Potremmo presto vedere un buco nero in azione, divorare la materia in tempo reale



DENVER – La scorsa settimana, l'Event Horizon Telescope (EHT) ha rilasciato la prima immagine in assoluto di un'ombra di un buco nero proiettata contro il gas caldo del suo disco di accrescimento. Quell'immagine, del buco nero al centro della galassia Messier 87 (M87), era in prima pagina in tutto il mondo. Presto, l'EHT produrrà il primo film di quel gas caldo che gira caoticamente intorno all'ombra, hanno detto i leader del progetto che hanno parlato domenica (14 aprile) qui alla riunione di aprile dell'American Physical Society.

L'EHT non è un singolo telescopio. Piuttosto, si tratta di una rete di radiotelescopi di tutto il mondo che realizzano registrazioni a tempo di onde radio tutte insieme, e queste registrazioni possono essere combinate in modo tale che i diversi telescopi agiscano tutti insieme. Mentre più radiotelescopi individuali si uniscono all'EHT e il team aggiorna la tecnologia di registrazione del progetto, il dettaglio delle immagini dovrebbe aumentare drasticamente, ha detto nel suo discorso Shep Doeleman, l'astronomo dell'Università di Harvard che ha guidato il progetto EHT. E poi, la squadra dovrebbe essere in grado di produrre film di buchi neri in azione, ha detto.

"Si scopre che anche ora, con quello che abbiamo, potremmo essere in grado, con alcune ipotesi precedenti, di guardare le firme di rotazione [evidence of the accretion disk swirling around the event horizon]", Ha detto Doeleman." E poi, se avessimo avuto molte altre stazioni, allora potremmo davvero iniziare a vedere in tempo reale filmati di accrescimento e rotazione del buco nero. " [9 Ideas About Black Holes That Will Blow Your Mind]

Nel caso del buco nero in M87, Doeleman ha detto a Live Science dopo il suo discorso, fare un film sarà piuttosto semplice. Il buco nero è enorme, anche per un buco nero supermassiccio al centro di una galassia: è 6,5 miliardi di volte la massa del sole della Terra, con il suo orizzonte degli eventi – il punto oltre il quale nemmeno la luce può tornare – racchiudendo una sfera larga quanto il nostro intero sistema solare. Quindi, la questione calda del disco di accrescimento di questo buco nero richiede molto tempo per fare un singolo trekking intorno all'oggetto.

"La scala temporale su cui [M87] i cambiamenti sensibilmente sono maggiori di un giorno. È grandioso ", ha detto Doeleman, perché significa che l'EHT riprende un filmato dell'oggetto un fotogramma alla volta.

"Possiamo … rendere la nostra immagine, quindi, se vogliamo fare un altro film, o un film time-lapse, usciamo il giorno dopo o la settimana successiva e potremmo farlo sette settimane di fila e ottenere sette fotogrammi di un film e poi tipo di vedere qualcosa muoversi in quel modo ", ha detto

Ma il buco nero M87 non è l'unico buco nero supermassiccio che l'EHT sta osservando. Il team sta anche guardando il Sagittario A *, il buco nero supermassiccio al centro della nostra galassia, e pianifica di rilasciare presto la prima immagine di quell'oggetto. E i ricercatori di EHT mirano anche a fare film di quel buco nero più vicino e meglio studiato, ma quel progetto sarà più complicato, ha detto Doeleman. [11 Fascinating Facts About Our Milky Way Galaxy]

SagA * è circa 1.000 volte meno massiccio del buco nero M87, ha detto Doeleman, quindi l'immagine cambia 1.000 volte più velocemente.

"Quindi, ciò significa che cambierà in pochi minuti o ore", ha detto Doeleman. "Devi sviluppare un algoritmo fondamentalmente diverso, perché è come se avessi il copriobiettivo sulla fotocamera e qualcosa si muove mentre stai facendo un'esposizione."

Per realizzare un film, ha detto, l'EHT non dovrebbe solo raccogliere tutti i dati necessari per produrre un'immagine del buco nero, ma anche suddividere i dati in pezzi diversi in base al tempo. Successivamente, il team avrebbe confrontato questi blocchi tra loro usando sofisticati algoritmi per capire come l'immagine fosse cambiata mentre veniva catturata.

"Dobbiamo trovare un modo per guardare il primo pezzettino di dati, e poi il secondo pezzettino di dati, e poi per fare un film", ha detto. "Quindi i membri del nostro team stanno lavorando su ciò che chiamiamo imaging dinamico."

Questo approccio utilizza modelli di come l'immagine dovrebbe spostarsi, confrontando tali modelli con i dati effettivi per vedere se si adatta.

"Devi essere intelligente e capire come i dati di questa fascia oraria siano correlati a quella fascia oraria subito dopo", ha detto Doeleman. "Così, per esempio, potresti dire, 'OK, puoi muoverti ma non puoi muoverti così lontano.'"

Usando questo tipo di vincoli, ha detto, il team può convertire anche quantità molto limitate di dati da un dato minuto in immagini complete di SagA * in movimento. Di conseguenza, il team si aspetta di realizzare filmati del buco nero più piccolo in una sola notte.

Quei film, ha detto Avery Broderick, un astrofisico dell'Università di Waterloo in Canada che lavora sull'interpretazione delle immagini dell'EHT, dovrebbero rivelare nuovi dettagli sul comportamento dei dischi di accrescimento attorno ai buchi neri, compreso il modo in cui divorano la materia.

"Saremo in grado di mappare lo spazio-tempo guardando al cinema buco nero, non alla ritrattistica", ha detto Broderick.

Originariamente pubblicato su Scienza dal vivo.

Il crostaceo cosmico fa una grande cartolina di compleanno per il 29 ° anno di Hubble (immagine)


The Southern Crab Nebula: l'immagine del 29 ° anniversario del telescopio spaziale Hubble.

(Immagine: © NASA / ESA / STScI)

I membri del team di Hubble Space Telescope celebrano l'ultimo compleanno negli anni '20 della missione. In onore di quel traguardo, giovedì (18 aprile), la squadra ha rilasciato un Immagine di Hubble con la nebulosa del granchio meridionale a forma di clessidra.

La Nebulosa del Granchio Meridionale, da non confondere con la Nebulosa del Granchio che si trova nella costellazione del Toro, è la struttura splendidamente simmetrica creata da un sistema stellare binario irregolare, secondo la descrizione dell'immagine. In quel sistema, una stella è già esplosa e trasformata in una nana bianca.

L'altra stella non è ancora morta. È un gigante rosso e raggiunge anche la fine della sua vita, eliminando i suoi strati più esterni. La gravità della nana bianca attira parte di questo materiale scartato dal suo compagno, solo per espellerlo nuovamente nello spazio. Questa interazione crea le forme affascinanti della Nebulosa del Granchio Meridionale.

Relazionato: Cos'è la nebulosa dell'Aquila?

NASA, ESA, H. Teplitz e M. Rafelski (IPAC / Caltech), A. Koekemoer (STScI), R. Windhorst (Arizona State University) e Z. Levay (STScI)

(Immagine: © Gli astronomi che hanno utilizzato il telescopio spaziale Hubble della NASA hanno assemblato questa foto di Hubble Ultra Deep Field nel 2014).

Per alcuni, le nuvole di polvere assomigliano a un granchio. Ma a seconda del pareidolia prospettiva dello spettatore, in cui vedono un determinato modello o immagine quando si guarda qualcosa di astratto, il materiale potrebbe anche assomigliare a una falena o un abito di haute couture.

L'Agenzia spaziale europea, che collabora con la NASA nella missione Hubble, ha pubblicato questa immagine in previsione del ventinovesimo compleanno di Hubble. Il astronave iconica ascese allo spazio a bordo dello space shuttle Discovery il 24 aprile 1990.

Il progetto da $ 1,5 miliardi è diventato più costoso subito dopo il lancio: i ricercatori hanno scoperto che lo specchio del telescopio era difettoso e produceva immagini sfocate. Tre anni dopo, nel dicembre 1993, la navetta spaziale Endeavour portò un equipaggio a compiere cinque passeggiate nello spazio per fare lavori di riparazione e installare altre due telecamere. Uno di questi era il Wide Field and Planetary Camera 2, che ha catturato due delle foto più famose di Hubble: il pilastri della Nebulosa Aquila e il Hubble Deep Field.

Questo telescopio spaziale, che prende il nome dall'astronomo statunitense Edwin Hubble, dovrebbe funzionare almeno altri cinque anni, secondo un rapporto di ingegneria del gennaio 2019.

Segui Doris Elin Salazar su Twitter @salazar_elin. Seguici su Twitter @Spacedotcom e via Facebook.

Come ha fatto un collo crepare lasciare questa donna parzialmente paralizzata?


Come ha fatto un collo crepare lasciare una donna parzialmente paralizzata?

La rottura o la manipolazione del collo può danneggiare vasi sanguigni, legamenti e persino vertebre.

Credito: Shutterstock

Un giovane paramedico nel Regno Unito recentemente si è spezzato il collo mentre si stirava e si è parzialmente paralizzato.

La notte del 4 marzo, Natalie Kunicki, 23 anni, stava guardando un film a letto con un amico dopo una serata passata a bere; si stirò il collo e sentì un forte suono spezzato, ma non se ne preoccupò perché le sue articolazioni spesso si spezzarono, riferisce il sito di notizie britannico Unilad.

Tuttavia, quando Kunicki ha cercato di andare in bagno circa 15 minuti dopo, non poteva muovere la gamba sinistra. È stata ricoverata all'Ospedale Universitario di Londra, all'inizio del 5 marzo, dove i medici hanno scoperto che la fessura del collo aveva rotto un'arteria vertebrale, una delle principali arterie del collo. Questo ha creato un coagulo di sangue che ha innescato un ictus, provocando la paralisi alla sua sinistra, secondo Unilad. [Strange Stroke Stories: Ebola, Hickeys and Other Weird Causes]

Quando una persona rompe il collo, la schiena o le dita, il suono è causato dallo "schiocco" di bolle di azoto all'interno delle capsule che proteggono le articolazioni, o dai legamenti mentre si estendono e scattano di nuovo in posizione, secondo Johns Hopkins Medicine (JHM) . Nella maggior parte dei casi questo è innocuo, ma se il popping articolare è seguito da dolore o gonfiore, potrebbe indicare una lesione e potrebbe richiedere cure mediche, ha detto JHM.

In generale, si dovrebbe evitare la rottura del collo e la manipolazione aggressiva delle vertebre del collo, perché possono causare rotture nelle pareti dei vasi sanguigni critici che forniscono sangue al cervello, il dott. Robert Glatter, un medico di emergenza al Lenox Hill Hospital di New York City, ha detto a Live Science in una e-mail.

"Una lacrima nel muro del vaso sanguigno può causare un ictus se si forma un coagulo di sangue nel sito della lesione e successivamente si rompe per bloccare il flusso di sangue al cervello", ha detto Glatter. Gli ictus possono causare debolezza e perdita di sensibilità alle estremità e possono anche portare a paralisi in casi estremi, ha aggiunto.

Craccare il collo può anche danneggiare i nervi, i legamenti e le ossa, ha detto Glatter.

Nel caso di Kunicki, non stava neanche cercando di spezzarsi il collo: "Mi sono appena trasferita, ed è successo", ha detto a Unilad.

I chirurghi di Kunicki sono stati in grado di riparare la sua arteria danneggiata, anche se non erano in grado di rimuovere il coagulo di sangue, secondo le notizie. Mentre si prevede che il coagulo di sangue si dissolva nel tempo senza causare ulteriori danni, la paralisi di Kunicki è continuata nelle settimane successive all'intervento, ha riferito The Sun. Dopo un mese di terapia fisica, Kunicki ha recuperato un po 'di movimento nelle sue membra e nelle sue dita, anche se deve ancora affrontare mesi di riabilitazione, secondo The Sun.

"Non c'è davvero nessun modo 'sicuro' di rompere il collo", ha detto Glatter. "In poche parole, è meglio evitare di farlo in primo luogo, per evitare potenziali complicazioni."

Originariamente pubblicato su Scienza dal vivo.

Funzionari della Difesa Ottieni una griglia all'udienza della Space Force



COLORADO SPRINGS – Da quando il Pentagono ha lanciato la sua proposta Space Force il 1 marzo, i funzionari del Dipartimento della Difesa si sono incontrati con membri dello staff e membri dello staff professionale dalle commissioni di difesa più volte a Capitol Hill per fornire una spiegazione dettagliata del piano del Dipartimento della Difesa per istituire un nuovo servizio militare per lo spazio .

In preparazione dell'udienza della Commissione sui servizi armati del Senato di giovedì sulla proposta della Space Force, lo stesso Segretario alla Difesa della Difesa Patrick Shanahan nelle scorse settimane ha partecipato a sette riunioni con i membri del comitato, ha detto un funzionario della difesa SpaceNews.

Questa audizione è stata vista come un barometro chiave su come SASC si sta appoggiando mentre il comitato si prepara a celebrare la legge sulla autorizzazione alla difesa nazionale del 2020. L'amministrazione Trump vuole che la Forza Spaziale venga promulgata nella NDAA entro il 1 ° ottobre.

Relazionato: I piani per la Forza Spaziale sono presentati alla riunione del Consiglio nazionale dello spazio

I leader del Pentagono in quelle riunioni che hanno preceduto l'udienza dell'11 aprile hanno costantemente ascoltato le seguenti domande da parte dei legislatori e dello staff: perché è necessaria una Space Force? Perché è necessaria sia una Space Force che un Space Command? L'Air Force sta facendo un buon lavoro nello spazio, quindi perché cambiare? Hanno anche sentito la preoccupazione per il costo della nuova filiale e le obiezioni alla creazione di ulteriore burocrazia del Pentagono in un momento in cui le risorse militari sono tese.

Gli stessi problemi e molti altri sono stati sollevati durante l'udienza in cui Shanahan ha testimoniato al fianco del Segretario dell'Aeronautica Heather Wilson, Presidente del Joint Chiefs of Staff Gen. Joseph Dunford e Comandante del Comando Strategico degli Stati Uniti Gen. John Hyten.

Il presidente del SASC, il senatore James Inhofe (R-Okla.), Ha detto che l'udienza è stata "un'opportunità per continuare a raccogliere fatti e per esplorare appieno la proposta … Questa è una di quelle rare volte in cui abbiamo un'udienza in cui la gente ha rifugio" Hanno già preso le loro decisioni. "

Ma presto divenne chiaro che diversi membri di commissione di entrambe le parti erano profondamente scettici sulla proposta della Forza Spaziale del Pentagono e la testimonianza dei testimoni non sembrava influenzare il loro giudizio.

I membri del SASC hanno generalmente accettato che il Dipartimento della Difesa debba investire nei sistemi spaziali e modernizzare i suoi satelliti mentre le nazioni rivali accelerano lo sviluppo delle armi anti-satellite per negare agli Stati Uniti l'accesso a servizi spaziali critici come le comunicazioni e la navigazione GPS. Ma abbiamo chiesto perché una burocrazia molto pesante è necessaria per farlo.

Il Segretario dell'Aeronautica militare Wilson ha detto ai giornalisti mercoledì allo Space Symposium che la dimensione prevista della Space Force è di circa 15.000 persone – 5.000 civili e 10.000 in servizio attivo, la Guardia Nazionale e le truppe di riserva. Quello sarebbe il ramo più piccolo del militare. Ha notato che lo spazio è un "business ad alta intensità di capitale" e il funzionamento dei satelliti non richiede molte persone.

La Space Force sarebbe nel Dipartimento dell'Aeronautica, guidata da un sottosegretario dell'Air Force for Space e da due ufficiali generali a quattro stelle, un capo di stato maggiore e un vice capo di stato maggiore.

Perché un servizio separato

"Spero che i nostri testimoni spieghino perché la Space Force richiede un sottosegretario separato e dedicato, a differenza del Corpo dei Marines [which is much larger] e se una così pesante burocrazia sia necessaria per una forza combattente così piccola ", ha detto il membro della classifica SASC, il senatore Jack Reed (D-R.I.)

Reed e altri hanno affermato che avrebbero specificamente contestato la parte della proposta che chiede l'autorizzazione del Congresso per creare un nuovo sistema di personale civile esclusivo per la Forza Spaziale che sarebbe esentato dalle regole e dalle protezioni legali applicabili alla maggior parte degli altri impiegati federali.

Il Pentagono cercò di ridurre il costo della Space Force, impiegandolo con personale esistente, in gran parte proveniente dall'Aeronautica. Ha richiesto $ 72 milioni nell'anno fiscale 2020 per alzare il quartier generale di circa 200 persone. E i progetti del Dipartimento della Difesa il costo per costruire la forza nei prossimi cinque anni sarà di $ 2 miliardi. Reed ha detto che quei numeri sono sospetti. "È altamente improbabile che la burocrazia della Space Force rimanga piatta nel tempo", ha detto. "Penso che fornire al Dipartimento della Difesa un'ampia autorità legislativa per creare un nuovo proxy senza dettagli di budget più robusti sia rischioso."

I membri hanno anche chiesto perché la Space Force non includa l'ufficio nazionale di ricognizione che svolge un ruolo chiave nello sviluppo e nella gestione dei satelliti spia della nazione.

Relazionato: Spy Satellite NROL-71 vola sulla missione segreta in cima a Delta IV Heavy Rocket (Foto di lancio)

Quando è arrivato il momento di spiegare la logica della Space Force, Shanahan ha definito la proposta "guidata dalla minaccia". Ha detto che le minacce stanno "aumentando e l'importanza e le opportunità nello spazio stanno crescendo". Shanahan ha anche sostenuto che la Space Force è necessaria per centralizzare la gestione delle attività spaziali. Ha detto che oggi il Dipartimento della Difesa ha cinque funzionari confermati dal Senato che sono responsabili di più di 10 organizzazioni che sviluppano capacità spaziali in una "moda molto federata".

Ma i membri hanno fatto buchi nella discussione del Pentagono, sottolineando che non ci sono problemi evidenti su come lo spazio sia gestito oggi sotto l'Air Force.

"La mia impressione è che stiate facendo un buon lavoro", ha detto a Wilson il senatore Angus King (I-ME). "Riceviamo i dati di cui abbiamo bisogno, riceviamo il supporto dall'Aeronautica militare, stiamo lavorando insieme all'NRO e ad altre agenzie e, come penso, molti di voi, o tutti voi, avete testimoniato, siamo re dominante nello spazio in questo momento. "

Hyten si spinse indietro. "Penso che abbiamo fatto un buon lavoro, ma abbiamo fatto un buon lavoro in un ambiente in cui lo spazio non è stato contestato", ha detto. "Ciò che sta cambiando è che abbiamo avversari che stanno costruendo capacità significative che possono sfidarci nello spazio … Dobbiamo avere un comandante concentrato su di esso tutto il tempo da una prospettiva operativa e dobbiamo avere qualcuno nel Pentagono che concentri il loro un'attenzione totale per lo spazio tutto il tempo. "

King ha detto che è ancora difficile vedere come una "nuova scatola in un organigramma" ci aiuterà a rispondere a questa sfida.

Sia Shanahan che Wilson hanno sottolineato quanto successo abbia avuto l'Air Force nella missione spaziale.

"A causa dei nostri aviatori e della leadership del Segretario Wilson, in particolare, siamo i migliori nello spazio", ha detto Shanahan.
Wilson lo ha ammesso. "Gli Stati Uniti sono i migliori al mondo nello spazio e i nostri avversari lo sanno", ha detto.

Dunford ha anche lodato. "Penso che abbiamo una buona cultura nell'Aeronautica e, ancora una volta, siamo i migliori nello spazio." Ma è d'accordo con Hyten sul fatto che un'organizzazione stia meglio se la leadership è "singolarmente focalizzata su una competenza single core, quella dello spazio".

Un comando combattente e un servizio

La domanda sul perché il Dipartimento della Difesa sta creando un comando spaziale e anche una forza spaziale è stata sollevata dal senatore Tom Cotton (R-Ark.), Che ha chiesto a Hyten di spiegare "perché abbiamo bisogno di mettere tutti i beni spaziali, le forze spaziali in un servizio separato al contrario di un comando combattente. "

Hyten ha affermato che è necessario un servizio per sviluppare l'esperienza necessaria al comando combattente.

Cotton sfidò quella premessa. Il Dipartimento della Difesa non avrà soldati reali nella lotta spaziale che hanno bisogno di un diverso bagaglio di abilità, ha detto. La guerra spaziale riguarda principalmente la tecnologia e le acquisizioni, ha aggiunto. "Quindi penso che molti di noi nel comitato stanno cercando di capire qual è il vantaggio incrementale di avere una Space Force separata come il Corpo dei Marines è per la Marina all'interno dell'Aeronautica, al contrario di dire che l'Air Force ha l'addestramento e dotare la funzione che i cinque servizi hanno per un comando combattente ".

Il senatore Dan Sullivan (R-Alaska) ha detto che una delle sue "preoccupazioni prevalenti" nei confronti della Space Force non è che non sia importante o che sia una cattiva idea, ma che potrebbe scaricare risorse da altre priorità come il combattimento militare prontezza.

Dunford non è d'accordo. "Lascia che ti dica come penso a questo, non guardo né lo spazio né la prontezza … La forza spaziale è, a mio giudizio, in relazione alla prontezza."

In uno degli scambi più avvincenti dell'udienza, il senatore Gary Peters (D-Mich.) Ha ricordato ai testimoni che Wilson meno di due anni fa era ferocemente contrario all'idea di un servizio spaziale separato.

"Non credo che ci sia disaccordo tra la gente di questo comitato che lo spazio è qualcosa su cui dobbiamo concentrarci molto … e che dobbiamo fare un lavoro migliore per coordinare e integrare lo spazio nella nostra strategia di difesa globale" Peters ha detto. "Ma non possiamo continuare a buttare soldi dopo dollari e dollari".

Quindi si rivolse a Wilson. "Odio farlo, ma penso sia importante perché penso che tu abbia detto questo meglio di chiunque." Nel 2017, dopo un incontro con la sottocommissione per gli stanziamenti del Senato che parlava della forza spaziale, hai detto che il Pentagono è abbastanza complicato. e più caselle per l'organigramma costano di più, se avessi più soldi, inserirò nella località non la burocrazia ", ha detto Peters. "Segretario Wilson, penso che sia profondo."

Il senatore Doug Jones (D-Ala.) Spinse Wilson a spiegare cosa le aveva fatto cambiare idea. "Ho letto affermazioni in passato in cui hai parlato della necessità di un comando spaziale contro una forza spaziale, forse non di entrambi. … Ma lasciatemi dire così: ha avuto il presidente degli Stati Uniti non rilasciato un ordine sulla creazione di questo, sarebbe questo qualcosa che verrebbe alla Commissione del Senato per i servizi armati che raccomanda? "

Wilson non ha risposto a quella particolare domanda e invece ha elogiato il presidente. "Ci ha fatto un servizio elevando questa conversazione e facendo la sfida che affrontiamo nello spazio una conversazione al tavolo della cucina … Il presidente ha proposto e tutti voi avete sostenuto due anni consecutivi di incrementi percentuali a due cifre nel budget dello spazio e c'è un altro uno prima di voi oggi nel bilancio dell'anno 20. E stiamo ascoltando come l'America ha bisogno di dominare nello spazio e penso che dobbiamo dargli credito per questo ".

Problemi di acquisizione

In uno scambio successivo con Shanahan, il senatore Mike Rounds (R-S.D.) Ha sottolineato che uno dei problemi che ha sentito da parte del Dipartimento della Difesa è che il sistema di acquisizione non consente ai militari di sfruttare la tecnologia e l'innovazione commerciale emergenti.

"Una Space Force non avrebbe gli stessi sfortunati problemi burocratici che l'Air Force deve affrontare oggi?" Rounds chiesto.

Shanahan ha detto che la soluzione a questo problema è l'Agenzia per lo sviluppo spaziale, che il Dipartimento della Difesa ha stabilito il mese scorso e non ha richiesto l'autorizzazione del Congresso. La SDA "farà davvero leva sull'innovazione commerciale", ha affermato.

Alcune delle domande più importanti sono venute dal senatore Joe Manchin (D-W.V.). "Sto attraversando un periodo difficile per capire perché abbiamo bisogno di quest'altra agenzia", ​​ha detto a Shanahan. "Hai tutto a tua disposizione in questo momento … e l'Air Force ha le competenze e ci sono alcuni difetti in esso e vuoi maggiore attenzione, ti daremo quello che ti serve", ha aggiunto. "Questo non ha alcun senso per me."

Ha chiesto a Shanahan di spiegare "perché pensi che abbiamo bisogno di quest'altra agenzia".

La risposta di Shanahan: "La brevissima storia è la quantità di cambiamento che si sta verificando in questo ambiente che non siamo disposti ad affrontare".

Manchin ha anche osservato che Wilson stava testimoniando a sostegno della proposta della Space Force ma si oppone all'Agenzia per lo sviluppo spaziale. Quando è stato chiesto di elaborare, Wilson ha detto che l'SDA "non fa parte della proposta del presidente" e ha aggiunto: "Senatore, sai cosa sto dicendo qui non è nuovo." Il mio memorandum al Segretario su questo argomento è stato riportato pubblicamente e non l'ho supportato. "

Questa storia è stata fornita da SpaceNews, dedicato a coprire tutti gli aspetti dell'industria spaziale.

Gesù non fu l'unico uomo a essere crocifisso. Ecco la storia dietro questa pratica brutale.


La più famosa crocifissione del mondo ebbe luogo quando, secondo il Nuovo Testamento, Gesù fu messo a morte dai Romani. Ma era lontano dall'unica persona che perì sulla croce.

Nell'antichità, migliaia e migliaia di persone furono crocifissi, che all'epoca erano considerati uno dei modi più brutali e vergognosi di morire. A Roma, il processo di crocifissione è stato lungo, comportando flagelli (ne parleremo più avanti) prima che la vittima fosse inchiodata e appesa alla croce.

Come è iniziata questa terribile condanna a morte? E quali tipi di persone venivano solitamente crocifissi? Ecco uno sguardo alla storia di questa pratica selvaggia. [Proof of Jesus Christ? 6 Pieces of Evidence Debated]

Molto probabilmente la crocifissione ebbe inizio con gli assiri e i babilonesi, e fu praticata sistematicamente dai Persiani nel sesto secolo a.C., secondo un rapporto del 2003 nel South African Medical Journal (SAMJ). A quel tempo, le vittime erano solitamente legate, i piedi penzoloni, a un albero o un palo; le croci non furono usate fino all'epoca romana, secondo il rapporto.

Da lì, Alessandro Magno, che invase la Persia mentre costruiva il suo impero, portò la pratica nei paesi del Mediterraneo orientale nel IV secolo a.C. Ma i funzionari romani non erano a conoscenza della pratica finché non la incontrarono mentre combattevano Cartagine durante le guerre puniche nel III secolo a.C.

Per i successivi 500 anni, i Romani "perfezionarono la crocifissione" fino a quando Costantino I lo abolì nel quarto secolo d.C., coautori Francois Retief e Louise Cilliers, professori nel Dipartimento di Cultura Inglese e Classica presso l'Università dello Stato Libero nel Sud Africa, ha scritto nel rapporto SAMJ.

Tuttavia, dato che la crocifissione era vista come un modo estremamente vergognoso di morire, Roma tendeva a non crocifiggere i propri cittadini. Invece, schiavi, soldati caduti in disgrazia, cristiani, stranieri e, in particolare, attivisti politici hanno spesso perso la vita in questo modo, hanno riferito Retief e Cilliers.

La pratica divenne particolarmente popolare nella Terra Santa occupata dai Romani. Nel 4 a.C., il generale romano Varus crocifisse 2.000 ebrei e vi furono crocifissioni di massa durante il primo secolo d.C., secondo lo storico ebreo romano Giuseppe Flavio. "Cristo è stato crocifisso con il pretesto che ha istigato la ribellione contro Roma, alla pari degli zeloti e di altri attivisti politici", hanno scritto gli autori nel rapporto.

Tuttavia, quando le legioni di Roma crocifissero i suoi nemici, le tribù locali non persero tempo a rivalersi. Ad esempio, nel 9 d.C., il vittorioso leader germanico Arminio crocifisse molti dei soldati sconfitti che avevano combattuto con Varo, e nel 28 d.C., tribù germanici crocifissero i collettori delle tasse romane, secondo il rapporto.

A Roma, le persone condannate alla crocifissione erano state flagellate in anticipo, con l'eccezione delle donne, dei senatori e dei soldati romani (a meno che non avessero abbandonato), Retief e Cilliers scrivevano. Durante la flagellazione, una persona è stata spogliata nuda, legata a un palo, e poi frustata attraverso la schiena, le natiche e le gambe dai soldati romani.

Questa frustata eccessiva avrebbe indebolito la vittima, provocando ferite profonde, forti dolori e sanguinamento. "Spesso la vittima è svenuta durante la procedura e la morte improvvisa non era rara", hanno scritto gli autori. "Di solito la vittima veniva schernita, quindi costretta a portare il patibolo [the crossbar of a cross] legato attraverso le sue spalle al luogo dell'esecuzione. " [In Photos: A Journey Through Early Christian Rome]

La crudeltà non si è fermata qui. A volte, i soldati romani ferivano ulteriormente la vittima, tagliando una parte del corpo, come la lingua, o accecandolo. In un'altra svolta atroce, Josephus riferì che i soldati di Antioco IV, il re ellenistico greco dell'Impero seleucide, avrebbero appeso al collo il bambino strangolato della vittima.

Il prossimo passo variava con la posizione. A Gerusalemme, le donne offrirebbero ai condannati una bevanda che allevia il dolore, solitamente di vino, mirra o incenso. Quindi, la vittima sarebbe legata o inchiodata al patibolo. Dopo di ciò, il patibolo fu sollevato e fissato al montante verticale della croce, e i piedi sarebbero stati legati o inchiodati ad esso.

Mentre la vittima attendeva la morte, i soldati dividevano comunemente gli abiti della vittima tra di loro. Ma la morte non è sempre arrivata rapidamente; ci sono voluti da tre ore a quattro giorni per scadere, hanno scritto i professori. A volte, il processo è stato accelerato da ulteriori abusi fisici da parte dei soldati romani.

Quando la persona moriva, i membri della famiglia potevano raccogliere e seppellire il corpo, una volta ricevuto il permesso da un giudice romano. Altrimenti, il cadavere veniva lasciato sulla croce, dove animali e uccelli predatori lo divoravano.

Per indagare sulla crocifissione (senza effettivamente uccidere nessuno), i ricercatori tedeschi hanno legato i volontari con i polsi a un incrocio e poi hanno monitorato le loro attività respiratorie e cardiovascolari negli anni '60. In 6 minuti, i volontari hanno avuto difficoltà a respirare, le loro pulsazioni erano raddoppiate e la loro pressione sanguigna era precipitata, secondo lo studio del 1963 sulla rivista Berlin Medicine (Berliner Medizin). L'esperimento ha dovuto essere interrotto dopo circa 30 minuti, a causa del dolore al polso.

Detto questo, le vittime potrebbero essere morte per varie cause, tra cui insufficienza multiorgano e insufficienza respiratoria, Retief e Cilliers hanno scritto. Dato il dolore e la sofferenza implicati, non c'è da meravigliarsi che la crocifissione abbia generato la parola "atroce", che significa "fuori dalla croce".

Originariamente pubblicato su Scienza dal vivo.

Ecco come condividere le tue foto di "Earth Day" con la NASA



La NASA ha una nuova campagna sui social media per orientare il proprio pubblico giorno della Terra, un evento annuale per celebrare il nostro pianeta – e l'importanza della protezione dell'ambiente – lunedì (22 aprile).

Utenti dei social media su Instagram, Twitter e il Pagina dell'evento Facebook della NASA Earth può pubblicare una foto ravvicinata delle loro caratteristiche naturali preferite sul nostro pianeta. Ciò potrebbe includere "alberi antichi, fiori che sbocciano o tramonti mozzafiato", funzionari della NASA ha detto in una dichiarazione. Assicurati di utilizzare l'hashtag #PictureEarth e spiega dove è stata scattata la foto e di caricare la tua foto il 22 aprile per qualificarti.

La NASA prevede di mostrare queste foto in video e immagini composte che l'agenzia condividerà sui social media dopo Earth Day.

Relazionato: Amazing Images of Earth from Space (Galleria)

"I satelliti e gli strumenti aerei della NASA immaginano la Terra ogni giorno per aumentare la nostra conoscenza della nostra casa e migliorare la vita", ha detto l'agenzia in una nota. "Queste immagini, condivise con gli scienziati e il pubblico di tutto il mondo, possono utilizzare la luce visibile, come la macchina fotografica di un fotografo, o peer in lunghezze d'onda infrarosse, microonde e radio invisibili agli occhi umani."

Poco dopo la Giornata della Terra, la NASA aggiungerà un altro satellite che osserva la Terra alla sua crescente flotta. L'Orbiting Carbon Observatory 3 sarà lanciato sulla Stazione Spaziale Internazionale con una navetta spaziale SpaceX Dragon il 26 aprile, se tutto andrà secondo i piani. Questa missione misurerà diossido di carbonio dallo spazio, un gas chiave implicato nel cambiamento climatico globale. (La missione è stata quasi annullata a causa di una richiesta di budget Trump del 2017, sebbene è stato successivamente reintegrato.)

Il primo Earth Day ebbe luogo nel 1970, meno di 18 mesi dopo che gli astronauti dell'Apollo 8 presero a pieno colore immagini della Terra in aumento sopra la luna. Era la prima volta che gli occhi umani vedevano il nostro pianeta da così lontano, e la foto è stata accreditata per aiutare a stimolare il movimento ambientalista. La prima immagine di "Earthrise", tuttavia, era preso dal robot Lunar Orbiter della NASA 1 astronave nel 1966, in bianco e nero.

Segui Elizabeth Howell su Twitter @howellspace. Seguici su Twitter @Spacedotcom e via Facebook.

L'annuncio razzista di Ancestry.com cade in un campo minato culturale


Giovedì, il La più grande società di test del DNA del mondo, Ancestry.com, ha tirato una pubblicità video in mezzo a una cascata di critiche sui social media. L'annuncio, intitolato "Inseparabile" e girato cinematicamente per ritrarre un momento gauzy e gotico per le strade del Sud antebellum, raffigurava un uomo bianco che offriva ad una donna nera un anello e la implorava di "fuggire al Nord" con lui. Nelle didascalie, vengono definiti "amanti". Alla fine del video appare un certificato di matrimonio canadese stilizzato per i due personaggi del 1857 e la voce fuori campo spinge lo spettatore a "scoprire i capitoli perduti della storia della sua famiglia con Ancestry".

L'annuncio è apparso online all'inizio di questo mese, ma come riportato da BuzzFeed, non ha attirato molta attenzione fino a quando i critici sui social media hanno iniziato a dividerlo in oltraggio questa settimana. Lo denigrarono come un resoconto revisionista dei traumi che cancellava i rapporti sessuali interrazziali durante i secoli di violenta schiavitù dei chattel americani.

In una dichiarazione a WIRED, Ancestry ha detto di aver rimosso il video da YouTube e che stava per ritirarlo dalla televisione. "Ancestry è impegnato a raccontare storie importanti dalla storia", ha affermato la compagnia. "Questo annuncio era destinato a rappresentare una di quelle storie. Apprezziamo molto il feedback che abbiamo ricevuto e ci scusiamo per qualsiasi offesa che l'annuncio potrebbe aver causato. "Ancestry non ha risposto alle domande di WIRED circa la pubblicità o sulla composizione demografica del suo database di DNA da 14 milioni di persone.

Tra le offese catalogate dagli utenti di Twitter vi erano la miriade di fallacie storiche che Ancestry stipava nella clip di 30 secondi: l'idea che le donne nere potevano essere salvate dalla schiavitù solo da un salvatore maschio bianco; che la maggior parte delle persone di razza mista in America oggi discendono da relazioni amorevoli e consenzienti quando la più grande ragione storica è lo stupro; quella storia d'amore interrazziale era persino possibile negli stati di detenzione di schiavi data l'estrema asimmetria di potere dell'istituzione; che il "Nord" era una terra promessa di pari opportunità (allarme spoiler, non lo era). Ma c'era un'altra fiaba che Ancestry vendeva anche lui: in cambio di qualche cucchiaio di spiedo, la compagnia poteva riempire magicamente i rami degli alberi di famiglia recisi dal commercio transatlantico di schiavi.

Fondata da una coppia di laureati della Brigham Young University a metà degli anni '90, Ancestry accumula da lungo tempo informazioni genealogiche – dalla nascita, morte e certificati di matrimonio ai dati del censimento e fotografie di famiglia. La società di Lehi, nello Utah, sostiene di caricare in media 2 milioni di record ricercabili sul proprio sito ogni giorno. Quando Ancestry aggiunse servizi di test del DNA nel 2012, cinque anni dopo il lancio del suo principale concorrente, 23andMe, fu in grado di catapultarsi avanti sfruttando la sua comunità di appassionati di genealogia, che attinge in gran parte dalla chiesa mormone. E i mormoni conservano grandi record.

Ma per le persone che discendono dagli schiavi americani, rintracciare i legami familiari non è così semplice. I nomi degli schiavi venivano spesso cambiati quando venivano venduti a nuovi proprietari o fuggiti. Sono stati segnalati pochissimi milioni di stupri che hanno provocato gravidanze. (In effetti, gli stati del Sud rendevano giuridicamente impossibile per le donne schiave presentare accuse di stupro contro un uomo bianco prima del 1861.) Il processo di scavo storico scava verità dolorose tanto quanto fa vicoli ciechi.

Il DNA può aiutare a connettere i punti, ma le stime etniche che le aziende possono strizzare da un tubo di saliva sono accurate solo quanto i dati che hanno. E poiché i database del DNA come quelli di Ancestry sono di un bianco soverchiante, raccontano una storia di origine molto più vaga per gli afro-americani che per gli immigrati europei che si sono stabiliti negli Stati Uniti. Se sei per lo più di discendenza irlandese, ad esempio, Ancestry può dirti da quale parte della penisola di Dingle vivevano i tuoi lontani parenti o quale uno dei 10 angoli della contea meridionale di Cork hanno chiamato a casa. L'Ancestry può dividere l'isola dell'Irlanda di 32.000 miglia quadrate in 85 distinte popolazioni genetiche. Per l'intero continente africano, l'azienda può ritagliarsi solo nove. Con quel livello di risoluzione, dedurre le origini esatte degli antenati per gli afroamericani non è possibile al momento attuale (anche se un aggiornamento di gennaio fornisce uno sguardo più dettagliato su come le comunità afroamericane si sono mosse negli Stati Uniti dopo la guerra civile).

Il reclutamento di una base di clienti più diversificata contribuirebbe sicuramente a ridurre alcuni di questi limiti, cosa che il video ora rimosso sembra chiaramente destinato a fare. Fa parte di uno sforzo più grande che la società ha intrapreso di recente per colpire gli afroamericani. All'inizio di quest'anno ha iniziato a pubblicare annunci durante il riavvio da $ 50 milioni di dollari di History Channel dell'iconico 1977 Roots miniserie. E al Sundance Festival di febbraio, Ancestry ha pubblicato un breve documentario su una donna schiava di nome Mary Weems che è fuggita in Canada, chiamata "Railroad Ties", trasmessa più volte su AMC in Black History Month. Ma alcuni critici sostengono che sarebbe meglio spendere denaro per il marketing educando le persone, in particolare le persone di colore, sulla vera promessa e le insidie ​​dei test del DNA.

"C'è un enorme divario informativo", dice Janina M. Jeff, una genetista della popolazione e conduttrice del podcast In Those Genes, che è stato tra le persone che hanno partecipato a Twitter questa settimana sottolineare i problemi con l'annuncio di Ancestry. Ha trovato la sua insensibilità ai modi in cui i test del DNA possono ritradarare le comunità di colori in modo particolarmente eclatante, ma afferma che Ancestry non è il solo a vendere un'immagine incompleta di ciò che è possibile con il test del DNA. Le aziende che offrono punteggi di salute genetica per stimare le probabilità di contrarre alcune malattie, come il nuovo rapporto sul diabete di tipo 2 di 23andMe, spesso non pubblicizzano che questi calcoli sono meno accurati per gli afroamericani perché sono sottorappresentati nel database. E molte ditte di test sorvolare i problemi di privacy che derivano dall'aver permanentemente archiviato il tuo codice genetico. "Invece di affrontare queste dure domande queste aziende stanno spingendo i loro prodotti in un modo che incoraggia le persone a ingenuamente dare via il loro DNA senza comprenderne appieno le conseguenze", dice Jeff.

Si preoccupa che questi tipi di errori grossolani erodano la fiducia nelle tecnologie del DNA e minano gli sforzi per includere le comunità di colore negli studi genetici, come il progetto Tutti gli Stati del National Institutes of Health, che potrebbe aiutare a fornire i necessari progressi medici alle popolazioni minoritarie a lungo trascurate da l'istituto di ricerca I geni stanno appena iniziando a svelare i segreti delle storie delle persone insieme a indizi sul loro futuro, rendendo il DNA tra i dati più sensibili in circolazione. Quest'ultimo episodio mostra che aziende come Ancestry hanno ancora bisogno di dimostrare che ci si può fidare di essa.


Altre grandi storie WIRED

Sonar Anomaly porta alla scoperta del naufragio di 500 anni nel Mare del Nord


Sonar Anomaly porta alla scoperta del naufragio di 500 anni nel Mare del Nord

Un'anomalia del sonar nel Mare del Nord finì per essere un naufragio olandese del XVI secolo.

Credito: Agenzia dei beni culturali dei Paesi Bassi

I soccorritori alla ricerca di container in acciaio sul fondo del Mare del Nord hanno scoperto un naufragio olandese di 500 anni con un carico di tonnellate di rame.

I ricercatori stavano usando il sonar trasportato dalle navi per trovare contenitori d'acciaio caduti dalla nave MSC Zoe durante una tempesta a gennaio, quando hanno avvistato qualcosa sul fondo del mare a nord dell'isola olandese di Terschelling.

Pensando che l'anomalia del sonar potesse essere un container di navi affondate, mandarono giù una gruia meccanica e sollevarono invece alcuni travi del naufragio del sedicesimo secolo e quasi cinque tonnellate (4.700 chilogrammi) del suo prezioso carico di lastre di rame. [Mayday! 17 Mysterious Shipwrecks You Can See on Google Earth]

Martijn Manders, che dirige il programma internazionale di archeologia marittima per l'Agenzia per i beni culturali dei Paesi Bassi, ha dichiarato a Live Science che il naufragio potrebbe essere il più antico mai trovato nelle acque olandesi del Mare del Nord.

I legni recuperati mostrarono che la nave lunga trenta metri (30 metri) fu costruita negli anni Quaranta del Quattrocento, nel periodo in cui il metodo olandese medievale di costruire gli scafi delle navi con tavole sovrapposte, noto come "clinker", veniva sostituito con il più avanzato stile "carvel" di assi piatte inchiodate a una cornice di legno.

Le travi mostrano che la nave distrutta fu costruita nel 16 ° secolo, quando i costruttori navali olandesi iniziarono a costruire un nuovo tipo di scafo più grande e più in grado di navigare.

Le travi mostrano che la nave distrutta fu costruita nel 16 ° secolo, quando i costruttori navali olandesi iniziarono a costruire un nuovo tipo di scafo più grande e più in grado di navigare.

Credito: Agenzia dei beni culturali dei Paesi Bassi

Lo stile della carovana, appreso dal Mediterraneo, era necessario per costruire navi più grandi con scafi che trapelassero meno facilmente in onde pesanti, e sarebbe stato usato nei secoli successivi dalle grandi navi olandesi che navigavano e commerciavano in tutto il mondo.

Il naufragio recentemente scoperto potrebbe essere un "anello mancante" nella costruzione navale olandese, ha detto Manders. Le travi mostrano che è stato costruito utilizzando una struttura temporanea di piccole assi esterne, che erano un passaggio intermedio tra le tecniche di costruzione navale tradizionali e il nuovo stile di carvel.

Gli archeologi pensano che la nave stava viaggiando dal Mar Baltico e che era diretta ad Anversa (ora in Belgio, ma all'inizio del 1500 era nei Paesi Bassi) quando affondò. Il carico di rame a bordo potrebbe rappresentare uno dei primi usi del rame per le monete in Europa.

Le lastre di rame del carico della nave sono marchiate con i marchi della ricca famiglia tedesca Fugger e destinate a essere trasformate in monete nei Paesi Bassi.

Le lastre di rame del carico della nave sono marchiate con i marchi della ricca famiglia tedesca Fugger e destinate a essere trasformate in monete nei Paesi Bassi.

Credito: Agenzia dei beni culturali dei Paesi Bassi

I francobolli sulle lastre di rame hanno mostrato che erano stati prodotti dalla ricca famiglia tedesca Fugger, ha detto Manders, aggiungendo che i test chimici sul metallo hanno dimostrato che era identico alle prime monete di rame usate nei Paesi Bassi.

Le città nei Paesi Bassi furono i primi ad adottare le monete di rame nel 16 ° secolo, quando la moneta fu introdotta per la prima volta come alternativa economica ai pagamenti in monete d'oro e d'argento e per baratto, ha detto.

Il naufragio, quindi, rappresenta tre sviluppi chiave nella storia olandese: un cambiamento cruciale nelle tecniche di costruzione navale, la crescita dell'economia olandese dopo il 1500 e l'introduzione della moneta in rame. "Quindi abbiamo tre cose che rendono questa nave così eccezionale, senza aver mai fatto immersioni sulla nave", ha detto Manders.

Le travi sollevate dall'impugnatura di salvataggio dal fondo del mare non hanno mostrato alcuna prova di infestazione da parte di un verme e si trovavano in condizioni straordinariamente buone, ha affermato. Gli archeologi marittimi sperano di fare le loro prime immersioni al relitto quest'estate. Fino ad allora, il sito del naufragio è sorvegliato dalla guardia costiera olandese.

Articolo originale su Scienza dal vivo.

Biglietti in vendita per "Star Trek: Deep Space Nine" Documentary "What We Left Behind"


I biglietti sono ora disponibili per il documentario "Star Trek: Deep Space Nine", tanto atteso e in crowdfunding, "Cosa abbiamo lasciato dietro".

Presentato nei cinema di tutto il paese per una sola notte, il 13 maggio 2019, pubblicato da Fathom Events, il film presenta un affascinante e approfondito sguardo sul passato, presente e futuro di una serie la cui visione oscura e tagliente della visione di Gene Roddenberry è stato spesso frainteso quando è stato presentato in anteprima, ma è diventato un punto fermo nella serie "Star Trek".

Quando è stato trasmesso per la prima volta nel gennaio 1993, "DS9" – come è generalmente abbreviato – si è sentito un po 'fuori posto nell'universo "Trek". Un'altra serie ambientata nel XXIV secolo sembrava superflua, poiché "The Next Generation" aveva ancora molto successo. Aggiunto a quale sarebbe stato impostato su una stazione spaziale, che non si muoveva, piuttosto che una nave stellare, quindi come potevano i personaggi avere avventure abbastanza emozionanti da mantenere una serie? La risposta era lasciare che le avventure arrivassero a loro. E lo hanno fatto.

Relazionato: 7 fantastiche stazioni spaziali fantascientifiche di TV e film

"What We Left Behind" fornirà uno sguardo approfondito sul passato, presente e futuro di "Star Trek: Deep Space Nine".

(Immagine: © Paramount)

Lo stile relativamente nuovo e oscuro di "DS9" ha rappresentato una pausa dalla convention per "Star Trek" e ha indubbiamente aperto la strada a un benvenuto, nuovo stile di fantascienza più oscura e più grintosa: tutto quello che devi fare è guardare Ron Moore e "Battlestar Galactica".

Avery Brooks nel ruolo di Comandante Sisko in "Star Trek: Deep Space Nine".

(Immagine: © CBS / Getty)

"DS9" showrunner Ira Steven ha lanciato la campagna di raccolta fondi due anni fa, e ogni membro del cast contribuisce al film, tra cui Nana Visitor, Terry Farrell, Rene Auberjonois, Alexander Siddig e Andrew Robinson. Purtroppo, il contributo di Avery Brooks è limitato ai filmati d'archivio.

Il trailer ufficiale offre uno spaccato di ciò che possiamo aspettarci, tra cui trasferimenti rimasterizzati e ad alta definizione del filmato originale, oltre a nuovi scatti con effetti visivi appositamente creati per il documentario, oltre a spunti del cast e della troupe, lacrime di gioia, lacrime di tristezza, storyboard e molto altro ancora.

Per scoprire quale cinema sta mostrando il documentario, basta cercare su Fathom Events sito web – in più puoi anche acquistare i tuoi biglietti qui.

Tutte le sette stagioni di "Star Trek: Deep Space Nine" sono disponibili per lo streaming su Netflix negli Stati Uniti e negli Stati Uniti. È disponibile anche su CBS All Access e comprare su Amazon Prime e su DVD.

Il cast di

Il cast di "Star Trek: Deep Space Nine" (Armin Shimerman, Alexander Siddig, Nana Visitor, Rene Auberjonois, Cirroc Lofton, Avery Brooks, Terry Farrell, Colm Meaney)

(Immagine: © Everett Collection)

Segui Scott Snowden su cinguettio. Seguici su Twitter @Spacedotcom e via Facebook.