Ecco perché gli investitori stanno lanciando soldi alle startup che regalano il loro software gratuitamente


L'anno scorso è stato il momento atteso dei riflettori del software open source, e il lampo di eccitazione si sta ora diffondendo in un ampio gruppo di startup che scommettono sul fatto che il business di dare via il software è pronto per esplodere.

Una serie di offerte open source di alto profilo ha riempito il calendario nel 2018, con Salesforce ha acquisito Mulesoft, Microsoft ha acquisito GitHub, VMware ha acquisito Heptio, IBM ha annunciato l'acquisizione di Red Hat, Cloudera e Hortonworks unite ed Elastic è diventato pubblico.

Il fondatore di OSS Capital, Joseph Jacks, la cui società di venture capital si concentra sulle startup open source, ritiene che ci siano stati circa 70 miliardi di dollari in fusioni e acquisizioni, private equity e IPO che hanno coinvolto l'open source lo scorso anno. E stima che ci siano stati altri $ 2 miliardi di finanziamento per le startup open source commerciali lo scorso anno, in quanto startup come Confluent, Neo4j, HashiCorp e GitLab hanno raccolto fondi.

"È un numero astronomicamente enorme", ha detto Jacks. "Non abbiamo mai visto così tante attività, dal punto di vista commerciale, da un punto di vista commerciale. Non abbiamo mai visto così tante attività nell'open source".

Sebbene il software open source sia in uso da decenni, la tecnologia sta improvvisamente raggiungendo il successo come business.

Nonostante la creazione di software che regalano gratuitamente, queste startup hanno una ricetta per il successo che stanno continuamente migliorando e perfezionando, insieme a una clientela affamata che chiede a gran voce ulteriori informazioni. Gli sviluppatori e gli ingegneri che il software open source è ora destinato a godere di più influenza e influenza all'interno delle loro aziende che mai.

E molte delle società open source fanno banca. Secondo Jacks, che tiene traccia di queste società, ora ci sono 40 società di software open source commerciali che generano $ 100 milioni o più di entrate annuali. Quattro anni fa, solo otto società erano in quel club.

Accel's Dan Levine
Accel

Nel prossimo anno, gli investitori si aspettano una maggiore crescita in questi tipi di start-up, oltre a più M & A, private equity, IPO e finanziamenti in quello spazio.

"Siamo interessati come sempre alle start-up open source", ha dichiarato a Business Insider Daniel Levine, partner di Accel. "Continuiamo a vederlo come un modello di business fattibile: ci sono stati grandi risultati nel mondo dell'open source recentemente in termini di acquisizioni e di aziende che sono diventate pubbliche. Penso che per molto tempo siamo sempre stati sorpresi di quanto poco interesse ci fosse".

Gli investitori sono entusiasti perché i clienti sono entusiasti

Levine afferma che molti investitori sono cresciuti durante un periodo in cui Microsoft diffondeva la voce che l'open source è dannoso per le aziende.

Ora Microsoft si è completamente convertita e, con l'acquisizione di GitHub, è stata una delle società che ha fatto un grande spettacolo lo scorso anno nello spazio open source. E c'è un aumento di interesse open source – un'inversione di tendenza per molti investitori.

"Gli sviluppatori vogliono vedere quanti sviluppatori si fidano di questo software", ha dichiarato a Business Insider Dave Munichiello, socio accomandatario di GV. "Il mondo del software open source è fantastico perché puoi valutare rapidamente se il software funziona per te."

Gli investitori sono entusiasti dell'open source perché i clienti ne sono entusiasti. Un numero crescente di aziende utilizza alternative open source come Kubernetes per i propri carichi di lavoro, piuttosto che spendere soldi per acquistare software proprietario. E sempre più aziende stanno scoprendo l'open source mentre spostano le loro operazioni sul cloud.

Leggi di più:Tutto ciò che devi sapere su Kubernetes, il software open source creato da Google così popolare anche da Microsoft e Amazon

In effetti, Jacks, di OSS Capital, è così ottimista sulla tendenza che ha avviato la sua azienda specificamente per investire in startup commerciali di software open source.

Un modello di business contro-intuitivo

Distribuire gratuitamente il software è un modello aziendale intrinsecamente controintuitivo. E c'è ancora un sacco di tormentoni e dubbi sul fatto che un'azienda open source possa davvero costruire un business sostenibile intorno al software libero.

Nell'anno passato, MongoDB, Redis Labs e Confluent hanno cambiato le loro licenze in risposta a giganti del cloud come Amazon e Baidu che portano il loro software a vendere sui loro cloud – una pratica completamente legale.

Eric Anderson, preside di Scale Venture Partners
Scale Venture Partners

Eric Anderson, direttore di Scale Venture Partners, afferma che mentre vede gli investitori più entusiasti dell'open source di quanto non fossero in passato, ha anche visto il contrario.

"Alcuni investitori sono stati diffidenti per qualche tempo che è difficile attivare il motore di monetizzazione per l'open source", ha detto Anderson.

Leggi di più:Un gruppo influente sponsorizzato dai tecnologi della Silicon Valley avverte che sono in corso tentativi per "minare l'integrità dell'open source"

Ma gli investitori nelle startup open source si oppongono al fatto che rendere il software disponibile come open source abbia vantaggi rispetto al software proprietario e, dicono, è spesso più semplice creare società open source.

"Penso che sia effettivamente altrettanto difficile se non più difficile per le tradizionali società di software proprietario legacy fare soldi", ha detto Jacks. "Sono probabilmente più ad alta intensità di capitale".

Questo perché le persone dietro il software non hanno bisogno di raccogliere fondi per creare valore. Poiché chiunque può contribuire con il codice a un progetto open source, il software può evolvere molto più rapidamente senza che un'azienda debba assumere un team di sviluppatori.

Né l'azienda ha bisogno di spendere tanto su risorse come vendite o marketing. Invece di pagare i venditori per ottenere clienti, un'azienda open source può acquisire i clienti a basso costo in quanto il software stesso è lo strumento di vendita.

Con il software open source disponibile per chiunque sia scaricato gratuitamente, le persone non hanno bisogno di essere persuasi a usarlo. Hanno solo bisogno di provarlo. Se il prodotto è buono, una comunità può emergere rapidamente attorno ad essa, diffondendo la parola e fidelizzando gli utenti.

"Se costruisci qualcosa che sia interessante per gli sviluppatori e gli ingegneri del software, beneficerai di un effetto di rete", ha affermato Jacks. "Se quei progetti fossero di proprietà e si desidera ottenere un livello simile di adozione e livello globale, costerebbe centinaia di milioni di dollari per arrivarci".

Questo vale anche per ottenere denaro VC. Quando gli investitori vedono migliaia di persone che utilizzano il software, possono già avere un'idea di quanta trazione e richiesta hanno il prodotto. Quando VC investe, la società ha già riscontrato un certo successo. E quando vedono tutte le uscite che le startup commerciali open source hanno fatto nell'ultimo anno, si entusiasmano.

"Siamo entusiasti dell'open source in generale", ha detto Munichiello. "Tende ad essere all'avanguardia: come risultato della sua apertura, alcuni dei migliori sviluppatori l'hanno testato e abbiamo capito come sono in grado di creare valore".

E certo, può essere difficile trasformare il software open source in un business, ma è difficile girarlo qualunque tipo di software in un business, aggiunge Munichiello.

"In generale, sia l'investimento che l'imprenditorialità sono impegnativi", ha dichiarato Munichiello. "Ci sono più società open source in fase di creazione e gli investitori sono disposti a mettere a rischio il loro denaro: quando gli investitori scrivono le loro tesi di investimento, pensano al rialzo".

Un paesaggio nuvoloso

Nel prossimo anno, gli investitori si aspettano maggiori cambiamenti e innovazioni nel modo in cui le società commerciali open source concedono in licenza e monetizzano il loro software. Questa è una domanda con cui alcune società stanno ancora lottando.

Al momento non esiste una licenza commerciale standard per questi tipi di aziende da utilizzare. Uno startup Tidelift è stato persino costruito attorno alla ricerca di un modo alternativo per gli sviluppatori open source di guadagnare denaro per contribuire e supportare i progetti open source su cui le imprese fanno affidamento.

I fondatori di Tidelift, Donald Fischer, Luis Villa, Jeremy Katz e Havoc Pennington
Tidelift

"Penso che vedremo lo spettro continuo mentre i mondi polarizzati di proprietà e open continuano a erodersi in uno spettro", ha detto Anderson. "Sarà interessante vedere tra tutte queste nuove licenze, se ne emergerà uno standard".

Levine dice che non è troppo preoccupato per i fornitori di servizi cloud che diventano una minaccia per le startup commerciali open source. Per il software aziendale che le startup vendono, solitamente offrono funzionalità aggiuntive che un'azienda come Amazon non può assumere.

"Devi lavorare un po 'più forte e competere, ma questo è vero per tutto", ha detto Levine. "La chiave è che vuoi essere sicuro che la tua comunità sia felice e [that they are] i tuoi clienti. "