Accettare le carte di credito non sta danneggiando i profitti?



Per evitare le spese di elaborazione delle carte di credito e eludere la necessità di ulteriori strumenti di scorrimento e chip, un numero sorprendente di piccole aziende non accetta ancora carte di credito. Sfortunatamente, non accettare carte di credito potrebbe danneggiare i tuoi profitti. Ecco una ripartizione del motivo per cui alcune aziende non accettano carte, cosa potresti perdere perdendo le transazioni con carta di credito e come puoi ottenere un'elaborazione delle carte di credito conveniente per la tua piccola impresa.

Perché alcune aziende non accettano ancora carte di credito

Le attività solo in contanti sono estremamente comuni in alcuni luoghi negli Stati Uniti, come New York City, dove i locali sanno che tenere i contanti a portata di mano o altrimenti rischiano di non essere in grado di pagare per le cose. In genere, le aree a traffico molto elevato (come i densi centri urbani con ampia ricchezza, o una grande percentuale di persone non occupate) e le aree remote (come le aree ultra-rurali con un servizio Internet limitato) hanno maggiori probabilità di essere solo contanti rispetto alla periferia, le città o città di medie dimensioni.

Nelle aree urbane con una pletora di clienti nelle vicinanze, i proprietari di piccole imprese possono essere in grado di operare a piena capacità senza accettare carte di credito, semplicemente perché i clienti sono disposti a pagare in contanti. Le aziende in tali aree possono allontanare i clienti non in contanti senza il rischio di alienare la loro comunità locale, perché hanno così tanti altri potenziali clienti nelle vicinanze.

Al contrario, se un negozio di alimentari in una piccola città non ha accettato le carte di credito, potrebbe rapidamente acquisire una reputazione negativa e fallire. Ma in una densa metropoli, una gastronomia solo in contanti è solo una delle tante gastronomie in un raggio di più blocchi, quindi i clienti che vogliono pagare in credito andranno semplicemente altrove, mentre i clienti a cui non dispiace pagare in contanti patrocineranno il denaro -solo stabilimenti senza pensarci due volte.

Nelle aree rurali, la connettività Internet è talvolta il motivo per cui le aziende non accettano carte di credito. Possono anche scegliere di accettare contanti solo a causa di un volume inferiore di clienti o di una percentuale maggiore di clienti non bancati. Dal momento che accettare denaro con le carte di credito comporta l'accettazione di carte di credito, le commissioni di interscambio potrebbero non valere la pena per i titolari di attività in aree remote. Inoltre, come gli abitanti delle aree urbane, è probabile che i clienti delle aree rurali sappiano che alcune aziende non accettano carte e trasportano denaro contante per gli acquisti, comprendendo che la connettività Internet può essere un problema. Pertanto, saranno anche meno scoraggiati dagli istituti solo in contanti rispetto ai residenti nella maggior parte delle città, città di medie dimensioni e periferie.

Va notato che alcuni proprietari di piccole imprese preferiscono anche operare solo in contanti per un motivo più nefasto: perché c'è meno traccia di carta quando la stagione delle imposte scorre. Quando gli imprenditori segnalano i loro profitti all'IRS alla fine dell'anno, spetta a loro rintracciare e denunciare onestamente gli acquisti in contanti. Gli acquisti con carta di credito possono essere facilmente verificati con società di carte di credito, ma è più facile nascondere i contanti. Ovviamente, non tutte le aziende solo contante sono impegnate in attività illegali, ma succede.

Infine, alcune aziende non offrono l'elaborazione della carta di credito semplicemente per abitudine. Le piccole mamme e i negozi pop, in particolare quelli che sono in attività da molto tempo, sono spesso molto resistenti ai cambiamenti e possono aver rimandato l'adozione della carta di credito così a lungo che non lo considerano più.

Nota del redattore: cerchi un processore per carte di credito per la tua azienda? Se stai cercando informazioni che ti aiutino a scegliere quello che fa per te, usa il questionario qui sotto per fare in modo che i nostri partner fornitori ti forniscano informazioni gratuite:

widget di buyerzone

Perché non accettare il credito potrebbe costarti

Piaccia o no, il mondo sta diventando sempre meno dipendente dai contanti. I giovani e i consumatori esperti di tecnologia di tutte le età si affollano non solo per il credito, ma per transazioni senza contanti e senza carte tramite app come Apple Pay e Google Pay, e i principali rivenditori come Starbucks e McDonald's offrono sempre più metodi di pagamento alternativi. Mentre questa tendenza continua, le aziende che non accettano nemmeno le carte di credito standard saranno considerate ancora più obsolete e alcune ricerche suggeriscono che le aziende solo in contanti stanno già perdendo miliardi di dollari all'anno.

Un recente studio pubblicato dal Pew Research Center mostra che la tendenza verso le transazioni di pagamento senza contanti è in costante aumento, soprattutto tra gli utenti con meno di 50 anni. Il rapporto afferma che "Circa 3 su 10 adulti statunitensi (29%) affermano di non fare acquisti utilizzando contanti durante una settimana tipica, in leggera crescita rispetto al 24% nel 2015. " Ha inoltre osservato la differenza tra i consumatori ad alto e basso reddito, sottolineando che "gli adulti con un reddito familiare annuo di $ 75.000 o più hanno una probabilità doppia rispetto a quelli che guadagnano meno di $ 30.000 all'anno per dire che non fanno alcun acquisti utilizzando contanti in una settimana tipica (41% contro 18%). "

Con l'aumentare delle aspettative per i clienti di pagare beni e servizi attraverso transazioni senza contanti, aumentano anche le probabilità di perdere denaro rifiutando di accettare il credito. Ciò è particolarmente vero se stai cercando di attirare persone ad alto reddito e persone con meno di 50 anni. Inoltre, i clienti sono ancora meno disposti a pagare in contanti quando il costo di acquisto è superiore a $ 25, quindi se non sei a basso costo rivenditore, dovresti considerare seriamente di offrire transazioni con carta di credito. Numerosi studi condotti da istituti bancari e associazioni di ricerca indipendenti mostrano che un minor numero di americani trasporta denaro e la tendenza sembra continuare.

Elaborazione di carte di credito a prezzi accessibili

La maggior parte dei proprietari di piccole imprese ha tre preoccupazioni principali sull'accettazione delle carte di credito: commissioni di interscambio, storni di addebito e adozione di nuove tecnologie (come i sistemi di scorrimento o chip). Tuttavia, ci sono molte opzioni convenienti disponibili per i proprietari di piccole imprese e alcune delle commissioni potrebbero essere inferiori a quanto si pensi. [Looking for a credit card processing provider? Check out our best picks and reviews.]

Commissioni di interscambio

Ci sono commissioni di transazione associate all'elaborazione della carta di credito, ma sono inferiori a quanto si pensi. Le commissioni variano in base al tipo di carta di credito e sono significativamente inferiori per i pagamenti con carta di debito rispetto ai pagamenti con carta di credito. Le carte di debito e di credito più accettate hanno commissioni dallo 0,05% al ​​2% del prezzo di acquisto, motivo per cui molti rivenditori accettano solo determinate carte e istituiscono il minimo consentito di $ 10 sugli acquisti di carte.

chargeback

Uno storno di addebito è ciò che accade quando un cliente che ha pagato una transazione con una carta di credito ottiene indietro i propri soldi. Il tipo più comune di storno di addebito si verifica quando un cliente restituisce un acquisto e riceve un rimborso, ma un cliente può anche richiedere (non necessariamente ricevere) uno storno di addebito se ritiene di essere stato addebitato ingiustamente per un bene o un servizio. Ciò può verificarsi se un dipendente addebita accidentalmente un cliente due volte per lo stesso bene o servizio o li carica in altro modo, ma i clienti possono anche tentare di ricevere riaddebiti fraudolenti.

Gli storni di addebito comportano una commissione di elaborazione, che viene pagata dal proprietario dell'attività e fa parte del motivo per cui alcune aziende pubblicano politiche come "nessun rimborso" o "solo credito del negozio". L'offerta di credito in negozio consente a un rivenditore di restituire al cliente i propri soldi senza pagare una commissione di addebito alla società di elaborazione del credito. Se la tua azienda ha un'alta percentuale di resi o richieste di rimborso, potresti voler istituire una politica per compensare i costi di elaborazione dello storno di addebito.

Software e hardware per l'elaborazione di carte di credito

Se sono passati alcuni anni dall'ultima volta in cui hai preso in considerazione l'implementazione dell'elaborazione della carta di credito, potresti voler rivisitarla, perché i giorni di ingombranti sistemi POS che richiedono migliaia di costi iniziali sono nello specchietto retrovisore. Mentre quei sistemi sono ancora in circolazione, non sono più l'unica opzione; infatti, è molto più economico impostare un sistema di carte di credito di quanto non sia mai stato.

Esistono molte soluzioni leggere in stile POS ideali per piccoli spazi (e persino aziende mobili), come Square, che semplifica lo scorrimento in movimento. Esistono anche soluzioni di elaborazione del credito solo online, come PayPal, che funziona molto bene sia per le attività online a basso volume che per i volumi elevati e anche per le attività collaterali.

Politiche di elaborazione delle carte di credito a risparmio di denaro

Una società senza contanti potrebbe non essere proprio dietro l'angolo, ma il rifiuto di implementare i sistemi necessari per accettare le carte di credito potrebbe danneggiare seriamente i tuoi profitti. Ecco alcuni modi per accettare le carte mantenendo i costi di elaborazione più bassi possibile.

1. Chiedere se la carta è in debito o credito.

Ti sei mai chiesto perché alcuni rivenditori ti chiedono se vuoi pagare con debito o credito? È perché le commissioni interbancarie per le carte di debito sono molto più basse rispetto alle carte di credito. Chiedere a un cliente questo ricorda loro che possono pagare con addebito, il che può aiutarti a ridurre le commissioni mensili.

2. Impostare un limite di credito.

È legale per le aziende stabilire un minimo di $ 10 per gli acquisti con carta di credito, il che può compensare i costi associati agli acquisti con carta di credito ed eliminare le commissioni interbancarie sulle piccole vendite.

3. Prendere in considerazione una politica di sovrapprezzo – attentamente.

I servizi di elaborazione delle carte di credito addebitano sempre commissioni per l'accettazione dei pagamenti, ma alcune aziende scelgono di utilizzare le politiche di sovrapprezzo per trasferire la commissione al cliente. Prima di iniziare una politica di sovrapprezzo, tuttavia, è necessario essere consapevoli di tutte le leggi e le normative relative al sovrapprezzo e in che modo può influire sulla propria attività.