Sì, puoi – 8 consigli su come dimostrare che gli oppositori sono sbagliati, da una donna che ha trasformato un'industria



<div _ngcontent-c17 = "" innerhtml = "

Ogni svolta, ogni invenzione da cui dipendiamo oggi, ogni movimento sociale che ha cambiato il mondo è nato da qualcuno che sfidava le persone che dicevano che non poteva essere fatto.

Quando l'allora 24enne Tracy Edwards decise di costruire il primo equipaggio tutto al femminile per fare la gara di yacht Whitbread Round The World estenuante, pericolosa per la vita, lunga nove mesi e di 33.000 miglia, affrontò gli oppositori e persino i profeti del giudizio che dissero cose come "se muori, sarà una cattiva pubblicità per noi".

Ma ha comunque superato, "solo capito," ha creato una squadra di donne di talento ma sottovalutate, e ha trionfato. Di conseguenza, lei e lei "Nubile" l'equipaggio arrivò al secondo posto assoluto e vinse le 2 gambe più pericolose (delle 6 gambe della gara) e divenne la prima donna a essere nominata Yachtsman of The Year. & Nbsp;

Il nuovo documentario sul loro viaggio improbabile, chiamato "fanciulla" diretto da Alex Holmes, ci porta letteralmente sulla barca con loro per gentile concessione delle telecamere di bordo che hanno catturato l'intero viaggio. Dalla decisione di Tracy di partecipare alla gara come primo equipaggio tutto al femminile, all'acquisto e alla ricostruzione della loro barca di seconda mano, al completamento della gara (vincendo 2 delle 6 gambe), al tagliare il traguardo, sono stati sottovalutati.

Avanzando, hanno cambiato un'industria per sempre, hanno fatto la storia e hanno aperto molte porte alle donne, così come hanno cambiato per sempre la vita di Edwards e del suo equipaggio "Maiden".

Dopo aver visto questo film potente, ho parlato con Tracy sul mio podcast, Green Connections Radio, su come lo ha fatto e qui ci sono punti chiave per tutti noi:

1. & nbsp; & nbsp; & nbsp; & nbsp; & nbsp;Identifica ciò che ti motiva: Edwards mi ha detto che "l'ingiustizia di sentirsi dire (lei) non poteva farlo spingere in avanti." Cosa spinge voi inoltrare?

2. & nbsp; & nbsp; & nbsp; & nbsp; & nbsp;Scopri come attingere alla tua forza interiore: Edwards ha scoperto che essere furioso per un'ingiustizia era ciò che "spingeva i suoi pulsanti" e l'aiutava a sfruttare la sua forza interiore.

3. & nbsp; & nbsp; & nbsp; & nbsp; & nbsp;Renditi conto che sai più di quanto pensi di fare: & nbsp; Dovendo capire così tante cose sulla barca in tempo reale per sopravvivere letteralmente, Edwards e il suo equipaggio si resero conto che conoscevano molto più di quanto si credessero.

4. & nbsp; & nbsp; & nbsp; & nbsp; & nbsp;Trasforma uno svantaggio in un vantaggio: & nbsp; L'equipaggio di Maiden dovette acquistare una barca usata e ricostruirla da zero, perché era tutto ciò che potevano permettersi in quel momento. All'inizio sembrava un altro svantaggio, ma mentre la gara era in corso, arrivarono a capire che era un vantaggio. Poiché hanno ricostruito la barca da soli, ne conoscevano ogni centimetro quadrato e, quindi, potevano risolvere qualsiasi problema rapidamente e bene.

5. & nbsp; & nbsp; & nbsp; & nbsp; & nbsp;Pratica, pratica, pratica: Era esercitarsi con la macchina fotografica che rendeva così avvincenti le riprese della Fanciulla nel documentario, e si esercitava con la loro barca per un anno per ricostruirla e metterla in acqua che consentiva loro di sviluppare il lavoro di squadra e dominare la barca. Quel lavoro di squadra e padronanza hanno permesso loro di affrontare efficacemente eventuali problemi di navigazione che si presentavano e di mantenere la stessa squadra per l'intera gara.

6. & nbsp; & nbsp; & nbsp; & nbsp; & nbsp;Preparati per quello che potrebbe succedere: & nbsp; Oltre a prepararsi per la gara di 33.000 miglia sul perfido oceano aperto, l'equipaggio Maiden ha dovuto prepararsi per essere una curiosità come il primo e unico equipaggio interamente femminile nel Whitbread. & nbsp; Prevedere le domande della stampa che avrebbero devono essere gestiti, Edwards ha chiesto a un importante giornalista di nautica di fare le pubbliche relazioni, che si è rivelato essere più prezioso di quanto avessero immaginato.

(Puoi ascoltare la mia intervista podcast con Nardia Haigh sulla pianificazione degli scenari per aiutare anche a prepararmi, o leggere su di esso nell'altro mio Blog di Forbes).

7. & nbsp; & nbsp; & nbsp; & nbsp; & nbsp;Chiedi quello che ti serve: Edwards ha chiesto alla World Sailing Association e agli esperti che conosceva, oltre agli skipper delle precedenti barche su cui aveva lavorato, aiuto per tutto ciò di cui avevano bisogno, dai problemi di ricostruzione delle imbarcazioni alle sponsorizzazioni.

"Apriti all'universo e troverai sempre le persone giuste nel posto giusto al momento giusto", Edwards mi ha detto che era un consiglio prezioso che sua madre le aveva dato mentre cresceva, aggiungendo, "guardati intorno e tu vedrà le persone che dovrai incontrare. "

Una di quelle persone era il defunto re Saddam Hussein, che Edwards aveva incontrato per caso quando stava cucinando su un'altra barca nelle isole greche prima ancora di pensare di intraprendere la razza Whitbread. & nbsp; Era sceso in cucina per aiutare con i piatti (davvero! Ascolta la nostra intervista) e avviò una conversazione con lei che lei disse continuò per "molto, molto tempo" e

ha dato a Edwards il suo numero di telefono. Rimasero in contatto e incoraggiò Edwards a fare il Whitbread. & nbsp; Quando Edwards era a corto di circa $ 900.000 per finire la barca e fare la gara, ed era fuori di idee su dove ottenere i soldi, lei lo raggiunse. Di conseguenza, le compagnie aeree reali giordane sponsorizzarono la loro barca e il re Saddam e la regina Noor le supportarono attivamente.

8. & nbsp; & nbsp; & nbsp; & nbsp; & nbsp; “Continua ad andare avanti, continua a mettere un piede di fronte all'altro": Edwards ha insistito sul fatto che questa è la chiave. Ha detto: "Non importa se non hai una direzione, se non hai idea di dove stai andando, non di un indizio, vai avanti, perché … se stai fermo, non accadrà nulla. Se continui ad andare avanti, succederà qualcosa. Vedrai opportunità. Vedrai cose all'orizzonte …. Non è mai troppo tardi."

Una delle cose più importanti che Edwards ha detto è stata questa: "Ho imparato che siamo tutti capaci di molto di più di quanto pensiamo di essere, fino a quando non ci spingiamo, aggiungendo:" Tutti abbiamo queste riserve che non credo più usiamo … continua a cercare quelle parti di te che hai ignorato. "

Puoi ascoltare l'intervista completa con Tracy Edwards, inclusa la straordinaria storia di Maiden, dalle risate alla vittoria e alla ricezione di un royal onore, su Green Connections Radio Podcast.

">

Ogni svolta, ogni invenzione da cui dipendiamo oggi, ogni movimento sociale che ha cambiato il mondo è nato da qualcuno che sfidava le persone che dicevano che non poteva essere fatto.

Quando l'allora 24enne Tracy Edwards decise di costruire il primo equipaggio tutto al femminile per fare la gara di yacht Whitbread Round The World estenuante, pericolosa per la vita, lunga nove mesi e di 33.000 miglia, affrontò gli oppositori e persino i profeti del giudizio che dissero cose come "se muori, sarà una cattiva pubblicità per noi".

Ma riuscì comunque, "appena capito," costruì una squadra di donne di talento ma sottovalutate, e trionfò. Di conseguenza, lei e il suo equipaggio "Maiden" arrivarono al secondo posto assoluto e vinsero le 2 gambe più pericolose (delle 6 gambe della gara) e divennero la prima donna a essere nominata Yachtsman of The Year.

Il nuovo documentario sul loro improbabile viaggio, chiamato "Maiden", diretto da Alex Holmes, ci porta letteralmente sulla barca con loro per gentile concessione delle telecamere di bordo che hanno catturato l'intero viaggio. Dalla decisione di Tracy di partecipare alla gara come primo equipaggio tutto al femminile, all'acquisto e alla ricostruzione della loro barca di seconda mano, al completamento della gara (vincendo 2 delle 6 gambe), al tagliare il traguardo, sono stati sottovalutati.

Avanzando, hanno cambiato un'industria per sempre, hanno fatto la storia e hanno aperto molte porte alle donne, così come hanno cambiato per sempre la vita di Edwards e del suo equipaggio "Maiden".

Dopo aver visto questo film potente, ho parlato con Tracy sul mio podcast, Green Connections Radio, di come lo ha fatto e qui ci sono punti chiave per tutti noi:

1. Identifica ciò che ti motiva: Edwards mi ha detto che "l'ingiustizia di sentirsi dire (lei) non poteva farlo spingere in avanti." Cosa spinge voi inoltrare?

2. Scopri come attingere alla tua forza interiore: Edwards ha scoperto che essere furioso per un'ingiustizia era ciò che "spingeva i suoi pulsanti" e l'aiutava a sfruttare la sua forza interiore.

3. Renditi conto che sai più di quanto pensi di fare: Dovendo capire così tante cose sulla barca in tempo reale per sopravvivere letteralmente, Edwards e il suo equipaggio si resero conto di sapere molto di più di quanto si fossero meritati.

4. Trasforma uno svantaggio in un vantaggio: L'equipaggio di Maiden dovette acquistare una barca usata e ricostruirla da zero, perché era tutto ciò che potevano permettersi in quel momento. All'inizio sembrava un altro svantaggio, ma mentre la gara era in corso, arrivarono a capire che era un vantaggio. Poiché hanno ricostruito la barca da soli, ne conoscevano ogni centimetro quadrato e, quindi, potevano risolvere qualsiasi problema rapidamente e bene.

5. Pratica, pratica, pratica: Era esercitarsi con la macchina fotografica che rendeva così avvincenti le riprese della Fanciulla nel documentario, e si esercitava con la loro barca per un anno per ricostruirla e metterla in acqua che consentiva loro di sviluppare il lavoro di squadra e dominare la barca. Quel lavoro di squadra e padronanza hanno permesso loro di affrontare efficacemente eventuali problemi di navigazione che si presentavano e di mantenere la stessa squadra per l'intera gara.

6. Preparati per quello che potrebbe succedere: Oltre a prepararsi per la gara di 33.000 miglia sul perfido oceano aperto, l'equipaggio della Maiden ha dovuto prepararsi per essere una curiosità come il primo e unico equipaggio interamente femminile nel Whitbread. Prevedendo le domande della stampa che avrebbero dovuto essere gestite, Edwards chiese a un importante giornalista in barca di fare le pubbliche relazioni, che si rivelò essere più prezioso di quanto avessero immaginato.

(Puoi ascoltare la mia intervista podcast con Nardia Haigh sulla pianificazione degli scenari per aiutare anche a prepararmi, o leggere su questo nel mio altro blog di Forbes).

7. Chiedi quello che ti serve: Edwards ha chiesto alla World Sailing Association e agli esperti che conosceva, oltre agli skipper delle precedenti barche su cui aveva lavorato, aiuto per tutto ciò di cui avevano bisogno, dai problemi di ricostruzione delle imbarcazioni alle sponsorizzazioni.

"Apriti all'universo e troverai sempre le persone giuste nel posto giusto al momento giusto", Edwards mi ha detto che era un consiglio prezioso che sua madre le aveva dato mentre cresceva, aggiungendo, "guardati intorno e tu vedrà le persone che dovrai incontrare. "

Una di quelle persone era il defunto re Saddam Hussein, che Edwards aveva incontrato per caso quando stava cucinando su un'altra barca nelle isole greche prima ancora di pensare di intraprendere la razza Whitbread. Era sceso in cucina per aiutare con i piatti (davvero! Ascolta la nostra intervista) e aveva iniziato una conversazione con lei che lei diceva fosse continuata per “molto, molto tempo” e

ha dato a Edwards il suo numero di telefono. Rimasero in contatto e incoraggiò Edwards a fare il Whitbread. Quando Edwards era in corto di circa $ 900.000 per finire la barca e fare la gara, ed era fuori di idee su dove ottenere i soldi, lei lo raggiunse. Di conseguenza, le compagnie aeree reali giordane sponsorizzarono la loro barca e il re Saddam Hussein e la regina Noor le supportarono attivamente.

8. “Continua ad andare avanti, continua a mettere un piede di fronte all'altro": Edwards ha insistito sul fatto che questa è la chiave. Ha detto: "Non importa se non hai una direzione, se non hai idea di dove stai andando, non di un indizio, vai avanti, perché … se stai fermo, non accadrà nulla. Se continui ad andare avanti, succederà qualcosa. Vedrai opportunità. Vedrai cose all'orizzonte …. Non è mai troppo tardi."

Una delle cose più importanti che Edwards ha detto è stata questa: "Ho imparato che siamo tutti capaci di molto di più di quanto pensiamo di essere, fino a quando non ci spingiamo, aggiungendo:" Tutti abbiamo queste riserve che non credo più usiamo … continua a cercare quelle parti di te che hai ignorato. "

Puoi ascoltare l'intervista completa con Tracy Edwards, inclusa la straordinaria storia di Maiden, dalle risate alla vittoria e alla ricezione di un royal onore, su Green Connections Radio Podcast.