La foto satellitare mostra l'accumulo militare cinese in risposta alle proteste di Hong Kong


Questa immagine satellitare, resa disponibile da Maxar Technologies, mostra veicoli militari e di sicurezza parcheggiati nel centro sportivo della baia di Shenzhen a Shenzhen, in Cina, il 12 agosto 2019 (rilasciato il 14 agosto 2019). Secondo i media, i veicoli militari e di sicurezza della polizia armata popolare si sono radunati a Shenzhen, una città appena fuori Hong Kong.

(Credito immagine: IMMAGINE SATELLITARE © 2019 MAXAR TECHNOLOGIES / HANDOUT / EPA-EFE / Shutterstock)

L'accumulo militare cinese in risposta a oltre 10 settimane di crescenti proteste a Hong Kong può ora essere visto dallo spazio.

Questa immagine satellitare WorldView-1, scattata lunedì (12 agosto) e rilasciata ieri da Maxar Technologies, mostra dozzine di veicoli paramilitari cinesi segnalati all'interno del centro sportivo della baia di Shenzhen, che si trova appena fuori Hong Kong.

Relazionato: China in Space – Le ultime notizie e i lanci

WorldView-1 è un satellite commerciale di proprietà della società Maxar DigitalGlobe che è stato lanciato nel 2007 ed è progettato per osservare e immaginare la Terra. Il bus satellitare e la telecamera sono stati costruiti da Ball Aerospace.

DigitalGlobe ha lanciato in tutto quattro satelliti WorldView (WorldView-4 fallito all'inizio di quest'anno) per osservare la Terra dallo spazio, con una nuova costellazione di satelliti (chiamata WorldView Legion) nelle opere. Maxar ha affermato che i primi satelliti WorldView Legion verranno lanciati nel 2021 sui missili SpaceX Falcon 9.

Secondo Business Insider, i veicoli in questa foto satellitare appartengono alla forza di polizia armata popolare cinese, una forza di polizia paramilitare focalizzata sul controllo antisommossa e sull'antiterrorismo. Una moltitudine di video sono emersi su Twitter mostrando un gran numero di questi veicoli militari che entrano nella città di Shenzhen. Il New York Times anche riferito che 12.000 agenti di polizia, carri armati, elicotteri e veicoli anfibi si erano radunati a Shenzhen.

Il tabloid dello stato cinese ha twittato una compilation, indicato da Business Insider come un film di propaganda, dei camion che si riuniscono "prima di apparenti esercizi su larga scala". Ma gli esperti affermano che queste manifestazioni militari fanno parte di una strategia più ampia per intimidire la popolazione cinese e scoraggiare le proteste, ed è improbabile che il governo cinese intervenga in questo momento, secondo Business Insider.

Le proteste a Hong Kong sono iniziate oltre 10 settimane fa in risposta alla proposta di legge sull'estradizione, che consentirebbe alle autorità locali di detenere ed estradare persone nella Cina continentale e in Taiwan (luoghi in cui Hong Kong non ha attualmente accordi di estradizione). Le manifestazioni si sono ampliate e i manifestanti stanno ora combattendo per la democrazia e la responsabilità per l'azione della polizia, secondo la CNN.

Segui Chelsea Gohd su Twitter @chelsea_gohd. Seguici su Twitter @Spacedotcom e via Facebook