Tempo di gioco ti consente di acquistare i biglietti per i giochi e i concerti che sono già stati avviati: TechCrunch


App di ticketing Gametime sta adottando il suo approccio dell'ultimo minuto il più lontano possibile, con il lancio di una nuova funzione chiamata LastCall. Ciò consente agli utenti di acquistare biglietti tramite Gametime fino a 90 minuti dopo l'inizio di un evento.

Perché vorresti farlo? Bene, i prezzi di solito scendono precipitosamente dopo l'inizio dell'evento – ad esempio, Gametime ha detto che 48 ore prima di una partita, il prezzo medio per una Major League Baseball è (casualmente?) $ 48, ma è sceso a $ 13 per 90 minuti dopo il primo tiro .

Fondatore e CEO Brad Griffith ha ammesso che la maggior parte dei fan probabilmente non sono interessati a presentarsi solo per il quarto o il nono inning di una partita, o per l'ultima canzone in un concerto. D'altra parte, se si potesse ottenere un grande sconto e comunque prendere la maggior parte dell'evento, allora potrebbe valerne la pena.

Nel frattempo, se sei una squadra o una sede con posti vuoti, o se sei un titolare di biglietti che si rende conto all'ultimo minuto che non puoi partecipare, allora è bello avere un ultimo colpo per vendere quei biglietti.

In effetti, sembra che questo sia uno di quegli "annunci" che in parte riconoscono ciò che sta già accadendo, sia nell'app Gametime che altrove. Griffith ha detto che la compagnia sta "raddoppiando" su questa categoria di biglietti dell'ultimo minuto, aggiungendo che "sta costantemente lavorando" su ciò che è in realtà incluso sotto l'ombrello di LastCall.

Grafica LastCall

"L'elemento chiave è la ricerca che abbiamo fatto, in che modo si riferisce alla crescita di questo fenomeno", ha affermato.

Tale ricerca include un sondaggio di 287 partecipanti all'evento, alcuni che utilizzano Gametime e altri che non lo fanno. Apparentemente il 27 percento ha dichiarato di aver già acquistato i biglietti dopo l'orario di inizio di un evento, e il 62 percento dei compratori in ritardo erano o Generation Z o Millennials.

E mentre Gametime iniziava con un focus sugli sport, LastCall includerà biglietti da una varietà di eventi live. In effetti, Griffith ha affermato che i concerti sono ora la categoria in più rapida crescita dell'app e ha suggerito che questo approccio potrebbe aiutare con il calo del numero di biglietti per concerti venduti.

"Stiamo iniziando a vedere una biforcazione di finestre, dove la vendita è ancora sana, è forte, e il mezzo è forse crater in termini di volume delle transazioni", ha detto. "E poi l'ultimo minuto è vivace e in rapida crescita. È qui che miriamo a fare il nostro miglior lavoro ".

Come usare le collezioni Instagram come un Pinterest improvvisato


Benvenuto in TNW Basics, una raccolta di suggerimenti, trucchi, guide e consigli su come ottenere il massimo dai tuoi gadget, app e altre cose.

Show of hands: quanto spesso usi quel pulsante su Instagram che sembra un segnalibro? Se non lo usi già, dovresti.

Con le collezioni, in pratica, salvi qualsiasi post di Instagram in una board in stile Pinterest con il tema che hai scelto. Puoi salvare le tue foto preferite, ricette gustose, look alla moda o cose stupide che i tuoi amici postano. A differenza delle storie o dei post regolari, le raccolte sono private e accessibili solo al raccoglitore. Ad esempio, qui ci sono alcuni post salvati in una raccolta basata sul cibo nel mio stesso Instagram.

Per avviare una raccolta, apri la barra laterale del tuo profilo e trova l'opzione "Salvato" (questa volta era nel tuo profilo principale, ma da allora è stata spostata). All'interno di questa pagina, premi il pulsante + in alto a destra per creare una nuova raccolta. Sarai in grado di nominarlo e aggiungere tutti i post salvati in precedenza.

Se tocchi i puntini di sospensione nell'angolo in alto a destra di una raccolta esistente, tocchi "Modifica raccolta" o "Aggiungi alla raccolta". Da "Modifica raccolta", puoi assegnare un nome a ciascuna raccolta e scegliere la foto salvata come copertina. Puoi anche eliminare la raccolta. Se selezioni "Aggiungi alla raccolta", puoi aggiungere elementi che hai salvato altrove nella nuova raccolta.

Quando premi il pulsante Salva su un post di Instagram, l'immagine o il video verranno salvati nella cartella generale "Tutti". L'opzione apparirà nella parte inferiore dello schermo su "Salva in raccolta", il che significa che puoi scegliere un'altra cartella specifica in cui salvare lo stesso post.

Puoi anche usare questo menu per creare una nuova collezione, anche premendo il pulsante +, dove sceglierai un nome.

Se segui qualsiasi apprezzabile quantità di persone su Instagram, potresti avere difficoltà a trovare i post che desideri rivedere. Le raccolte sono un modo pratico per tenere traccia delle cose che vuoi vedere di nuovo, senza dover scorrere all'infinito attraverso la timeline o il profilo di qualcun altro.

Il negozio Raspberry Pi è molto più cool di un Apple Store – TechCrunch


Il lampone La Pi Foundation ha appena svelato un nuovo progetto: un vero e proprio negozio. Se vivi a Cambridge nel Regno Unito, ora puoi comprare un po 'di dolce Raspberry Pis con cui armeggiare e sviluppare cose interessanti.

Il Raspberry Pi è sempre stato quello di rendere la codifica più accessibile. E uno spazio di vendita fisico si adatta al conto. La fondazione ha sviluppato una linea di computer insanamente economici con un processore basato su ARM, un sacco di porte, Wi-Fi e Bluetooth.

L'ultimo modello di punta, il modello B + Raspberry Pi 3, costa solo $ 35. Ma se vuoi qualcosa di più piccolo e più economico, ci sono altri modelli per varie esigenze.

Forse hai solo bisogno di un piccolo computer per un progetto di Internet of Things. In questo caso, puoi optare per il modello A + Raspberry Pi 3 per $ 25. Ha un po 'meno RAM e meno porte, ma funziona praticamente come qualsiasi Raspberry Pi. Ci sono anche modelli a basso consumo energetico che costano meno di $ 10 – i modelli Raspberry Pi Zero.

Non ho mai veramente pensato ai negozi Raspberry Pi. Ma il video introduttivo costituisce un caso forte in favore di un simile negozio. La linea di prodotti è un po 'complicata ed è sempre bello poter parlare con qualcuno dei tuoi progetti.

Inoltre, la fondazione può utilizzare questo negozio come una vetrina per alcuni esempi interessanti. È inoltre possibile acquistare oggetti come tazze e giocattoli morbidi. Anche la tastiera e il mouse bianchi e rossi sono fantastici.

T-Mobile ha in programma di offrire abbonamenti multimediali à la carte, ma senza "bundle skinny" TV – TechCrunch


T-Mobile non vuole competere con altri vettori o compagnie telefoniche sviluppando il proprio "pacchetto magro" di canali TV in streaming, la società ha detto oggi sul suo richiamo degli utili con gli investitori, rilevando che il mercato era già troppo saturo su quel fronte. Invece, la strategia dell'operatore di telefonia mobile si concentrerà sull'aiutare i clienti a scegliere quali abbonamenti TV a pagamento vogliono accedere – una mossa che suona molto come T-Mobile sta andando sulla rotta "Canali Amazon" con i suoi piani di streaming mobile.

Secondo Mike Sievert, Presidente di T-Mobile, i clienti di oggi hanno una serie di opzioni per lo streaming TV grazie alla massiccia espansione dei servizi OTT (over-the-top) che sono ora disponibili.

"È abbonamento-palooza là fuori. Ogni singolo marchio multimediale ha o sta sviluppando una soluzione OTT e la maggior parte di queste aziende non ha un modo per portare questi prodotti sul mercato ", ha affermato. "Stanno imparando a riguardo. Non hanno reti di distribuzione come noi; non hanno accesso al telefono come noi. "

Invece, l'exec ha spiegato che T-Mobile vuole aiutare i clienti ad accedere agli abbonamenti a pagamento già esistenti, semplificando aspetti di tale processo come ricerca, scoperta e fatturazione.

"Non abbiamo piani per sviluppare un ennesimo involucro magro indifferenziato ", ha continuato Sievert. "Ce ne sono molti. Pensiamo che ci sia un ruolo più sfumato da giocare nell'aiutarti a ottenere l'accesso ai grandi marchi dei media là fuori che ami, e ad essere in grado di mettere insieme il tuo abbonamento ai media – e pezzi più piccoli cinque, sei, sette o otto dollari alla volta ", ha detto, aggiungendo che T-Mobile avrebbe iniziato questo lavoro nel 2019.

Il sito di notizie incentrato sul filo conduttore di The Streamable è stato il primo a segnalare le notizie di T-Mobile.

L'annuncio di T-Mobile arriva in un momento in cui i piani della TV mobile del vettore sono stati più mirati, poiché tutti stanno cercando di capire cosa sta facendo il vettore.

Recentemente, un rapporto di Cheddar ha detto che T-Mobile lancerà un servizio di TV mobile gratuita nelle prossime settimane. Ma quella risultò essere solo una "app di contenuti snackable" per il marchio Metro di T-Mobile, MetroPCS, e solo su due telefoni per iniziare.

La scelta di T-Mobile di andare con un'offerta simile ai canali Amazon, in cui i consumatori costruiscono i propri "skinny bundle" mescolando e abbinando gli abbonamenti a pagamento, non è una scelta insolita. Questa è la stessa direzione che molti nel settore si stanno dirigendo, negli ultimi tempi.

Questa settimana, per esempio, Viacom ha detto che aggiungerebbe abbonamenti a pagamento al suo servizio TV gratuito di recente acquisizione, Pluto TV. Recentemente Roku ha lanciato abbonamenti a pagamento al suo hub televisivo e cinematografico gratuito, The Roku Channel. E Dish's Sling TV lo scorso anno ha lanciato abbonamenti a pagamento à la carte a reti premium, senza richiedere l'abbonamento al pacchetto principale.

Tuttavia, gli operatori mobili non stanno necessariamente seguendo questa strada. AT & T, ad esempio, ha sfruttato l'acquisizione di Time Warner per lanciare più servizi di streaming. Nel frattempo, Verizon (divulgazione: genitore di TechCrunch) ha visto alcune delle sue ambizioni di streaming TV tratteggiare con il fallimento di go90 lo scorso anno.

Dato che il mercato televisivo in streaming over the top è ancora un frammento dello spazio di pay TV più ampio, resta ancora da vedere quali strategie e servizi finiranno per conquistare i consumatori. Ma le aziende scommettono ora, sperimentano e talvolta falliscono per ricominciare.

Separatamente, T-Mobile ha discusso oggi del suo servizio di TV di casa Layer3, che dovrebbe essere lanciato a livello nazionale verso la fine del 2018. Tale servizio è ora previsto per la prima metà del 2019, ha detto la società.

Instagram e Facebook inizieranno a censurare "immagini grafiche" di autolesionismo – TechCrunch


Alla luce di una recente tragedia, Instagram sta aggiornando il modo in cui gestisce le immagini che descrivono l'autolesionismo. Instagram e Facebook hanno annunciato modifiche alle loro politiche sui contenuti che descrivono il taglio e altre forme di autolesionismo nei post del doppio blog giovedì.

I cambiamenti si verificano alla luce del suicidio del 2017 di una ragazza di 14 anni di nome Molly Russell, una residente nel Regno Unito che si è tolta la vita nel 2017. Dopo la sua morte, la sua famiglia ha scoperto che Russell era impegnato con resoconti che descrivevano e promuovevano l'autolesionismo sulla piattaforma.

Mentre la polemica si sviluppava, Instagram Il capo del prodotto Adam Mosseri ha scritto un editoriale nel Telegraph per espiare le carenze a volte a causa della piattaforma. In precedenza, Mosseri aveva annunciato che Instagram avrebbe implementato "schermate di sensibilità" per oscurare i contenuti di autolesionismo, ma i nuovi cambiamenti compiono un ulteriore passo avanti.

A breve, entrambe le piattaforme non consentiranno più alcuna "immagine grafica di autolesionismo", in particolare quelle che descrivono il taglio. Questo contenuto era stato precedentemente consentito perché le piattaforme funzionavano partendo dal presupposto che consentire alle persone di connettersi e confidarsi su questi problemi era meglio dell'alternativa. Dopo una "revisione completa con esperti globali e accademici su gioventù, salute mentale e prevenzione del suicidio" queste politiche stanno cambiando.

"… È stato consigliato che le immagini grafiche di autolesionismo – anche quando qualcuno ammette le loro lotte – ha il potenziale di promuovere involontariamente autolesionismo", ha detto Mosseri.

Instagram inizierà anche a seppellire immagini non grafiche di autolesionismo (immagini di cicatrici cicatrizzate, per esempio) in modo che non vengano visualizzate nella ricerca, hashtag rilevanti o nella scheda Esplora. "Non stiamo rimuovendo completamente questo tipo di contenuti da Instagram, dal momento che non vogliamo voler stigmatizzare o isolare persone che potrebbero essere in difficoltà e pubblicare contenuti correlati all'autolesionismo come un grido di aiuto", ha affermato Mosseri.

Secondo il post del blog, dopo aver consultato gruppi come il Center for Mental Health e Save.org, Instagram ha cercato di trovare un equilibrio che permetta agli utenti di esprimere le proprie lotte personali senza incoraggiare gli altri a farsi male. Per autolesionismo, come il mangiare disordinato, questa è una linea particolarmente difficile da percorrere. È ulteriormente complicato dal fatto che non tutte le persone che si autolesionismo hanno intenzioni suicide e il comportamento ha le proprie sfumature a parte il suicidio.

"Fino ad ora, abbiamo concentrato la maggior parte del nostro approccio nel cercare di aiutare l'individuo che sta condividendo le proprie esperienze sull'autolesionismo. Abbiamo consentito contenuti che mostrano la contemplazione o l'ammissione di autolesionismo perché gli esperti ci hanno detto che può aiutare le persone a ottenere il supporto di cui hanno bisogno. Ma dobbiamo fare di più per considerare l'effetto di queste immagini su altre persone che potrebbero vederle. Questo è un equilibrio difficile ma importante per avere ragione ".

Le équipe di ricerca e trattamento della salute mentale sono da tempo a conoscenza dei "processi di influenza tra pari" che possono far assumere a comportamenti autodistruttivi una sorta di contagiosità sociale. Mentre le comunità online possono anche fungere da supporto vitale per chiunque sia impegnato in comportamenti autodistruttivi, il tipo sbagliato di supporto tra pari può ritorcersi contro, rinforzare i comportamenti o persino renderli popolari. L'incapacità di Instagram di salvaguardare a sufficienza l'impatto potenziale che questo tipo di contenuto può avere su un social network basato su hashtag è abbastanza notevole, considerato che sia Instagram che Facebook affermano di aver lavorato con gruppi di salute mentale per farlo bene.

Questi cambiamenti sono attesi nelle "prossime settimane". Per ora, una semplice ricerca dell'hashtag #selfharm di Instagram rivela ancora un enorme ecosistema di autolesionisti su Instagram, inclusi meme relativi all'autolesionismo (alcuni speranzosi, altri no) e molti molto foto grafiche di taglio.

"Ci vorrà del tempo e abbiamo la responsabilità di farlo bene", ha detto Mosseri. "Il nostro obiettivo è di non avere alcun contenuto grafico di autolesionismo o di suicidio grafico su Instagram … pur continuando a garantire il supporto di coloro che usano Instagram per connettersi con le comunità di supporto".

Come contattare il servizio clienti Amazon per telefono, e-mail o chat


Se hai mai provato a contattare Amazon per apportare modifiche al tuo account o modificare un ordine, potresti incontrare dei problemi.

In effetti, può essere difficile per gli utenti individuare le informazioni di contatto per il gigante dell'e-commerce in qualsiasi punto della sua home page.

Per aiutarti, qui ci sono diversi modi in cui puoi metterti in contatto con il servizio clienti Amazon quando hai un problema con il tuo account.

Come chiamare Amazon

La ricerca di Google "Amazon ha un numero di telefono" restituisce circa 2.200.000 di visite. La buona notizia è che la risposta è sì, lo fanno. Il numero di telefono del servizio clienti di Amazon è 1-888-280-4331. E puoi chiamare quel numero 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana.

Ma chiamare Amazon spesso ha un'attesa, e richiede anche che tu abbia a disposizione un telefono cellulare abbinato al tuo account Amazon, dal momento che il rappresentante del servizio clienti ti invierà un codice di verifica tramite SMS prima di poter iniziare a porre le tue domande o condividere un problema.

Se la chiamata sembra una seccatura, tuttavia – anche con la semplice facilità di comando vocale di una chiamata su Amazon Echo – ci sono altri modi per contattare l'azienda.

Come contattare Amazon tramite chat

La pagina "Contattaci" di Amazon ti guiderà attraverso il processo di contatto per problemi specifici, mentre ti consiglierà di chiamare l'azienda.
Amazon

Spesso una chat online con un rappresentante del servizio clienti di Amazon è un modo più semplice per entrare in contatto con Amazon e risolvere un problema. Ecco come farlo.

  1. Mentre sei loggato e nella pagina principale, scorri fino alla fine della pagina e, sotto la colonna "Consentici di aiutarti", fai clic su "Guida".
  2. Nella pagina successiva, sotto l'intestazione "Sfoglia gli argomenti della Guida", passa il mouse sopra (o tocca se sul cellulare) "Hai bisogno di altro aiuto?"
  3. Fai clic su "Contattaci" dal menu visualizzato a destra.
  4. Nella pagina successiva, seleziona l'area di interesse generale tra i quattro argomenti proposti "Un ordine I inserito", "Dispositivi", "Contenuti e servizi digitali" o "Primo o qualcos'altro".
  5. Fai clic sulle barre a discesa sotto "Dicci di più".
  6. Fai clic sul pulsante che appare con la parola "Chat" per iniziare una conversazione online con un rappresentante del servizio clienti.

Come inviare un'email ad Amazon

Se preferisci contattare Amazon via email, ci sono due indirizzi a cui puoi inviare la posta. Ma ho scoperto che il tempo di risposta è spesso di 48 ore o anche di più. Detto questo, un'e-mail crea una registrazione della corrispondenza e potrebbe quindi essere il metodo migliore per alcuni problemi.

Per problemi con il tuo account, come una controversia sulla fatturazione, dovresti inviare un'email a cis@amazon.com.

Per informazioni generali, è necessario inviare un'email a primary@amazon.com.

Come contattare Amazon tramite i social media

Se il tuo metodo di comunicazione preferito è social media, puoi commentare, twittare o hashtag uno dei loro diversi account. Questo non è il modo più efficace per raggiungerli, ma può permetterti di inviare un problema, potenzialmente attirando un indirizzo più approfondito del problema da parte dell'azienda.

L'account Twitter di Amazon è @amazon.

La loro pagina Facebook è www.facebook.com/Amazon.

Su Instagram, sono – hai indovinato – @amazon.

Ma davvero, se vuoi risposte veloci, basta alzare il telefono e fare una telefonata ad Amazon. Ci sono rappresentanti pronti ad aiutarti. (Ho persino inventato una domanda e li ho chiamati io stesso proprio ora per assicurarmi di poter passare con facilità.)

Airbnb assume un responsabile globale dei trasporti: TechCrunch


Airbnb ha reso più facile per i viaggiatori trovare un posto dove andare in crash. Ora vuole rendere più facile per loro di andare in giro.

Il gigante da 31 miliardi di dollari che ha condiviso la casa ha ingaggiato Fred Reid come primo responsabile mondiale dei trasporti. Reid è stato direttore generale fondatore di Virgin America dal 2004 al 2007 dopo un periodo di tre anni come presidente della Delta Airlines. Più recentemente, Reid è stato presidente del Cora Aircraft Program, una divisione di Kitty Hawk focalizzata sullo sviluppo di un aereo verticale autonomo di decollo e atterraggio.

Il noleggio suggerisce che Airbnb ha grandi ambizioni di sconvolgere ulteriormente il settore dei viaggi e dell'ospitalità e dati i 500 milioni di arrivi degli ospiti agli elenchi di Airbnb che la società ha annunciato di aver registrato entro il primo trimestre del 2019, l'integrazione dei servizi di trasporto per servire meglio i clienti è un no- brainer.

"Stiamo esplorando una vasta gamma di idee e partnership che possono migliorare il trasporto", ha aggiunto il cofondatore e CEO di Airbnb Brian Chesky ha detto in una dichiarazione. "Non abbiamo stabilito esattamente come saranno. Non sono interessato a costruire la nostra compagnia aerea o creare solo un altro posto su Internet in cui è possibile acquistare un biglietto aereo, ma c'è un'enorme opportunità per migliorare l'esperienza di trasporto per tutti. "

Fondato nel 2008, Airbnb ha raccolto un totale di $ 4,4 miliardi di finanziamenti in capitale di rischio da parte di investitori, tra cui Sequoia e Andreessen Horowitz.

I siti di notizie potrebbero perdere il 45% del traffico se l'UE ha approvato la sua riforma sul copyright



L'UE sta ancora portando avanti la sua riforma del diritto d'autore altamente contestata. Le trattative sul trilogo tra i pilastri del sindacato sono ricominciate per raggiungere un accordo sulla versione definitiva e passare la legge a marzo o aprile di quest'anno.

Una miriade di politici e società dell'UE sono turbati da parti della riforma, compresi grandi attori come Google. Kent Walker, SVP di Global Affairs di Google, ha esposto l'opposizione di Google e ha chiesto una correzione prima che sia troppo tardi. Google avverte che l'articolo 11 e l'articolo 13 potrebbero avere effetti catastrofici sull'economia creativa in Europa ostacolando il caricamento degli utenti e la condivisione di notizie.

L'articolo 11 nella sua forma attuale limiterà le capacità degli aggregatori di notizie di mostrare frammenti di articoli. Secondo gli esperimenti di Google, l'impatto di esso solo mostrando URL, brevissimi frammenti di titoli e senza immagini di anteprima sarebbe una "sostanziale perdita di traffico per gli editori di notizie".

"Anche una versione moderata dell'esperimento (in cui abbiamo mostrato il titolo della pubblicazione, l'URL e le miniature dei video) ha portato a una riduzione del 45% del traffico verso gli editori di notizie", ha spiegato Walker. "Il nostro esperimento ha dimostrato che molti utenti si rivolgevano invece a siti non di notizie, piattaforme di social media e siti di video online – un'altra conseguenza involontaria della legislazione che mira a supportare il giornalismo di alta qualità".

Un po 'di background

Per coloro che non sono completamente aggiornati sulle minuzie della legislazione UE proposta, l'imminente riforma del diritto d'autore intende modernizzare la legislazione obsoleta del continente per rispecchiare meglio la nostra attuale realtà digitale. Praticamente tutti sono contenti di essere aggiornati, ma molti sono fortemente in disaccordo su come dovrebbe essere la nuova legislazione.

Gli oppositori dell'attuale proposta sostengono che l'articolo 11 (a.k.a. link tax) costringerebbe chiunque a utilizzare snippet di contenuto giornalistico online per ottenere una licenza dall'editore in primo luogo – sostanzialmente mettendo fuori legge gli attuali modelli di business della maggior parte degli aggregatori e delle app di notizie.

L'articolo 11 è stato visto come un modo per contrastare l'influenza di grandi aziende come Google, costringendole a compensare equamente gli editori per la loro proprietà intellettuale – quindi non sorprende che a Google non piaccia. Tuttavia, altri avversari senza un interesse diretto nella questione, come L'eurodeputata Julia Reda, hanno sostenuto che l'articolo 11 sta effettivamente facendo gli ordini dei grandi editori piuttosto che proteggere il giornalismo di qualità, e alla fine minaccerà la libertà di parola.

Francia e Germania peggiorano l'articolo 13

L'articolo 13 è l'altra enorme preoccupazione degli avversari riguardo alla proposta. Si sostiene che l'articolo 13 condurrà a "macchine censorie" man mano che le piattaforme saranno rese responsabili del monitoraggio del comportamento degli utenti per fermare le violazioni del copyright prima che si verifichino, probabilmente impedendo a contenuti come Miley Cyrus di augurare buon compleanno a suo marito.

Questo in pratica significa che solo enormi piattaforme avranno le risorse per consentire agli utenti di commentare o condividere contenuti. Nonostante ciò, Google si oppone all'attuazione dell'articolo 13 in quanto potrebbe avere conseguenze non intenzionali – sebbene la società sostenga di sostenere gli "obiettivi" dell'articolo.

C'è una reale preoccupazione che l'articolo 13 possa portare a una più ampia censura, lasciando veicoli di parole libere – come parodia, satira o persino video di protesta – potenzialmente insostenibili con questo sistema. Una legislazione simile è stata sperimentata in Spagna e in Germania nel 2014 e fallita – ma le parti opposte discutono su cosa abbia portato esattamente al fallimento.

Ecco perché la gente nutriva grandi speranze quando gli Stati membri dell'UE non erano riusciti a trovare un accordo sull'articolo 13 all'inizio di quest'anno, portando a una sospensione dei negoziati di trilogo fino ad ora. Ma gli articoli contestati hanno ancora più probabilità di diventare legge perché la Francia e la Germania – i due pilastri di potere nell'UE – concordano su una versione ancora peggiore dell'articolo 13, che non esenterà le piattaforme più piccole.

Esiste ancora la possibilità che la riforma del diritto d'autore non diventi legge, dato che i membri del Parlamento europeo probabilmente voteranno su di essa a marzo o ad aprile (molti di questi saranno rieletti questa primavera).

La linea G7 di Motorola arriva questa primavera, a partire da $ 199 – TechCrunch


Le settimane di perdite non hanno lasciato molto all'immaginazione. Ma per coloro che aspettano la cosa vera, l'ultima versione della linea G di bilancio di Motorola è diventata ufficialmente ufficiale stamattina – e con poche settimane da dedicare al Mobile World Congress. Ovviamente, la linea Moto G7 non è realmente indirizzata alla folla MWC.

Quella mostra tende ad essere molto più focalizzata su ammiraglie premium, mentre, come Motorola mi ha detto prima del lancio, questa linea è per "persone che dicono, 'Non ho bisogno di tutto questo telefono." "In altre parole, le persone chi non vuole spendere $ 1.000 + per un'ammiraglia. Come tale, la linea parte da $ 199, mettendolo in linea con i modelli precedenti.

Come sempre, la linea sarà disponibile in tre modelli piuttosto contorti. C'è G7, G7 Play, G7 Power e G7 Plus. Il Plus, che porta un numero di effetti della fotocamera che sono passati dalla linea Moto Z, non sarà disponibile qui negli Stati Uniti. Tuttavia, è disponibile oggi in Brasile e in Messico e sarà distribuito in Europa, Australia e altre parti dell'America Latina, con una fotocamera doppia da 16 megapixel, OIS e acquisizione di immagini "auto-smile".

Per quanto riguarda il G7 di livello base, questo sfoggia un display da 6,2 pollici, due fotocamere doppie da 12 megapixel e una robusta batteria da 5.000 mAh, abbinato a un discreto Snapdragon 632. Anche questo è già disponibile in Brasile e Messico, al prezzo di $ 299 . Per $ 249 puoi ottenere G7 Power, che ha lo stesso schermo e la stessa batteria, ma lascia cadere le doppie fotocamere.

Il più economico di tutti è il 199 $ Moto G7 Play. Ciò riduce lo schermo a 5,7 pollici e apre una singola fotocamera da 13 megapixel sul retro. G7, G7 Play e G7 Power saranno disponibili negli Stati Uniti questa primavera.

Twitter Q4 batte sulle vendite di $ 909 milioni e l'EPS di $ 0,33, ma le MAU crollano a soli 321 milioni – TechCrunch


Dopo i forti risultati di Facebook e Snap di questo trimestre, tutti gli occhi erano puntati su Twitter per vedere se l'altro grande social network pubblicamente elencato potesse offrire un tripletta di crescita. Se giudichiamo la società solo sui finanziari, Twitter non mi ha deluso.

La società ha registrato un fatturato Q4 di $ 909 milioni (+ 24% rispetto a un anno fa) e un utile diluito per azione di $ 0,33 con un utile netto di $ 244 milioni. In media, gli analisti si aspettavano ricavi per $ 859,5 milioni su un EPS di $ 0,25.

Tuttavia, il tallone d'Achille di Twitter rimane la crescita degli utenti. Ora è crollato a 321 milioni di utenti attivi mensilmente, in calo anche di stime che si aspettavano un calo. Le azioni sono ugualmente in calo negli scambi pre-mercato, in calo di oltre il sette per cento fino ad ora.

Il quadro generale potrebbe non essere stato aiutato da una guida debole. La società ha detto di aspettarsi che i ricavi del primo trimestre siano compresi tra soli $ 715 milioni e $ 775 milioni, con un reddito operativo compreso tra $ 5 milioni e $ 35 milioni. Anche con le diminuzioni stagionali del primo trimestre, questo è un grande calo rispetto al quarto trimestre, anche un balzo in avanti rispetto ai finanziari di un anno fa. Twitter ha stimato che gli investimenti per il 2019 sarebbero compresi tra $ 550 milioni e $ 600 milioni, il che fa meravigliarsi se ha in mente anche alcune acquisizioni.

Le QU MAU di Twitter sono diminuite di 9 milioni di anno su anno e di 5 milioni di dollari nell'ultimo trimestre, con un calo sia negli Stati Uniti che nei mercati internazionali.

Twitter ha detto che il calo è in parte dovuto a tre aree: "modifiche del prodotto che hanno ridotto il numero di notifiche e-mail inviate, così come le decisioni che abbiamo preso per dare priorità alla salute del servizio e non passare a relazioni con corrieri di SMS a pagamento in determinati mercati e, in misura minore, a modifiche che abbiamo fatto per rispettare il regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) in Europa. "

La compagnia smetterà di dare i numeri MAU dopo il prossimo trimestre, che è un modo per spostare il declino in corso fuori dalla prima linea della conversazione.

I ricavi pubblicitari sono stati di $ 791 milioni, pari all'87% dei ricavi della società (più su questi di seguito). "Gli utenti attivi giornalieri monetizzabili" sono ora a 126 milioni su 124 milioni nel trimestre precedente.

Per mettere la crescita degli utenti in un contesto, Twitter ha problemi di vecchia data con la crescita degli utenti che persino precedono l'apertura della società. In molti trimestri – come l'ultimo trimestre, quando ha battuto anche stime su entrate per $ 758 milioni e guadagni per azione di 21 centesimi; e un anno fa, quando ha anche schiacciato i finanziari ma è caduto sulla crescita degli abbonati – i numeri degli utenti, in particolare gli utenti attivi mensilmente, sono rimasti piatti o addirittura ridotti.

(Anche gli analisti considerano le diminuzioni nelle proprie stime e si aspettavano 324 milioni di utenti attivi mensili nel quarto trimestre, secondo un sondaggio di Bloomberg, in calo rispetto ai 326 milioni del terzo trimestre.)

Alcune delle sfide di Twitter sul fronte dei numeri degli utenti hanno incluso il fatto che, nonostante la sua popolarità quasi avvincente con alcune persone, una forte dimostrazione di figure di altissimo profilo che "parlano alla gente" su Twitter e il fatto che sia diventato un per i media sia per le notizie che per le trasmissioni – l'aspetto in tempo reale del feed si presta bene a tutti questi – è stato difficile per lui trovare quel groove con tutti.

Soprattutto per molti dopo l'adozione, i nuovi utenti Twitter ha dimostrato di essere confuso o troppo lavoro da usare. Ciò ha portato la società a regolare regolarmente il servizio per cercare di renderlo più user-friendly, con l'ultima mossa che la società sta pianificando un'app "beta" per eseguire più esperimenti contemporaneamente su un pubblico dal vivo ricettivo a vederli e dare feedback .

Come Snap Snapchat, Twitter ha lavorato anche per mitigare quei numeri in un altro modo: concentrandosi e chiedendo agli altri di concentrarsi sugli utenti attivi attivi mensilmente su base mensile. Presto diventerà una politica ufficiale: dopo il Q1 smetterà di dare i numeri MAU a tutti.

Quindi perché i numeri degli utenti alla fine contano? Il pensiero generale è che, in un business basato sulla pubblicità e sui dati degli utenti, come Twitter, il pubblico più grande ha più entrate che puoi ricavarne come un prodotto – una svolta che Google e Facebook hanno reso di grande effetto.

Quindi è interessante che, nonostante i problemi di Twitter con la crescita degli utenti, la società stia trionfando (mi spiace) con il suo modello di business, in particolare le iniziative relative alla pubblicità e al marketing e a capire modi più intelligenti di indirizzare quelli che sono lì.

Le entrate pubblicitarie sono aumentate del 23 percento e Twitter ha affermato che i nuovi formati sui video media mostrano in particolare risultati positivi. I video hanno rappresentato oltre la metà dei ricavi pubblicitari di Twitter nel trimestre e per tutto il 2018.

Per qualsiasi attività pubblicitaria basata su annunci pubblicitari e qualsiasi investitore o analista di tali aziende basate su annunci pubblicitari, un focus non sul volume ma sulla qualità del pubblico è una tendenza interessante e sarà interessante continuare a guardare come si sviluppa a lungo termine, anche se non è una tendenza che sta avvantaggiando in particolare il prezzo delle azioni di Twitter al momento.

Meno forti questo trimestre sono stati i vari sforzi aziendali dell'azienda. La compagnia ha detto che dAta licenze e altri ricavi ammontano a $ 117 milioni, un aumento del 35 per cento, ma ancora una piccola percentuale delle entrate complessive.

I forti risultati di Facebook in questo trimestre sono arrivati ​​allo stesso tempo in cui l'azienda ha messo a dura prova la cattiva pubblicità su come la sua piattaforma è stata sfruttata (apparentemente con poca resistenza da Facebook) per manipolare i processi democratici e come Facebook stesso ha sfruttato gli utenti per estrarre più dati per aiutarlo a costruire prodotti.

Il fatto che uno (i finanziari) non sembri essere influenzato dall'altro (cattiva PR) solleva molte domande: il pubblico non si cura davvero di tutte queste cose, o le conseguenze commerciali arriveranno lungo la linea come una reazione ritardata ?

Non è chiaro come andrà a finire, ma a prescindere, Facebook ha adottato misure per cercare di mettere le cose a posto, sia in termini di assunzione di più persone per "aggiustare" alcuni di questi problemi, sia per riorientare tutto il personale per dare priorità alla pulizia la piattaforma sia quando si pianificano i prodotti futuri, sia nel loro lavoro quotidiano.

Cito tutto questo perché Twitter ha dedicato un po 'di tempo ai suoi guadagni per evidenziare come si è combattuto contro gli abusi. Questo è stato uno dei maggiori punti critici della società da parte degli utenti, sia come osservatori che come destinatari di molestie di prima mano.

Twitter ha notato che c'è stata una diminuzione del 16% anno su anno delle segnalazioni di abuso. E ha evidenziato come ha migliorato la sicurezza, aggiornato le regole per la condotta odiosa, e ha aumentato il monitoraggio "segnali basati sul comportamento "per gestire meglio i tweet visualizzati.

Come con Facebook, non è ancora chiaro come questo sforzo, o la presenza frustrante e pericolosa dei troll, avrà un impatto a lungo termine sui profitti dell'azienda, ma almeno abbiamo un punto di prova dell'impatto negativo: ha a quanto pare ha influito sul modo in cui Twitter è stato visto una volta come obiettivo di acquisizione. Più in generale, a meno che tu non sia un mostro spietato, c'è una discussione da fare per risolverlo a prescindere, perché questa è solo la cosa giusta da fare. E questo è ciò che Twitter sta cercando di fare.

Ha detto che si concentrerà anche su questo nel 2019, con un "approccio più proattivo alla riduzione dell'abuso e dei suoi effetti su Twitter, con l'obiettivo di ridurre l'onere per le vittime di abusi e, ove possibile, di intervenire prima che vengano segnalati casi di abuso. "In particolare, ha affermato che si concentrerà sull'abuso che potrebbe causare gravi o danno immediato; e un processo di registrazione migliore per lo screening di attori cattivi. "

Twitter ha notato che le entrate per il 2018 hanno superato i $ 3 miliardi, con un aumento del 25% (24% su base valutaria costante). Ha rilevato che TellApart ha contribuito con $ 45 milioni di fatturato nei primi tre trimestri del 2017 ma è stato "completamente deprecato" nel 4 ° trimestre17, le entrate totali sono cresciute del 27%. Ha inoltre osservato che il 2018 è stato il primo anno di redditività GAAP della società, con un reddito netto di $ 1,2 miliardi, con un margine netto del 40%.