisco, a pagamento gratuito è entrato in Nigeria questo mese.

La società di pagamenti nigeriana Paga della serie B nel 2018 ha raccolto $ 10 milioni per aumentare ulteriormente la sua base di clienti (che ora conta 13 milioni) e espandersi in Asia e America Latina.

Babs Ogundeyi, CEO di Kuda, ritiene che la startup possa scalare e competere in Nigeria su una serie di fattori, uno dei quali è la sicurezza finanziaria. Nomina lo stato bancario ufficiale della società e la sicurezza della Nigeria Deposit Insurance Corporation che porta come qualcosa che può attrarre clienti bancari a proprio agio nella finanza digitale.

Ogundeyi indica anche le offerte e il prezzo ". Cerchiamo di essere la banca di prossima generazione in cui puoi fare tutto – risparmi, pagamenti e trasferimenti – e anche quella che è meno costosa", ha affermato.