Il jack per cuffie vive! – TechCrunch


I resoconti sulla morte del jack per cuffia sono molto esagerati. O più esattamente, prematuro. Tutte le ultime versioni dei telefoni Samsung Galaxy sono dotate di una porta da 3,5 mm, in controtendenza rispetto a quella di Apple e seguita da Google. Mentre il jack per cuffie alla fine potrebbe morire, in questo momento, nel 2019, è vivo e potrebbe essere un punto di forza per le quattro versioni del Samsung Galaxy S10.

Apple ha abbandonato il jack da 3,5 mm nel 2016 con l'introduzione dell'iPhone 7 e alcuni di noi non l'hanno ancora superato. Il porto è stato intorno per generazioni. Il jack audio da 3,5 mm è universale e maneggevole, consentendo a chiunque di prendere un paio di cuffie, qualsiasi cuffia che costa tra $ 10 e $ 1.000 e collegarlo al telefono. Ma ahimè, Apple ha rimosso la porta dall'iPhone e diversi produttori tra cui Google ha seguito. Ma non Samsung.

Mentre il resto del settore ha voltato le spalle al jack da 3,5 mm, Samsung ha continuato a includerlo nei suoi ultimi smartphone e ha iniziato a utilizzarlo come funzione pubblicizzata. Quello che una volta era standard per tutti i telefoni, divenne un punto di forza per Samsung. Questa non è la prima volta che Samsung ha contrastato le tendenze e mantenuto le caratteristiche legacy per attirare gli acquirenti.

Gli smartphone avevano una memoria espandibile, ma con l'aumentare delle dimensioni dello storage flash, i produttori smettevano di inserire slot per schede MicroSD sui suoi telefoni. Non Samsung. La memoria espandibile rimane un'opzione nella S10 annunciata oggi.

C'è una ragione per cui Samsung è il principale produttore di smartphone al mondo: ascolta i suoi clienti e chiaramente i suoi clienti vogliono la versatilità di un jack per cuffie da 3,5 mm. Lo voglio.

Ahimè, il jack da 3,5 mm non vivrà per sempre. Alla fine l'industria passerà oltre la connessione analogica una volta che ci sarà una soluzione migliore. Ma non è giusto ora. Oggi, nel 2019, il jack per cuffie ha un amico in Samsung.

Il Samsung Galaxy S10 può caricare in modalità wireless altri telefoni: TechCrunch


Buche a parte, Wireless Powershare è la caratteristica principale della linea S10. La nuova ammiraglia di Samsung non è il primo portatile con questa funzione: l'Huawei Mate 20 Pro l'ha battuta per alcuni mesi – ma è un'aggiunta davvero nuova, senza dubbio.

E forse ancora più importante, Samsung batte Beat Apple qui. Dal suo aspetto, Cupertino ha avuto ogni sorta di difficoltà nel portare la tecnologia wireless sul mercato – basta guardare il caricabatterie MIA AirPower.

La funzione si basa sulla grande batteria del S10 per caricare altri dispositivi. Quindi, per esempio, quando sei in città e un amico è in bilico sull'orlo della morte del telefono, scorri verso il basso nelle impostazioni, attiva Wireless Power Share e puoi salvare la giornata rimettendo i portatili sul retro .

La nuova funzionalità dovrebbe essere compatibile con tutti i telefoni che si caricano tramite lo standard Qi. Funzionano anche con i nuovi Galaxy Buds di Samsung, che hanno battuto gli AirPods con un caricatore wireless.

Ovviamente, uno dei telefoni deve essere a faccia in giù perché funzioni e la ricarica wireless sia più lenta di quella inserita, ma comunque una funzionalità interessante. È uno che dovrebbe tornare utile per i viaggi frequenti. Questo è uno dei pochi dispositivi che devi collegare per caricare durante la notte.

Samsung ha appena svelato una versione più economica del nuovo Galaxy S10 per rivaleggiare con l'iPhone XR


Per coloro che cercano di rimanere al di sotto del prezzo di $ 1.000 quando acquistano un nuovo smartphone, Samsung lancia il Galaxy S10e, l'ingresso meno costoso della sua nuova linea Galaxy S10.

Il Galaxy S10e inizierà a $ 749,99 con l'apertura dei preordini nel 21 febbraio, collocandolo nella stessa fascia di prezzo dell'iPhone XR di Apple.

La decisione di lanciare quattro diverse varianti dello stesso smartphone è un po 'uno spostamento di strategia per il colosso dell'elettronica sudcoreano, che negli ultimi anni ha rilasciato solo due versioni dei suoi telefoni Galaxy di punta. L'anno scorso, ad esempio, ha lanciato il Galaxy S9 e il Galaxy S9 +, con il principale elemento di differenziazione dello schermo più grande di quest'ultimo. La mossa consente a Samsung di rivolgersi a clienti con diverse fasce di prezzo, in modo simile all'approccio di Apple con l'iPhone XR.

Il Galaxy S10e si differenzia dai suoi fratelli più costosi in alcuni modi importanti. Ha un display più piccolo da 5,8 pollici rispetto agli altri nuovi smartphone Samsung, come il Galaxy S10 – che ha uno schermo da 6,1 pollici – e il Galaxy S10 +, che include un display da 6,4 pollici. Il display del Galaxy S10e è piatto, mentre i modelli più costosi sono dotati di schermi curvi.

E mentre le varianti più premium includono un sensore di impronte digitali ad ultrasuoni incorporato nei loro display, che Samsung dice è in grado di leggere l'impronta digitale dell'utente in tre dimensioni piuttosto che prendere un'immagine bidimensionale, il Galaxy S10e ha uno scanner di impronte digitali capacitivo situato nel potere pulsante.

Ci sono anche alcune differenze notevoli quando si tratta della fotocamera: Il Galaxy S10e ha due fotocamere posteriori, mentre le versioni più costose hanno un terzo teleobiettivo per un migliore zoom.

Sebbene il Galaxy S10e comprometta su alcune funzionalità, conserva anche molte delle caratteristiche principali del Galaxy S10. Tutti e quattro i nuovi telefoni Samsung, Galaxy S10, Galaxy S10 +, Galaxy S10e e Galaxy S10 5G, includeranno uno schermo AMOLED dinamico che Samsung afferma dovrebbe offrire una gamma più ampia di colori.

Mentre i nuovi telefoni hanno lo stesso aspetto generale dei modelli dello scorso anno, Samsung ha migliorato il design, rendendo il bordo del telefono ancora più sottile alloggiando la fotocamera ei sensori in un buco vicino alla parte superiore del display – eliminando la necessità per una "tacca".

Come gli altri nuovi telefoni Galaxy di Samsung, la fotocamera del Galaxy S10e includerà un obiettivo ultralargo di 123 gradi che la compagnia sostiene abbia un campo visivo simile a quello dell'occhio umano. Samsung punta anche a rendere più intelligenti le sue fotocamere smartphone migliorando la sua funzione Scene Optimizer, che regola le impostazioni della fotocamera in base a ciò che l'utente sta fotografando.

Tutti e tre i telefoni funzionano con il processore Snapdragon 855 di Qualcomm e supporteranno l'assistente digitale Bixby di Samsung. Le opzioni di colore per il Galaxy S10e negli Stati Uniti includono rosa, nero, bianco e blu, e il modello base per ogni telefono offrirà 128 GB di spazio di archiviazione: il doppio della quantità di spazio di archiviazione rispetto al livello base offerto da iPhone XR.

Ognuno di questi nuovi telefoni Samsung, incluso il Galaxy S10e, supporterà Wireless PowerShare, rendendo possibile caricare in modalità wireless un altro dispositivo tramite lo smartphone.

Citymapper annuncia il servizio in abbonamento per diversi metodi di trasporto: TechCrunch


Citymapper sta diventando una startup fintech, una specie di. La società ha annunciato una carta prepagata denominata Citymapper Pass per gli utenti con sede a Londra. Questo nuovo prodotto è sia un servizio in abbonamento per aggregare tutti i tuoi abbonamenti di trasporto e una carta di plastica per pagare le tue corse.

Secondo Wired, Citymapper inizierà con due pacchetti di abbonamento settimanali. Per £ 30 a settimana, avrai accesso completo alle zone 1 e 2 sulla rete di TfL. Con un supplemento di £ 10 a settimana, avrai anche infinite corse in bicicletta a Santander e due corse con Citymapper servizio di ride-sharing.

Questo non è esattamente rivoluzionario per i pendolari di Londra, ma è un inizio. Alla fine, l'avvio vuole aggiungere altri metodi di trasporto, dalle biciclette senza dock agli e-scooter e altre reti private. Ma questo sarà un po 'più complicato in quanto l'avvio deve firmare un accordo con ciascuna azienda.

Potresti immaginare di creare un pacchetto personalizzato con i tuoi metodi di trasporto preferiti e pagare una volta per tutti i servizi. Più interessante, la carta di plastica è una buona vecchia carta prepagata. Puoi ricaricare il saldo proprio come se avessi ricaricato il tuo account Revolut e usato quella carta se stai viaggiando in una zona diversa.

La carta deve essere compatibile con Apple Pay e Google Pay. Se viaggi molto, Citymapper ti consente di mettere in pausa il tuo abbonamento quando vuoi – non c'è un impegno a lungo termine.

Mentre la mobilità urbana diventa più frammentata, Citymapper vuole agire come un aggregatore. Molte persone si affidano già all'app per calcolare gli itinerari. Ma l'avvio ora vuole andare oltre la mappatura. Potrebbe essere anche un modo per monetizzare il servizio. Potrai iscriverti a Citymapper Pass a marzo o aprile.

Dovrei comprare Apple Airpods?


L'ultimo trimestre del 2018 è stato un momento spartiacque per Apple Airpods. Gli auricolari wireless sono passati dall'essere un (un po ') pezzo di hardware di nicchia, al prodotto indispensabile. Sono dappertutto.

E, come è il caso su internet, lo sono anche i meme.

Questa maggiore attenzione non è solo per sentito dire, dai un'occhiata al picco di Google Trends della fine dello scorso anno: