Come aiutare i bambini a pensare in modo critico nell'era di Internet



<div _ngcontent-c15 = "" innerhtml = "

Getty

Per i bambini, Internet offre enormi opportunità. Mia figlia, ad esempio, ha imparato le lingue straniere, affinato le sue abilità matematiche e inviato un'e-mail con la famiglia da tutto il mondo, tutto online.

Ma Internet presenta anche enormi rischi per i bambini, dai siti di notizie dannose alla pubblicità ingannevole ai contenuti salaci.

Mentre il controllo parentale e altri software possono aiutare, la soluzione più duratura è che i bambini abbiano la capacità di pensare in modo critico.

La Reboot Foundation, che ho fondato per promuovere l'educazione al pensiero critico, ha recentemente pubblicato a Guida dei genitori al pensiero critico. Un gruppo di esperti – guidato dal ricercatore Sébastian Dieguez dell'Università di Friburgo – ha trascorso più di un anno a mettere insieme la guida, basandosi sulle ultime ricerche nel campo delle scienze e il documento è pieno di consigli su come i genitori possono aiutare i loro figli a imparare a motivo nell'era digitale. & nbsp; & nbsp;

Ecco tre importanti takeaway.

Inizia presto

Sebbene il mondo online presenti sfide formidabili per i bambini, la maggior parte di loro non sono nuove. & Nbsp;

Disinformazione intenzionale ha a lungo minacciato la nostra capacità di pensare chiaramente, e la buona cittadinanza ha sempre richiesto la capacità di controllare le fonti, discutere spassionatamente e considerare punti di vista alternativi.

La novità è l'idea che i bambini possano iniziare a imparare a pensare in modo critico in anticipo. In effetti, una nuova ricerca suggerisce che le persone possono pensare logicamente in giovane etàe la maggior parte dei bambini può farlo ragionare prima ancora che possano parlare. & nbsp;

Inoltre, i genitori possono promuovere lo sviluppo del ragionamento, anche in tenera età, creando ambienti domestici che incoraggino la curiosità intellettuale, la mentalità aperta e la libera espressione. Tutti questi aspetti sono fondamentali per aiutare i bambini a sviluppare capacità di pensiero critico a tutti gli effetti. & Nbsp;

La chiave è iniziare presto e offrire ai bambini esperienze coinvolgenti che sviluppano apertura mentale e pensiero logico. Questo è vero sia per il mondo fisico che per quello online. & Nbsp;

Un asporto pratico è che i genitori devono giocare giochi cooperativi con i loro figli. Questi giochi possono incoraggiare il pensiero strategico e fornire modi per conoscere le norme del gioco. I giochi incoraggiano anche i bambini a riflettere ad alta voce sui loro pensiero, che è un'abilità di ragionamento importante. & nbsp; & nbsp;

Gestisci le emozioni

È fondamentale che i bambini imparare a gestire le loro emozioni e le usano in modo produttivo. Questo è importante per le relazioni sociali, ovviamente. Ma la gestione emotiva è anche fondamentale per un efficace pensiero critico online. Dopotutto, le notizie false derivano da sentimenti di indignazione. Lo stesso con un ragionamento debole. È una logica basata sulle emozioni.

Per aiutare i bambini, i genitori dovrebbero dare ai bambini la lingua per discutere dei loro sentimenti. Imparando come esprimere le proprie emozioni, i bambini possono gradualmente imparare a esternarle. Ovviamente i bambini sentiranno comunque le emozioni – come dovrebbero – ma saranno più in grado di inserirle nel giusto contesto.

I bambini imparano le abilità sociali attraverso il loro ambiente, ei genitori dovrebbero modellare una buona gestione emotiva. In altre parole, i genitori dovrebbero cercare di limitare i propri scoppi d'ira sulle inevitabili prove della vita in modo che i loro figli non scoppino in un impeto di rabbia perché non possono ottenere un secondo pezzo di caramelle. & Nbsp; & nbsp;

Domanda I media

Man mano che i bambini crescono, trascorreranno inevitabilmente del tempo online e i genitori dovrebbero lavorare con i propri figli per comprendere i rischi di Internet. Anche in giovane età, i bambini dovrebbero conoscere il valore della privacy e i pericoli della messaggistica con gli estranei. & Nbsp; & nbsp; & nbsp;

I genitori dovrebbero essere espliciti sull'insegnamento ai propri figli su come usare Internet e i genitori dovrebbero incoraggiarli a porre molte domande su ciò che vedono online. & Nbsp;

Quando si tratta di notizie online, ad esempio, una buona pratica è confermare le informazioni con più fonti. Ricercatori dell'istruzione Sam Wineberg e Sarah McGrew fare riferimento a questa pratica come "lettura laterale" e può essere uno strumento molto efficace.

Limitare il tempo digitale è anche una buona pratica. Come il nostro ricerca – e il ricerca di altri – ha dimostrato che troppo tempo digitale può danneggiare i risultati accademici, specialmente per i bambini piccoli.

Alla fine, le abitudini di pensiero critico possono contrastare gli effetti negativi dei media online e consentire ai bambini di raccogliere i frutti offerti da Internet evitando gli inconvenienti. & Nbsp;

Mentre Internet può essere un luogo buio per i bambini, non è necessario.

">

Getty

Per i bambini, Internet offre enormi opportunità. Mia figlia, ad esempio, ha imparato le lingue straniere, affinato le sue abilità matematiche e inviato un'e-mail con la famiglia da tutto il mondo, tutto online.

Ma Internet presenta anche enormi rischi per i bambini, dai siti di notizie dannose alla pubblicità ingannevole ai contenuti salaci.

Mentre il controllo parentale e altri software possono aiutare, la soluzione più duratura è che i bambini abbiano la capacità di pensare in modo critico.

La Reboot Foundation, che ho fondato per promuovere l'educazione al pensiero critico, ha recentemente pubblicato a Guida dei genitori al pensiero critico. Un gruppo di esperti – guidato dal ricercatore Sébastian Dieguez dell'Università di Friburgo – ha trascorso più di un anno a mettere insieme la guida, basandosi sulle ultime ricerche nel campo delle scienze e il documento è pieno di consigli su come i genitori possono aiutare i loro figli a imparare a ragione nell'era digitale.

Ecco tre importanti takeaway.

Inizia presto

Sebbene il mondo online presenti sfide formidabili per i bambini, la maggior parte di loro non sono nuove.

Disinformazione intenzionale ha a lungo minacciato la nostra capacità di pensare chiaramente, e la buona cittadinanza ha sempre richiesto la capacità di controllare le fonti, discutere spassionatamente e considerare punti di vista alternativi.

La novità è l'idea che i bambini possano iniziare a imparare a pensare in modo critico in anticipo. In effetti, una nuova ricerca suggerisce che le persone possono pensare logicamente in giovane etàe la maggior parte dei bambini può farlo ragionare prima ancora che possano parlare.

Inoltre, i genitori possono promuovere lo sviluppo del ragionamento, anche in tenera età, creando ambienti domestici che incoraggino la curiosità intellettuale, la mentalità aperta e la libera espressione. Tutti questi sono fondamentali per aiutare i bambini a sviluppare capacità di pensiero critico a tutti gli effetti.

La chiave è iniziare presto e offrire ai bambini esperienze coinvolgenti che sviluppano apertura mentale e pensiero logico. Questo è vero sia per il mondo fisico che per il mondo online.

Un asporto pratico è che i genitori devono giocare giochi cooperativi con i loro figli. Questi giochi possono incoraggiare il pensiero strategico e fornire modi per conoscere le norme del gioco. I giochi incoraggiano anche i bambini a riflettere ad alta voce sui loro pensiero, che è un'abilità di ragionamento importante.

Gestisci le emozioni

È fondamentale che i bambini imparare a gestire le loro emozioni e le usano in modo produttivo. Questo è importante per le relazioni sociali, ovviamente. Ma la gestione emotiva è anche fondamentale per un efficace pensiero critico online. Dopotutto, le notizie false derivano da sentimenti di indignazione. Lo stesso con un ragionamento debole. È una logica basata sulle emozioni.

Per aiutare i bambini, i genitori dovrebbero dare ai bambini la lingua per discutere dei loro sentimenti. Imparando come esprimere le proprie emozioni, i bambini possono gradualmente imparare a esternarle. Ovviamente i bambini sentiranno comunque le emozioni – come dovrebbero – ma saranno più in grado di inserirle nel giusto contesto.

I bambini imparano le abilità sociali attraverso il loro ambiente, ei genitori dovrebbero modellare una buona gestione emotiva. In altre parole, i genitori dovrebbero cercare di limitare i propri scoppi d'ira sulle inevitabili prove della vita in modo che i loro figli non scoppino in un impeto di rabbia perché non possono ottenere un secondo pezzo di caramelle.

Domanda I media

Man mano che i bambini crescono, trascorreranno inevitabilmente del tempo online e i genitori dovrebbero lavorare con i propri figli per comprendere i rischi di Internet. Anche in giovane età, i bambini dovrebbero conoscere il valore della privacy e i pericoli della messaggistica con estranei.

I genitori dovrebbero essere espliciti sull'insegnamento ai propri figli su come usare Internet, e i genitori dovrebbero incoraggiarli a porre molte domande su ciò che vedono online.

Quando si tratta di notizie online, ad esempio, una buona pratica è confermare le informazioni con più fonti. Ricercatori dell'istruzione Sam Wineberg e Sarah McGrew fare riferimento a questa pratica come "lettura laterale" e può essere uno strumento molto efficace.

Limitare il tempo digitale è anche una buona pratica. Come il nostro ricerca – e il ricerca di altri – ha dimostrato che troppo tempo digitale può danneggiare i risultati accademici, specialmente per i bambini piccoli.

Alla fine, le abitudini di pensiero critico possono contrastare gli effetti negativi dei media online e consentire ai bambini di raccogliere i frutti offerti da Internet evitando gli svantaggi.

Mentre Internet può essere un luogo buio per i bambini, non è necessario.