Addicted to Video Games? Questo trattamento potrebbe aiutare


News Picture: Addicted to Video Games? Questo trattamento potrebbe aiutareDi Serena Gordon
HealthDay Reporter

Ultime notizie sulla salute mentale

MERCOLEDÌ, 10 luglio 2019 (HealthDay News) – Conosci qualcuno che non riesce a mettere giù il controller nel mezzo di giochi online come Fortnite o League of Legends?

I ricercatori tedeschi pensano di aver sviluppato un modo per aiutare a rompere l'abitudine compulsiva.

In un nuovo studio, il team di ricerca ha riferito di aver sviluppato un tipo a breve termine di terapia cognitivo comportamentale (CBT) per trattare le dipendenze da gioco. Combina componenti di CBT, un contratto di terapia e protocolli settimanali. L'obiettivo è che qualcuno sia in grado di utilizzare Internet in modo produttivo per la scuola o il lavoro, ma di stare lontano dai comportamenti problematici, come i giochi o la visualizzazione di materiale pornografico.

Lo studio ha confrontato le persone che hanno ricevuto la terapia per le persone in lista d'attesa per il trattamento.

"Abbiamo riscontrato un forte tasso di remissione per la dipendenza da giochi per computer e Internet nel gruppo di trattamento rispetto ai controlli di lista di attesa", ha detto l'autore dello studio Klaus Wolfling. È a capo della clinica ambulatoriale per dipendenze comportamentali presso l'University Medical Center di Mainz.

Le probabilità erano 10 volte superiori a quelle che le persone in trattamento sarebbero state in grado di evitare i loro comportamenti online problematici, hanno scoperto gli investigatori.

Il disturbo del gioco su Internet è stato recentemente aggiunto al manuale di psichiatria utilizzato dai medici per diagnosticare la malattia mentale (chiamato DSM-5). Non è ancora una diagnosi ufficiale, ma è stata aggiunta come condizione che richiede ulteriori ricerche.

Wolfling ha detto che circa l'1% della popolazione tedesca di età compresa tra i 14 ei 64 anni ha un disturbo del gioco su Internet. Ma se si guardano solo i giovani (di età compresa tra i 14 ei 24 anni), si tratta di circa il 2,5%, ha detto.

David Austern, un professore assistente clinico nel dipartimento di psichiatria presso la NYU Langone Health di New York, ha detto che non c'è ancora abbastanza ricerca per sapere con certezza quante persone negli Stati Uniti hanno disordini di gioco su internet. Ma, sospetta che sia probabilmente simile alle scoperte tedesche.

I sintomi del disturbo da gioco su Internet sono come quelli di un disturbo del gioco d'azzardo, secondo gli autori dello studio. Preoccupazione dei giochi, necessità di aumentare il tempo di gioco, sintomi di astinenza quando il gioco non è disponibile e uso continuato del gioco nonostante le conseguenze negative sono tutti segnali di difficoltà. Wolfling ha detto che un altro segno è l'incapacità di smettere di giocare per più di quattro giorni consecutivi.

Austern ha detto che i genitori e le altre persone care dovrebbero prestare attenzione a come l'abitudine al gioco influisce sulla vita di qualcuno.

"Una delle cose che vogliamo osservare è quanto questa attività interferisce con altri aspetti della tua vita? Qualcuno che è un adolescente che era solito uscire con gli amici e fare sport, ma ora gioca solo a giochi online o ad un adulto chi dovrebbe candidarsi per posti di lavoro è seduto a casa i giochi sono esempi ", ha spiegato.

Lo studio ha coinvolto circa 150 giovani reclutati da quattro centri medici universitari – tre in Germania e uno in Austria. La loro età media era di 26 anni. Tutti avevano una dipendenza da Internet, compresi i giochi online.

I ricercatori hanno detto che lo studio includeva solo uomini perché il 90% dei pazienti trattati per dipendenze comportamentali – come il gioco d'azzardo, i giochi o la dipendenza da Internet – sono uomini.

La metà del gruppo ha ricevuto il nuovo programma CBT a breve termine, mentre l'altra metà è stata messa in lista di attesa per il trattamento.

La CBT è un tipo di terapia ideata per aiutare le persone a comprendere e modificare i modi di pensare e comportarsi in modo malsano, secondo l'American Psychological Association.

La CBT a breve termine includeva 15 sessioni di gruppo settimanali e fino a otto sessioni individuali. L'intero trattamento è progettato per tre fasi, secondo Wolfling. La prima fase si concentra sull'educazione e sulla definizione degli obiettivi della terapia. La seconda fase introduce interventi terapeutici per lavorare sull'uso di Internet funzionale. La fase finale si basa sugli altri due per garantire la remissione (astinenza dal comportamento problema) e include tecniche di prevenzione delle ricadute.

Il trattamento non è attualmente disponibile negli Stati Uniti. Wolfling ha dichiarato di aver creato una versione tedesca del manuale di trattamento e attualmente la sta traducendo in inglese.

Ha aggiunto che crede che la terapia funzionerà bene anche per le donne con dipendenze da internet e da gioco.

Austern ha detto che è difficile sapere quanto sia efficace questa terapia perché non ci sono ancora dati a lungo termine disponibili. Tuttavia, per altri problemi di salute mentale, "anche una breve CBT può avere effetti notevoli a lungo termine".

Sia Wolfling che Austern hanno affermato che sono necessarie ulteriori ricerche.

Lo studio è stato pubblicato online il 10 luglio a JAMA Psychiatry.

MedicalNews
Copyright © 2019 HealthDay. Tutti i diritti riservati.

FONTI: Klaus Wolfling, Ph.D., capo, ambulatorio per dipendenze comportamentali, dipartimento di medicina psicosomatica, University Medical Center Mainz, Germania; David Austern, Ph.D., professore assistente clinico, dipartimento di psichiatria, NYU Langone Health, New York City; 10 luglio 2019, JAMA Psychiatry, in linea




PRESENTAZIONE

Addicted to Pills: i rischi per la salute derivanti dall'abuso di droghe
Vedi Slideshow