3 modi per combattere il cambiamento climatico in base ai giovani attivisti


I giovani hanno molta più vita da vivere, ma se non affrontiamo il cambiamento climatico, il pianeta su cui vivono non assomiglierà mai a oggi. La buona notizia è che alcuni giovani stanno litigando.

Al quartier generale della città di New York, Mashable ha parlato Noura Berrouba e Alexandria Villaseñor, due giovani attivisti che stanno lavorando per rendere il mondo un posto migliore e più verde. Berrouba, 25 anni, fa parte dell'organo di governo del Parlamento europeo dei giovani, un programma che aiuta i giovani a confrontarsi con questioni politiche e culturali cruciali nella loro regione. Villaseñor, 13 anni, ha saltato la scuola più venerdì di fila per colpire fuori dal quartier generale delle Nazioni Unite a New York, ispirato al movimento #FridaysForFuture di Greta Thunberg.

Se tu, come loro, senti il ​​peso di un mondo di riscaldamento sulle tue spalle, ecco tre passi che puoi compiere per raggiungere un futuro più verde.

1. Impara il più possibile sul cambiamento climatico

Come molti di noi, Villaseñor ha vissuto in prima persona i pericoli del cambiamento climatico. Mentre visitava la famiglia in California, iniziò il 2018 Camp Fire (il più letale nella storia della California). Villaseñor si fermò a circa un'ora di distanza e disse che respirava l'aria di bassa qualità, che le fece bruciare il naso e gli occhi. Oltre a ciò, lei ha l'asma. Per questo motivo, tornò a casa a New York prima del previsto.

"Penso che anche i giovani abbiano un ruolo nell'educare l'un l'altro, nel mobilitarsi e nel coinvolgersi l'un l'altro".

"Una volta tornato a New York, ho collegato gli incendi della California ai cambiamenti climatici perché il cambiamento climatico sta alimentando quegli incendi", afferma Villaseñor.

Fu allora che Villaseñor iniziò a ricercare le cause e gli effetti dei cambiamenti climatici e i modi in cui lei poteva aiutare. Per i giovani che sono alla ricerca di risorse affidabili, Villaseñor raccomanda di seguire il lavoro degli scienziati del clima come Michael E. Mann, Katharine Hayhoe, Kate Marvel, e Peter Kalmus.

Berrouaba enfatizza anche il ruolo dell'educazione, rilevando l'importanza di trasmettere la conoscenza.

"Penso che anche i giovani abbiano un ruolo nell'educare l'un l'altro, nel mobilitarsi e nel coinvolgersi l'un l'altro", afferma Berrouba.

2. Comprendere il ruolo del governo nel cambiamento climatico

Per Berrouba, l'azione per il cambiamento climatico richiede il governo.

"Non risolveremo il problema dei cambiamenti climatici con soluzioni di piccole dimensioni in tutto il mondo, questa è una parte di esso, ma la maggior parte di essi sta cambiando il funzionamento del nostro sistema, ricostruendo la nostra governance, ricostruendo la nostra economia e ciò accade nella governance", afferma Berrouba. È per questo motivo che Berrouba incoraggia altri giovani a partecipare alla governance.

Villaseñor afferma che le piccole azioni personali come il riciclaggio e il consumo di meno carne possono fare la differenza, ma alla fine concordano che è necessario un cambiamento sistemico.

"Non dovrebbe essere un'eccezione il fatto che i cittadini abbiano accesso alla loro governance e si uniscano alla loro governance e al voto. Dovrebbe essere la regola".

"È quello che stavo cercando di fare da solo, ma arriva al punto in cui realizzo che il 70 percento delle emissioni di gas serra proviene da 100 aziende in tutto il mondo, ed è per questo che serve più azione governativa per combattere cambiamento climatico ", afferma Villaseñor.

Berrouba sottolinea inoltre l'importanza dell'educazione alla cittadinanza nelle scuole, che dice spesso che non esiste affatto o è difettosa. Poiché alcune scuole falliscono in questo settore, incoraggia le persone ad assumersi la responsabilità di apprendere la governance da soli.

Per lei, senza questa conoscenza, diventa molto facile per il governo diventare un luogo esclusivo che nessuno comprende, sa come ritenere responsabile, come aderire o come influenzare.

"Non dovrebbe essere un'eccezione il fatto che i cittadini abbiano accesso alla loro governance e che si uniscano alla loro governance e al voto, dovrebbe essere la regola", afferma Berrouba.

3. Fai ascoltare i politici

Berrouba dice che sebbene il voto sia un'azione apparentemente di base, è importante. Ecco perché l'affluenza degli elettori deve aumentare tra i giovani. Vuole che i giovani incoraggino i loro pari a votare, frequentare i municipi e chiamare i loro politici – qualsiasi cosa serva per far sentire la propria voce.

E per quelli che sono troppo giovani per votare, Villaseñor dice che c'è ancora speranza. Raccomanda di contattare le organizzazioni locali, utilizzare i social media e scendere in strada.

"Davvero, penso che per far sentire la loro voce, se non possono votare, dovrebbero stare fuori a protestare per le strade perché siamo al giorno in cui non possiamo aspettare fino a quando saremo al potere, "dice Villaseñor. "Quindi dobbiamo iniziare ad agire ora per far agire le persone al potere sui cambiamenti climatici, perché non abbiamo tempo da perdere".

Upload% 252fvideo uploaders% 252fdistribution thumb% 252fimage% 252f90766% 252f70607392 67d6 4d95 9774 0156950d6be6.jpg% 252foriginal.jpg? Signature = yow8fnxfdwbfvk1tkdbufifxjys = & source = https% 3a% 2f% 2fblueprint api production.s3.amazonaws