S’More è una nuova app di appuntamenti che cerca di sospendere l'attrazione fisica per qualcosa di più: TechCrunch


Secondo l'ex amministratore delegato di Chappy Adam Cohen-Aslatei, "qualcosa in più" è uno dei feedback più comuni che le app di incontri ricevono dai loro utenti. È qui che entra in gioco SORE.

S’More è stata fondata da Cohen-Aslatei per fornire agli utenti un'app di appuntamenti che va oltre l'aspetto superficiale.

Ecco come funziona:

Anziché scorrere un feed e scorrere verso sinistra e verso destra, ogni giorno vengono offerti agli utenti cinque profili suggeriti. A differenza di altre app di appuntamenti, i profili utente su S’Più sono costituiti da icone, piuttosto che da immagini e testo, che rivelano le caratteristiche del proprietario del profilo. Ad esempio, un utente potrebbe mettere in cerca di storie d'amore, essere interessato all'escursionismo e ricevere un'istruzione da questa o quell'università, il tutto sotto forma di piccole icone a forma di tessera.

Quando un utente interagisce con queste icone – S 'More lo chiama un "occhiolino" – più parti visive del profilo iniziano a sbrogliarsi e sbloccarsi, rivelando una foto del profilo e sbloccando i feed dei social media della persona, ecc.

Queste interazioni sbloccano anche la possibilità di avere una conversazione, se sono reciprocate, il che crea una corrispondenza.

Man mano che gli utenti continuano a interagire con gli altri sulla piattaforma, S’Più apprende ciò che stanno cercando in una relazione e ottimizza tali fattori quando suggerisce altri profili.

"La sfida più grande è ripristinare le aspettative per i consumatori", ha affermato Cohen-Aslatei. "Sappiamo che il meccanismo di scorrimento in gran parte non funziona, ma stiamo fornendo un'altra opzione che è, se vuoi davvero conoscere qualcuno, sospendere il giudizio fisico prima di decidere se ti piacciono."

La società prevede di generare entrate attraverso un modello freemium, addebitando agli utenti un extra per accedere a una pagina Scopri sull'app, consentendo loro di interagire e salvare più profili rispetto ai cinque assegnati al giorno.

Inoltre, S’More chiede a tutti gli utenti di classificarsi a vicenda, non come potenziali compagni ma come utenti della piattaforma. La speranza è che la valutazione degli utenti rivolti al pubblico promuova un ambiente sano e sicuro in cui tutti gli utenti possano incontrarsi e connettersi senza l'abuso che è così comune nelle app di appuntamenti. Le valutazioni sono anche determinate dall'attività di un utente sulla piattaforma e dalla completezza del suo profilo.

L'azienda richiede inoltre che gli utenti che si registrano facciano un selfie per la verifica dell'ID nel momento della registrazione.

S’More sta lanciando in versione beta a Boston e nell'area D.C. con piani per il lancio a New York a breve.

10 cose nella tecnologia che devi sapere oggi


Elizabeth Warren

Elizabeth Warren

Foto AP / John Minchillo


Buongiorno! Questa è la notizia tecnologica che devi conoscere questo mercoledì.

  1. Un regolatore federale ha aperto un'inchiesta sullo sforzo di Google e di un enorme sistema ospedaliero di raccogliere in segreto dati sanitari privati ​​su milioni di americani. Google ha lavorato tranquillamente con il secondo sistema sanitario più grande negli Stati Uniti, Ascensione, su un progetto di dati sanitari.
  2. Google ha licenziato un dipendente e ne ha licenziati altri due per presunta perdita di informazioni aziendali sui media. Secondo Bloomberg, Google ha licenziato i dipendenti e ne ha licenziato uno per aver trapelato nomi e dettagli dello staff.
  3. Disney Plus è stato lanciato negli Stati Uniti martedì ma è stato ostacolato da problemi tecnici per alcuni utenti. Alcuni hanno affermato di non poter accedere al servizio e l'app mobile non funzionava per alcuni.
  4. Il presidente Trump e Tim Cook visiteranno insieme una fabbrica di mele in Texas. Il viaggio arriva quando Cook cerca ulteriore sollievo per Apple dalle tariffe dell'amministrazione Trump sulle importazioni dalla Cina.
  5. Instagram sta lanciando un nuovo strumento video che è quasi un copione della popolare app video TikTok. Instagram sta lanciando Reels, un nuovo formato video all'interno di Instagram Stories, che consente agli utenti di creare video di 15 secondi impostati su musica.
  6. Goldman Sachs consentirà ai clienti di Apple Card di fare appello al loro limite di credito se pensano che sia sospettosamente basso, ha detto lunedì sera l'amministratore delegato della banca americana Carey Hailo. La banca è partner di Apple per Apple Card ed è stata al centro delle accuse secondo cui offre punteggi di credito più bassi per le donne senza una ragione evidente.
  7. L'app per lo shopping Depop, che è popolare tra gli adolescenti, ha iniziato ad attirare persone che inviano messaggi inquietanti e molesti e la società non ha capito come fermarlo. Un nuovo rapporto di Business of Fashion e un account Instagram chiamato "Depop Drama" documentano entrambi il "lato oscuro" dell'app di rivendita di abbigliamento, in cui utenti anonimi vendono venditori con richieste di foto di nudo.
  8. Richard Plepler, ex CEO di HBO, è in trattativa per unirsi al servizio di streaming di Apple, Apple TV Plus, secondo diversi punti vendita. La nuova società di Plepler, RLP & Co., creerebbe contenuti originali per il servizio in base all'accordo segnalato.
  9. Martedì gli utenti di Facebook hanno notato un bug che consentiva all'app di accedere alla fotocamera del loro iPhone mentre scorrevano le notizie. Una vista in tempo reale dalla fotocamera posteriore dell'iPhone viene visualizzata nell'app di Facebook quando un utente fa clic su un annuncio e quindi fa rapidamente clic su un altro elemento dell'app.
  10. Facebook è sulla difensiva dopo che è stato rivelato che il suo capo delle notizie ha cofondato un sito Web critico su Elizabeth Warren. Campbell Brown, è cofondatore di un media che ha pubblicato articoli di opinione fortemente critici nei confronti di Warren, un candidato presidenziale democratico del 2020 che ha sostenuto la rottura di importanti aziende tecnologiche.

Hai un dispositivo Amazon Alexa? Ora puoi ascoltare 10 cose in tecnologia ogni mattina. Cerca "Business Insider" nelle impostazioni del briefing flash di Alexa.

Puoi anche iscriverti a questa newsletter qui – basta selezionare "10 cose nella tecnologia che devi sapere.



Whoop, la società di tecnologia e analisi dello sport che produce dispositivi indossabili discreti, raccoglie $ 55 milioni – TechCrunch


Sulla scia di Google che ha acquistato Fitbit per $ 2,1 miliardi, un altro attore nel settore dei dispositivi indossabili e della tecnologia sanitaria ha raccolto un grande giro di finanziamenti per la crescita per continuare ad espandere la propria attività. Whoop, che crea un cinturino dotato di sensore (e privo di schermo) che traccia continuamente le tue attività 24/7 e quindi fornisce una moltitudine di metriche delle prestazioni e altri dati basati su tale attività, ha chiuso un round di $ 55 milioni, una serie D che utilizzerà per continuare ad espandere la propria attività in una gamma più ampia di dispositivi indossabili e analisi che possono essere raccolti attorno a loro.

Oggi i dispositivi misurano cose come quanta tensione ti sta causando un allenamento, come ti stai riprendendo in seguito, il tuo sonno, se l'allenamento sta producendo l'effetto desiderato, se stai lavorando a un livello che avrà meno probabilità di causare lesioni e come sono suscettibili di esibirsi. Guardando al futuro, il piano è quello di portare i sensori in più punti rispetto al solo cinturino attualmente in uso. "Vedrai Whoop nel tempo indossato in tutto il tuo corpo", ha dichiarato l'amministratore delegato Will Ahmed. “La tecnologia può vivere in altre aree del corpo, le persone non sapranno nemmeno che stai indossando un sensore. Ci piace l'idea che la tecnologia sia invisibile mentre è ancora lì. ”

Il finanziamento porta il totale a oltre $ 100 milioni per l'azienda con sede a Boston, e mentre Ahmed, che originariamente ha incubato la startup ad Harvard con i co-fondatori John Capodilupo e Aurelian Nicolae, ha dichiarato che la valutazione non è stata divulgata, lo ha descritto come "salutare" – che immagino sia appropriato per un'azienda di tecnologia sanitaria.

Per alcuni contesti, PitchBook nota che il suo ultimo round di $ 25 milioni, nel 2018, è stato di $ 125 milioni, dopo il denaro. Ciò significherebbe un minimo di $ 180 milioni qui, anche se il "sano" implica che in realtà è più alto. (Continueremo a scavare e aggiorneremo il numero se ne apprendiamo di più.)

Whoop non rivela quanti utenti ha attualmente, o qualcosa sui suoi dati finanziari, ma la sua lista di investitori è una buona misura della trazione che Whoop ha avuto fino ad oggi, come azienda che lancia il suo prodotto non solo al mercato di massa, ma per un gruppo d'élite di sportivi – che a loro volta non sono solo grandi atleti, ma, ai nostri giorni, influenti maggiori quando si tratta di potere d'acquisto.

Quest'ultimo round è stato guidato da Foundry Group – casualmente anche un investitore in Fitbit – con la partecipazione di Two Sigma Ventures, Accomplice, Thursday Ventures, Promus Ventures e Silicon Valley Bank. Tra i singoli investitori figurava David Stern, ex commissario NBA; Ed Baker, ex vicepresidente del prodotto e della crescita di Uber, ed ex responsabile della crescita internazionale di Facebook; Marc Randolph, co-fondatore e primo CEO di Netflix; e Nicholas Negroponte, MIT Media Lab.

I precedenti sostenitori della compagnia includono la Durant Company, la National Football League Players Association, il CEO di Twitter Jack Dorsey, l'attrezzatura offensiva dei caricabatterie di Los Angeles Russell Okung e Mike Novogratz, amministratore delegato di Galaxy Digital.

Un notevole cambiamento che Whoop ha visto nell'ultimo anno è che ha abbassato il prezzo del suo indossabile da $ 500 in modo da liberare gli occhi. Invece, raggruppa la cinghia in un programma di appartenenza più ampio che tu fare pagare, a partire da $ 30 / al mese e in diminuzione, a seconda di cosa si desidera misurare e utilizzare i dati (in particolare, il prezzo è di sei mesi di dati per $ 30 / mese; 12 mesi per $ 24 / mese; o 18 mesi per $ 18 /mese).

Offrire i suoi dispositivi gratuitamente è solo uno dei modi in cui Whoop si discosta dalla solita storia dei dispositivi indossabili.

In un momento in cui i dispositivi indossabili sono diventati parte del pantheon dei gadget, dotati di schermi e che agiscono come piccoli computer a sé stanti, Whoop ha preso una svolta molto diversa, scegliendo di costruire un dispositivo che non assomiglia a un pezzo di elettronica, anche se dietro le quinte sta usando la stessa intelligenza artificiale e altra potente tecnologia per sgretolare i dati che i suoi cinque sensori raccolgono continuamente.

"Il segreto sporco con i dispositivi indossabili è che più funzionalità si tenta di impacchettarli, meno efficaci sono", ha detto Ahmed. “Siamo stati deliberatamente su ciò che vogliamo che faccia la nostra tecnologia. Pensiamo al contesto di ciò che renderà migliore l'esperienza e, in caso contrario, non lo stiamo facendo. "

Mi ha dato un chiaro "nessun commento" sull'argomento se Whoop fosse mai stato contattato per l'acquisizione, ma è degno di nota guardare cosa è successo intorno alle grandi tecnologie. Apple ha assistito alla crescita delle vendite del suo Watch superando i suoi altri prodotti iconici. Amazon sta costruendo un enorme business di servizi sanitari che probabilmente avrà anche un componente hardware. E l'acquisizione da parte di Google di Fitbit (se cancella tutti gli ostacoli normativi e di altro tipo) è un grande segnale di come la società vede anche questa area come quella in cui vorrà avere un posto al tavolo.

"Google che acquista Fitbit è un segnale che i dati sulla salute saranno un grande pezzo del futuro per le aziende tecnologiche", ha detto Ahmed, sottolineando che la mancanza di crescita dell'azienda nelle vendite di dispositivi è un forte segnale che Google ha acquistato in gran parte per le sue capacità di dati . "Dà un grande valore ai dati e a ciò che ha fatto lì e suggerisce a Google di utilizzare i dati per creare prodotti per la salute".

Facebook Pay ti consentirà di effettuare pagamenti tramite Messenger, WhatsApp e Instagram



Ieri sera, Facebook ha lanciato il suo nuovo servizio di pagamento chiamato Facebook Pay negli Stati Uniti. Il servizio ti permetterà di pagare altre persone e aziende su Facebook Messenger, WhatsApp e Instagram.

Puoi aggiungere la tua carta di debito o di credito a Facebook Pay e scegliere se desideri che sia disponibile in determinate app o in tutte le app di Facebook. All'inizio, il servizio sarà disponibile su Facebook e Messenger per il pagamento raccolte di fondi, acquisti in-game, biglietti per eventi, pagamenti da persona a persona e pagine selezionate nel Marketplace di Facebook.

La società ha dichiarato che Facebook Pay verrà implementato su Instagram e WhatsApp senza specificare una sequenza temporale.

È importante notare che Facebook ha testato WhatsApp Pay in India per più di 18 mesi. A luglio, la società ha confermato che prevede di distribuire la versione completa del servizio entro la fine dell'anno. Tuttavia, all'inizio di questo mese, la banca centrale indiana, la Reserve Bank of India (RBI) ha dichiarato alla Corte suprema che la società non è ancora conforme alle norme sulla localizzazione dei dati. Ciò potrebbe compromettere i piani di lancio del servizio.

Negli Stati Uniti, la società competerà con alcuni dei grandi nomi del settore come Square, Venmo, Google Pay e Apple Pay. Spererà che la sua enorme base di utenti venga alla ribalta per rendere questo progetto un successo. Tuttavia, non molte persone potrebbero sentirsi a proprio agio ad effettuare pagamenti su Facebook, dato il suo malandato record di gestione dei dati personali.

In retrospettiva, le persone potrebbero voler usarlo per acquistare beni direttamente da Instagram o inviare denaro a familiari o amici su WhatsApp.

Facebook Pay avvicina la società alla visione di Mark Zuckerberg di armonizzare tutte le app di Facebook. Ma è troppo presto per dire se distribuirlo attraverso le app è una buona idea per l'azienda.

Facebook vuole che tu paghi le persone su Messenger, Instagram e WhatsApp con Facebook Pay – TechCrunch


Piazza. Venmo. PayPal. Apple Pay. Google Pay.

Non mancano davvero i modi per dare soldi alle persone tramite il telefono, ma questo – né le crescenti chiamate che l'azienda sta già diventando troppo dannatamente grande – non sta fermando Facebook.

Facebook ha appena annunciato Facebook Pay, un unico sistema di pagamento che si lega a tutte le cose sotto l'ombrello FB: Messenger, Instagram, WhatsApp e, naturalmente, Facebook proprio (per sezioni come Marketplace). Aggiungi un metodo di pagamento una volta e funzionerà su tutte le app di Facebook per le quali lo abiliti.

Facebook afferma che Pay dovrebbe iniziare a essere lanciato questa settimana, anche se inizialmente solo su Facebook / Messenger e solo per le persone negli Stati Uniti. La società afferma che dovrebbe funzionare con la maggior parte delle principali carte di credito / debito e PayPal, e stanno facendo attenzione a nota che questo è separato dal suo intero impegno nel portafoglio di criptovaluta.

Qualcuno ha bisogno di questo? Probabilmente no. Rimuove un po 'di attrito dal processo del Marketplace di Facebook e probabilmente troverà lì una base di utenti naturale – ma, onestamente, quando si tratta di pagare un amico per cena o pagare per quella chitarra usata, qui c'è una montagna assolutamente mostruosa di alternative.

Greta Thunberg ha trovato un passaggio dell'ultimo minuto attraverso l'Atlantico grazie a una coppia di YouTuber dopo che un vertice cruciale delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici è stato spostato dal Cile alla Spagna


  • Greta Thunberg sta salpando attraverso l'Atlantico con un equipaggio improvvisato eterogeneo: due australiani YouTuber, il loro figlio di 11 mesi e un marinaio professionista.

  • La coppia australiana ha risposto alla richiesta di aiuto di Thunberg per tornare in Europa dopo che il più importante vertice delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, COP25, è stato spostato dal Cile alla Spagna.
  • Ci vorranno circa tre settimane per salpare in Spagna nel catamarano di 48 piedi della coppia chiamato "La Vagabonde". Thunberg dovrebbe arrivare giusto in tempo per la COP25.
  • Visita l'homepage di Business Insider per altre storie.

Greta Thunberg sta facendo l'autostop per un giro in barca improvvisato in Europa.

L'attivista del clima svedese di 16 anni si rifiuta di volare, perché il viaggio in aereo ha un'impronta ecologica così pesante: un singolo volo di andata e ritorno tra New York e la California genera circa il 20% dei gas serra emessi dall'auto in un anno. In Europa, questo significa che in genere viaggia in treno.

Quest'estate, Thunberg ha navigato dall'Europa a New York in una barca a vela a emissioni zero. All'arrivo, si è rivolta ai leader internazionali con un potente discorso al Summit delle Nazioni Unite per il clima a New York. Da allora, ha viaggiato attraverso il Nord America con piani per recarsi in Cile per partecipare al più importante vertice sul clima di quest'anno, la COP25 delle Nazioni Unite.

Ma i metodi di viaggio non convenzionali di Thunberg hanno posto un dilemma quando il vertice è stato spostato a Madrid, quando la capitale cilena, Santiago, è scoppiata in rivolte e proteste. La mossa ha lasciato Thunberg bloccato sul lato sbagliato dell'oceano.

Martedì l'attivista ha dichiarato di aver trovato un passaggio dell'ultimo minuto con una coppia australiana, il figlio di 11 mesi e un marinaio professionista.

"Sono così felice di poter dire che arriverò alla COP25 di Madrid", Thunberg tweeted con una foto dell'equipaggio eterogeneo. "Domani partiremo per l'Europa!"

Il viaggio durerà circa tre settimane, secondo il New York Times. Se tutto procede come previsto, Thunberg arriverà giusto in tempo per la COP25, che inizierà il 2 dicembre.

Anche con il crollo del tempo, Thunberg non voleva prendere un aereo.

"Ho deciso di navigare per sottolineare il fatto che non puoi vivere in modo sostenibile nella società di oggi", ha detto Thunberg al New York Times martedì. "Devi andare all'estremo."

Quando Thunberg ha lanciato una richiesta di aiuto per tornare in Europa, Riley Whitelum ha risposto su Twitter.

"Se ti metti in contatto con me sono sicuro che potremmo organizzare qualcosa", ha disse il 4 novembre.

Whitelum e sua moglie, Elayna Carausu, navigano nel mondo e realizzano video su YouTube delle loro avventure dal 2014.

Nel giro di una settimana, secondo il Times, avevano organizzato il viaggio di Thunberg nel loro catamarano di 48 piedi, "La Vagabonde".

Nikki Henderson, un marinaio professionista dalla Gran Bretagna, entrerà a far parte del team. Anche il figlio della coppia, Lenny e il padre di Thunberg, Svante, saranno presenti per la corsa.



Nessuno sa quanto siano efficaci le terapie digitali, ma un nuovo strumento di Elektra Labs mira a cambiarlo – TechCrunch


A seconda dello studio che ritieni, il mercato della salute digitale e indossabile potrebbe valere da 30 a 90 miliardi di dollari nei prossimi sei anni.

Se i numeri intorno alle dimensioni del mercato sono un obiettivo mobile, basti pensare a come valutare la validità e l'efficacia dei prodotti che stanno dietro tutti quei miliardi di dollari di spesa.

Andy Coravos, il co-fondatore di Elektra Labs, certamente.

Coravos, i cui genitori erano un dentista e un infermiere, pensava da molto tempo all'assistenza sanitaria. Dopo un periodo in private equity e consulenza, ha preso un bootcamp di programmazione e è tornata nel mondo in cui è cresciuta prendendo uno stage con la società di terapia digitale Akili Interactive.

Coravos ha sempre pensato di voler essere in assistenza sanitaria, ma c'era una cosa che la tratteneva, dice. "Sono davvero male con il sangue."

Ecco perché la terapia digitale aveva un senso. Il periodo in Akili ha portato a una posizione presso la Food and Drug Administration degli Stati Uniti come imprenditore in residenza, che ha portato alla creazione di Elektra Labs circa due anni fa.

Ora la società sta lanciando Atlante, che mira a catalogare le tecnologie di monitoraggio biometrico che stanno inondando il mercato della salute dei consumatori.

Queste tecnologie di monitoraggio, e le applicazioni sovrapposte, hanno profonde implicazioni per la salute dei consumatori, ma non esiste un unico posto per valutare l'efficacia che hanno, o se i suggerimenti che stanno dando su come possono essere utilizzati i loro strumenti sono persino valido. Atlas ed Elektra sono pronti a cambiarlo.

La FDA ha accelerato le sue autorizzazioni per prodotti basati su software come l'algoritmo di rilevamento della fibrillazione atriale su Apple Watch e i monitor di attività ActiGraph. E grandi aziende farmaceutiche come Roche, Pfizer e Novartis hanno investito in queste tecnologie per raccogliere dati sui biomarcatori digitali e migliorare gli studi clinici.

Le tecnologie connesse potrebbero fornire cure migliori, ma le tecnologie non sono prive di rischi. In particolare, l'accuratezza dei dati e il potenziale di distorsione inerente agli algoritmi creati utilizzando set di dati errati significano che c'è ancora molta supervisione che deve ancora essere fatta, e i consumatori e le aziende farmaceutiche devono avere una fonte di dati facilmente accessibili sui industria.

"L'aumento delle autorizzazioni FDA per i prodotti per la salute digitale abbinato a ingenti investimenti in tecnologia ha portato all'adozione accelerata di strumenti connessi sia negli studi clinici che nelle cure di routine. Tuttavia, questa adozione non è arrivata senza polemiche ", ha affermato Coravos in una nota. “Durante il mio periodo come imprenditore residente nell'unità di salute digitale della FDA, mi è diventato chiaro che, come le farmacie che revisionano, preparano e dispensano componenti di farmaci, il nostro sistema sanitario ha bisogno di infrastrutture per rivedere, preparare e distribuire componenti di tecnologie connesse. ”

L'analogia con una farmacia non è adatta, perché attualmente Elektra Labs non prepara o eroga alcun trattamento che esamina. Ma Atlas è chiaramente il primo pilastro di cui l'industria della terapia digitale ha bisogno in quanto cerca di soppiantare i prodotti farmaceutici come trattamenti per alcune delle condizioni croniche più grandi e costose (come il diabete).

Per gentile concessione di Andrea Coravos / Elektra Labs

Coravos e il team qui hanno intervistato più di 300 professionisti durante la costruzione del toolkit Atlas per le aziende farmaceutiche e altre parti interessate della sanità alla ricerca di uno sportello unico per tutte le loro esigenze di dati sanitari digitali. Come un'etichetta farmaceutica o un'etichetta nutrizionale, Atlas pubblica etichette che evidenziano le problematiche relative a usabilità, convalida, utilità, sicurezza e governance dei dati di un prodotto.

In un articolo su Quartz all'inizio di quest'anno, Coravos ha lanciato la sua proposta per Elektra Labs e sui tipi di cose che avrebbe monitorato per la nascente industria della terapia digitale. Include la capacità di gestire eventi avversi che coinvolgono terapie digitali fornendo un'unica fonte in cui potrebbero essere segnalati problemi; una descrizione di base per i consumatori di come funzionano i prodotti; una valutazione di chi dovrebbe effettivamente ricevere terapie digitali, in base alla valutazione del rendimento di determinati prodotti digitali con determinati utenti; una descrizione della provenienza di una terapia digitale e di come è stata sviluppata; un database dei potenziali rischi associati al prodotto; e un registro delle funzionalità di sicurezza e privacy del prodotto.

Come mostrano le proiezioni sulla dimensione del mercato, il problema non si ridurrà. Come Google recente offerta di acquisizione per Fitbit e la partnership della società con Ascension su "Project Nightingale" per raccogliere e digitalizzare più dati sui dati dei pazienti, l'intersezione tra tecnologia e assistenza sanitaria è una grande opportunità per le aziende tecnologiche.

"Google sta investendo di più. Apple sta investendo di più … Sempre più di questi dispositivi ottengono l'autorizzazione della FDA e stanno diventando non solo strumenti per il benessere ma strumenti per la salute ", afferma Coravos dell'esplosione di dispositivi digitali che offrono potenziali benefici per la salute.

Elektra Labs sta già collaborando con aziende farmaceutiche non divulgate per mappare l'ambiente terapeutico digitale e identificare società che potrebbero essere partner appropriati per studi clinici o obiettivi di acquisizione nel mercato digitale.

"La FDA sta pensando a queste tecnologie digitali, ma c'erano molte lacune", afferma Coravos. E queste lacune sono ciò che Elektra Labs è progettato per colmare.

Alla base, la società sta sviluppando un catalogo di biomarcatori digitali che le moderne tecnologie di rilevamento sono in grado di tracciare e l'efficacia dei diversi prodotti nel fornire tali misurazioni. La società è anche alla ricerca di ricerche pubblicate peer-reviewed o di eventuali dati di studi clinici sull'efficacia dei vari prodotti digitali.

A sostegno di Coravos e della sua visione per la farmacia digitale del futuro sono investitori di capitali di rischio, tra cui Maverick Ventures, Arkitekt Ventures, Boost VC, Founder Collective, Lux Capital, SV Angel e Village Global.

Accanto a diversi investitori angel, tra cui i fondatori e i dirigenti delle società tra cui: PillPack, Flatiron Health, National Vision, Shippo, Revel e Verge Genomics, gli investitori di venture capital hanno investito per $ 2,9 milioni in finanziamenti seed per l'ultima impresa di Coravos.

"Il tempismo sembra giusto per quello che Elektra sta costruendo", ha scritto Brandon Reeves, un investitore di Lux Capital, che è stato uno dei primi investitori istituzionali dell'azienda. "Abbiamo visto lo zeitgeist intorno ai dati sulla privacy nelle applicazioni sui telefoni cellulari e ora stiamo iniziando ad avere il convo di dominio pubblico sui nostri dati più sensibili (salute)".

Se la convalida dell'efficacia è uno dei principi chiave della piattaforma Atlas, la sicurezza è l'altra grande enfasi della valutazione terapeutica digitale dell'azienda. In effetti, Coravos ritiene che i due vadano di pari passo. Man mano che i problemi di privacy proliferano su Internet, Coravos ritiene che gli stessi problemi siano esponenzialmente aggravati da dispositivi connessi a Internet che monitorano le informazioni più sensibili di una persona: le proprie cartelle cliniche.

In un articolo per Wired, Koravos ha scritto:

Il nostro sistema sanitario ha forti protezioni per i biospecimen dei pazienti, come sangue o dati genomici, ma per quanto riguarda il nostro digitale i campioni? A causa di un aumento della sorveglianza biometrica dagli strumenti digitali, in grado di riconoscere modelli di viso, andatura, linguaggio e comportamento, i diritti e la governance dei dati diventano fondamentali. I termini di servizio che ottengono il consenso dell'utente una volta, al momento dell'iscrizione, non sono più sufficienti. Abbiamo bisogno di migliori contratti sociali che abbiano fornito il consenso informato sui prodotti stessi e che possano essere adattati al variare delle preferenze dell'utente nel tempo.

Dobbiamo garantire che l'industria abbia una forte base etica in quanto porta questi strumenti di monitoraggio e sorveglianza nel mainstream. Ispirato dal giuramento di Ippocrate — una promessa simbolica di fornire assistenza nel miglior interesse dei pazienti — un certo numero di ricercatori sulla sicurezza ha redatto una nuova versione per Connected Medical Devices.

Con normative più efficaci, una maggiore attività commerciale e una forte governance, i prodotti medici basati su software sono pronti a cambiare le prestazioni sanitarie. A questo ritmo, le app e gli algoritmi hanno l'opportunità di aumentare i medici e integrare o addirittura sostituire i farmaci prima di quanto pensiamo.

Dove guardare le udienze sull'impeachment di Trump



Le audizioni per l'indagine sull'impeachment del presidente degli Stati Uniti Donald Trump inizieranno presto e, per la prima volta nella storia di tali cose, queste audizioni saranno disponibili per lo streaming online. Ecco dove e come è possibile guardare l'evento in streaming in diretta.

Dato che si tratta di un evento di estremo interesse pubblico, sarà trasmesso in streaming da più fonti. C-SPAN ha una landing page speciale solo per l'impeachment, dove trasmetterà l'evento in diretta. PBS Newshour avrà anche un live streaming dal suo canale YouTube:

Se non vuoi visitare nessuno di questi siti, il canale YouTube di House Intelligence trasmetterà l'evento in diretta. Puoi trovare lo stream qui:

Le audizioni pubbliche inizieranno domani alle 10 EST. Il procedimento inizierà con le dichiarazioni del presidente della commissione per i servizi segreti Adam Schiff e del repubblicano del Comitato, Devin Nunes. I testimoni che testimoniano sono Bill Taylor, il massimo diplomatico degli Stati Uniti in Ucraina, e vice segretario di stato aggiunto George Kent.

Minecraft Earth è live, quindi tocca – TechCrunch


Microsoft un grande esperimento nel gioco di realtà aumentata del mondo reale, Minecraft Earth, è ora in diretta per i giocatori del Nord America, del Regno Unito e in diverse altre aree. Il gioco AR tascabile ti consente di raccogliere blocchi e creature ovunque tu vada, intraprendere piccole avventure con gli amici e, naturalmente, costruire dolci castelli.

Ho giocato una prima versione di Minecraft Earth all'inizio di quest'anno e l'ho trovato divertente e l'aspetto AR sorprendentemente senza soluzione di continuità. Il gameplay a cui molti sono stati introdotti per la prima volta in Pokémon GO è adattato qui in modo più creativo e collaborativo.

Cammini ancora nel tuo quartiere, reso in questo caso affascinante come un mondo di Minecraft, e tocchi piccole icone che compaiono intorno al tuo personaggio. Questi possono essere blocchi che puoi usare per costruire, animali che puoi raccogliere o eventi come incontri di combattimento che puoi fare da solo o con gli amici per ottenere ricompense.

In definitiva, tutto ciò è al servizio delle cose da costruzione, che si fanno su "piastre di costruzione" di varie dimensioni. Questi vengono posizionati in modalità AR su una superficie piana, su cui si bloccano, permettendoti di muoverti liberamente per modificarli e giocare con loro. Sembrava che potesse essere pignolo o difettoso quando l'ho sentito parlare per la prima volta, ma in realtà farlo è stato facile e fluido. È facile "ingrandire" per modificare una struttura semplicemente avvicinando il telefono e più persone possono giocare con gli stessi blocchi e gli stessi piatti contemporaneamente.

Una volta che hai messo insieme qualcosa di divertente, puoi portarlo in un luogo all'aperto e farlo rappresentare a dimensioni essenzialmente "reali", in modo da poter passeggiare all'interno del tuo castello o sotterraneo. Certo, non puoi salire i gradini, perché non sono reali, ma gli altri aspetti funzionano come previsto: puoi manipolare porte e altri oggetti, allevare polli da grotta e divertirti in generale.

Il gioco è decisamente più aperto rispetto ai Pokémon GO incentrati sulla raccolta e Harry Potter: Wizards Unite. Se questo si rivela a suo vantaggio o svantaggio quando si tratta di appello e il potere duraturo rimane da vedere – ma una cosa è certa: le persone adorano Minecraft e vorranno almeno provarlo.

E ora possono, se si trovano in uno dei seguenti Paesi, con altri che arrivano durante le festività natalizie:

  • stati Uniti
  • Regno Unito
  • Canada
  • Corea del Sud
  • Filippine
  • Svezia
  • Messico
  • Australia
  • Nuova Zelanda
  • Islanda

Puoi scaricare Minecraft Earth per iOS qui e per Android qui.

Un tribunale federale degli Stati Uniti ritiene illegali le ricerche di telefoni alla frontiera: TechCrunch


Un tribunale federale di Boston ha stabilito che al governo non è consentito cercare telefoni dei viaggiatori o altri dispositivi elettronici al confine con gli Stati Uniti senza prima avere il ragionevole sospetto di un crimine.

Questa è una vittoria significativa per i sostenitori delle libertà civili, che affermano che le norme del governo che consentono ai suoi agenti di frontiera di cercare dispositivi elettronici alla frontiera senza un mandato sono incostituzionali.

Il tribunale ha affermato che le politiche del governo sulle ricerche senza garanzia di dispositivi senza ragionevole sospetto "violano il quarto emendamento", che fornisce protezioni costituzionali contro ricerche e sequestri senza garanzia.

Il caso è stato presentato da 11 viaggiatori – 10 dei quali sono cittadini statunitensi – con il sostegno dell'American Civil Liberties Union e dell'Electronic Frontier Foundation, che hanno affermato che gli agenti di frontiera hanno perquisito i loro smartphone e laptop senza un mandato o alcun sospetto di illeciti o attività criminali.

Il confine rimane una bizzarra area grigia legale, in cui il governo afferma poteri che non può rivendicare contro cittadini o residenti all'interno degli Stati Uniti, ma ai cittadini e ai viaggiatori non sono concessi tutti i loro diritti come se fossero sul suolo degli Stati Uniti. Il governo ha da tempo affermato di non aver bisogno di un mandato per cercare i dispositivi alla frontiera. Tutti i dati raccolti da Customs & Protection Protection senza un mandato possono ancora essere condivisi con le forze dell'ordine federali, statali, locali e straniere.

Esha Bhandari, avvocato dello staff del Progetto Discorso, Privacy e Tecnologia dell'ACLU, ha affermato che la sentenza "fa avanzare significativamente" le protezioni ai sensi del Quarto Emendamento.

"Questo è un grande giorno per i viaggiatori che ora possono attraversare il confine internazionale senza timore che il governo, in assenza di sospetti, saccheggerà le informazioni straordinariamente sensibili che tutti portiamo nei nostri dispositivi elettronici", ha affermato Sophia Cope, uno staff senior avvocato presso il FEP.

Milioni di viaggiatori arrivano negli Stati Uniti ogni giorno. L'anno scorso, i funzionari di frontiera hanno perquisito 33.000 dispositivi dei viaggiatori – un aumento di quattro volte dal 2015 – senza che siano necessari sospetti ragionevoli. Negli ultimi mesi, ai viaggiatori è stato detto di informare il governo di eventuali gestori di social media che hanno, tutti soggetti a ricerca prima di essere fatti entrare negli Stati Uniti. Ad alcuni è stato negato l'ingresso negli Stati Uniti per contenuti sui loro telefoni condivisi da altre persone.

Un portavoce della protezione doganale e delle frontiere non ha commentato immediatamente.