Anatomia e funzione del seno: gravidanza, allattamento al seno e cancro


I seni umani differiscono dagli altri primati

I seni umani funzionano in modo leggermente diverso rispetto a quelli degli altri primati. In altri primati, il seno cresce solo quando la femmina produce latte (allattamento). Quando la femmina primate non umana ha svezzato la sua giovane, i suoi seni si appiattiscono. Nell'uomo, il seno si sviluppa durante l'adolescenza di solito molto prima che si verifichi una gravidanza e il seno rimane ingrandito per tutto il resto della vita.

Cambiamenti al seno durante la gravidanza

Durante la gravidanza il seno cresce ulteriormente. Questa crescita è molto più uniforme di quella dell'adolescenza. I seni delle donne con il seno piccolo tendono a crescere tanto durante la gravidanza quanto quelli delle donne con il seno grande. La quantità di tessuto che produce il latte è essenzialmente la stessa. Questo è il motivo per cui quando inizia la produzione di latte, le donne con un seno piccolo producono tanto latte quanto le donne con il seno grande.

Funzione dei capezzoli e dei tessuti pigmentati circostanti

Il capezzolo diventa eretto a causa di tali stimoli come un ambiente freddo, l'allattamento al seno e l'attività sessuale. Il capezzolo della femmina post-partum viene usato dal bambino per allattare.

La piccola area scura (pigmentata) attorno al capezzolo è chiamata areola. (La parola "areola" è il diminutivo del latino "area" che significa un piccolo spazio.) In gravidanza l'areola si scurisce ulteriormente e si diffonde in termini di dimensioni. L'areola contiene piccole ghiandole sudoripare modificate (ghiandole di Montgomery) che secernono umidità che funge da lubrificante per l'allattamento al seno.

Altre caratteristiche interne del seno

I lobuli e i dotti del seno sono sostenuti dal tessuto adiposo circostante e dai legamenti sospensivi del seno. Non ci sono muscoli nel seno. Tuttavia, il tessuto mammario si trova sopra i muscoli della parete toracica. Il rimbalzo caratteristico del seno deriva dall'elasticità della matrice delle fibre del tessuto connettivo nel seno.

Ci sono vasi sanguigni e vasi linfatici nel seno. I vasi linfatici sono canali sottili simili ai vasi sanguigni; non trasportano sangue ma raccolgono e trasportano il fluido tissutale che alla fine rientra nel flusso sanguigno. Il fluido del tessuto mammario defluisce attraverso i linfatici nei linfonodi situati nelle ascelle (ascella) e dietro l'osso (sterno).

Aspetti cosmetici del seno

Sebbene la funzione biologica primaria del seno sia quella di produrre latte per nutrire un bambino, il seno è stato per molti secoli un simbolo di femminilità e bellezza.

Nonostante il concetto contemporaneo di seno ideale, non esiste un solo modello ideale. L'aspetto del normale seno femminile differisce molto da una donna a un'altra donna e il seno di una data donna differisce in momenti diversi durante la vita della donna – prima, durante e dopo l'adolescenza, durante la gravidanza, durante il ciclo mestruale, e dopo la menopausa.

Sviluppo del tessuto mammario nel feto

Il tessuto mammario inizia a originarsi entro la quarta settimana di vita fetale. Cresce lungo due dorsali, una su ciascun lato, passando dall'ascella (ascella) all'inguine. Queste sono le cosiddette creste di latte o linee di latte. Il tessuto del seno può svilupparsi ovunque lungo la linea del latte. È abbastanza comune avere il tessuto del seno verso l'alto e persino sotto l'ascella. Un capezzolo extra (capezzolo sovrannumerario) può anche svilupparsi ovunque lungo la linea del latte sia nelle donne che negli uomini, così come un seno ausiliario completo.

Immagine delle linee del latte "height =" 580 "itemprop =" image "longdesc =" Immagine delle linee del latte "src =" https://images.emedicinehealth.com/images/illustrations/2014-illustration-milk-lines. jpg "width =" 450 "/></div>
<p><span class=Immagine delle linee del latte

Raramente, il seno potrebbe essere assente. La normale crescita del seno o del capezzolo non ha mai luogo e non vi è alcun segno del tessuto mammario, areola o capezzolo.

L'assenza del seno (detta anche amastia) spesso non si presenta come l'unico problema fisico. Amastia unilaterale (amastia solo da un lato) è spesso associata all'assenza dei muscoli pettorali (i muscoli della parte anteriore del torace). Amastia bilaterale (con assenza di entrambi i seni) è associata nel 40% dei casi a più anomalie congenite (difetti alla nascita) che coinvolgono anche altre parti del corpo.

L'amastia può essere distinta dall'amazia – in cui il tessuto mammario è assente, ma il capezzolo è presente – una condizione che tipicamente è il risultato di radiazioni o interventi chirurgici.

Preoccupazioni mediche comuni sul seno

Quando una donna o un uomo scopre un nodulo al seno, il cancro al seno è probabilmente il più grande problema di salute. Mentre molti noduli al seno sono innocui (benigni), ogni nodulo deve essere valutato da un medico per escludere o stabilire una diagnosi di cancro.

Il cancro al seno è il tumore più comune nelle donne e la seconda causa più comune di morte per cancro nelle donne negli Stati Uniti. Una su otto donne negli Stati Uniti sviluppa un tumore al seno. Il rischio è ancora più alto per le donne:

  • con precedente carcinoma mammario,
  • coloro che hanno parenti di primo grado con carcinoma mammario,
  • quelli con più membri della famiglia con cancro, e
  • coloro che hanno ereditato "geni del cancro".

Se diagnosticato precocemente, il cancro al seno ha un alto tasso di cura, quindi la strategia più importante per migliorare la sopravvivenza è lo screening del cancro al seno delle donne con mammografia regolare.

Oltre ai tumori, un certo numero di tumori e processi benigni possono anche influenzare il seno a causare un nodulo. Il fibroadenoma è un esempio di un tumore benigno comune del seno che si verifica nelle giovani donne. Il fibroadenoma è completamente guarito mediante rimozione chirurgica. Altri processi benigni nella mammella includono cambiamenti fibrocistici e presenza di cisti benigne.

Le infezioni del seno, note come mastiti, sono particolarmente comuni nelle donne che allattano al seno. Quando la pelle del capezzolo (areola) è ferita o spezzata, come accade con l'allattamento, i batteri possono entrare nella ferita e causare infezioni. Le infezioni possono essere o una sacca profonda di pus, in cui l'infezione sembra che stia crescendo nel seno (un ascesso), o un'area più ampia di arrossamento della pelle che si diffonde (cellulite).

Talvolta vengono eseguiti interventi di chirurgia estetica quando le donne richiedono una riduzione del seno o un aumento del seno. Sebbene vengano utilizzate diverse tecniche, le protesi mammarie sono state utilizzate per l'ingrandimento chirurgico del seno. La ricostruzione del seno è una tecnica cosmetica che viene comunemente eseguita dopo la rimozione chirurgica del seno (mastectomia) per il cancro al seno.

Recensione su 2019/01/11


fonti:
Riferimenti