Cinque domande diverse con Michael Sassano, fondatore: Solaris Farms



<div _ngcontent-c15 = "" innerhtml = "

1. Di dove sei? Perché cannabis Sei andato alla scuola di affari? Chi è il tuo mentore?

Michael Sassano = MS: Sono nato e cresciuto & nbsp; a Cleveland, Ohio, prima di frequentare la Boston University. Mi sono laureato cum laude con lode in economia, poi mi sono trasferito a New York. Lì sono stato addestrato nel famoso ufficio 55 Water Street di Lehman Brothers. Con successo nel trading ed essendo il trader numero uno nella produzione di arbitraggio, ho usato il mio capitale per finanziare lo sviluppo immobiliare e le start-up tecnologiche di private equity a partire dal 1997 prima di trasferirmi in Europa nel periodo di tempo 2000. Ho visto il busto tecnologico del 2001 e il successivo boom, ma il grande successo di & nbsp; Il 2008 è stato un grande colpo d'occhio per ogni classe di attività. All'epoca, gli immobili sottomarini, alcuni unicorni tecnologici, il mercato generale e la cannabis avevano tutti un futuro fantastico a causa della contrazione. La cannabis comprendeva proprietà immobiliari, mercati futuri e tecnologia. Anche allora, non c'erano banche, quindi non era un fattore. Entro il 2015, la crescita su larga scala era in fase di pianificazione e stavano emergendo nuovi mercati. Ho deciso che era il momento giusto per progettare, costruire e gestire una serra ibrida ad alta tecnologia e ho scelto il Nevada come casa. & Nbsp; Per quanto riguarda i mentori della mia vita, ho & nbsp; sviluppato anni di amicizie con imprenditori di grande successo; trovo che il loro successo combinato e le lezioni tratte dai fallimenti siano ottime guide decisionali da cui posso trarre. C'era un buon amico di nome Fred che mi diceva il primo giorno, e regolarmente, di non chiedere mai consigli a nessuno che non avesse avuto più esperienza e successo di lui. Quindi immagino di averlo preso a cuore.

B: Parlami della tua azienda? Qual è stata la tua ispirazione? (O chi ti ha ispirato?) Qual è il tuo piano di sei mesi? Un anno?

SIGNORINA: Solaris Farms è stata concepita nel 2016 per dimostrare che la coltivazione del deserto in una serra ibrida ad alta tecnologia potrebbe produrre fiori di qualità indoor a una frazione del costo. Riteniamo che i canali di distribuzione aziendale in tutto il mondo come le catene di farmacie alla fine prenderanno il sopravvento e vogliamo offrire gemme di fascia alta, tinture e cappucci di gel altamente specializzati che si rivolgono a un pubblico molto vasto e che alla fine possono essere facilmente prodotte e trasportate in tutto il mondo- largo. & nbsp; Inizialmente, stavo investendo e facendo ricerche sui più grandi progetti di cannabis sulla costa occidentale e in Canada. Vidi che Tweeds (ora parte di Canopy) aveva acquistato una serra di oltre 300.000 piedi quadrati a Niagara-on-the-Lake. Ho raggiunto Bruce Litton e mi ha fatto fare un giro alla fabbrica di Hershey e mi ha mandato in macchina per vedere il nuovo acquisto. Ho capito che l'obiettivo era quello di aumentare i volumi con un minor consumo di energia e che questo modello avrebbe funzionato con la cannabis. E perché non lo farebbe? Un intero modello agricolo si basa sulla coltivazione di campi e serre. Decisi quindi di viaggiare per il mondo per visitare fattorie agricole su larga scala da nord a sud. Alla fine sono finito in Asia e ho trovato un design che mi piaceva molto in Kuwait. Gli agricoltori in Kuwait coltivavano ortaggi e tenevano le loro serre negli anni '70 -'80 in forte calore con una tecnologia limitata usando solo le ombre. Con alcuni aggiornamenti da alcune strutture di Cargill ho visto e alcune & nbsp; modifiche per le piante di cannabis, Solaris è nato a Las Vegas. Tra 6 mesi avremo raggiunto la piena capacità con la nostra attuale struttura e entro 1 anno mi aspetto di essere vicino al completamento dell'intera aggiunta di 300.000 piedi quadrati su cui stiamo lavorando. & Nbsp;

Compro: cucini? In tal caso, qual è la tua cosa preferita da preparare? Chi ti ha insegnato? Qual è il tuo ristorante preferito? Dove?

SIGNORINA: Mangio fuori tutte le sere, ma se necessario posso preparare una pasta vegetariana super piccante e generalmente tenere gli ingredienti a portata di mano come un piatto casalingo. Direi che mia mamma mi ha insegnato, ma fa un sugo di carne per un'intera giornata; Chiaramente non ho la pazienza o il tempo per quel tipo di cucina seria, quindi la faccio vegetariana. Sta cucinando per fare Popcorn (non microonde) e mangiare ghiaccioli senza zucchero di notte? Dato che viaggio molto, ho i miei preferiti in ogni città e ne provo sempre di nuovi. Il modello Cipriani standard è un buon punto di riferimento nella maggior parte delle principali città in cui viaggio, ma i piccoli, relativamente oscuri, cibi asiatici sono i miei ristoranti preferiti da cercare. Il ristorante più unico in cui adoro andare è il Mas Provencal di Eze, in Francia. Non solo è un giardino di sauvage all'interno con tonnellate di oggetti da collezione, c'è frutta che pende dai fiori che puoi mangiare, di solito una banda di zingari che canta, una fontana di vodka e persino una cascata interna. E il loro risotto, preparato proprio davanti a te con porcini e all'interno di una grande ruota di formaggio, è qualcosa di speciale. Preparati ad andare a dormire subito dopo.

Compro: quali ostacoli ti ostacolano? Come proponete di rimuovere quegli ostacoli? In quale mercato vuoi entrare? Perché & nbsp;

SIGNORINA: Ci sono innumerevoli ostacoli che devi affrontare quando gestisci un'azienda e l'unico modo per affrontarli è il duro lavoro. Affronta ogni problema man mano che viene, non procrastinare mai e prendi decisioni decise in modo da poterti guardare ogni mattina ed essere soddisfatto. L'indecisione è un assassino. Per la cannabis, sono in competizione con aziende più grandi con molti più soldi; alcuni modelli falliranno e altri diventeranno più grandi, ma creare genetica al 25-30% + THC, 35% + conteggi di cannabinoidi e oltre 10 mg di terpeni migliori è un duro lavoro e una concentrazione che ci terrà pertinenti. Quindi, competeremo a quel livello e anche con offerte di prodotti molto precisi. & Nbsp; Per quanto riguarda i nuovi mercati della cannabis, porterò sicuramente le nostre competenze dalla costa occidentale con gemme e prodotti in Europa. Ho chiamato l'Europa la mia casa per quasi 20 anni. Credo anche fermamente che il cibo sia molto più salutare lì e che il modo di vivere prenda una vita più piena. E non fa male che abbiano 700 milioni di abitanti, il che crea maggiore portata e standardizzazione rispetto a un modello stato per stato degli Stati Uniti.

Compro: qual è la tua passione?

MS: & nbsp;Adoro imparare e provare a studiare qualcosa di nuovo ogni giorno prima di dormire. Prendersi il tempo per godersi grandi film è un secondo vicino, ma c'è molto altro da imparare di quante siano le cose buone da guardare, di gran lunga. Attualmente sto studiando la tecnologia dell'utero artificiale, le terapie geniche non farmaceutiche, lo spazio e il mining di elementi rari. Mi piace sia sciare che essere pigro su una spiaggia, se riesco a trovare il tempo. & Nbsp;

">

1. Di dove sei? Perché cannabis Sei andato alla scuola di affari? Chi è il tuo mentore?

Michael Sassano = MS: Sono nato e cresciuto a Cleveland, Ohio, prima di frequentare la Boston University. Mi sono laureato cum laude con lode in economia, poi mi sono trasferito a New York. Lì mi sono formato nel famoso ufficio 55 Water Street di Lehman Brothers. Con successo nel trading ed essendo il trader numero uno nella produzione di arbitraggio, ho usato il mio capitale per finanziare lo sviluppo immobiliare e le start-up tecnologiche di private equity a partire dal 1997 prima di trasferirmi in Europa nel periodo di tempo 2000. Ho visto il busto tecnologico del 2001 e il successivo boom, ma il grande colpo del 2008 è stato un grande colpo d'occhio se eri in una classe di attività. All'epoca, gli immobili sottomarini, alcuni unicorni tecnologici, il mercato generale e la cannabis avevano tutti un futuro fantastico a causa della contrazione. La cannabis comprendeva proprietà immobiliari, mercati futuri e tecnologia. Anche allora, non c'erano banche, quindi non era un fattore. Entro il 2015, la crescita su larga scala era in fase di pianificazione e stavano emergendo nuovi mercati. Ho deciso che era il momento giusto per progettare, costruire e gestire una serra ibrida ad alta tecnologia e ho scelto il Nevada come casa. Per quanto riguarda i mentori nella mia vita, ho sviluppato anni di amicizie con leader aziendali di grande successo; trovo che il loro successo combinato e le lezioni tratte dai fallimenti siano ottime guide decisionali da cui posso trarre. C'era un buon amico di nome Fred che mi diceva il primo giorno, e regolarmente, di non chiedere mai consigli a nessuno che non avesse avuto più esperienza e successo di lui. Quindi immagino di averlo preso a cuore.

B: Parlami della tua azienda? Qual è stata la tua ispirazione? (O chi ti ha ispirato?) Qual è il tuo piano di sei mesi? Un anno?

SIGNORINA: Solaris Farms è stata concepita nel 2016 per dimostrare che la coltivazione del deserto in una serra ibrida ad alta tecnologia potrebbe produrre fiori di qualità indoor a una frazione del costo. Riteniamo che i canali di distribuzione aziendale in tutto il mondo come le catene di farmacie alla fine prenderanno il sopravvento e vogliamo offrire gemme di fascia alta, tinture e cappucci di gel altamente specializzati che si rivolgono a un pubblico molto vasto e che alla fine possono essere facilmente prodotte e trasportate in tutto il mondo- largo. Inizialmente, stavo investendo e facendo ricerche sui più grandi progetti di cannabis sulla costa occidentale e in Canada. Vidi che Tweeds (ora parte di Canopy) aveva acquistato una serra di oltre 300.000 piedi quadrati a Niagara-on-the-Lake. Ho raggiunto Bruce Litton e mi ha fatto fare un giro alla fabbrica di Hershey e mi ha mandato in macchina per vedere il nuovo acquisto. Ho capito che l'obiettivo era quello di aumentare i volumi con un minor consumo di energia e che questo modello avrebbe funzionato con la cannabis. E perché non lo farebbe? Un intero modello agricolo si basa sulla coltivazione di campi e serre. Decisi quindi di viaggiare per il mondo per visitare fattorie agricole su larga scala da nord a sud. Alla fine sono finito in Asia e ho trovato un design che mi piaceva molto in Kuwait. Gli agricoltori in Kuwait coltivavano ortaggi e tenevano le loro serre negli anni '70 -'80 in forte calore con una tecnologia limitata usando solo le ombre. Con alcuni aggiornamenti da alcune strutture di Cargill che ho visto e alcune modifiche per le piante di cannabis, Solaris è nata a Las Vegas. Tra 6 mesi avremo raggiunto la piena capacità con la nostra attuale struttura e entro 1 anno mi aspetto di essere vicino al completamento dell'intera aggiunta di 300.000 piedi quadrati su cui stiamo lavorando.

Compro: cucini? In tal caso, qual è la tua cosa preferita da preparare? Chi ti ha insegnato? Qual è il tuo ristorante preferito? Dove?

SIGNORINA: Mangio fuori tutte le sere, ma se necessario posso preparare una pasta vegetariana super piccante e generalmente tenere gli ingredienti a portata di mano come un piatto casalingo. Direi che mia mamma mi ha insegnato, ma fa un sugo di carne per un'intera giornata; Chiaramente non ho la pazienza o il tempo per quel tipo di cucina seria, quindi la faccio vegetariana. Sta cucinando per fare Popcorn (non microonde) e mangiare ghiaccioli senza zucchero di notte? Dato che viaggio molto, ho i miei preferiti in ogni città e ne provo sempre di nuovi. Il modello Cipriani standard è un buon punto di riferimento nella maggior parte delle principali città in cui viaggio, ma i piccoli, relativamente oscuri, cibi asiatici sono i miei ristoranti preferiti da cercare. Il ristorante più unico in cui adoro andare è il Mas Provencal di Eze, in Francia. Non solo è un giardino di sauvage all'interno con tonnellate di oggetti da collezione, c'è frutta che pende dai fiori che puoi mangiare, di solito una banda di zingari che canta, una fontana di vodka e persino una cascata interna. E il loro risotto, preparato proprio davanti a te con porcini e all'interno di una grande ruota di formaggio, è qualcosa di speciale. Preparati ad andare a dormire subito dopo.

Compro: quali ostacoli ti ostacolano? Come proponete di rimuovere quegli ostacoli? In quale mercato vuoi entrare? Perché?

SIGNORINA: Ci sono innumerevoli ostacoli che devi affrontare quando gestisci un'azienda e l'unico modo per affrontarli è il duro lavoro. Affronta ogni problema man mano che viene, non procrastinare mai e prendi decisioni decise in modo da poterti guardare ogni mattina ed essere soddisfatto. L'indecisione è un assassino. Per la cannabis, sono in competizione con aziende più grandi con molti più soldi; alcuni modelli falliranno e altri diventeranno più grandi, ma creare genetica al 25-30% + THC, 35% + conteggi di cannabinoidi e oltre 10 mg di terpeni migliori è un duro lavoro e una concentrazione che ci terrà pertinenti. Quindi, competeremo a quel livello e anche con offerte di prodotti molto precise. Per quanto riguarda i nuovi mercati della cannabis, porterò sicuramente le nostre competenze dalla costa occidentale con gemme e prodotti in Europa. Ho chiamato l'Europa la mia casa per quasi 20 anni. Credo anche fermamente che il cibo sia molto più salutare lì e che il modo di vivere prenda una vita più piena. E non fa male che abbiano 700 milioni di abitanti, il che crea maggiore portata e standardizzazione rispetto a un modello stato per stato degli Stati Uniti.

Compro: qual è la tua passione?

SIGNORINA: Adoro imparare e provare a studiare qualcosa di nuovo ogni giorno prima di dormire. Prendersi il tempo per godersi grandi film è un secondo vicino, ma c'è molto altro da imparare di quante siano le cose buone da guardare, di gran lunga. Attualmente sto studiando la tecnologia dell'utero artificiale, le terapie geniche non farmaceutiche, lo spazio e il mining di elementi rari. Mi piace sia sciare che essere pigro su una spiaggia, se riesco a trovare il tempo.