Tesla riduce il 7% della forza lavoro, termina il programma referral


Tesla Model 3 Red
Tesla Motors

La Tesla, con sede in California, sta adottando una serie di misure per ridurre i costi operativi e aumentare la produzione del modello 3 nel prossimo anno. Il co-fondatore e CEO dell'azienda Elon Musk ha scritto una lettera per annunciare che Tesla ha tagliato circa il sette per cento della sua forza lavoro, e ha annunciato la fine del programma di rinvio che premia i proprietari che aiutano l'azienda a vendere automobili.

"Purtroppo non abbiamo altra scelta che ridurre il numero di dipendenti a tempo pieno di circa il sette percento (siamo cresciuti del 30 percento l'anno scorso, che è più di quanto possiamo sostenere) e trattenere solo i dipendenti e gli addetti alla tempistica più critici", ha spiegato Musk nel lettera, che è stata inviata ai dipendenti e pubblicata sul blog ufficiale dell'azienda. Ha aggiunto che Tesla deve affrontare molte sfide nel tentativo di rendere competitiva la sua gamma di auto elettriche premium con modelli simili alimentati a benzina realizzati da case automobilistiche più grandi e affermate. È più costoso sviluppare e costruire un gruppo propulsore elettrico rispetto a un motore a sei cilindri in linea e una trasmissione automatica, il che offre a concorrenti come BMW e Mercedes-Benz un chiaro vantaggio in termini di prezzo.

La graduale eliminazione degli incentivi fiscali federali che i nuovi compratori di Tesla possono beneficiare complica la situazione per il fabbricante d'automobili relativamente giovane. L'intero incentivo da $ 7.500 è scaduto alla fine del 2018 quando Tesla ha superato la soglia delle 200.000 auto. Scenderà ancora a metà a $ 1,875 il 1 ° luglio e scadrà completamente alla fine del 2019. Questo rende l'espansione verso il basso di Tesla in una fascia di prezzo più accessibile come una necessità. "I nostri prodotti sono ancora troppo costosi per la maggior parte delle persone", ammise Musk nella sua lettera.

Mentre ritaglia la sua forza lavoro, Tesla dovrà aumentare la produzione del Modello 3, il suo modello di base, facendo contemporaneamente riferimento al maggior numero di ingegneri di produzione. L'azienda deve apportare queste modifiche al fine di costruire in modo sostenibile e proficuo la versione da 35.000 dollari del Modello 3, promessa da lungo tempo, e raggiungere più acquirenti negli Stati Uniti e all'estero. È un compito arduo. "La strada da percorrere è molto difficile", ha scritto l'esecutivo.

Musk ha annunciato la fine del programma di riferimento sul suo account Twitter personale. I clienti che vogliono approfittarne devono effettuare l'ordine entro il 1 ° febbraio. In un tweet di follow-up, Musk ha spiegato che il programma sta volgendo al termine perché "sta aggiungendo un costo eccessivo alle auto, in particolare il Modello 3." Ha chiarito che Tesla non lancerà un programma simile lungo la strada.

Anche la competizione si sta scaldando. Anche se Musk non ha affrontato questo nella sua lettera, i rivali di Tesla si stanno preparando a rispondere al fuoco, e un numero di modelli elettrici da grandi case automobilistiche sono programmati per colpire la strada nel 2019. Audi in particolare inizierà a fornire il suo SUV E-Tron elettrico, e Porsche rilascerà una berlina Model S-fighting di nome Taycan prima della fine dell'anno. All'altra estremità dello spettro, Nissan ha rilasciato una nuova variante della Leaf di seconda generazione denominata e + con un raggio di 226 miglia.










Sonos Beam Review: buon suono in un pacchetto intelligente


Sulla carta, Sonos Beam si presenta come un moderno miracolo del sistema di home entertainment. Parte soundbar, parte smart speaker e tutti i Sonos, il Beam promette di controllare la tua TV con Alexa di Amazon, fornire un suono ricco e cinematografico per i tuoi film e programmi TV e ascoltare musica in streaming da qualsiasi fonte tu possa immaginare, il tutto a $ 400. The Beam può anche connettersi a un Sonos Sub e a qualsiasi altro due dei tanti altri diffusori Sonos per un sistema surround 5.1 hard-core. Versatile? Assolutamente. Ma Beam è "Sonos simple" come i precedenti prodotti dell'azienda? Dovevamo scoprirlo.

Bellezza, cervello e muscoli

Nascosto dietro la griglia di stoffa senza cuciture avvolta da Beam troviamo un tweeter montato al centro, quattro woofer a gamma intera e tre radiatori passivi per i bassi, tutti progettati su misura da Sonos appositamente per il Beam. Seduti in cima alla sua superficie liscia sono gli stessi controlli sensibili al tocco di Sonos One, oltre all'array del microfono necessario per raccogliere i comandi vocali. Hilmar Lehnert, senior director of audio di Sonos, ha detto a Digital Trends che ottenere un array di microfoni per distinguere le voci dalla musica è molto più difficile quando hai cinque piloti che emettono suoni, invece di solo due come il Sonos One.

Uno sguardo più ravvicinato alla superficie superiore rivela che la trave è sempre leggermente concava, con i bordi esterni che si allargano. Questa forma di "piatto" è stata intenzionalmente creata per nascondere le due luci a LED ei controlli dalla vista quando si è seduti direttamente di fronte al Beam, secondo il direttore del design senior, Meiko Kusano.

Finalmente HDMI, un po '

Sul retro del Beam si trova una porta che nessun altro prodotto Sonos ha mai visto: HDMI. Ma non fa parte di un sistema pass-through che vedi nella maggior parte delle altre soundbar; L'unico interesse di Sonos per l'HDMI è ciò che consente al Beam di utilizzare i comandi vocali. Utilizzando una funzionalità del Standard HDMI chiamato ARC, il Beam può tradurre un comando vocale, come "Alexa, accendi la TV del salotto", in un segnale HDMI-CEC (Consumer Electronics Control) che accende effettivamente la tua TV. Affinché questa e altre funzioni come il controllo del volume funzionino, la TV deve supportare HDMI ARC e disporre di una porta HDMI compatibile con ARC in modo da poterla collegare al Beam. Praticamente tutti i nuovi TV fanno. Per i televisori più vecchi è incluso un adattatore ottico che consente di collegare la porta HDMI per l'audio digitale, ma i controlli vocali TV non funzionano in questo modo.

La voce

Il controllo della musica con la tua voce è ormai quasi normale grazie a dispositivi come Amazon Echo, Google Home, Apple HomePod e, naturalmente, Sonos One. Ma controllare la tua TV con la tua voce è una novità, visto che recentemente è apparso in gadget come il nuovo dispositivo di streaming Fire TV Cube di Amazon e altri nuovi pezzi di home theater come Polk's Command Bar. Anche se la TV non è "intelligente" o non dispone di una propria connessione Internet, il Beam può comunicare tramite HDMI.

The Beam non ha avuto problemi a sentirci dire "Alexa", anche se la musica o i film andavano a gonfie vele.

Se si dispone di una normale Amazon Fire TV, è possibile utilizzare Alexa attraverso il Beam per avviare anche spettacoli e app. Questo tipo di controllo dei contenuti, tuttavia, è molto più limitato attraverso il fascio di quanto non faccia attraverso Amazon Fire TV Cube, che include i blaster IR per controllare le console di gioco, i lettori Blu-ray e altri componenti.

Naturalmente, il controllo vocale non è una novità nel regno dell'home theater. Apple, Roku, TiVo e Amazon hanno tutti offerto questa capacità nei dispositivi del passato e anche molti marchi TV lo fanno, ma tutti richiedono che tu abbia i telecomandi in mano per poterlo utilizzare. Abbiamo bisogno del controllo vocale quando le nostre mani sono occupate, o il telecomando è inaccessibile, altrimenti è molto meno utile di quanto potrebbe essere.

Puoi parlare con il raggio da qualsiasi punto della stanza e non è necessario un telecomando fisico per attivarlo. Durante i nostri test, il Beam non ha avuto problemi a sentirci dire "Alexa", anche se la musica o i film andavano a gonfie vele. Il Beam supporta anche la modalità di follow-up per le richieste back-to-back. Ad esempio, siamo stati in grado di chiedere, "Alexa, com'è il tempo?" Immediatamente seguita da "E domani?"

Il fatto che il Beam abbia una nuova concorrenza da Fire TV Cube – svelato solo un giorno dopo il Beam – aumenta solo la probabilità che entrambi questi dispositivi continueranno a migliorare con gli aggiornamenti nel tempo. Per ora, però, Fire TV Cube ha il controllo del dispositivo bloccato, mentre il Beam ha la compatibilità di Alexa e il supporto di AirPlay 2 appena estratto dalla scatola e aggiungerà l'Assistente Google entro la fine dell'anno.

Durante i nostri test, siamo stati in grado di avviare la riproduzione di una traccia Apple Music sul Beam usando Siri tramite un dispositivo iOS, e quindi assumere il controllo di quella traccia usando Alexa ad esempio: "Alexa, salta questa traccia". Gli utenti Sonos sono già Era abituato a muoversi senza problemi tra tablet, smartphone e computer per controllare fisicamente la propria musica, e Sonos ha fatto in modo che questa flessibilità rimanesse una caratteristica ora che il controllo vocale è qui per restare.

Sembra un Sonos

Rispetto al playbar e il PlayBase, il Sonos Beam regge molto bene. Proprio come ogni altro diffusore Sonos, il Beam sprigiona l'atto magico di essere in grado di produrre un suono più pieno di spazio rispetto a quanto le sue minuscole dimensioni suggerirebbero normalmente.

Sonos dice che ha progettato il Beam per essere davvero bravo a migliorare il dialogo, cosa che spesso affligge le configurazioni home theater. Ora che abbiamo registrato diverse ore con il Beam, possiamo garantire questo reclamo. Durante la visione Pianeta Terra II, abbiamo notato che la voce di Sir David Attenborough sembrava quasi sospesa a mezz'aria proprio di fronte allo schermo del nostro LG E8 OLED TV, anche se la colonna sonora del film si è gonfiata in mezzo a una miriade di suoni della natura.

La capacità di The Beam di produrre bassi convincenti senza l'ausilio di un subwoofer separato è diventata sempre più impressionante.

La chiarezza del dialogo è rimasta incontaminata mentre procedevamo alla Marvel's Thor: Ragnarok, ma è stata la prodigiosa risposta dei bassi della Beam che ha attirato la nostra attenzione. Mentre la folla ruggiva e l'arena pulsava durante la battaglia di Thor e Hulk, le voci erano chiaramente comprensibili. Mentre la battaglia infuriava, la capacità del Beam di produrre bassi convincenti senza l'aiuto di un subwoofer separato divenne sempre più impressionante.

The Beam ha mantenuto la sua chiarezza e la forte risposta dei bassi mentre ascoltava la musica, ma questa è la prima volta che ci siamo allontanati sentendo un diffusore Sonos più cinematografico che musicale. Rispetto a un paio di Sonos One altoparlanti in stereo, il Beam aveva un suono leggermente più incassato, probabilmente dovuto a una gobba medio-bassa che si aggiunge all'illusione dei bassi profondi, ma tende a barattare l'apertura nella gamma media inferiore. I toni alti e medi superiori avevano ancora un sacco di aria e chiarezza, ma in un certo senso, sembravano in qualche modo scollegati dal resto del profilo sonoro … come se galleggiassero su una base musicale densa e carnosa. C'è anche solo una sfumatura di attacco metallico nella gamma media superiore.

Sonos Beam Speaker
Simon Cohen / Digital Trends

Questo non vuol dire che Beam suonasse povero per la musica – in effetti suonava molto pulito e accessibile – ma per coloro che sono venuti a godere dei prodotti precedenti di Sonos per l'ascolto musicale, pensiamo al livello di Digital Signal Processing (DSP). impiegato qui per il gusto della performance del basso si rivela abbastanza prontamente.

Vale anche la pena ricordare che, come tutti i prodotti Sonos, il Beam può essere un punto di ingresso in un sistema molto più grande. Aggiungi un SUB Sonos per bassi ancora più profondi e un paio di diffusori Play: 1 per il suono surround. Oppure, se ti piace l'idea di mettere la musica in ogni stanza, Sonos One è un altoparlante abilitato ad Alexa che sta da solo.

Informazioni di garanzia

Sonos offre una garanzia limitata di 1 anno su tutti i suoi prodotti.

Il nostro Take

Sonos Beam offre un suono incredibilmente potente da una soundbar sottile e discreta che, abbinata ai dispositivi Amazon Fire TV, offre un considerevole controllo vocale per l'home entertainment.

C'è un'alternativa migliore?

Coloro che preferirebbero un subwoofer incluso nella loro soundbar intelligente dovrebbero controllare la Polk Command Bar che, per $ 100 in meno, offre un controllo Alexa simile ma senza i vantaggi Sonos. Altrimenti, nient'altro compete realmente con Sonos Beam.

Quanto durerà?

Dato che il Beam è aggiornabile via software, ci aspettiamo che duri per tutto il tempo possibile. Inoltre, Sonos rende facile aggiungere un subwoofer e diffusori surround, rendendo il Beam un potenziale punto di lancio per futuri aggiornamenti

Dovresti comprarlo?

Acquisisci il Sonos Beam se desideri un suono enorme da un piccolo pacchetto e ti piace l'idea di un comando vocale per le funzioni TV di base. Non acquistarlo se sei molto esigente riguardo alla qualità del suono e hai bisogno di prestazioni di livello audiofilo.

Una sola Nissan Altima Sedan ottiene piste simili a carri armati per la guida sulla neve



Nissan è di nuovo al suo posto.

Il fabbricante d'automobili giapponese ha un debole per mettere tracce simili a carri armati su veicoli ordinari. Questa volta è l'Altima del 2019. La divisione canadese di Nissan ha adattato tracce alla berlina midsize recentemente riprogettata per ottenere una certa attenzione al Salone dell'automobile di Montreal del 2019. Soprannominato "Altima-te AWD", la berlina pronta per la neve dovrebbe girare molte teste.

L'auto è stata costruita per mettere in evidenza la disponibilità della trazione integrale sull'Altima per la prima volta. Gli acquirenti stanno abbandonando le berline per i crossover, in parte perché la maggior parte delle berline non offre la trazione integrale, che è preferita dagli acquirenti nei climi nevosi. Quindi Nissan aggiunse la trazione integrale all'Altima nel tentativo di aumentare le vendite. La trazione integrale è di serie in Canada, dove è stato costruito l'Altima-te AWD, ma Altimas con specifiche statunitensi sono disponibili anche con trazione anteriore.

Le piste si innestano direttamente sui mozzi delle ruote. Sembra che Nissan avesse bisogno di aumentare l'altezza della corsa e modificare un po 'la carrozzeria per adattarla, ma la casa automobilistica non ha menzionato nessun altro cambio meccanico. Altimas a trazione integrale ha un motore quattro cilindri da 2,5 litri, ma i modelli a trazione anteriore venduti negli Stati Uniti sono disponibili con VC-Turbo di Nissan, un motore turbo a quattro cilindri da 2,0 litri a compressione variabile, destinato a offrire quattro -cilindro economico con la potenza di un motore più grande.

Questa non è la prima volta che Nissan ha messo le tracce su un'auto di serie. Solo poche settimane fa, Nissan ha presentato il concetto di Juke Personalization Adventure, una show car equipaggiata su pista costruita per il Salone Automobilistico di Tokyo del 2019. Quella creazione è basata sul Nissan Juke, un piccolo crossover dallo stile strano che non è più venduto negli Stati Uniti, ma è ancora disponibile a livello globale.

Nel 2018, Nissan mette tracce su una convertibile 370Z per creare il 370ki (pronunciato sci 370). Non siamo sicuri che i conducenti di auto sportive convertibili stessero cercando capacità di guida sulla neve estreme, ma ciò non ha fermato Nissan. Prima di questo, la casa automobilistica costruì il Rogue Trail Warrior, una versione equipaggiata di binario dell'onnipresente incrocio Nissan Rogue.

Non aspettatevi però che le tracce vengano aggiunte agli elenchi di opzioni Nissan in qualsiasi momento presto. Come i suoi predecessori, la Nissan Altima-te AWD è solo una macchina da esposizione. Ma le tracce sono prontamente disponibili attraverso l'aftermarket, quindi se la tua berlina di medie dimensioni non sembra all'altezza del compito di guidare in inverno, sai cosa fare.










Mentre Tech invade il ciclismo, gli attivisti della bici vendono?


Mai in a Per milioni di anni, Nelle Pierson pensa che sarebbe finita a lavorare per Uber. Uber di Travis Kalanick, Uber di Susan Fowler, l'Uber che ha trascorso gli ultimi due anni impigliato in cause legali. Uber il "disgregatore", Uber, il bastione del fratello neu-tech. L'Uber, i cui autisti "indipendenti" trattano le piste ciclabili come punti di parcheggio convenienti.

Non aveva motivo di pensare che lo avrebbe fatto, in ogni caso. Pierson ha amato le biciclette da quando ha iniziato a girare nel suo quartiere di Denver da bambina. Ha amato l'attivismo ciclistico fin dal college, quando ha appreso il cambiamento climatico e le emissioni dei veicoli e ha deciso che voleva essere in grado di fare snowboard con i suoi nipotini. Dopo la scuola, ha trascorso sette anni presso la Washington Area Bicyclist Association, guidando gli sforzi per incoraggiare più donne nel distretto a pedalare. Crede che le biciclette siano alla base di sistemi di trasporto equi per tutti. Il suo nome Twitter è "Nellë Helmëts Arent Thë Answër Pierson." Ha un tatuaggio da bici sul cuore.

Quindi Pierson si è quasi lasciata confondere dal suo attuale concerto, come lead di marketing presso la società di condivisione di e-bike e -scooter Jump, acquisita da Uber la scorsa primavera per circa $ 200 milioni. "Non avrei mai immaginato che avrei lavorato per Uber Technologies, Incorporated, on biciclette"Dice Pierson. "Non avrei mai immaginato che avrei lavorato per la più grande compagnia di condivisione corse facendo la cosa a cui tengo di più". E non è la sola.

Mentre aziende come Uber, Lyft, Lime, Bird e Spin portano i modi della tecnologia a biciclette e scooter, hanno reclutato ex-ciclisti, sicurezza stradale e sostenitori dell'urbanismo per aiutarli. Scott Kubly, ex capo del Dipartimento dei trasporti di Seattle, è ora Chief Program Officer di Lime. Paul Steely White, che ha avuto un'abitudine molto occasionale di essere arrestato mentre protestava per strade più sicure, ha abbandonato il gruppo di difesa di New York City Transportation Alternatives ed è diventato il direttore della politica di sicurezza e di advocacy di Bird.

Gli unicorni tecnologici tormentati da culture, politiche e normative locali traggono vantaggio dagli aiuti e dalle relazioni di esperti sostenitori. Vogliono hardware ben tenuto e meccanici ben addestrati, certo, ma anche strade più sicure e infrastrutture migliori, per incoraggiare più gente a provare. Ciò richiede di vedere le città come partner, non ostacoli. I sostenitori dei trasporti veterani, ora consigliare nuovi colleghi sulla creazione di partenariati con gruppi comunitari, sedersi con i funzionari governativi e battere la politica urbana, possono essere molto istruttivi.

Per questi sostenitori, tuttavia, l'accoppiamento può essere a disagio. Aziende come Uber, Lyft, Bird e Lime sono diventate nemiche di alcuni governi e comunità di città, aggirando i processi di approvazione pubblica, l'opposto dell'attivismo di base. (E quando gli amanti della bicicletta ricorrono alle tattiche di guerriglia, è di fare un punto, non un profitto.) E non è chiaro se queste aziende siano un positivo netto per l'ambiente, o anche per i sistemi di trasporto urbano. La ricerca suggerisce che Uber e Lyft in realtà aumentano il traffico del centro cittadino e mettono in dubbio se i servizi consentano realmente ai motociclisti di abbandonare il mal di testa e le spese delle proprie auto personali.

Tuttavia, la nuova generazione di sostenitori della tecnologia avanzata vede un serio vantaggio per avere alleati ben finanziati. "Selling out" include l'accesso a piattaforme e budget in espansione per il lavoro pro-clima, pro-cycling e pro-street safety.

"Penso che stiamo per sbloccare un così grande potenziale, per sfruttare questa domanda latente nelle città per migliori opzioni di trasporto, più opzioni di trasporto, questo significa, francamente, meno tempo in macchina", dice Caroline Samponaro, che ha lasciato la sua posizione come vice direttore di Transportation Alternatives dopo 12 anni la scorsa primavera. Ora lavora a capo della politica di bici, scooter e pedoni a Lyft, che l'anno scorso ha acquistato il più grande operatore di biciclette del Nord America e ora gestisce anche servizi di scooter sharing. "Per me, questo è il lavoro della mia vita", dice. "Quindi il fatto che io possa essere a Lyft contribuendo a farne parte e che lo porti, è davvero fantastico." Per Sampanaro e altri, la matematica è semplice: gli stessi obiettivi, più finanziamenti, un microfono più grande.

Ma le mosse hanno seminato qualche discordia. Alcuni attivisti si sentono antipatici nei confronti dello spazio tecnologico, del capitale di rischio, del capitalismo in generale. Rimangono delle domande su cosa succederebbe se la condivisione di biciclette e scooter dovesse crollare e il denaro e il supporto spariscano. Alcuni sono anche scettici sul fatto che queste nuove società siano davvero disposte a investire il loro tempo e denaro in comunità svantaggiate, che possono aver bisogno di soluzioni specializzate e soluzioni tecniche. Queste sono società redditizie, dopo tutto.

"Le aziende di condivisione di biciclette e scooter sono intelligenti a voler assumere avvocati, in particolare quelli che hanno una comprovata esperienza nel conquistare strade più sicure", ha detto in una nota Joseph Cutrufo, direttore delle comunicazioni di Transportation Alternatives. "Ma ciò che è ancora più intelligente è quando queste aziende collaborano con gruppi di difesa per assicurarsi che stiano lavorando nell'interesse di servire le esigenze di trasporto locali, e farlo in modo equo ".

Altri si chiedono se queste grandi aziende tecnologiche in crescita minano di fatto il maggior lavoro dell'attivismo, aggirando la coalizione di base che ha sostenuto le comunità locali di ciclismo e sicurezza stradale per decenni. "Sono giunto alla conclusione che la difesa della bicicletta è un punto di partenza per guardare alle domande di partecipazione democratica: chi ha voce in capitolo su dove vanno i nostri dollari delle tasse, o su spazi pubblici condivisi, come le strade?" Dice Adonia Lugo, a Los Angeles basato su antropologia urbana che studia l'attivismo ciclistico.

Il lavoro di Lugo ha scoperto che le conversazioni sulla "giustizia dei trasporti" possono essere delle porte potenti per le comunità – e in particolare le comunità di colore – per impegnarsi in un più ampio lavoro di giustizia. La frattura di una comunità di sicurezza pro-strada in essere, o una società ben finanziata che improvvisamente butta soldi in bicicletta, potrebbe saltare la parte più importante dell'attivismo urbano: creare gruppi potenziati che durino nel tempo.

Sampanaro sostiene che può aiutare a risolvere importanti problemi urbani all'interno di Lyft. Ad esempio: Dice che Lyft è un'espansione ciclistica condivisa che le città hanno voluto per anni, ma che non ha avuto la volontà o il finanziamento da fare e che l'azienda sta "modellando" i modi per tenere gli autisti educati sull'interazione con i ciclisti sulla strada. "Per me, il potenziale per la condivisione di biciclette è molto chiaro e penso che il coinvolgimento del settore privato e l'investimento di risorse per aiutare le città a raggiungere tali obiettivi rappresentino un'opportunità per i cittadini", afferma.

L'ex collega di Sampanaro, White, che ora è con Bird, descrive l'appello un po 'più semplicemente: Ama non usare un'auto. Vuole che tutti possano godere della stessa libertà. "Quando sei in bicicletta, è abbastanza lento per vivere la città ma abbastanza veloce da sembrare di andare da qualche parte. È una sensazione da sogno ", dice. "Mi sento come se fossi su un uccello è così, in più. Mi trovo a sorridere molto ".

Se fare ciò che ami è buono, portare quella gioia agli altri non può essere tutto negativo.


Altre grandi storie WIRED

12 cose sulla scrivania che ti fanno sembrare poco professionale


  • Avere una scrivania ingombra o articoli inappropriati nel proprio spazio di lavoro potrebbe fare una brutta impressione sui colleghi o sui datori di lavoro.
  • Ecco 12 cose sulla scrivania che ti fanno sembrare poco professionale.

Alcune persone sostengono che una scrivania disordinata è un segno di genio – e geni reali come Albert Einstein e Steve Jobs sembrerebbero essere tra loro.

Altri, come le persone che effettivamente lavorano con e accanto a te, potrebbero trovare il tuo casino meno attraente.

E al di là degli ingombri, gli articoli che sono in vario grado inappropriati e decisamente disgustosi sono tra i più grandi trasgressori del posto di lavoro, secondo i professionisti delle risorse umane che abbiamo intervistato.

Ecco una dozzina di "cose ​​da non fare" da scrivania che ti fanno sembrare meno professionale.

2. Uno sciame di note adesive

Shutterstock

In un sondaggio del 2017 condotto dalla società di ufficio OfficeTeam, più della metà dei senior manager intervistati ha dichiarato che "avere uno spazio di lavoro disordinato o disordinato" era la "cosa più fastidiosa o fastidiosa" delle aree di lavoro dei dipendenti. E uno dei modi più semplici per creare follia visiva è quello di accumulare così tante note adesive che a malapena riesci a vedere più la superficie della tua scrivania.

Una strategia migliore: investi in un taccuino portatile e una penna che ami, quindi li userai sempre per tenere tutti i tuoi promemoria importanti in un unico posto.

3. Immagini o calendari suggestivi

Shutterstock

Non avresti bisogno di decorare il tuo cubicolo con immagini esplicite per essere inappropriato agli occhi dei tuoi manager e colleghi. Barbarino disse di indovinare qualcos'altro remotamente sexy o suggestivo.

"Anche se sono immagini di cartoni animati, possono essere molto offensive e, se di natura sessuale, potrebbero essere trattate come molestie sessuali", ha detto. Sì, questo include anche le foto di te stesso vestiti in modo succinto, per esempio, in spiaggia.

5. Qualsiasi cosa per elevare il monitor che non è stato costruito per l'attività

Flickr / Lauri Rantala

Appoggiare il monitor su una pila di libri non solo sembra poco professionale, ma crea una superficie piuttosto instabile. Ancora peggio sono le risme di carta per stampanti o scatole impilate di biglietti da visita usati come riser. "Sono doloranti", ha detto Barbarino.

Stai meglio chiedendo al tuo responsabile ufficio di effettuare un ordine per un montante per monitor reale da Staples.

6. Armamentario politico

Alex Wong / Getty

In tempi politicamente difficili, potresti essere più appassionato che mai delle persone che vuoi votare dentro o fuori dal tuo ufficio e delle questioni che ti interessano.

Ma anche se non evangelizzi sul lavoro, semplicemente tenere opuscoli politici, manifesti, spille – praticamente qualsiasi cosa promuova la tua affiliazione – sulla tua scrivania rischia di farti sembrare inopportuno in ufficio.

11. Arredamento stagionale che rimane attivo tutto l'anno

Hollis Johnson

Ok, quindi adori Halloween. Ma zucche e ghoul sono appropriati solo in autunno, secondo Nicole Belyna, manager di reclutamento presso la Thompson Creek Window Company e panel di acquisizione di talenti per SHRM. Mantenere l'arredamento dopo che è pertinente ti farà sembrare troppo zelante nel migliore dei casi e pigro o negligente nel peggiore dei casi. Sii festoso, non smemorato.

Il piano dell'India per frenare il discorso dell'odio potrebbe significare più censura


Nuove regole proposte dal governo indiano per frenare i giganti della tecnologia e combattere le notizie false potrebbero avere un effetto profondamente gelido sulla libertà di parola e sulla privacy online. Le modifiche proposte riguardano la sezione 79 della legge informatica, una protezione sicura per gli "intermediari" di Internet, simile alla sezione 230 del Communications Decency Act negli Stati Uniti. La normativa vigente tutela gli intermediari quali i provider di servizi Internet e le piattaforme di social media dalla responsabilità per le azioni dei loro utenti fino a quando non vengono informati di un determinato post; anche gli intermediari devono censurare i contenuti solo se diretti da un tribunale.

Le modifiche proposte tentano di frenare la diffusione della disinformazione su piattaforme come Facebook e Twitter, costringendo in modo efficace le società di Internet a censurare un'ampia gamma di contenuti degli utenti. Richiedono inoltre servizi di messaggistica protetti come WhatsApp per decrittografare i dati crittografati per uso governativo, che potrebbero influire sulla sicurezza degli utenti in tutto il mondo. Le regole richiederebbero inoltre alle aziende internet di informare mensilmente gli utenti delle loro politiche sulla privacy.

Ancor prima che le regole entrino in vigore, le società di internet hanno iniziato ad autocensurarsi dei contenuti in risposta al cambiamento proposto. Giovedì, Netflix e altri otto servizi di streaming hanno volontariamente accettato di vietare contenuti illeciti dalle loro piattaforme. Secondo BuzzFeed News, la decisione di Netflix di autoregolarsi è stata "un tentativo di evitare la censura del governo ufficiale". Netflix non ha risposto a una richiesta di commento.

Secondo le nuove regole, le piattaforme sarebbero necessarie per distribuire strumenti automatici per garantire che le informazioni oi contenuti ritenuti "illegali" dagli standard governativi non siano mai pubblicati online. Il governo indiano deve ancora definire ciò che considera illegale, ma i critici avvertono che potrebbe creare incentivi per le aziende di Internet a segnalare, e potenzialmente rimuovere, più contenuti del necessario, per evitare di pubblicare qualcosa di illegale. La definizione illecita probabilmente comprenderebbe tutto ciò che è vietato dalla legge indiana, che include discorsi di incitamento all'odio contro alcuni gruppi protetti, diffamazione, abusi sui minori e raffigurazioni di stupri, tra molti altri. Gli sforzi per contrassegnare automaticamente i contenuti che potrebbero potenzialmente rientrare in una di queste categorie probabilmente identificheranno un sacco di materiale legale e non contestabile.

In una dichiarazione, la Internet Freedom Foundation dell'India ha descritto la proposta come "un'enorme espansione del potere del governo rispetto ai cittadini ordinari che ricordano in modo strano il blocco e la violazione della crittografia degli utenti da parte della Cina per sorvegliare i suoi cittadini". Amba Kak, consulente per la politica di Mozilla, ha detto lo stesso in un post del 2 gennaio. La proposta "chiama in causa numerosi diritti e libertà fondamentali garantiti dalla costituzione indiana", ha scritto Kak. "Ridurre le protezioni di responsabilità intermedie e minare la crittografia end-to-end sono strumenti puntuali e sproporzionati che non riescono a trovare il giusto equilibrio".

Sebbene i computer possano spesso identificare cosa – o chi – è in un'immagine, la moderazione dei contenuti automatizzata è ancora molto, molto lontana. I sistemi di segnalazione dei contenuti NSFW di Tumblr e Facebook continuano a diffondere erroneamente l'arte antica e altri oggetti casuali come pornografia. Identificare se una particolare immagine o tweet è colpevole di un peccato più sfumato, come la diffamazione o l'incitamento all'odio, è ancora più infernalmente complicato. Gli umani riescono a malapena a gestirlo senza avviare un ciclo di notizie scandalizzato; l'apprendimento automatico non ha alcuna possibilità.

Le norme proposte dall'India comprendono disposizioni volte a contenere queste inevitabili crepe nel muro della censura. Se i contenuti illegali in qualche modo riescono a superare il filtro di una piattaforma, la società ha 24 ore per rimuoverlo e deve conservare un record della rimozione per 180 giorni. L'emendamento proposto richiede inoltre alle aziende di consegnare informazioni sui creatori o mittenti di contenuti su richiesta delle agenzie governative, il che costringerebbe applicazioni crittografate end-to-end come WhatsApp o Signal per costruire una backdoor, compromettendo la sicurezza degli utenti in tutto il mondo. globo in nome della sorveglianza del governo indiano.

Secondo i rapporti dell'India Orari economici, i funzionari governativi dicono che la spinta per indebolire i servizi di crittografia è in risposta alle recenti critiche all'app WhatsApp per la messaggistica sicura, di proprietà di Facebook. La disinformazione ha dilagato sulla piattaforma massicciamente popolare lo scorso anno, esacerbando le tensioni tra caste e la violenza a ventaglio. Le notizie false condivise tramite WhatsApp sono state citate come motivazione principale per numerosi casi di violenza da mob, linciaggi e altri crimini. "Se ci sono crimini efferati commessi da persone linciate, le agenzie investigative del governo vorrebbero sapere chi sono le persone dietro a questo", un anonimo alto funzionario del governo ha detto al Orari economici. "Non si può permettere che crimini efferati si verifichino nell'abito delle piattaforme (dei social media) dicendo che sono crittografati".

I funzionari governativi di altri paesi hanno usato argomenti simili per giustificare le tattiche che bloccano la crittografia. Più di recente, il Parlamento australiano ha approvato una legislazione radicale che dà alle autorità la possibilità di chiedere alle aziende di creare backdoor in servizi di messaggistica sicuri, con grande orrore della privacy e degli attivisti dei diritti umani.

Il Ministero dell'Industria e dell'Informatica dell'India ha incontrato a dicembre rappresentanti di Facebook, Twitter, WhatsApp e altre società tecnologiche per discutere le modifiche proposte. In una dichiarazione, un portavoce di Twitter ha affermato che la società è impaziente di "continuare a impegnarsi" con il governo indiano. "La nostra speranza è che dopo questo solido processo di consultazione pubblica, qualsiasi modifica alle Linee guida dell'Intermediario in India colpisca un attento equilibrio che protegge valori importanti come la libertà di espressione", prosegue la dichiarazione.1 Il ministero, Facebook e WhatsApp non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento. Il periodo per il commento del pubblico e dell'industria sugli emendamenti proposti termina il 31 gennaio, lasciando la decisione del ministero come il prossimo passo più probabile.

1 AGGIORNATO, 10:10: Questo articolo è stato aggiornato per includere una dichiarazione di un portavoce di Twitter.


Altre grandi storie WIRED

Come costruire il tuo business online


Credito immagine: Rawpixel.com/Shutterstock

Sai che hai bisogno di mettere online la tua attività, ma sai da dove cominciare? Scendiamo in passaggi.

Chiunque segua la mia recente serie di articoli potrebbe aver notato che scrivo spesso su argomenti come l'e-commerce, l'm-commerce e l'abilitazione digitale. Questo perché ritengo che le aziende di tutto il mondo debbano agire rapidamente per stabilirsi su Internet o affrontare l'estinzione di massa.

Molti dei marchi più preziosi sono sia dot-com che aziende tecnologiche. Questo dice molto su dove siamo oggi. La nostra comunità globale, una volta disconnessa, sta sempre più trovando e stabilendo comunicazioni e canali commerciali senza confini.

Alcuni dei lettori e delle aziende che consiglio mi hanno contattato e ho chiesto qualcosa in questo senso: "Capisco che tu abbia espresso le tue opinioni sull'andare in digitale, e che io sia venduto in una certa misura, ma sono perso quando si tratta della parte operativa di questo viaggio Come ottengo il mio dominio preferito? Che cos'è l'hosting e perché ne ho bisogno? Chi progetta il mio sito Web? Ho un business di base e non lo so la prima cosa che riguarda il prendere il mio business digitale – come posso assicurarmi di creare una configurazione di e-commerce a prova di futuro che non possa interrompere la mia attività esistente? "

Per rispondere a tutte queste e altre domande, ecco il percorso passo-passo per portare il tuo marchio digitale.

1. Ricerca, ricerca … e ricerca.

La prima cosa da fare quando si inizia qualsiasi nuova attività è capire il pubblico di destinazione. Questo è qualcosa che seguo religiosamente per una semplice ragione: devi sapere chi stai vendendo.

Una buona strategia di targeting per facilitare le vendite online e il processo di marketing assicurerà quasi sicuramente che il pubblico giusto arrivi sulla tua piattaforma, che sia il tuo sito di e-commerce o le tue pagine di social media. È semplice: devi essere dove sono i tuoi clienti e avere ciò che vogliono. Poiché il mercato digitale non ha confini, puoi utilizzare strumenti come Google Trends per rivedere le tendenze globali o locali che vengono ricercate estesamente per un periodo di tempo. Questo ti dà buoni dati preliminari per abbattere le regioni popolari del tuo prodotto e ottimizzare la tua strategia di marketing digitale (compresi budget, canali digitali e veicoli).

2. Stabilisci i tuoi canali digitali.

Molte persone mi chiedono se un sito web è l'unico canale di vendita e marketing necessario per configurare la tua vetrina digitale. La risposta non è sempre semplice. Sebbene io sia un forte sostenitore della creazione e della gestione di una presenza digitale attraverso il tuo sito web, devo essere sincero: molte piccole imprese (come i venditori di prodotti alimentari e di abbigliamento per la casa) funzionano bene senza siti Web, basandosi sui social media per spingere i loro prodotti. Mentre molti di loro vedono risultati organici, molti mettono soldi per promuovere i loro marchi online.

Ovviamente, sostengo la necessità di creare, gestire e mantenere la tua presenza sui social media, ma a tutte quelle aziende che cercano di crescere e stabilirsi online, ti dirò che un sito web è un investimento fondamentale. Questo investimento include tutti questi componenti:

Registrazione del dominio

Il mito che la costruzione e il mantenimento di un sito web è un affare costoso non dovrebbe più essere applicato in questo giorno ed età. La prima cosa che devi sapere quando crei un sito web per la tua attività è che ora ci sono più estensioni che puoi acquistare online.

Ospitando

Una volta che hai bloccato un nome per il tuo sito web, è importante capire che tipo di hosting di dominio funziona per te. In poche parole, il tuo hosting è lo spazio di cui hai bisogno per mantenere il tuo sito web attivo e online. Un sacco di cose possono danneggiare il tuo marchio digitale e le cattive decisioni di hosting sono una di queste. Ogni volta che scelgo un piano di hosting per uno qualsiasi dei miei beni digitali, mi affido molto alla ricerca. I siti Web come Hosting Facts rappresentano oltre 30 società di hosting. Questo tipo di informazioni consente agli utenti di comprendere il tipo di opzione di hosting che faciliterebbe il loro traffico web, nonché i costi e le funzionalità di supporto incluse. [Read related article: The Best Web and Cloud Hosting Services of 2019]

Sviluppo del sito web

Costruire il tuo sito web al giorno d'oggi non significa conoscere i linguaggi di programmazione, né è un affare costoso per il quale devi assumere un team di sviluppo personalizzato o un'agenzia. Questa è un'opzione se stai cercando di fare cose rivoluzionarie che richiedono una soluzione personalizzata, ma per la tua SMB standard, blog o marchio di servizi, devi considerare i costruttori di siti che possono rapidamente implementare un sito web funzionale ad una frazione del costo di un normale lo sviluppatore potrebbe addebitare. Ancora una volta, è molto importante confrontare i costruttori di siti Web per decidere quale sia il migliore per te. Secondo uno studio recente sui fatti di hosting, 2 progetti su 10 di costruzione di siti web falliscono. Ciò potrebbe essere dovuto ad una mancanza di ricerca e di analisi dei bisogni. Faccio un punto per stabilire in primo luogo che il servizio che userò possa adattarsi alla mia attività.

Nota del redattore: stai cercando un costruttore di siti web per la tua azienda? Compila il seguente questionario per farti contattare dai nostri partner commerciali con informazioni gratuite.

3. Concentrati sulla costruzione di contenuti vincenti.

Il prossimo passo dopo aver identificato il pubblico di destinazione, i canali di mercato e digitali è quello di scrivere contenuti forti. Alcuni dicono che questo passaggio dovrebbe precedere la creazione dei canali digitali, ma ritengo che uno dovrebbe concentrarsi sui compiti e non sull'ordine, e questo approccio mi ha aiutato a concentrare la maggior parte del mio tempo sullo sviluppo di contenuti.

Questo processo coinvolge tutte le tue risorse online e offline; una chiave per comprendere la strategia dei contenuti è costruire un'esperienza omnicanale. Queste sono le basi per scrivere e pubblicare contenuti potenti:

  • Dovrebbe essere incentrato sulle vendite e sulle conversioni, ma non dovrebbe essere eccessivo.
  • Dovrebbe scorrere in modo naturale ed essere accurato e coinvolgente.
  • Dovresti seguire una pianificazione dei contenuti utilizzando un calendario. Le piccole imprese possono utilizzare servizi come Canva per creare post di social media, banner web, ecc.
  • Dovresti aggiornare regolarmente il contenuto del tuo sito web. Puoi utilizzare strumenti come Crazy Egg per configurare mappe di calore che controlleranno i tuoi viaggi dei clienti e vedranno quali contenuti funzionano per te e quali no.
  • Se il tuo prodotto è tecnico, dovresti offrire materiale didattico, ad esempio una pagina di domande frequenti o video esplicativi di YouTube.

In conclusione

Questi tre passaggi ti aiuteranno a metterti in forma online. Fungono da linee guida generali su cosa dovresti fare come brand offline o addirittura come marchio online che lotta per completare la transizione. Questi strumenti e tecniche non sono assoluti, ma sono soluzioni che uso per mantenere rilevanti i miei marchi digitali.

Internet ha aperto un enorme potenziale per costruire aziende digitali a prova di futuro. Questo è il momento giusto per fare la tua ricerca e portare il tuo marchio online.

Moazzam Kamran

Un veterano costruttore di marchi con esperienza diversificata nel collaborare con le aziende attraverso i beni di consumo confezionati, i punti vendita al dettaglio, le telecomunicazioni e la tecnologia / software.

Attualmente lavora come Responsabile Globale del Marketing presso Avanza Innovations, una potente fonte di soluzioni multinazionali con prodotti e implementazioni a terra in tutti i principali settori della tecnologia come; Blockchain, AI, RPA, Smart City Enablement e coinvolgimento dei consumatori.

Durante i suoi doveri educativi e professionali ha attraversato un rigoroso regime di apprendimento, non apprendimento e riapprendimento. Questo gli permette ora di guardare i brand come persone, con persone e necessità di socializzare, esprimere e comunicare.

Con la sua esperienza diversificata aiuta i marchi di tutte le principali discipline come: Comunicazione di marketing integrata, Ricerca e comportamento dei consumatori, Gestione e sviluppo del valore del marchio, Strategia di vendita e Espansione globale.

Una facoltà in visita presso SZABIST da oltre 8 anni e uno scrittore che è apparso su vari blog e pubblicazioni internazionali tra cui: Forbes-ME, Gulf Business, Dawn, Business.com, Problogger.com, ecc. Prende anche del tempo per istruire gli studenti su cittadinanza sociale e ha contribuito a fornire supporto / formazione a organizzazioni come: Al Umeed Rehabilitation Association (AURA), TCF, Gills rifugio per anziani e Manzil Educational Organization.

Ti piace questo articolo? Iscriviti per altri fantastici contenuti.

Essere parte di Business.com

sei già un membro?
Registrati.

Ci piacerebbe sentire la tua voce! Accedi per commentare.

Il bello, il brutto e il brutto del grande show della NRF 2019



<div _ngcontent-c14 = "" innerhtml = "

(AP Photo / Mark Lennihan)STAMPA ASSOCIATA

Tutte le indicazioni indicano che il 2019 è stato un anno di svolta nella vendita al dettaglio e le novità di questa settimana al NRF Big Show 2019 non hanno fatto eccezione.

Ogni anno, nel freddo pungente di metà gennaio, migliaia e migliaia di rivenditori, marchi, aziende tecnologiche, media ecc. Scendono sul & nbsp;Jacob K. Javits Convention Center di New York per immergersi in tutto e per tutto nella vendita al dettaglio. Negli anni passati, il pellegrinaggio annuale richiamava alla mente un rituale simile a un lemming dove la destinazione finale era il cimitero dell'apocalisse al dettaglio, ma quest'anno c'era un'atmosfera diversa nell'aria. The Javits Center, piuttosto che sentirsi morti e stantii, bAlla fine dei miei quattro giorni a New York, avevo preso vita come il vaso di fiori alla fine di E.T.

I grandi adulti cattivi con le loro chiavi appese alla vita – vale a dire i rivenditori legacy, gli incumbent della tecnologia incumbent e persino i vecchi media – sembravano perdere i loro posti in fila, mentre nuove idee, aziende e visionari cominciavano a permeare il piano fieristico, dando la speranza che presto sorgerà qualcosa che farà volare l'intero settore in cima alle sue biciclette, oltre i posti di blocco di fronte ad esso e attraverso la luna, verso un atterraggio sicuro e un lieto fine.

Tuttavia, arrivarci non sarà un'impresa facile, quindi, come è consuetudine e per amore della magnanimità, anche qui per il 2019 è la mia recensione seria e talvolta comica di tutto ciò che era buono, cattivo e brutto al grande spettacolo NRF 2019. My La più sincera speranza è che continui il dialogo, promuova la causa del cambiamento, e possibilmente ti faccia sorridere anche tu mentre leggi le spiegazioni che circondano il mio inaspettato ottimismo e anche i miei continui appelli per il progresso.

Il bene

Alibaba's Coming Out Party

Alibaba ha vinto lo spettacolo di quest'anno. La loro presenza era palpabile in un modo fantastico. Alibaba sta definendo nuove definizioni sul futuro del retail. Il suo concetto di New Retail, di lasciare che il cliente scelga la propria avventura, è giusto.

Il caso in questione: il suo Freshippo (formalmente conosciuto come "Hema") supermercato in Cina. L'amministratore delegato di Freshippo Yi Hou ha imballato la casa per iniziare domenica mattina. Il suo discorso era solo in piedi. Freshippo, come ho discusso prima, è rivoluzionario. Puoi clicca qui per ulteriori informazioni o guarda il video qui sotto:

Freshippo& nbsp; mette in mostra lo shopping come attività socialmente innataun'attività di sensazione, scoperta e cameratismomentre l'acquisto rimane l'atto di acquisire semplicemente qualcosa. Un'attività può essere svolta completamente senza l'altra, il tutto è stato esposto durante il discorso di Yi Hou e allo stand di Freshippo durante lo spettacolo (come visto sotto):

La statistica più significativa che i consumatori vogliono interagire in modo più personalizzato con gli spazi fisici è che il 60% di tutte le vendite dei negozi Freshippo di Alibaba sono generate online!

Data la scelta, i consumatori cinesi accolgono favorevolmente un'interazione digitale, a casa o fuori nel mondo, perché, se fatti bene e alla maniera di un telecomando, il digitale migliora le loro vite. Permette loro di evitare di mettersi in fila, di non dover portare il prodotto a casa, o semplicemente di scegliere su richiesta quali carni fresche e frutti di mare vorrebbero preparare per loro in pochi istanti.

Pep & eacute; & nbsp; Le Pew potrebbe essere lasciare l'edificio

io ha scritto nel riepilogo del Big Show dello scorso anno di come il piano della fiera si è imbattuto come una convention di Brooks Brothers bloccata in una distorsione temporale, e di come il mio socio in affari e io siamo stati testimoni di alcune mostruosità poco lusinghiere della misoginia, come gli uomini alle cabine che mi offrono i loro biglietti da visita ma i suoi unici volantini partiti.

Bene, sono orgoglioso di dire che quest'anno è stato completamente diverso. NRF intensificato il suo gioco. Pep & eacute; & nbsp; Le Pew, il famoso misogino animato, potrebbe iniziare la sua fase di uscita a sinistra.

Il Femmina Quoziente's Girls 'Lounge& nbsp; era in prima linea e al centro all'ingresso del Javits Center; donne incredibili, come Rebecca Minkoff, Mindy Grossman e Tina Sharkey, salirono sul palco; e non l'ho visto "stand bambino" per tutto il tempo in cui sono stato allo show!

Mentre ci sono sempre dei progressi da fare, il 2019 è stato un deciso allontanamento dal 2018. Kudos NRF!

È un mondo millenario e noi tutti viviamo in esso

Quest'anno la sala delle startup e delle innovazioni era più grande e più difficile che mai. Sono stato spazzato via da un certo numero di giovani imprenditori e aziende intelligenti che erano senza macchia e incrollabili nella loro passione per cambiare il modo in cui la saggezza comune funziona. Un imprenditore in particolare mi ha lasciato stupefatto – & nbsp;Stacey Ferreira.

Chiamato a Forbes 30 Under 30 destinatario a 23 anni nel 2016, Ferreira vede gli angoli della mia Generazione X, il cervello neuroplastico sempre croccante non potrebbe mai, non importa quanto io provi a imitare Samuel Taylor Coleridge scrivendo Kubla Khan.

Ferreira ha iniziato una società al liceo, ha scritto un libro, 2 miliardi di meno di 20 anni che ha dato il via a un movimento e una comunità con lo stesso nomee ora è co-fondatrice e CEO di Forge, una startup e piattaforma tecnologica che progetta di cambiare per sempre il modo in cui le persone lavorano. Forge è una soluzione software per la condivisione dei talenti e la pianificazione flessibile che consente ai rivenditori di collaborare insieme per condividere le proprie attività part-time.

Ho avuto l'opportunità di sedermi con Stacey Ferreira per un'intervista podcast approfondita proprio al piano fieristico del NRF Innovation Lab. Volete dare l'intervista in ascolto Qui& nbsp; oppure facendo clic di seguito (anche mia moglie dice che ha anche perso la testa – ed è la mia critica più dura):

L'essenza principale – molto presto i rivenditori e altri settori lavoreranno insieme per unire i loro sforzi di assunzione per dare ai lavoratori più ore di lavoro e più flessibilità nei loro programmi. E, non guardare ora, ma Forge ha già firmato 45 centri commerciali sulla sua piattaforma per il 2019.

Il cattivo

Volevo strofinare i gomiti con i leader del settore ma non letteralmente

Un grande inconveniente di NRF quest'anno, nonostante l'energia e l'eccitazione che si potevano provare in tutto il Javits Center, era che l'evento era troppo affollato e che c'era anche troppo da fare. Spesso, le sessioni sono state chiuse a causa di limiti di capacità. Un collega ha anche detto che doveva portare il suo pesante cappotto invernale tutto il giorno perché il controllo del cappotto era pieno, ed era anche quasi impossibile tenere il passo con tutti gli eventi all'ordine del giorno.

Nei primi due numeri, concedo a NRF una breve pausa. Il Javits Center era in costruzione, quindi gli organizzatori avevano meno spazio rispetto agli anni precedenti per le attività pianificate. Probabilmente si sarebbe potuto fare di più per prevenire i problemi col senno di poi, ma il senno di poi è 20/20, suppongo che le lezioni siano già apprese per il prossimo anno.

Sull'ultimo numero, il ritmo dell'evento – gli organizzatori dovrebbero mettere un po 'di energia per l'anno prossimo. Devono esserci interruzioni di rete più deliberate scritte nel programma. Queste interruzioni dovrebbero anche essere inserite nell'agenda ogni giorno allo stesso TEMPO. Due ore consistenti dovrebbero essere tenute ogni mattina o pomeriggio. In questo modo le persone possono dire, "Oh, vuoi incontrarti? Incontriamoci durante la pausa di networking di martedì in questo e quel tempo."

Ciò renderebbe la vita di così tante persone molto più semplice e renderebbe finalmente i miei sogni di flashback di esaurimento cognitivo.

L'America non è San Francisco e New York City

Per quanto mi sia piaciuto vedere le visualizzazioni creative della tecnologia senza checkout e della robotica stimolata dalla frenesia creata da Amazon Go, l'industria ha bisogno di rallentare un po 'il suo lancio. Mentre molte delle innovazioni in mostra sono state fantastiche, il caso e l'attenzione iniziali sono stati progettati in base agli stati di bisogno per le coste e ai professionisti urbani occupati con una maggiore disponibilità a pagare.

Poco, se del caso, l'attenzione è stata prestata allo spettacolo per le innovazioni che potrebbero aiutare le persone tra i reggilibri di San Francisco e New York City. Ho visto scintille di esso in società nuove, come ShoppingGives, che rende il social dare una priorità, consentendo ai rivenditori di diventare centri filantropici per le loro comunità, ma nel complesso c'è un terreno molto più inesplorato su come la tecnologia possa unirsi per allungare i budget per il bene degli Stati Uniti e per riportare l'ethos del "negozio locale" per il bene di tutti i soggetti coinvolti.

Tutto ciò è anche il motivo per cui gravitano troppo sulla piattaforma di Alibaba. Esamina il video di Freshippo da vicino e puoi vedere le aree in cui i leader esperti possono inserire nuove forme di finanziamento, nuove forme di donazioni di beneficenza e nuove forme di solidarietà. Queste innovazioni sono ciò di cui l'America ha davvero bisogno molto di più della capacità di accelerare il checkout sulla propria strada per saziare le proprie voglie per la gioia yuppie che è un sandwich di pollo banh mi ad Amazon Go, mentre per una pausa pranzo da un colletto bianco lavoro.

Il brutto

Macy's Almost Scripted Advertisement Presenting in the Panel Discussione

Come ho scritto immediatamente prima dello spettacolo, Macy's è un campo lungo da mantenere per il lungo periodo. La mostra sul palco dello spettacolo di martedì mattina ha portato solo questo punto ancora oltre.

Quello che avevo grandi speranze mi avrebbe permesso di capire dove la mia linea di pensiero dal mio articolo poteva essere sbagliata, mi sono allontanato dalla discussione, guidata dal CEO di Macy Jeff Gennette e composta dai nuovi giocattoli di Macy – Rachel Shechtman & nbsp; (Storia), Vibhu Norby (b8ta) e Beck Besecker (Marxent) – ancora più certi della mia posizione.

L'intera discussione sembrava scritta e inautentica, e i membri del pubblico con cui ho parlato avrebbero amato ascoltare Gennette stesso piuttosto che la quasi stecca come natura del pannello. Ma nonostante tutto ciò che è stato detto, un punto della discussione ha lasciato davvero un segno su di me.

Fu quando Jeff Gennette chiese al gruppo quali lezioni avevano imparato da lavorare insieme a una società come quella di Macy. Contenute all'interno di ciascuna delle risposte, si potevano percepire le difficoltà di integrazione con a "grande azienda" (le mie citazioni). Vibhu Norby arrivò addirittura a dire che la sua compagnia doveva adattarsi a quanto tempo ci vuole per fare tutto.

E qui sta il problema. La nave di Macy non può essere girata in modo incrementale. Story, b8ta e persino Marxent potrebbero essere le componenti giuste, ma Macy's non può progettare la sua strada in salvezza pezzo per pezzo. Trovare la vera longevità richiede la riprogettazione non di Macy's ma di un grande magazzino nella sua interezza, nuovo da zero, e con nessuno dei debiti legacy – architettonici, tecnologici e culturali – che qualsiasi cosa sotto l'attuale alone del marchio di Macy porta con sé .

Fino a quel giorno arriva e fino a quando non viene adottato questo approccio, Macy's, a tutti gli effetti, nel migliore dei casi non sarà nient'altro che un guscio del suo sé attuale entro il 2030.

Amazon colpisce il jackpot Tone Deaf

Dato tutto il recente flack su HQ2 e tutte le notizie che riguardano i problemi di Facebook, penseresti che le aziende avrebbero ottenuto la battuta finale sulla battuta sull'autenticità.

Tuttavia, non Amazon.

La presenza di Amazon allo show era piccola. C'era uno stand Amazon Web Services (AWS) in un'ala del Javits Center. Quando mi sono avvicinato allo stand, mi è stato detto da un membro dello stand della fiera AWS che alla stampa non era stato permesso di visitare la mostra di AWS.

Ero. Scioccato.

Ho avuto problemi a entrare in qualsiasi altro stand dello show come membro della stampa. Mi sono avvicinato allegramente attraverso Microsoft per ammirare il loro display del pilota Kroger, e persino saltato, saltato e mi sono fatto strada attraverso le mostre di innumerevoli altri.

Oh, ma non Amazon. Amazon, invece, giocava le carte del segreto, della sfiducia e, soprattutto, dell'ironia. Amazon ha ancora una volta mostrato il suo tallone d'Achille – che il suo volano si basa soprattutto sui fossati e sulla crescita sopra ogni altra cosa. Parole come apertura, trasparenza, autenticità e responsabilità sociale sono raramente, se non mai, parte del lessico.

Ho chiesto ad Amazon Web Services di commentare questa situazione per questo pezzo, ma non hanno restituito la mia richiesta.

Fortunatamente, spero che ci siano due miliardi di persone sotto i 20 anni che un giorno lo faranno.

">

(AP Photo / Mark Lennihan)STAMPA ASSOCIATA

Tutte le indicazioni indicano che il 2019 è stato un anno di svolta nella vendita al dettaglio e le novità di questa settimana al NRF Big Show 2019 non hanno fatto eccezione.

Ogni anno, nel freddo pungente di metà gennaio, migliaia e migliaia di rivenditori, marchi, aziende tecnologiche, media, ecc. Jacob K. Javits Convention Center di New York per immergersi in tutto e per tutto nella vendita al dettaglio. Negli anni passati, il pellegrinaggio annuale richiamava alla mente un rituale simile a un lemming dove la destinazione finale era il cimitero dell'apocalisse al dettaglio, ma quest'anno c'era un'atmosfera diversa nell'aria. The Javits Center, piuttosto che sentirsi morti e stantii, bAlla fine dei miei quattro giorni a New York, avevo preso vita come il vaso di fiori alla fine di E.T.

I grandi adulti cattivi con le loro chiavi appese alla vita – vale a dire i rivenditori legacy, gli incumbent della tecnologia incumbent e persino i vecchi media – sembravano perdere i loro posti in fila, mentre nuove idee, aziende e visionari cominciavano a permeare il piano fieristico, dando la speranza che presto sorgerà qualcosa che farà volare l'intero settore in cima alle sue biciclette, oltre i posti di blocco di fronte ad esso e attraverso la luna, verso un atterraggio sicuro e un lieto fine.

Tuttavia, arrivarci non sarà un'impresa facile, quindi, come è consuetudine e per amore della magnanimità, anche qui per il 2019 è la mia recensione seria e talvolta comica di tutto ciò che era buono, cattivo e brutto al grande spettacolo NRF 2019. My La più sincera speranza è che continui il dialogo, promuova la causa del cambiamento, e possibilmente ti faccia sorridere anche tu mentre leggi le spiegazioni che circondano il mio inaspettato ottimismo e anche i miei continui appelli per il progresso.

Il bene

Alibaba's Coming Out Party

Alibaba ha vinto lo spettacolo di quest'anno. La loro presenza era palpabile in un modo fantastico. Alibaba sta definendo nuove definizioni sul futuro del retail. Il suo concetto di New Retail, di lasciare che il cliente scelga la propria avventura, è giusto.

Il caso in questione: il suo supermercato Freshippo (formalmente conosciuto come "Hema") in Cina. L'amministratore delegato di Freshippo Yi Hou ha imballato la casa per iniziare domenica mattina. Il suo discorso era solo in piedi. Freshippo, come ho discusso prima, è rivoluzionario. Puoi fare clic qui per ulteriori informazioni o guardare il video qui sotto:

Freshippo mette in mostra lo shopping come un'attività socialmente innataun'attività di sensazione, scoperta e cameratismomentre l'acquisto rimane l'atto di acquisire semplicemente qualcosa. Un'attività può essere svolta completamente senza l'altra, il tutto è stato esposto durante il discorso di Yi Hou e allo stand di Freshippo durante lo spettacolo (come visto sotto):

La statistica più significativa che i consumatori vogliono interagire in modo più personalizzato con gli spazi fisici è che il 60% di tutte le vendite dei negozi Freshippo di Alibaba sono generate online!

Data la scelta, i consumatori cinesi accolgono favorevolmente un'interazione digitale, a casa o fuori nel mondo, perché, se fatti bene e alla maniera di un telecomando, il digitale migliora le loro vite. Permette loro di evitare di mettersi in fila, di non dover portare il prodotto a casa, o semplicemente di scegliere su richiesta quali carni fresche e frutti di mare vorrebbero preparare per loro in pochi istanti.

Pepé Le Pew potrebbe essere lasciare l'edificio

Ho scritto nel riepilogo del Big Show dello scorso anno di come il piano della fiera si è imbattuto come una convention di Brooks Brothers bloccata in una distorsione temporale, e di come il mio socio in affari e io siamo stati testimoni di alcune manifestazioni poco lusinghiere della misoginia, come gli uomini alle cabine che mi offrono il loro biglietti da visita ma i suoi unici volantini dopo le feste.

Bene, sono orgoglioso di dire che quest'anno è stato completamente diverso. NRF intensificato il suo gioco. Pepé Le Pew, il famoso misogino animato, potrebbe iniziare la sua fase di uscita a sinistra.

The Female Quotient's Girls 'Lounge era in prima linea e al centro all'ingresso del Javits Center; donne incredibili, come Rebecca Minkoff, Mindy Grossman e Tina Sharkey, salirono sul palco; e non ho visto uno "stand" per tutto il tempo in cui sono stato allo show!

Mentre ci sono sempre dei progressi da fare, il 2019 è stato un deciso allontanamento dal 2018. Kudos NRF!

È un mondo millenario e noi tutti viviamo in esso

Quest'anno la sala delle startup e delle innovazioni era più grande e più difficile che mai. Sono stato spazzato via da un certo numero di giovani imprenditori e aziende intelligenti che erano senza macchia e incrollabili nella loro passione per cambiare il modo in cui la saggezza comune funziona. Un imprenditore in particolare mi ha lasciato stupefatto – Stacey Ferreira.

Chiamato Forbes 30 Under 30 a 23 anni nel 2016, Ferreira vede gli angoli che la mia Generation X, il cervello mai-croccante-neuroplastico non ha mai potuto, non importa quanto io provi a imitare Samuel Taylor Coleridge scrivendo Kubla Khan.

Ferreira ha iniziato una società al liceo, ha scritto un libro, 2 miliardi di meno di 20 anni che ha dato il via a un movimento ea una comunità con lo stesso nome, e ora è co-fondatrice e CEO di Forge, una startup e piattaforma tecnologica che progetta di cambiare per sempre il modo in cui le persone lavorano. Forge è una soluzione software per la condivisione dei talenti e la pianificazione flessibile che consente ai rivenditori di collaborare insieme per condividere le proprie attività part-time.

Ho avuto l'opportunità di sedermi con Stacey Ferreira per un'intervista podcast approfondita proprio al piano fieristico del NRF Innovation Lab. Volete dare l'intervista in ascolto qui o cliccando qui sotto (anche mia moglie dice che ha anche perso la testa – ed è la mia critica più dura):

L'essenza principale – molto presto i rivenditori e altri settori lavoreranno insieme per unire i loro sforzi di assunzione per dare ai lavoratori più ore di lavoro e più flessibilità nei loro programmi. E, non guardare ora, ma Forge ha già firmato 45 centri commerciali sulla sua piattaforma per il 2019.

Il cattivo

Volevo strofinare i gomiti con i leader del settore ma non letteralmente

Un grande inconveniente di NRF quest'anno, nonostante l'energia e l'eccitazione che si potevano provare in tutto il Javits Center, era che l'evento era troppo affollato e che c'era anche troppo da fare. Spesso, le sessioni sono state chiuse a causa di limiti di capacità. Un collega ha anche detto che doveva portare il suo pesante cappotto invernale tutto il giorno perché il controllo del cappotto era pieno, ed era anche quasi impossibile tenere il passo con tutti gli eventi all'ordine del giorno.

Nei primi due numeri, concedo a NRF una breve pausa. Il Javits Center era in costruzione, quindi gli organizzatori avevano meno spazio rispetto agli anni precedenti per le attività pianificate. Probabilmente si sarebbe potuto fare di più per prevenire i problemi col senno di poi, ma il senno di poi è 20/20, suppongo che le lezioni siano già apprese per il prossimo anno.

Sull'ultimo numero, il ritmo dell'evento – gli organizzatori dovrebbero mettere un po 'di energia per l'anno prossimo. Devono esserci interruzioni di rete più deliberate scritte nel programma. Queste interruzioni dovrebbero anche essere inserite nell'agenda ogni giorno allo stesso TEMPO. Due ore consistenti dovrebbero essere tenute ogni mattina o pomeriggio. In questo modo le persone possono dire: "Oh, vuoi incontrarti? Incontriamoci durante la pausa di networking di martedì in questo e quel tempo".

Ciò renderebbe la vita di così tante persone molto più semplice e renderebbe finalmente i miei sogni di flashback di esaurimento cognitivo.

L'America non è San Francisco e New York City

Per quanto mi sia piaciuto vedere le visualizzazioni creative della tecnologia senza checkout e della robotica stimolata dalla frenesia creata da Amazon Go, l'industria ha bisogno di rallentare un po 'il suo lancio. Mentre molte delle innovazioni in mostra sono state fantastiche, il caso e l'attenzione iniziali sono stati progettati in base agli stati di bisogno per le coste e ai professionisti urbani occupati con una maggiore disponibilità a pagare.

Poco, se del caso, l'attenzione è stata prestata allo spettacolo per le innovazioni che potrebbero aiutare le persone tra i reggilibri di San Francisco e New York City. Ho visto scintille di esso in società all'avanguardia, come ShoppingGives, che rendono sociale dare una priorità, consentendo ai rivenditori di diventare centri filantropici per le loro comunità, ma nel complesso c'è un terreno molto più inesplorato su come la tecnologia può riunirsi per allungare i budget per il bene d'America e riportare l'ethos del "negozio locale" per il bene di tutti i soggetti coinvolti.

Tutto ciò è anche il motivo per cui gravitano troppo sulla piattaforma di Alibaba. Esamina il video di Freshippo da vicino e puoi vedere le aree in cui i leader esperti possono inserire nuove forme di finanziamento, nuove forme di donazioni di beneficenza e nuove forme di solidarietà. Queste innovazioni sono ciò di cui l'America ha davvero bisogno molto di più della capacità di accelerare il checkout sulla propria strada per saziare le proprie voglie per la gioia yuppie che è un sandwich di pollo banh mi ad Amazon Go, mentre per una pausa pranzo da un colletto bianco lavoro.

Il brutto

Macy's Almost Scripted Advertisement Presenting in the Panel Discussione

Come ho scritto immediatamente prima dello show, Macy's è un campo lungo da mantenere per il lungo periodo. La mostra sul palco dello spettacolo di martedì mattina ha portato solo questo punto ancora oltre.

Quello che speravo mi avrebbe permesso di capire dove la mia linea di pensiero dal mio articolo poteva essere sbagliata, mi sono allontanato dalla discussione, guidata dal CEO di Macy Jeff Gennette e composta dai più recenti giocattoli di Macy – Rachel Shechtman (Story), Vibhu Norby (b8ta) e Beck Besecker (Marxent) – ancora più certi della mia posizione.

L'intera discussione sembrava scritta e inautentica, e i membri del pubblico con cui ho parlato avrebbero amato ascoltare Gennette stesso piuttosto che la quasi stecca come natura del pannello. Ma nonostante tutto ciò che è stato detto, un punto della discussione ha lasciato davvero un segno su di me.

Fu quando Jeff Gennette chiese al gruppo quali lezioni avevano imparato da lavorare insieme a una società come quella di Macy. Contenute all'interno di ciascuna delle risposte, si potevano percepire le difficoltà di integrazione con una "grande azienda" (le mie citazioni). Vibhu Norby arrivò addirittura a dire che la sua compagnia doveva adattarsi a quanto tempo ci vuole per fare tutto.

E qui sta il problema. La nave di Macy non può essere girata in modo incrementale. Story, b8ta e persino Marxent potrebbero essere le componenti giuste, ma Macy's non può progettare la sua strada in salvezza pezzo per pezzo. Trovare la vera longevità richiede la riprogettazione non di Macy's ma di un grande magazzino nella sua interezza, nuovo da zero, e con nessuno dei debiti legacy – architettonici, tecnologici e culturali – che qualsiasi cosa sotto l'attuale alone del marchio di Macy porta con sé .

Fino a quel giorno arriva e fino a quando non viene adottato questo approccio, Macy's, a tutti gli effetti, nel migliore dei casi non sarà nient'altro che un guscio del suo sé attuale entro il 2030.

Amazon colpisce il jackpot Tone Deaf

Dato tutto il recente flack su HQ2 e tutte le notizie che riguardano i problemi di Facebook, penseresti che le aziende avrebbero ottenuto la battuta finale sulla battuta sull'autenticità.

Tuttavia, non Amazon.

La presenza di Amazon allo show era piccola. C'era uno stand Amazon Web Services (AWS) in un'ala del Javits Center. Quando mi sono avvicinato allo stand, mi è stato detto da un membro dello stand della fiera AWS che alla stampa non era stato permesso di visitare la mostra di AWS.

Ero. Scioccato.

Ho avuto problemi a entrare in qualsiasi altro stand dello show come membro della stampa. Mi sono avvicinato allegramente attraverso Microsoft per ammirare il loro display del pilota Kroger, e persino saltato, saltato e mi sono fatto strada attraverso le mostre di innumerevoli altri.

Oh, ma non Amazon. Amazon, invece, giocava le carte del segreto, della sfiducia e, soprattutto, dell'ironia. Amazon ha ancora una volta mostrato il suo tallone d'Achille – che il suo volano si basa soprattutto sui fossati e sulla crescita sopra ogni altra cosa. Parole come apertura, trasparenza, autenticità e responsabilità sociale sono raramente, se non mai, parte del lessico.

Ho chiesto ad Amazon Web Services di commentare questa situazione per questo pezzo, ma non hanno restituito la mia richiesta.

Fortunatamente, spero che ci siano due miliardi di persone sotto i 20 anni che un giorno lo faranno.