In che modo questo ex proprietario e venditore di Nickelodeon ha costruito una società di partecipazione multimilionaria



<div _ngcontent-c14 = "" innerhtml = "

Sean Halter è il socio gerente di Connettività, che possiede o investe interamente in una gamma di società che forniscono servizi multimediali, creativi e digitali ai principali marchi. Inoltre, Halter è l'host di una serie di podcast chiamata La suite CMO, che intervista CMO, CEO e VP nazionali e globali su tutto ciò che riguarda marketing e business. Ho incontrato Halter a Tampa, in Florida, dove è basato.

Michea Solomon: In che modo un uomo di nome Sean Halter, conosciuto sia come professionista delle vendite che come il ragazzo che ha versato melma su bambini e torte su adulti come conduttore di Nickelodeon, si è evoluto in proprietario di una holding?

Sean Halter: Sono venuto attraverso le vendite dei media, lavorando per varie società di media per quasi 20 anni. Da lì, ho costruito una società, un [advertising] agenzia, Strategie di connettività, che possiedo ancora. Da lì, stavamo scoprendo che avevamo bisogno di spazio multimediale programmatico e accessibile; come agenzia, potremmo avere un cliente che dice: "Ehi, vogliamo essere sicuri che ci sia il digitale come parte della nostra campagna."

Abbiamo determinato che se, invece di ottenere questo tramite il venditore, abbiamo creato la nostra società multimediale più trasparente, sarebbe utile per la nostra agenzia e probabilmente anche per altre agenzie. Questa è stata la mia prossima avventura: una società chiamata YouConnex, nello spazio multimediale accattivante. Si commercia prevalentemente sul trading desk e sulle piattaforme disponibili di Google. Abbiamo anche raccolto un capitale aggiuntivo aggiuntivo come parte di quello per far crescere quella compagnia più velocemente.

Da lì, abbiamo costruito o acquistato in altre tre società all'interno della canalizzazione di vendita. Abbiamo anche altre due acquisizioni o buildout nella nostra pianificazione per quest'anno. Uno di questi sarà una rete di podcast con più podcast aziendali / di marketing che faranno tutti parte di quella rete. Il secondo è un business modello di abbonamento nello spazio digitale.

Salomone:& nbsp; Puoi prendere un momento & nbsp; per spiegare che cosa sono i media biddable?

Sean Halter, Partner, Connectivity Holdings (Credito fotografico: Sean Halter)

Halter:& Nbsp; & nbsp; & nbsp; & nbsp; I supporti disponibili sono qualsiasi tipo di media che stai offrendo per proteggere i media. Stai utilizzando una piattaforma di offerta per fare offerte come faresti in borsa. Questo tipo di media sta diventando sempre più diffuso e sempre più media company offrono i loro media, principalmente nello spazio digitale attraverso piattaforme come Trade Desk e Google e la piattaforma programmatica di Amazon. Piuttosto che un acquirente tradizionale dei media, il cui compito è di chiamare e parlare con una persona e negoziare, "Ho bisogno di questo miglior tasso su questo pezzo di media. Faresti meglio a darmelo," i media disponibili sono tutti fatti in modo transazionale, proprio come fai tu. Ci sono miliardi di dollari che attraversano questo tipo di piattaforme ora.

Salomone: Un'ultima cosa: mi piacerebbe conoscere la tua azienda di podcast e qualsiasi intuizione che hai per tutte quelle persone là fuori che stanno morendo dalla voglia di bagnarsi i piedi nel podcasting.

Halter:& Nbsp; & nbsp; & nbsp; & nbsp; Costruire un podcast ci consente di parlare con altri esperti del settore, ci consente di essere in grado di creare contenuti che poi potremo diffondere a molti dei nostri clienti e clienti esistenti e nuovi. Quindi stanno ascoltando nuovi contenuti, ma non sempre direttamente da noi. & Nbsp; Quello che abbiamo visto nel mercato spesso quando le persone costruiscono podcast è che vogliono parlare di se stessi. Purtroppo, può essere difficile convincere il pubblico a preoccuparsene. La cosa più intelligente da fare è intervistare le persone a cui il pubblico si interessa, nel nostro caso gli esperti di business che hanno navigato lo stesso tipo di sfide – e opportunità – ora incontrate dai nostri clienti e da altri uomini d'affari.

">

Sean Halter è il partner di gestione di Connectivity Holdings, che detiene o detiene interamente partecipazioni in una gamma di società che forniscono servizi multimediali, creativi e digitali ai principali marchi. Inoltre, Halter è l'ospite di una serie di podcast chiamata The CMO Suite, che intervista CMO, CEO e VP nazionali e globali su tutto ciò che riguarda il marketing e gli affari. Ho incontrato Halter a Tampa, in Florida, dove è basato.

Michea Solomon: In che modo un uomo di nome Sean Halter, conosciuto sia come professionista delle vendite che come il ragazzo che ha versato melma su bambini e torte su adulti come conduttore di Nickelodeon, si è evoluto in proprietario di una holding?

Sean Halter: Sono venuto attraverso le vendite dei media, lavorando per varie società di media per quasi 20 anni. Da lì, ho costruito una società, un [advertising] agenzia, Strategie di connettività, che possiedo ancora. Da lì, stavamo scoprendo che avevamo bisogno di spazio multimediale programmatico e accessibile; come agenzia, potremmo avere un cliente che dice "Ehi, vogliamo essere sicuri che ci sia il digitale come parte della nostra campagna".

Abbiamo determinato che se, invece di ottenere questo tramite il fornitore, abbiamo creato la nostra società multimediale più trasparente, sarebbe stata d'aiuto alla nostra agenzia e probabilmente avrebbe anche valore per altre agenzie. Questa è stata la mia prossima avventura: una società chiamata YouConnex, nello spazio multimediale accattivante. Si commercia prevalentemente sul trading desk e sulle piattaforme disponibili di Google. Abbiamo anche raccolto un capitale aggiuntivo aggiuntivo come parte di quello per far crescere quella compagnia più velocemente.

Da lì, abbiamo costruito o acquistato in altre tre società all'interno della canalizzazione di vendita. Abbiamo anche altre due acquisizioni o buildout nella nostra pianificazione per quest'anno. Uno di questi sarà una rete di podcast con più podcast aziendali / di marketing che faranno tutti parte di quella rete. Il secondo è un business modello di abbonamento nello spazio digitale.

Salomone: Puoi prendere un momento per spiegare cosa sono i media?

Sean Halter, Partner, Connectivity Holdings (Credito fotografico: Sean Halter)

Halter: I supporti disponibili sono qualsiasi tipo di media che stai offrendo per proteggere i media. Stai utilizzando una piattaforma di offerta per fare offerte come faresti in borsa. Questo tipo di media sta diventando sempre più diffuso e sempre più media company offrono i loro media, principalmente nello spazio digitale attraverso piattaforme come Trade Desk e Google e la piattaforma programmatica di Amazon. Piuttosto che un compratore tradizionale dei media, il cui compito è di chiamare e parlare con una persona e negoziare, "Ho bisogno di questo miglior tasso su questo pezzo di media." "È meglio che me lo dica", i media accattivanti sono tutti fatti a livello transazionale, proprio come fai tu scambi azionari. Ci sono miliardi di dollari che attraversano questo tipo di piattaforme ora.

Salomone: Un'ultima cosa: mi piacerebbe conoscere la tua azienda di podcast e qualsiasi intuizione che hai per tutte quelle persone là fuori che stanno morendo dalla voglia di bagnarsi i piedi nel podcasting.

Halter: Costruire un podcast ci consente di parlare con altri esperti del settore, ci consente di essere in grado di creare contenuti che poi potremo diffondere a molti dei nostri clienti e clienti esistenti e nuovi. Quindi stanno ascoltando nuovi contenuti, ma non sempre direttamente da noi. Quello che abbiamo visto nel mercato spesso quando le persone costruiscono podcast è che vogliono parlare di se stessi. Purtroppo, può essere difficile convincere il pubblico a preoccuparsene. La cosa più intelligente da fare è intervistare le persone a cui il pubblico si interessa, nel nostro caso gli esperti di business che hanno navigato lo stesso tipo di sfide – e opportunità – ora incontrate dai nostri clienti e da altri uomini d'affari.