Prendendo una giornata di salute mentale


(Notizie HealthDay) – Prendere una giornata di salute mentale ti consente di prenderti cura della tua salute mentale, qualcosa che viene spesso trascurato, dice il Gooden Center.

Ultime notizie sulla salute mentale

Ecco i segni del centro che potresti aver bisogno di una giornata di salute mentale:

  • Stai lottando con problemi mentali che incidono sulla tua capacità di lavorare.
  • Ti senti distratto o hai difficoltà a concentrarti.
  • Stai posticipando gli appuntamenti sanitari per lavoro.

Se non puoi prendere una giornata di salute mentale, il Gooden Center dice che dovresti cercare di ridurre lo stress in altri modi, ad esempio meditando per 15 minuti o facendo esercizio fisico.

MedicalNews
Copyright © 2019 HealthDay. Tutti i diritti riservati.





PRESENTAZIONE

17 modi quotidiani per facilitare la depressione
Vedi presentazione

Distribuzione generica di Zantac interrotta in tutto il mondo


Distribuzione di versioni generiche della famosa ranitidina per il bruciore di stomaco (Zantac, Novartis) è stato sospeso nei mercati di tutto il mondo dal produttore, secondo un portavoce di Novartis, dopo aver scoperto che il farmaco potrebbe essere stato contaminato da un agente cancerogeno.

Dana Kahn Cooper, portavoce di Novartis, ha detto Notizie mediche di Medscape: "Un arresto precauzionale di distribuzione di tutti i medicinali contenenti ranitidina Sandoz in tutti i nostri mercati rimarrà in vigore sotto ulteriore chiarimento. Ciò include capsule negli Stati Uniti. La nostra indagine interna è in corso per determinare ulteriori dettagli. In caso di dubbi, adeguate misure aggiuntive sarà attuato in linea con le autorità sanitarie competenti, come richiesto. "

L'azione è stata presa dopo che i regolatori negli Stati Uniti e in Europa hanno iniziato a indagare sulla scoperta di un probabile cancerogeno umano chiamato NDMA, o N-nitrosodimetilammina, nei farmaci la scorsa settimana, come riportato da Notizie mediche di Medscape.

La ranitidina è assunta da milioni di persone in tutto il mondo per disturbi e disturbi gastrointestinali. Sandoz / Novartis è uno dei numerosi produttori di farmaci generici che lo distribuiscono. Il produttore di droga francese Sanofi fa vendere il marchio Zantac senza prescrizione medica. La ranitidina è venduta sia in versione da banco che su prescrizione medica.

Health Canada ha interrotto l'ulteriore distribuzione di prodotti contenenti ranitidina commercializzati da qualsiasi azienda, mentre Sandoz Canada sta richiamando i suoi prodotti di prescrizione orale. Le scorte esistenti di ranitidina possono ancora essere vendute in Canada mentre l'agenzia indaga, secondo un comunicato stampa.

La ranitidina prodotta da un'altra società, la Saraca Laboratories Limited, con sede in India, viene anche richiamata in alcuni Paesi dell'Unione Europea, secondo una dichiarazione dell'Istituto Federale Tedesco per la Droga e i Dispositivi Medici. La dichiarazione non indica quali paesi sono specificamente coinvolti.

L'NDMA è la stessa impurità che ha alimentato un richiamo di numerosi cosiddetti farmaci per la pressione arteriosa sartana e insufficienza cardiaca a partire dall'anno scorso, come riportato da Notizie mediche di Medscape.

Per ulteriori notizie, segui Medscape su Facebook, cinguettio, Instagram e YouTube.

Gli amici a quattro zampe aiutano a respingere la perdita di un coniuge


Di Shannon Brown
HealthDay Reporter

MERCOLEDÌ, 18 settembre 2019 (HealthDay News) – La perdita di una persona cara è uno degli eventi più stressanti della vita. Ma una nuova ricerca suggerisce che avere una persona amata pelosa ancora a casa può aiutare ad alleviare il dolore.

Gli investigatori hanno esaminato 437 adulti più anziani, alcuni dei quali hanno perso un coniuge, sia per divorzio che per morte. Hanno scoperto che avere un gatto o un cane a casa era legato ad un allentamento della solitudine e della depressione.

Il leader dello studio Dawn Carr, professore associato di sociologia presso la Florida State University, ha affermato che il gruppo di ricerca è rimasto sorpreso dai risultati, che sono stati particolarmente significativi perché la solitudine e la depressione sono state trovate essere fattori di rischio per la morte e altri problemi di salute, proprio come il fumo .

Gli animali domestici possono fornire supporto durante i periodi di stress – anche accarezzare un cane o un gatto può calmarti, ha osservato Carr.

Nello studio, i ricercatori hanno confrontato la salute mentale delle persone che sono rimaste sposate con quelle che non lo hanno fatto, per un periodo di quattro anni. Hanno anche verificato se possedere un cane o un gatto avesse effetti sulla salute mentale.

Lo studio ha scoperto che mentre tutte le persone rimaste vedove o divorziate avevano un certo declino della loro salute mentale, avere un animale domestico sembrava fare la differenza. I pazienti senza animali domestici che hanno manifestato una tale perdita presentavano in media 2,6 sintomi di depressione, ma questo è sceso a soli 1,2 sintomi per quelli con animali domestici.

Carr ha sottolineato che la questione della proprietà degli animali domestici è complicata.

"Ci sono stati vari studi che hanno mostrato effetti sia positivi che negativi della proprietà dell'animale domestico", ha osservato. Ma ciò che questi studi non hanno preso in considerazione sono i diversi fattori che potrebbero far sì che le persone diventino proprietari di animali domestici in primo luogo.

"Ad esempio, le persone anziane possono scegliere di prendere un gatto se la loro salute sta diminuendo", ha detto. "Quindi, se dovessimo guardare le persone con animali domestici rispetto alle persone senza animali domestici, potremmo concludere che gli animali domestici causano [a decline in health], quando questa è solo una correlazione ".

Quindi, questo studio ha valutato le caratteristiche di base delle persone che possiedono e non possiedono animali domestici, quindi ha esaminato l'impatto della perdita di un coniuge su entrambi i gruppi. I ricercatori hanno scoperto che avere un animale domestico sembrava attenuare il colpo emotivo.

Continua

Per il rapporto, il team di Carr ha utilizzato dati su persone con più di 50 anni che avevano risposto ai questionari per lo studio sulla salute e la pensione dell'Università del Michigan.

I partecipanti sono stati classificati in uno dei quattro gruppi: nessuna perdita / nessun animale domestico; perdita / nessun animale domestico; perdita / animale domestico e nessuna perdita / animale domestico. La loro età media era di 65 anni.

La dott.ssa Alice Pomidor è un ex presidente del comitato per l'educazione pubblica della American Geriatrics Society. Non è stata coinvolta nello studio, ma ha convenuto che la proprietà dell'animale domestico è più complicata di quanto sembri. Gli animali domestici possono aumentare il rischio di cadute negli adulti più anziani a causa di inciampare su di loro e possono causare stress finanziari a causa del costo delle loro cure.

Tuttavia, gli animali domestici possono anche aiutare i proprietari a esercitarsi e impegnarsi con qualcosa al di fuori di loro, il che può essere utile per gli anziani. "Hai un altro essere vivente in giro per farti compagnia", ha detto.

Nel complesso, ha affermato Pomidor, questo studio è importante poiché l'età dei baby boomer invecchia e sempre più persone iniziano a necessitare di cure a lungo termine. Gli animali da compagnia sono già utilizzati in alcuni ospizi e strutture di vita assistita, sia attraverso animali residenti, sia attraverso programmi di volontariato in cui le persone portano animali domestici.

Alcuni luoghi stanno sperimentando sistemi automatizzati e programmi di realtà virtuale. Ma, Carr ha detto: "Quando ci prendiamo cura degli animali, abbiamo uno scopo per alzarci la mattina. La realtà virtuale potrebbe non essere mai in grado di replicarlo".

Lo studio è stato pubblicato di recente in Il gerontologo.

Notizie WebMD da HealthDay

fonti

FONTI: Dawn Carr, Ph.D., professore associato di sociologia, Pepper Institute on Aging and Public Policy, Florida State University, Tallahassee; Alice Pomidor, M.D., M.P.H., ex presidente del comitato, American Geriatrics Society;Il gerontologo, 31 agosto 2019



Copyright © 2013-2018 HealthDay. Tutti i diritti riservati.

Emgality vs. Zomig Prescription Treatment for Emicrania: differenze ed effetti collaterali


Emgality e Zomig sono la stessa cosa?

Emgality (galcanezumab-gnlm) e Zomig (zolmitriptan) spray nasale sono indicati per il trattamento dell'emicrania negli adulti.

Emgality e Zomig appartengono a diverse classi di farmaci. L'eggalità è un antagonista del peptide correlato al gene della calcitonina e Zomig è un agonista selettivo del recettore della serotonina (un "triptano").

Gli effetti collaterali dell'emgalità che sono diversi dallo spray nasale di Zomig includono reazioni nel sito di iniezione (come dolore, arrossamento e prurito).

Gli effetti collaterali dello spray nasale Zomig che sono diversi dall'emgalità includono gusto insolito o sgradevole in bocca, disagio al naso o alla gola dopo aver usato lo spray nasale, rossore (calore, arrossamento, formicolio, intorpidimento sotto la pelle), nausea, bocca secca , debolezza, sonnolenza, vertigini e pressione o sensazione di pesantezza in qualsiasi parte del corpo.

L'emgalità può interagire con altri farmaci.

Zomig Nasal Spray può interagire con altri medicinali per l'emicrania, la cimetidina, i medicinali per trattare la depressione o un disturbo psichiatrico, i narcotici e i medicinali per prevenire la nausea e il vomito.

Quali sono i possibili effetti collaterali dell'emgalità?

Gli effetti collaterali comuni di Emgality includono:

  • reazioni nel sito di iniezione come dolore, arrossamento e prurito

Quali sono i possibili effetti collaterali di Zomig?

Gli effetti collaterali comuni di Zomig includono:

  • gusto insolito o sgradevole in bocca,
  • disagio al naso o alla gola dopo aver usato lo spray nasale,
  • calore / arrossamento / formicolio / intorpidimento sotto la pelle,
  • nausea,
  • bocca asciutta,
  • debolezza,
  • sonnolenza,
  • vertigini, o
  • pressione o sensazione di pesantezza in qualsiasi parte del corpo

Cos'è l'Emgalità?

L'emgalità (galcanezumab-gnlm) è un antagonista del peptide correlato al gene della calcitonina indicato per il trattamento preventivo dell'emicrania negli adulti.

Che cos'è Zomig?

Lo spray nasale Zomig (zolmitriptan) è un farmaco per il mal di testa che restringe i vasi sanguigni attorno al cervello usati per curare l'emicrania. Zomig Nasal Spray tratterà solo un mal di testa che è già iniziato. Lo spray nasale Zomig non previene il mal di testa né riduce il numero di attacchi.

Gli scienziati trovano livelli non sicuri di agenti cancerogeni noti nelle sigarette elettroniche al mentolo


Foto di notizie: Gli scienziati trovano livelli non sicuri di agenti cancerogeni noti nelle sigarette elettroniche al mentoloDi Steven Reinberg
HealthDay Reporter

LUNEDÌ, 16 settembre 2019 (Notizie HealthDay) – Mentre i medici corrono per determinare cosa sta causando malattie polmonari improvvise e gravi tra alcuni vapers, una nuova ricerca scopre livelli pericolosamente alti di un noto cancerogeno nelle sigarette elettroniche al gusto di mentolo.

Il prodotto chimico (pulegone) è usato come aroma di mentolo e menta, anche se recentemente è stato vietato negli alimenti, i ricercatori hanno detto.

"Se il pulegone non è permesso nel cibo, non c'è motivo per cui dovrebbe essere permesso nelle sigarette elettroniche", ha detto il ricercatore capo Sven-Eric Jordt. È professore associato di anestesia alla Duke University School of Medicine di Durham, N.C.

Poiché è noto che il pulegone causa il cancro ai polmoni e al fegato negli animali, la Food and Drug Administration statunitense ha vietato il suo uso negli alimenti nel 2018 dopo la pressione dei gruppi di consumatori, ha spiegato Jordt.

Ma la FDA non regola l'uso del pulegone nelle sigarette elettroniche o nel tabacco senza fumo, che sono pubblicizzati come più sicuri delle sigarette di tabacco, ha aggiunto.

Jordt ha affermato che le compagnie del tabacco hanno iniziato a rimuovere il pulegone dalle sigarette negli anni '60 e '70 perché era irritante e ai consumatori non piaceva.

Quella stessa strategia non è stata trasferita alle compagnie di sigarette elettroniche, che usano il pulegone perché è molto meno costoso di altri aromi di mentolo e menta, ha spiegato Jordt.

"Molte sono piccole aziende che probabilmente acquistano un composto economico, forse anche un olio per la pelle o un olio per lampade o qualcosa del genere", ha detto. "Stanno solo comprando la cosa meno costosa che possono aggiungere per ottenere il sapore."

Reagendo a una serie di gravi infezioni polmonari legate allo svapo e alla crescente popolarità delle sigarette elettroniche tra gli adolescenti, la scorsa settimana l'amministrazione Trump ha annunciato che si sarebbe mossa per vietare le sigarette elettroniche aromatizzate.

Lunedì, il governatore di New York Andrew Cuomo, un democratico, ha dichiarato che avrebbe usato un ordine esecutivo per vietare la maggior parte delle sigarette elettroniche aromatizzate in quello stato, con la notevole eccezione del gusto al mentolo. Cuomo ha detto che non stava vietando quel sapore perché potrebbe aiutare i fumatori di sigarette al mentolo a smettere, ma ha aggiunto che potrebbe cambiare in futuro. Il 4 settembre, il Michigan è diventato il primo stato a vietare tutte le sigarette elettroniche aromatizzate.

Secondo Erika Sward, assistente vicepresidente per la difesa nazionale dell'American Lung Association, "Abbiamo un fallimento fondamentale nel proteggere il pubblico da sostanze chimiche pericolose. Ed è per questo che la FDA deve intensificarlo e perché il pubblico non dovrebbe usare e -Sigarette ".

Sward ha anche osservato che le sigarette elettroniche sono sul mercato da circa un decennio, quindi gli effetti a lungo termine dello svapo non sono ancora completamente noti.

"Questo è ciò che l'American Lung Association ha suonato il campanello d'allarme", ha detto. "Al selvaggio West è stato permesso di esistere per troppo tempo. Vedremo le conseguenze di ciò per decenni a venire. Quindi, non usare le sigarette elettroniche."

Per lo studio, Jordt e il suo collega, Sairam Jabba, associato senior della ricerca Duke, hanno analizzato diversi marchi di sigarette al mentolo regolari, tre marchi di sigarette elettroniche e un marchio di tabacco senza fumo, tutti contenenti pulegone.

I ricercatori hanno confrontato i livelli di pulegone in questi prodotti con il livello di pulegone noto per causare il cancro negli animali.

Le sigarette elettroniche e il tabacco senza fumo contenevano livelli di pulegone superiori a quelli che la FDA considera sicuri. Nelle normali sigarette al mentolo, i ricercatori hanno scoperto che il livello del pulegone era inferiore al livello di pericolo.

Stanton Glantz è professore di medicina presso il Center for Tobacco Control, Research and Education presso la University of California, San Francisco. Ha detto: "Questo è uno studio preoccupante che evidenzia il fatto che il continuo rifiuto della FDA di rimuovere il mentolo dalle sigarette e da altri prodotti del tabacco sta danneggiando le persone".

Glantz ha aggiunto che la FDA ha annunciato che sospenderà la vendita di sigarette elettroniche al mentolo, ma la politica ufficiale non è stata ancora pubblicata.

La lettera di ricerca è stata pubblicata online il 16 settembre in JAMA Internal Medicine.

MedicalNews
Copyright © 2019 HealthDay. Tutti i diritti riservati.

FONTI: Sven-Eric Jordt, Ph.D., professore associato, anestesista, Duke University School of Medicine, Durham, N.C .; Erika Sward, assistente vicepresidente, patrocinio nazionale, American Lung Association; Stanton Glantz, Ph.D., professore, medicina, Center for Tobacco Control, Research and Education, University of California, San Francisco; 16 settembre 2019, JAMA Internal Medicine, in linea




DOMANDA

Qual è l'aumento di peso medio per coloro che smettono di fumare?
Vedi la risposta

Riferimenti

FONTI: Sven-Eric Jordt, Ph.D., professore associato, anestesista, Duke University School of Medicine, Durham, N.C .; Erika Sward, assistente vicepresidente, patrocinio nazionale, American Lung Association; Stanton Glantz, Ph.D., professore, medicina, Center for Tobacco Control, Research and Education, University of California, San Francisco; 16 settembre 2019, JAMA Internal Medicine, in linea

I dati negli EHR non corrispondono all'esame dei medici, suggeriscono gli studi


Le cartelle cliniche elettroniche (EHR) hanno il potenziale per migliorare l'accuratezza della documentazione medica, ma potrebbero avere l'effetto opposto.

Un piccolo studio sulle visite dei pazienti al pronto soccorso rivela incoerenze tra i dati osservativi in ​​tempo reale – ciò che i medici sono stati effettivamente visti o ascoltati durante gli incontri con i pazienti – e ciò che è stato documentato nelle cartelle cliniche. In particolare, gli osservatori sono stati in grado di verificare meno del 40% della revisione dei sistemi (ROS) e poco più del 50% dei sistemi di esame fisico (PE), indicando una chiara necessità di migliorare l'accuratezza del contenuto della cartella clinica elettronica.

"Questi risultati sollevano la possibilità che alcuni documenti non rappresentino accuratamente le azioni dei medici", scrivono Carl T. Berdahl, MD, MS, del National Clinician Scholars Program dell'Università della California, Los Angeles e colleghi. Hanno pubblicato le loro scoperte online oggi in Rete JAMA aperta.

Mentre chiedono ulteriori studi per determinare l'entità di questa discordanza, ammettono che è improbabile che tali studi vengano condotti "a causa delle barriere a livello di istituzione che esistono a livello nazionale". Nel frattempo, suggeriscono che "i pagatori dovrebbero prendere in considerazione la rimozione di incentivi finanziari per generare una lunga documentazione".

Berdahl, che è anche un medico di emergenza presso il Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles, osserva che gli errori informativi tendono a riguardare parti del grafico e aree del corpo che sono meno clinicamente rilevanti ai reclami che portano i pazienti in emergenza camera. Ad esempio, tra i pazienti che presentano problemi gastrointestinali o genito-urinari, i ricercatori hanno trovato la documentazione EHR di un esame addominale o genito-urinario non confermato in soli 3 casi su 55 (5,4%). Per lo stesso gruppo di pazienti, un esame non provato dell'orecchio, del naso e / o della gola è stato documentato in 27 casi su 33 (81,8%).

A suo avviso, le cause di questo problema sistemico sono principalmente duplici. "In primo luogo, questi sono medici eccezionali che fanno un ottimo lavoro e il loro primo ordine è quello di rispondere alle preoccupazioni dei pazienti. Al fine di arrivare al capezzale successivo, possono fare cose per risparmiare tempo e prendere scorciatoie che potrebbero aggiungere dati a le carte che gli osservatori non vedono durante gli incontri ", ha detto Notizie mediche di Medscape.

"Date le estese esigenze in termini di tempo per i medici di emergenza, molti trovano facile standardizzare un modello nel loro EHR che possono quindi modificare per positivi pertinenti, poiché la compilazione di un intero modello ROS o PE potrebbe non essere fattibile", concorda Stephen Harding, MD, un assistente professore di medicina d'urgenza presso il Baylor College of Medicine di Houston, in Texas, che non era coinvolto nello studio.

Un secondo possibile fattore di discrepanza è la fatturazione. Sebbene questo studio deliberatamente non lo abbia considerato, "

Harding concorda. "Dato che i livelli di fatturazione sono determinati e verificati in base al numero di sistemi ROS o PE documentati, esiste un certo grado di pressione per documentare a un certo livello", ha affermato.

Ancora un altro problema secondo Berdahl è il design: i modelli sono formattati per il popolamento automatico con informazioni che tendono ad essere fuorvianti. Pertanto, gli EHR possono essere vulnerabili a inesattezze nella documentazione ROS e PE a causa di modelli intesi a facilitare l'onere di inserimento dei dati.

Dettagli dello studio

Tra il 2016 e il 2018, nove residenti autorizzati in medicina d'emergenza in due centri medici accademici sono stati messi in ombra da 12 osservatori qualificati per 20 incontri (10 per medico per sito). L'obiettivo era quantificare la percentuale di documentazione ROS e PE dei medici di emergenza negli EHR che potrebbe essere confermata dall'osservazione e dalla revisione simultanee degli osservatori delle registrazioni audio.

Per ROS, i tirocinanti hanno documentato una mediana di 14 sistemi (intervallo interquartile [IQR], 8 – 14), mentre le registrazioni audio hanno confermato una mediana di 5 (IQR, 3 – 6). Complessivamente, 755 dei sistemi ROS documentati del 1961 (38,5%) sono stati confermati dai dati di registrazione audio.

Per la PE, i residenti hanno documentato una mediana di otto sistemi verificabili (IQR, 7-9), mentre gli osservatori hanno confermato una mediana di 5,5 (IQR, 3 – 6). Complessivamente, l'osservazione ha confermato che 760 su 1429 sistemi PE documentati (53,2%), con affidabilità dell'interratore per ROS e PE superiore al 90% su tutte le misure.

I team di osservatori erano composti da due medici di emergenza frequentanti e 10 studenti universitari selezionati come osservatori eccezionali con un'accuratezza del 97% da un pool di 28 candidati. Lo studio ha anche calcolato eventi falsi positivi (documentazioni non comprovate) ed eventi falsi negativi (mancata documentazione di un riscontro ROS o PE).

Cedric Dark, MD, MPH, che, come Harding, è un assistente professore di medicina d'emergenza a Baylor e non coinvolto nel presente studio, ha affermato di non essere sorpreso delle sue scoperte, in quanto dimostrano ciò che viene regolarmente osservato in più ambienti di pronto soccorso . "È molto più facile documentare eccessivamente utilizzando le cartelle cliniche elettroniche rispetto ai grafici cartacei, e gran parte del pericolo è legato all'uso di queste macro o autopopolazioni", ha detto Notizie mediche di Medscape."

Inoltre, secondo il punto di vista di Dark, i medici stanno lavorando con linee guida per la documentazione obsolete che sono in vigore dal 1995.

Dark ha offerto un altro elemento della discordanza tra esame e grafico visto nello studio: l'abilità dei medici. I medici sono addestrati a valutare i pazienti solo a vista senza doverli imporre. "Ciò che posso osservare su un paziente potrebbe non essere evidente per gli osservatori, specialmente quelli di questo studio. Ho la capacità di vedere cose che non devo verbalizzare ma che documenterò", ha detto. Se un paziente ha insufficienza epatica, ad esempio, il medico può vederlo dal colore della sua pelle e dei suoi occhi. "Posso vedere come un paziente respira dalla fine del letto, quindi posso fare una valutazione senza doverlo toccare."

Studio ben ponderato

"È uno studio osservazionale ben ponderato che supera le sfide della raccolta dei dati, la resistenza del medico all'auditing e il desiderio di preservare un'immagine dell'infallibilità del medico", scrivono Nathalie Jetté, MD, MSc, del dipartimento di neurologia di Icahn School of Medicine, Monte Sinai, a New York City, e colleghi in un commento di accompagnamento.

Aggiungono, tuttavia, che poiché i medici osservati erano residenti, i risultati potrebbero non essere ampiamente generalizzabili. I residenti in formazione potrebbero non essere a conoscenza dei requisiti di conformità e, secondo gli editorialisti, potrebbe essere richiesta un'istruzione di conformità precedente.

"È di vitale importanza per i servizi di salute clinica e per scopi legali che i medici documentino le informazioni della cartella clinica coerenti con il livello di assistenza fornito", scrivono Jetté e colleghi. Sottolineano la necessità di ulteriori studi sul fenomeno della discrepanza tra i medici curanti e le diverse specialità e sistemi sanitari.

Il centro di Berdahl sta ora lavorando con partner istituzionali per affrontare questo problema sistemico.

"Speriamo che coloro che scrivono le regole sulla fatturazione – essenzialmente Medicare – possano trasformare le normative in modo da poter sperimentare modi innovativi che siano più efficaci", ha detto Berdahl. Questi potrebbero includere il lavoro da registrazioni audio di consultazioni con i dettagli inseriti negli EHR dalle trascrizioni. "I medici avrebbero effettivamente bisogno di scrivere solo una nota abbreviata", ha detto. "Esistono nuovi modi per rendere la documentazione accurata, ma le regole di fatturazione ci trattengono".

La speranza di Berdahl potrebbe presto essere soddisfatta, almeno in parte. L'anno scorso, i Centri per i servizi Medicare e Medicaid hanno pubblicato la Regola finale del Programma delle tariffe mediche Medicare 2019, in vigore dal 1 ° gennaio 2021, e delineano le norme e i regolamenti riveduti sulla documentazione, incluso un nuovo metodo di pagamento per i servizi di valutazione e gestione.

Lo studio è stato finanziato dal National Clinician Scholars Program presso l'Università della California, a Los Angeles e dalla Korein Foundation. Gli autori e i commentatori Harding e Dark non hanno rivelato relazioni finanziarie rilevanti. Jetté ha riferito di finanziamenti dall'Istituto Nazionale di Disturbi Neurologici e Ictus e dall'Alberta Health al di fuori del lavoro presentato, e concede finanziamenti dall'Istituto di ricerca sugli esiti centrati sul paziente, per ricerche non correlate sull'uso di EHR per il miglioramento della qualità e l'efficacia comparativa.

Rete JAMA aperta. Pubblicato online il 18 settembre 2019. Articolo, commento

Per ulteriori notizie, segui Medscape su Facebook, cinguettio, Instagram e YouTube.

Risultati controversi del test dell'aria tossica della Georgia


Richard Peltier, PhD, assistente professore, scienze della salute ambientale, Università del Massachusetts, Amherst.

Dyron Hamlin, ingegnere chimico, GHD.

“Sommario del campionamento aereo”, città di Smyrna, GA, 16 settembre 2019.

“Sommario del campionamento aereo”, città di Willowbrook, Illinois, febbraio 2019.

Commissione del Texas sulla qualità ambientale: "Ossido di etilene, valutazione della dose-risposta cancerogena", 28 giugno 2019.

Lucy Fraiser, PhD, direttore / proprietario, Lucy Fraiser Toxicology, Fayetteville, AR.

Jason McCarthy, vive a Covington, GA.

Troy Kirkpatrick, portavoce, BD, Covington, GA.

Jennifer Bennett, portavoce della città di Smyrna, GA.

Roy Acree, capo dei pompieri, Smyrna, GA.

Janet Rau, presidente, Stop Sterigenics – Georgia, Atlanta.

Tony Adams, vive vicino a Sterigenics, Atlanta.

Emgality vs. Fioricet Prescription Treatment for Emicrania: differenze ed effetti collaterali


Emgality e Fioricet sono la stessa cosa?

Emgality (galcanezumab-gnlm) e Fioricet (butalbital, acetaminophen e capsule di caffeina) sono usati per trattare diversi tipi di mal di testa.

L'emgalità è indicata per il trattamento preventivo dell'emicrania negli adulti.

Fioricet è indicato per il sollievo del complesso sintomatico di mal di testa da tensione (o contrazione muscolare).

L'emgalità è un antagonista del peptide correlato al gene della calcitonina e Fioricet è una combinazione di un barbiturico, un analgesico non salicilato e un antipiretico e uno stimolante del sistema nervoso centrale.

Gli effetti collaterali di Emgality che sono diversi da Fioricet includono reazioni nel sito di iniezione (come dolore, arrossamento e prurito).

Gli effetti collaterali di Fioricet diversi dall'emgalità comprendono sonnolenza, vertigini, vertigini, sedazione, respiro corto, nausea, vomito, dolore addominale e sensazione di ebbrezza.

L'emgalità può interagire con altri farmaci.

Fioricet può interagire con inibitori della monoamino ossidasi (MAO), altri analgesici narcotici, alcool, anestetici generali, tranquillanti come clordiazepossido, sedativi-ipnotici o altri depressivi del SNC.

Non smettere di usare Fioricet all'improvviso, o potresti avere spiacevoli sintomi di astinenza.

Quali sono i possibili effetti collaterali dell'emgalità?

Gli effetti collaterali comuni di Emgality includono:

  • reazioni nel sito di iniezione come dolore, arrossamento e prurito

Quali sono i possibili effetti collaterali di Fioricet?

Gli effetti collaterali comuni di Fioricet includono:

  • sonnolenza
  • vertigini
  • vertigini, sedazione
  • mancanza di respiro
  • nausea
  • vomito
  • dolore addominale e
  • sensazione di ebbrezza

Cos'è l'Emgalità?

L'emgalità (galcanezumab-gnlm) è un antagonista del peptide correlato al gene della calcitonina indicato per il trattamento preventivo dell'emicrania negli adulti.

Cos'è Fioricet?

Fioricet (butalbital, acetaminophen e capsule di caffeina) è una combinazione di un barbiturico, un analgesico non salicilato e un antipiretico e uno stimolante del sistema nervoso centrale indicato per alleviare il complesso dei sintomi della cefalea da tensione (o contrazione muscolare).

Suggerimento per la salute: comprensione del daltonismo


(HealthDay News) – Il daltonismo è una deficienza visiva che influenza la percezione del colore, afferma il National Eye Institute.

Le persone con daltonismo non sono consapevoli delle differenze tra i colori che possono essere ovvie a quelle con visione normale. A volte, le persone che hanno il daltonismo non sono consapevoli delle loro condizioni a meno che non siano testate.

Semplici attività quotidiane come la selezione di frutta matura o la decifrazione dei semafori possono rappresentare una sfida. Dal momento che il daltonismo può non essere rilevato per qualche tempo, è importante sottoporre i bambini, in particolare i ragazzi, a test se esiste una storia familiare della condizione.

Non esiste una cura per daltonismo. Tuttavia, ci sono obiettivi, aiuti e app per smartphone disponibili per aiutare coloro che sono daltonici.

MedicalNews
Copyright © 2019 HealthDay. Tutti i diritti riservati.





DOMANDA

La parte colorata dell'occhio che aiuta a regolare la quantità di luce che entra è chiamata:
Vedi la risposta

Schermata di pochi medici per i determinanti sociali della salute


Una minoranza di studi medici e ospedali sottopone a screening i pazienti per i rischi sociali, che sono associati a una minore compliance, peggiori risultati clinici e maggiori costi sanitari, secondo i risultati di uno studio pubblicato oggi online su Rete JAMA aperta.

"Ti senti al sicuro a casa?" "Riesci a mangiare abbastanza?" "Hai bisogno di aiuto con il trasporto?"

Molti pazienti hanno familiarità con tali domande come parte di un esame fisico e i "codici Z" dell'ICD-10 coprono i "determinanti sociali della salute" (SDoH). Il codice Z59.9, ad esempio, specifica un "problema relativo a condizioni abitative ed economiche, non specificate", e Z60.4 affronta "isolamento sociale, esclusione e rifiuto". I media hanno anche pubblicizzato la necessità di valutare fattori sociali, come il caso ampiamente segnalato del 2018 di una donna del Maryland trovata in un angolo gelido della strada vestita solo in un abito da ospedale a seguito della sua dimissione da un pronto soccorso dell'ospedale.

Taressa K. Fraze, PhD, del Dartmouth College di Hannover, New Hampshire e colleghi hanno esaminato la prevalenza dello screening per l'insicurezza alimentare, l'instabilità abitativa, i bisogni di utilità, i bisogni di trasporto e la violenza interpersonale nelle pratiche mediche e negli ospedali. Hanno cercato di identificare quali schermate delle impostazioni cliniche per SDoH e i loro incentivi per farlo.

I ricercatori hanno utilizzato dati auto-riportati da 2190 studi medici e 739 ospedali per cure acute o di accesso critico che hanno partecipato al National Survey 2017-2012 delle organizzazioni e dei sistemi sanitari, raccolti da giugno 2017 ad agosto 2018. Hanno anche preso in considerazione i dati del database OneKey, il Censimento degli Stati Uniti e sondaggio annuale dell'American Hospital Association.

Una pratica comprendeva tre o più medici di base (medicina di famiglia, geriatria, medicina interna o specialità di medicina preventiva). Gli ospedali includevano la cura acuta a breve termine e gli ospedali ad accesso critico, ma non gli ospedali specializzati.

Agli intervistati è stato chiesto "La tua pratica dispone di un sistema di screening dei pazienti per insicurezza alimentare (sì / no), instabilità abitativa (sì / no), necessità di utilità (sì / no), necessità di trasporto (sì / no) o interpersonale violenza (sì / no)? "

Solo il 15,6% delle pratiche mediche e il 24,4% degli ospedali ha riferito di screening per tutte e cinque le esigenze sociali, mentre il 33,3% delle pratiche mediche e l'8% degli ospedali ha riferito di screening per esigenze sociali.

Lo screening per la violenza interpersonale sembrava guidare le domande sui bisogni sociali e si è verificato al 74,2% delle pratiche mediche e al 57,3% degli ospedali.

Tra le pratiche mediche, i tassi di screening variavano in base alle esigenze sociali: il 56,4% riferiva di screening per la violenza interpersonale, il 35,4% per i bisogni di trasporto, il 29,6% per l'insicurezza alimentare, il 27,8% per l'instabilità abitativa e il 23,1% per i bisogni di utilità.

Per gli ospedali, il 75% ha riferito di screening per violenza interpersonale, 74% per esigenze di trasporto, 60,1% per instabilità abitativa, 39,8% per insicurezza alimentare e 35,5% per esigenze di utilità.

I ricercatori osservano le tendenze nelle caratteristiche delle pratiche mediche e degli ospedali. Pratiche al servizio di pazienti più svantaggiati; coloro che ricevono pagamenti in bundle o utilizzano modelli di miglioramento delle cure primarie come le case di cura; o quelli con un contratto di organizzazione di assistenza responsabile commerciale erano più propensi a vagliare tutte e cinque le esigenze sociali.

I più alti tassi di screening erano per le pratiche nell'ovest, seguite dal sud, dal nordest e dal midwest. Le percentuali di screening non differivano in base allo stato rurale, alle dimensioni della pratica, all'inclusione di specialisti o alla proprietà.

Sebbene gli ospedali non differissero in base a questi fattori, i centri medici accademici avevano significativamente più probabilità di sottoporre a screening i pazienti per tutte e cinque le esigenze sociali rispetto ai centri medici non accademici.

I ricercatori hanno identificato i seguenti ostacoli alla domanda sui bisogni sociali nelle pratiche mediche e negli ospedali: mancanza di tempo, risorse finanziarie e incentivi. Attribuiscono le migliori prestazioni degli ospedali a risorse più ricche – compresi fondi, personale e tecnologia – e il fatto che gli ospedali sottopongano di routine ai pazienti i trasporti e gli alloggi devono soddisfare le normative federali.

"Questi nuovi dati suggeriscono che la maggior parte delle pratiche e degli ospedali dei medici statunitensi stanno sottoponendo a screening i pazienti per almeno 1 bisogno sociale (il più delle volte, esperienza con la violenza interpersonale) e la maggior parte non sottopone a screening i pazienti per i 5 bisogni sociali che [Centers for Medicare & Medicaid Services] ha dato la priorità: insicurezza alimentare, instabilità abitativa, esigenze di utilità, necessità di trasporto ed esperienza con la violenza interpersonale ", concludono i ricercatori. Aggiungono che l'adozione di domande sui bisogni sociali è" notoriamente lenta ", con barriere elevate a causa di finanziamenti insufficienti e tacite organizzazioni di supporto.

In un commento su invito, Rachel Gold, PhD, MPH, del Kaiser Permanente Center for Health Research Northwest, Portland, Oregon, e Laura Gottlieb, MD, MPH, del Dipartimento di medicina familiare e comunitaria presso l'Università della California di San Francisco, citare ulteriori ostacoli allo screening per le esigenze sociali. Gli operatori sanitari possono esitare ad adottare lo screening se pensano di non poter intervenire per affrontare i problemi sollevati dai pazienti o possono mettere in discussione la necessità di uno screening universale.

"La ricerca futura dovrebbe non solo chiarire gli ostacoli all'implementazione dello screening del rischio sociale, ma anche emergere metodi basati sull'evidenza per superarli. Questi metodi probabilmente richiederanno la fornitura di diverse strategie di supporto all'implementazione su misura per le esigenze dei diversi contesti sanitari", scrivono.

I limiti dell'indagine includono la dipendenza dall'auto-segnalazione; la possibilità che gli intervistati non abbiano segnalato tutti gli sforzi per verificare le esigenze sociali delle loro istituzioni; e mancanza di informazioni su come l'assistenza sanitaria

le organizzazioni utilizzano i risultati dello screening dei pazienti. Gold e Gottlieb suggeriscono inoltre che i dati delle cartelle cliniche elettroniche e delle richieste di risarcimento assicurano informazioni dettagliate dalle indagini.

I ricercatori e i commentatori non hanno rivelato relazioni finanziarie rilevanti.

Rete JAMA aperta. Pubblicato online il 18 settembre 2019. Testo completo, Editoriale

Segui Medscape su Facebook, cinguettio, Instagram e YouTube