Alla ricerca di un mentore? Leggi questo prima.



<div _ngcontent-c14 = "" innerhtml = "

Dan SaksFornito da Bryan Collins

Stai cercando un mentore?

Lui o lei potrebbe aiutarti risolvere problemi nella tua attività o carriera Se decidono di lavorare con te. Per trovare un mentore, devi offrire loro qualcosa di valore piuttosto che considerare cosa possono fare per te.

Questo è secondo Dan Saks. È co-CEO e co-fondatore di AppDirect. Fondata nel 2009, la sua azienda offre servizi digitali su qualsiasi dispositivo e lavora con 35 milioni di aziende in tutto il mondo. Durante la sua carriera, Saks ha lavorato come mentore e ha lavorato con molti mentori.

"Non sarei dove sono oggi se non fosse per i mentori," Egli ha detto.

"I mentori hanno [helped] istituire la struttura … ci ha dato presentazioni per investitori e clienti e potenziali clienti e … abbiamo aiutato a reclutare e intervistare persone per l'azienda."

Identifica il tuo mentore

Trovare un mentore non è facile. Puoi pagare un esperto per i loro servizi o lavorare per loro gratuitamente. Anche allora, questi approcci potrebbero non fare appello a un leader nel loro campo che ha poco tempo.

John Chambers, ex presidente e CEO di Cisco, è stato uno dei mentori più influenti di Saks. Saks ha incontrato Chambers al Summit Web di Lisbona per due anni.

"Ho mandato un'email un paio di volte. Non c'è stata risposta. Poi gli ho mandato un messaggio. Mi ha collegato al suo assistente," Saks ha detto.

"Ci sono voluti alcuni mesi per pianificare … ma ho incontrato John, e ho avuto la conversazione di un'ora più forte che io abbia mai avuto. Stava solo ascoltando e facendo domande e dandomi contesto e idee."

Comprendi la differenza tra un mentore e un manager

Dopo aver identificato un possibile mentore, chiediti se questa persona è compatibile con il modo in cui ti piace lavorare e se ti piacerebbe lavorare come loro in pochi anni.

Un dirigente all'interno di una società più grande potrebbe aspirare al lavoro del proprio manager, ma ciò non significa che il proprio manager debba fungere da mentori. Allo stesso modo, un imprenditore dovrà guardare al di fuori della propria attività o addirittura dell'industria per un mentore con l'esperienza necessaria.

"La chiave sta nell'identificare il valore che quei mentori otterranno lavorando con te. Deve essere qualcuno a cui tu guardi e chi … conosce la differenza tra mentoring e management," Saks ha detto.

Credito: Getty

Diventa un buon studente

Un rapporto di mentore-studente reciprocamente vantaggioso può richiedere mesi o anni per svilupparsi, e questo significa che entrambe le parti parlano regolarmente al telefono o di persona.

Un bravo studente si sforza anche di aggiungere valore. Ad esempio, Saks considera ciò che può fare per aiutare gli affari del suo mentore. Ringrazia anche i suoi mentori come priorità e lo dimostra attraverso appunti scritti a mano, regali e presentazioni a terze parti reciprocamente vantaggiose.

"La chiave per lavorare con un mentore è capire il valore che portano e il valore che ottengono da te e sfruttarlo il più possibile," Egli ha detto.

Lavora nel programma del tuo mentore

I buoni studenti devono riconoscere ciò che possono portare alla relazione e lavorare secondo il programma del loro mentore. Saks ha trascorso gli ultimi tre anni facendo da guida a dieci imprenditori di persona ea distanza .. Collabora con questi studenti durante le tasche del tempo libero entro la settimana.

"Il mio calendario è generalmente prenotato dalle otto alle sette ogni singolo giorno durante la settimana. Se qualcuno è disposto a mandarmi un messaggio o una telefonata di cinque minuti o … incontrarsi per un caffè in un fine settimana o andare a cena … sono tutti modi diversi con cui possono interagire con me."

Uno studente con un nuovo mentore potrebbe aspettarsi che la persona più esperta fornisca risposte o consigli su cosa fare dopo. Questo modo di pensare è un errore, secondo Saks.

"Un buon mentore … invece di dirti le risposte … ti farà spesso le domande giuste per farti pensare attraverso la tua strategia o le tue tattiche," ha detto Saks.

Anche se un mentore può aiutarti a pensare attraverso le idee ed evitare errori, quello che succede dopo è la tua scelta.

"Non c'è un proiettile d'argento," Saks ha detto.

">

Dan SaksFornito da Bryan Collins

Stai cercando un mentore?

Lui o lei potrebbe aiutarti a risolvere i problemi della tua azienda o della tua carriera Se decidono di lavorare con te. Per trovare un mentore, devi offrire loro qualcosa di valore piuttosto che considerare cosa possono fare per te.

Questo è secondo Dan Saks. È co-CEO e co-fondatore di AppDirect. Fondata nel 2009, la sua azienda offre servizi digitali su qualsiasi dispositivo e lavora con 35 milioni di aziende in tutto il mondo. Durante la sua carriera, Saks ha lavorato come mentore e ha lavorato con molti mentori.

"Non sarei dove sono oggi se non fosse per i mentori", ha detto.

"I mentori hanno [helped] istituire la struttura … ci ha dato presentazioni per investitori e clienti e potenziali clienti e … abbiamo aiutato a reclutare e intervistare persone per l'azienda ".

Identifica il tuo mentore

Trovare un mentore non è facile. Puoi pagare un esperto per i loro servizi o lavorare per loro gratuitamente. Anche allora, questi approcci potrebbero non fare appello a un leader nel loro campo che ha poco tempo.

John Chambers, ex presidente e CEO di Cisco, è stato uno dei mentori più influenti di Saks. Saks ha incontrato Chambers al Summit Web di Lisbona per due anni.

"Ho mandato un paio di e-mail, non ho ricevuto risposta, poi l'ho mandato per iscritto e mi ha collegato al suo assistente", ha detto Saks.

"Ci sono voluti alcuni mesi per programmare … ma ho incontrato John, e ho avuto la conversazione più avvincente che abbia mai avuto. Stava solo ascoltando e facendo domande e dandomi contesto e idee."

Comprendi la differenza tra un mentore e un manager

Dopo aver identificato un possibile mentore, chiediti se questa persona è compatibile con il modo in cui ti piace lavorare e se ti piacerebbe lavorare come loro in pochi anni.

Un dirigente all'interno di una società più grande potrebbe aspirare al lavoro del proprio manager, ma ciò non significa che il proprio manager debba fungere da mentori. Allo stesso modo, un imprenditore dovrà guardare al di fuori della propria attività o addirittura dell'industria per un mentore con l'esperienza necessaria.

"La chiave sta nell'individuare il valore che quei mentori stanno per ottenere lavorando con te, deve essere qualcuno a cui tu guardi e chi … conosce la differenza tra mentoring e management", ha detto Saks.

Credito: Getty

Diventa un buon studente

Un rapporto di mentore-studente reciprocamente vantaggioso può richiedere mesi o anni per svilupparsi, e questo significa che entrambe le parti parlano regolarmente al telefono o di persona.

Un bravo studente si sforza anche di aggiungere valore. Ad esempio, Saks considera ciò che può fare per aiutare gli affari del suo mentore. Ringrazia anche i suoi mentori come priorità e lo dimostra attraverso appunti scritti a mano, regali e presentazioni a terze parti reciprocamente vantaggiose.

"La chiave per lavorare con un mentore è capire il valore che portano e il valore che ottengono da te e sfruttarlo il più possibile", ha detto.

Lavora nel programma del tuo mentore

I buoni studenti devono riconoscere ciò che possono portare alla relazione e lavorare secondo il programma del loro mentore. Saks ha trascorso gli ultimi tre anni facendo da guida a dieci imprenditori di persona ea distanza .. Collabora con questi studenti durante le tasche del tempo libero entro la settimana.

"Il mio calendario è generalmente prenotato dalle otto alle sette ogni singolo giorno durante la settimana.Se qualcuno è disposto a mandarmi un messaggio o una telefonata di cinque minuti o … incontrarsi per un caffè in un fine settimana o andare a cena … sono tutti diversi modi in cui possono impegnarsi con me. "

Uno studente con un nuovo mentore potrebbe aspettarsi che la persona più esperta fornisca risposte o consigli su cosa fare dopo. Questo modo di pensare è un errore, secondo Saks.

"Un buon mentore … invece di dirti le risposte … ti farà spesso le domande giuste per farti riflettere sulla tua strategia o sulle tue tattiche", ha detto Saks.

Sebbene un mentore possa aiutarti a pensare attraverso le idee ed evitare errori, ciò che accadrà dopo sarà una tua scelta.

"Non c'è un proiettile d'argento", ha detto Saks.