Dal busto di Dot-Com all'impatto sulla promozione degli investimenti



<div _ngcontent-c16 = "" innerhtml = "

Per Jim Sorenson, quello che è iniziato come una battuta d'arresto devastante è diventato un veicolo per cambiare la vita. L'imprenditore dello Utah è stato all'avanguardia dell'innovativa filantropia per oltre un decennio, finanziando la microfinanza non appena è emersa, investendo in progetti Pay for Success e sostenendo investimenti di impatto – allocando capitale a società che producono un beneficio sociale misurabile. Tutto è iniziato con il quasi fallimento della sua azienda durante l'incidente delle dot-com. "A volte ostacoli insormontabili possono portare a grandi opportunità", dice, "ed è quello che è successo con Sorenson Communications".

Sorenson era già un imprenditore esperto quando ha lanciato Sorenson Communications. Aveva acquisito Utah Biomedical Test Labs all'inizio della sua carriera e trasformato una divisione promettente in un'impresa indipendente. La società risultante, DataChem Laboratories, è diventata leader nazionale nei test ambientali. Quindi durante il boom di Internet alla fine degli anni '90, Sorenson rivolse un occhio imprenditoriale al nuovo settore della tecnologia di videoconferenza. & Nbsp;

Tutto sembrava andare bene per Sorenson Communications mentre si preparava per una IPO. E poi, ricorda Sorenson, "Era il giorno successivo – proprio il giorno successivo – scoppiò la bolla delle dot-com". Improvvisamente, Sorenson Communications stava perdendo quasi $ 1 milione ogni mese. Sorenson prese in considerazione l'idea di chiudere completamente l'impresa.

Poco dopo, il cognato sordo di Sorenson Jon Hodson gli si avvicinò con una proposta per portare la tecnologia di videoconferenza dell'azienda in una nuova direzione: un prodotto che avrebbe consentito agli utenti sordi e con problemi di udito di comunicare attraverso un interprete remoto della lingua dei segni su Internet . Sorenson è stato d'accordo e la società ha rapidamente riorientato, investendo in tecnologia che ha creato un'esperienza migliore per gli utenti sordi e con problemi di udito, fornendo loro telefoni video gratuitamente e diventando il secondo datore di lavoro della comunità dei sordi nel paese. Guardando indietro, Sorenson vede questa esperienza non solo come un ritorno, ma come un punto di svolta notevole nella sua vita.

Ciò che ha reso Sorenson Communications così rivoluzionaria è stato il modo in cui ha fornito un vantaggio sociale, generando al contempo un profitto. Anche se Sorenson afferma che all'inizio non ha compreso appieno l'impatto sociale della sua azienda, è stato presto toccato dal modo in cui la tecnologia ha migliorato la vita. "Vedere l'impatto e ascoltare le storie di come la tecnologia ha cambiato il modo in cui questa comunità è in grado di vivere e comunicare", riflette Sorenson, "è stato davvero un momento profondo per me".

In soli tre anni, Sorenson Communications è passata dalla perdita di denaro ai ricavi annuali di $ 120 milioni e circa il 75% della quota di mercato. È stato quindi acquisito in una delle operazioni di private equity più redditizie del tempo. "Questo mi ha davvero portato a credere che esistessero altri settori, e c'era davvero qualcosa in questo", afferma Sorenson, "fare del bene facendo del bene". & Nbsp;

Sorenson è fiducioso nel risolvere alcuni dei problemi più intrattabili del mondo. "Sono ottimista sul fatto che con questo nuovo approccio, attraverso investimenti ad impatto, possiamo affrontare questi problemi".

Dopo la sua esperienza con Sorenson Communications, Sorenson è diventato attivo nell'investimento a impatto. Ha lanciato la Sorenson Impact Foundation per investire in aziende innovative che soddisfano le esigenze delle popolazioni meno abbienti come parte del loro modello di business. Ad esempio, la Fondazione ha investito Liberty & amp; giustizia, un'impresa liberiana che impiega donne e dona una divisa scolastica per ogni vendita a un bambino liberiano bisognoso. La mancanza di accesso alle uniformi scolastiche spesso impedisce ai bambini nel paese di frequentare la scuola e Liberty & amp; La giustizia finanzia le loro donazioni vendendo una linea di abbigliamento a Nordstrom.

Sorenson ha motivo di essere ottimista sugli investimenti a impatto. Interesse crescente ha alimentato una rapida crescita nel settore, che registra rendimenti sociali positivi per le comunità e rendimenti dei tassi di mercato sulla maggioranza (66%) degli investimenti. Global Impact Investing Network (GIIN), un'organizzazione no profit dedicata a aumentare la "portata e l'efficacia degli investimenti a impatto", Riferisce che attualmente gestiscono oltre 1.340 organizzazioni in tutto il mondo $ 502 miliardi in investimenti ad impatto, rispetto a $ 228 miliardi nel 2018 e $ 114 miliardi nel 2017. & Nbsp; Le organizzazioni coinvolte includono istituzioni finanziarie, fondazioni private, family office e ONGe i loro investimenti nelle imprese sociali sono già migliorati milioni di vite. & Nbsp;

Sorenson prevede di continuare i suoi sforzi per promuovere l'industria. Dice: "Francamente, vorrei lasciare al mondo un posto migliore, ma farlo in modo tale che dopo che me ne sarò andato, è come l'increspatura in uno stagno che continua a toccare e, si spera, a spostare le generazioni future. ”

">

Per Jim Sorenson, quello che è iniziato come una battuta d'arresto devastante è diventato un veicolo per cambiare la vita. L'imprenditore dello Utah è stato all'avanguardia dell'innovativa filantropia per oltre un decennio, finanziando la microfinanza non appena è emersa, investendo in progetti Pay for Success e sostenendo investimenti di impatto – allocando capitale a società che producono un beneficio sociale misurabile. Tutto è iniziato con il quasi fallimento della sua azienda durante l'incidente delle dot-com. "A volte ostacoli insormontabili possono portare a grandi opportunità", dice, "ed è quello che è successo con Sorenson Communications".

Sorenson era già un imprenditore esperto quando ha lanciato Sorenson Communications. Aveva acquisito Utah Biomedical Test Labs all'inizio della sua carriera e trasformato una divisione promettente in un'impresa indipendente. La società risultante, DataChem Laboratories, è diventata leader nazionale nei test ambientali. Quindi durante il boom di Internet alla fine degli anni '90, Sorenson rivolse un occhio imprenditoriale al nuovo settore della tecnologia di videoconferenza.

Tutto sembrava andare bene per Sorenson Communications mentre si preparava per una IPO. E poi, ricorda Sorenson, "Era il giorno successivo – proprio il giorno successivo – scoppiò la bolla delle dot-com". Improvvisamente, Sorenson Communications stava perdendo quasi $ 1 milione ogni mese. Sorenson prese in considerazione l'idea di chiudere completamente l'impresa.

Poco dopo, il cognato sordo di Sorenson Jon Hodson gli si avvicinò con una proposta per portare la tecnologia di videoconferenza dell'azienda in una nuova direzione: un prodotto che avrebbe consentito agli utenti sordi e con problemi di udito di comunicare attraverso un interprete remoto della lingua dei segni su Internet . Sorenson è stato d'accordo e la società ha rapidamente riorientato, investendo in tecnologia che ha creato un'esperienza migliore per gli utenti sordi e con problemi di udito, fornendo loro telefoni video gratuitamente e diventando il secondo datore di lavoro della comunità dei sordi nel paese. Guardando indietro, Sorenson vede questa esperienza non solo come un ritorno, ma come un punto di svolta notevole nella sua vita.

Ciò che ha reso Sorenson Communications così rivoluzionaria è stato il modo in cui ha fornito un vantaggio sociale, generando al contempo un profitto. Anche se Sorenson afferma che all'inizio non ha compreso appieno l'impatto sociale della sua azienda, è stato presto toccato dal modo in cui la tecnologia ha migliorato la vita. "Vedere l'impatto e ascoltare le storie di come la tecnologia ha cambiato il modo in cui questa comunità è in grado di vivere e comunicare", riflette Sorenson, "è stato davvero un momento profondo per me".

In soli tre anni, Sorenson Communications è passata dalla perdita di denaro ai ricavi annuali di $ 120 milioni e circa il 75% della quota di mercato. È stato quindi acquisito in una delle operazioni di private equity più redditizie del tempo. "Questo mi ha davvero portato a credere che esistessero altri settori, e c'era davvero qualcosa in questo", afferma Sorenson, "facendo del bene facendo del bene".

Sorenson è fiducioso nel risolvere alcuni dei problemi più intrattabili del mondo. "Sono ottimista sul fatto che con questo nuovo approccio, attraverso investimenti ad impatto, possiamo affrontare questi problemi".

Dopo la sua esperienza con Sorenson Communications, Sorenson è diventato attivo nell'investimento a impatto. Ha lanciato la Sorenson Impact Foundation per investire in aziende innovative che soddisfano le esigenze delle popolazioni meno abbienti come parte del loro modello di business. Ad esempio, la Fondazione ha investito in Liberty & Justice, un'impresa liberiana che impiega donne e dona un'uniforme scolastica per ogni vendita a un bambino liberiano bisognoso. La mancanza di accesso alle uniformi scolastiche spesso impedisce ai bambini nel paese di frequentare la scuola e Liberty & Justice finanzia le loro donazioni vendendo una linea di abbigliamento a Nordstrom.

Sorenson ha motivo di essere ottimista sugli investimenti a impatto. L'interesse crescente ha alimentato una rapida crescita nel settore, che registra rendimenti sociali positivi per le comunità e rendimenti dei tassi di mercato sulla maggioranza (66%) degli investimenti. La Global Impact Investing Network (GIIN), un'organizzazione no profit dedicata ad aumentare la "portata e l'efficacia degli investimenti a impatto", riferisce che oltre 1.340 organizzazioni in tutto il mondo gestiscono attualmente $ 502 miliardi in attività di investimento a impatto, rispetto a $ 228 miliardi nel 2018 e $ 114 miliardi nel 2017. Le organizzazioni coinvolte includono istituti finanziari, fondazioni private, family office e ONG, e i loro investimenti nelle imprese sociali hanno già migliorato milioni di vite.

Sorenson prevede di continuare i suoi sforzi per promuovere l'industria. Dice: "Francamente, vorrei lasciare al mondo un posto migliore, ma farlo in modo tale che dopo che me ne sarò andato, è come l'increspatura in uno stagno che continua a toccare e, si spera, a spostare le generazioni future. ”